Version classiqueVersion mobile

Le corps écrivant

 | 
Fabio Scotto

Parte Quarta. Bernard Noël: il corpo e lo sguardo

Bernard Noël e la fotografia: lo “sguardo sullo sguardo”

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Nell’opera di Bernard Noël (1930), poeta, romanziere, saggista fra i maggiori del secondo Novecento francese – basti pensare al riconoscimento dell’importanza del suo lavoro da parte di autori quali Aragon e André Pieyre de Mandiargues1–, la riflessione sull’arte e sull’immagine esercita un ruolo fondamentale in quanto parte integrante di una teoresi dello sguardo che è un topos fondatore di tutta la sua scrittura. In tale àmbito, la fotografia s’inserisce come momento peculiare della riflessione sulla natura e sul senso dell’immagine in relazione al meccanismo fisiologico e mentale della vista e alla sua specifica cronotopia. Ci proponiamo qui, dopo aver brevemente riassunto la teoria dello sguardo di Noël, di mostrarne l’idea di fotografia quale affiora dai suoi testi di riflessione, per poi vedere la funzionalità della fotografia alla trama narrativa di due suoi romanzi e alla sua poesia, prima di affrontare alcune sue opere realizzate in collaborazione con fotografi in un rappor...

Acheter

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search