Version classiqueVersion mobile

La legittimità democratica

 | 
Pierre Rosanvallon

Table des matières

Introduzione. Il decentramento delle democrazie

Le finzioni fondatrici
La doppia legittimità: formazione e declino di un sistema
La nuova età della legittimità
Una rivoluzione ancora indeterminata
Il nuovo dualismo democratico

I. Il sistema della doppia legittimità

1. I presupposti della legittimità elettorale

L’antico orizzonte dell’unanimità
L’equivoca invenzione della maggioranza
La persistenza dell’unanimità
Impensato del fatto maggioritario e crisi strutturale delle democrazie
L’elezione sostanziale
Il senso di un disincanto

2. La legittimità di identificazione con la generalità

Amministrazione e politica, breve storia
Il corporativismo dell’universale
L’amministrazione razionale
I giacobini di eccellenza
Il concorso e l’elezione

3. La grande trasformazione

Economia e società della generalità
Il nuovo mondo della particolarità
Dall’amministrazione alla governance
La desacralizzazione dell’elezione

II. La legittimità di imparzialità

1. Le autorità indipendenti: storia e problemi

L’esempio americano
Il movimento degli anni 1980
La critica impotente
La domanda sociale di imparzialità

2. La democrazia di imparzialità

La rappresentanza per imparzialità
Gli effetti della collegialità
La prova di convalida
La generalità negativa
Una forma da concettualizzare

3. L’imparzialità può fare una politica?

Imparzialità attiva e imparzialità passiva
Critica dell’imparzialità utopica
L’imparzialità costituente
I registri della vita democratica

III. La legittimità di riflessività

1. La democrazia riflessiva

Il potere costituente, orizzonte della democrazia immediata
Condorcet e la generalità di moltiplicazione
I tre corpi del popolo
Le temporalità plurali del politico
I registri della deliberazione
L’autofondazione impossibile

2. Le istituzioni della riflessività

I tre modelli del controllo di costituzionalità
Costituzionalismo e riflessività
La riflessività generalizzata
Il miraggio della costituzione assoluta

3. Dell’importanza di non essere eletto

La difficoltà contromaggioritaria
L’elezione dei giudici: alcuni elementi di storia
Della distruzione partigiana delle istituzioni
Le due esigenze
Chi custodirà i custodi?
La legittimità variabile

IV. La legittimità di prossimità

1. L’attenzione alla particolarità

I registri della prossimità
L’idea di giustizia procedurale
Attenzione alla particolarità e stima di sé
Sociologia del riconoscimento
Etica e politica dell’attenzione
La questione del governo democratico
La generalità di attenzione alla particolarità

2. La politica di presenza

Presenza e rappresentanza
Elementi per una storia della distanza e della prossimità
La svolta
Politica e impolitica della presenza

3. La democrazia di interazione

Il vecchio e il nuovo della partecipazione
La nuova attività democratica
Il vecchio e il nuovo della democrazia di interazione
La rappresentanza permanente
Le istituzioni dell’interazione
Il repertorio delle tentazioni

Conclusione. La democrazia di appropriazione

Le due democrazie
La tentazione dell’impolitico
Il senso di una storia
Rino Genovese

Postfazione

 

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search