Version classiqueVersion mobile

Educazione alla teatralità: il gioco drammatico

 | 
Gaetano Oliva

Capitolo 3. Il gioco drammatico e la progettualità

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

I. La pedagogia teatrale

Educare al teatro

Teatro sociale, teatro a scuola, gioco drammatico, teatro con i bambini, con i ragazzi o con gli adulti? E ancora, organizzato come evento spettacolare o soltanto come pratica educativa che valorizza il processo? E chi è più idoneo a svolgerlo? Le questioni sono tante, tutte pertinenti e restano quesiti ancora aperti. Soprattutto sembra si possa parlare più che di teatro di “teatri”, ciascuno con tempi, modi, luoghi e protagonisti diversi ma stranamente si può anche vedere un filo rosso che lega e avvicina queste esperienze apparentemente lontane.

Il comune denominatore è l’intento educativo che sottostà all5attività teatrale svolta in tutti quei contesti dove c’è un bisogno di natura fisica, psico-fisica, morale, relazionale o semplicemente dove si avverte una tensione verso una condizione diversa da quella esistente. Il bambino, che aspira a essere un uomo e cerca di capire la propria identità, ha bisogno di un clima positivo in cui esprimer...

© Editore XY.IT, 2016

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search