Version classiqueVersion mobile

Altrenapoli

 | 
Mario Pezzella

La città senza grazia

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

1. In una prefazione scritta nel 1994 per una nuova edizione del libro1, Anna Maria Ortese sembra quasi turbata dalla violenza della sua scrittura di quarant’anni prima, rivolta contro Napoli e gli scrittori suoi amici, che costituivano allora l’élite intellettuale della città: una personale «nevrosi» l’avrebbe spinta a tanto, «un che di esaltato» ella avrebbe proiettato sulle persone e le cose. In effetti – dice la scrittrice – è la realtà in quanto tale, tutta e nel suo insieme, che ella detestava, patologicamente. Dopo aver scritto quel libro, non solo Ortese abbandonò Napoli, ma cambiò anche radicalmente modi di scrittura, affinando lo stile favolistico e le delicate trame per cui è più conosciuta, quasi arretrando di fronte all’orrore una volta intravisto2. Tuttavia, la violenza della scrittura di Ortese non nasceva solo da una «personale nevrosi». Forse nessun libro come Il mare non bagna Napoli (a parte il Diario d’Algeria di Vittorio Sereni) rende conto in modo tanto infless...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search