Version classiqueVersion mobile

L'archetipo cieco

 | 
Federico Vercellone

Arte / Mito / Bellezza

Afrodite oggi. La bellezza e la notte

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Sin dalle sue origini la bellezza si propone come un evento necessario. La sua potenza s’impone come una sorta di prima intellegibilità dell’essere, come una simpatia immediata, come il dono di una regolarità miracolosa le cui regole solo dopo verranno a svelarsi. La bellezza nasce dunque in un ambiente inizialmente notturno che rischiara grazie al bisogno umano di ritrovarsi in un mondo. Ha come propria dolente premessa un ordine oscuro che essa riconduce alla luce del piacere e della conoscenza. Nasce dall’interrogativo deposto nel buio, o che è il buio stesso, e anzi la sua sagacia consiste nel concepire il buio come un interrogativo rifiutandosi di ridurlo a cieca tenebra.

Colui che viene dopo sta in realtà prima per riprendere il Vangelo di Giovanni (Gv 1, 30-31); così pure è per la luce che sta prima e non dopo la notte, e rende quest’ultima intellegibile. La luce antecede dunque ontologicamente la notte, anche se è la notte a precederla temporalmente. Esse convivono in un cicl...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search