Version classiqueVersion mobile

Della critica

 | 
Luc Boltanski

Capitolo IV. La necessità della critica

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Nel capitolo precedente ho insistito sull’incertezza che permea la vita sociale e ho brevemente individuato alcuni registri d’azione ai quali gli attori possono fare ricorso per rendere abitabile quell’incertezza, dal momento che eliminarla del tutto è impossibile. Ho distinto innanzitutto un registro pratico, contraddistinto da un basso grado di riflessività e da una certa tolleranza per gli scarti di condotta, e taluni registri che ho definito metapragmatici, che al contrario si caratterizzano per un grado elevato di riflessività. Successivamente ho proposto di distinguere tra almeno due diversi registri metapragmatici: quello della conferma e quello della critica. Per «conferma» intendo soprattutto quel tipo di operazione che le istituzioni svolgono quando si occupano di costruire la realtà, stagliandola sullo sfondo rappresentato dal mondo. Per concludere, ho tentato di «giustificare» le istituzioni facendo valere la necessità di riferirsi a un essere incorporeo per instaurare q...

© Rosenberg & Sellier, 2014

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search