Version classiqueVersion mobile

Dire l’anima

 | 
Massimo Donà

Premessa generale

Studio della natura ed essenzialità dell’individuo

A Emanuele Severino, le cui lezioni nella leggendaria aula A di San Sebastiano, a Venezia, hanno deciso della mia esistenza

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Unità è molteplicità. L’anima del ‘divenire’

L’uomo può cercare di penetrare nella composizione dell’organismo, può tentare di carpirne i segreti, mirando ogni volta al suo quid, ma non potrà mai sconvolgerne la ratio, manomettendo l’inviolabile – perché intrascendibile – ordine real-metafisico dell’essente. Così, infatti, rischierebbe d’infrangere, con le sue stesse mani, proprio l’oggetto che si fosse proposto di conoscere.

Perché il reale può certo essere conosciuto, ma solo a condizione di “credere” all’essenzialità dell’individuo; ossia, a condizione di riconoscere che quest’ultimo non può darsi se non come cosa in sé sussistente – che resisterà, comunque, a tutte le possibili aggressioni meccanicistiche dei genetisti.

L’esistenza individuale, infatti, può certo essere studiata, analizzata, decostruita, e per ciò stesso ‘violata’… ma mai in rapporto alla sua individualità. Quel che riusciremo a conoscere e a determinare, della medesima, sarà infatti sempre e comunque un predicato;...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search