Versione classicaVersione mobile

Poésie proscrite

 | 
James Petterson

Épigraphe

I formati HTML, PDF ed ePub di questo libro sono accessibili agli utenti di biblioteche e istituzioni che lo hanno acquistato come parte dell'offerta OpenEdition Freemium for Books. Il libro può anche essere acquistato sui siti dei librai partner, nei formati PDF ed ePub, se l'editore ha scelto questa distribuzione commerciale. Se l'edizione cartacea è disponibile, i link alle librerie sono proposti in questa pagina.

Estratto del testo

Tant perle-l’on qu’on se mesdit.
Le Prisonnier Desconforté (XVe siècle)

Il est toujours périlleux d’écrire. Mais quand la réponse du dehors à la question sans réponse est la réclusion, le bâillon, la contrainte par corps, l’asphyxie, comment se taire, comment dire ?
Jacques Dupin (1999)

© Presses universitaires du Septentrion, 2013

Condizioni di utilizzo http://www.openedition.org/6540

Questa pubblicazione digitale è stata realizzata tramite il riconoscimento ottico dei caratteri automatico (OCR).
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search