Version classiqueVersion mobile

La scrittura teatrale nel Novecento

 | 
Gaetano Oliva
, 
Serena Pilotto

Capitolo 4. Il laboratorio della scrittura: dolio parola al testo teatrale

Serena Pilotto

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

I. Scrivere un testo

La forma e lo stile

Un testo scritto, che sia teatrale, narrativo o lirico, comporta un contenuto, imprescindibile dalla forma e dallo stile con cui l’autore lo ha scritto. Cosa dire e come dirlo sono i poli fondamentali dello scrivere. Un bravo scrittore, quando è di fronte a un problema, sa capire se la difficoltà sia causata dall’inadeguatezza dei contenuti oppure della forma e trova soluzioni efficaci; sa servirsi di tutte le conoscenze che ha e sa trasformarle, adattandole a ciò che sta scrivendo per ottenere un testo efficace. La scrittura è una forma di comunicazione, non è una forma di solitudine; si scrive per raccontare qualcosa a qualcuno. Si scrive per gli altri ed è questa la molla che spinge a iniziare. Ciò presuppone innanzitutto il farsi capire e porsi delle domande sulle storie che si vogliono raccontare, sul come raccontarle e, soprattutto, sul perché farlo.

Spesso, come afferma Roberto Cotroneo nel suo manuale di scrittura creativa, scrivere è un...

© Editore XY.IT, 2013

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search