Version classiqueVersion mobile

Letterature è formazione

 | 
Daniela Tonolini

3. Capitolo terzo. Percorsi di lettura

3.10 Marco Missiroli, Senza coda211

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Ma è noto che esistono purtroppo realtà anche ben più dolorose di quelle incontrate in De Marchi e in Simona Vinci. Realtà che richiedono una scrittura adeguata, che sappia essere non solo penetrante, ma addirittura quasi spietata, nel compito di rappresentarle al vivo, come ad esempio quella dei bambini maltrattati, qui ripresa pur in situazioni scrittorie e ambientali assai differenti: Marco Missiroli, Senza coda; Curzio Malaparte, La pelle; Antonio Scurati, Il bambino che sognava la fine del mondo.

Marco Missiroli, Senza coda

Senza coda è un romanzo che narra un’esperienza molto dolorosa: una storia di diseducazione da parte di un malvagio padre mafioso, per il quale «urlare è come parlare»212; un padre che brutalizza la moglie e “usa” il figlio Pietro, ancora bambino, per consegnare in gran segreto, e senza commettere errori, alcune misteriose lettere che poi si rivelano al lettore per quello che sono, commissioni di omicidi, dopo averlo schiavizzato psicologicamente con angherie ...

© Editore XY.IT, 2015

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search