Version classiqueVersion mobile

Della critica

 | 
Luc Boltanski

Capitolo III. Il potere delle istituzioni

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Uno degli insegnamenti che abbiamo desunto dallo studio dei diversi modi in cui è possibile mettere in relazione tra loro sociologia e critica sociale (li abbiamo passati in rassegna nel primo capitolo) è stato l’invito a porre l’accento su una distinzione di ordine analitico tra le teorie metacritiche e le critiche che abbiamo definito ordinarie. Le teorie metacritiche, sorrette da quadri sociologici, servono a svelare e contestare a partire da una posizione di esteriorità le forme di dominio che affliggono un certo ordinamento sociale. Le critiche ordinarie vengono formulate dall’interno per opera di attori impegnati in dispute, e si inseriscono in sequenze di critiche e giustificazioni dotate di livelli di generalità estremamente variabili. Al tempo stesso, però, abbiamo insistito anche sull’interdipendenza di queste due tipologie di critiche: le teorie metacritiche non possono permettersi di ignorare le espressioni di scontento che fanno capo agli attori stessi, tanto è vero che...

© Rosenberg & Sellier, 2014

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search