Version classiqueVersion mobile

Postille a Derrida

 | 
Maurizio Ferraris

Parte Terza. Etica, estetica, ermeneutica

2. La realtà del testo (1985)

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

In un passo della prolusione di Foucault al Collège de France, L’ordine del discorso, si legge: «Se i discorsi devono essere trattati innanzitutto come insiemi di eventi discorsivi, che statuto si deve dare a questa nozione di evento che è stata così di rado presa in considerazione dai filosofi? L’evento non è, certo, né sostanza né accidente, né qualità o processo; l’evento non è dell’ordine dei corpi. E tuttavia esso non è immateriale; esso prende effetto, a livello della materialità; esso ha il suo luogo e la sua consistenza nella relazione, nella coesistenza, nella dispersione, nel ricupero, nell’accumulo, nella selezione d’elementi materiali; non è né l’atto né la proprietà di un corpo; si produce come effetto di una dispersione materiale. Diciamo che la filosofia dell’evento dovrebbe procedere nella direzione, paradossale a prima vista, d’un materialismo dell’incorporeo»1.

Nella implicita citazione di Artaud, «materialismo dell’incorporeo», che chiude questo brano, risiede a mi...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search