Version classiqueVersion mobile

Dire l’anima

 | 
Massimo Donà

2. Riscrittura aporetica della forma-mondo

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Quello appena tracciato va inteso dunque come l’abbozzo di un nuovo quadro epistemologico; all’interno del quale verrebbe a riproporsi è, sia pur in una luce del tutto nuova, il medesimo apparato a-priorico istituito dall’analitica kantiana… in quanto ineludibile modalità dell’esserci di tutto quel che è. Stante che l’esserci dell’esistente è sempre l’esserci per un soggetto che, in ogni realtà, agisce attivamente e instancabilmente di là da ingenui e troppo facili dualismi – capaci solamente di tradurre (come accade di fatto anche a Kant), in forme magari diversissime, la stessa inveterata convinzione secondo cui noi e il mondo ci incontreremmo a partire da un’alterità strutturantesi nella forma della “sintesi” (di memoria, questa volta, hegeliana).

Un quadro che dovrebbe permetterci di procedere a una radicale e sistematica riformulazione della prospettiva kantiana; e di realizzarla nella forma seguente:

Spazio

Lo spazio dice anzitutto la condizione originaria dell’esistere, là dove ...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search