Version classiqueVersion mobile

Della critica

 | 
Luc Boltanski

Capitolo II. Sociologia critica e sociologia pragmatica della critica

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Servendomi dello schema impostato nel precedente capitolo procederò ora a esaminare il modo in cui si è strutturato l’innesto tra descrizione sociologica e critica sociale nei due programmi teorici ai quali ho accennato in apertura: la sociologia critica e la sociologia pragmatica della critica.

La sociologia critica

Nella seconda metà degli anni Sessanta e negli anni Settanta la Francia ha assistito allo sviluppo di varie correnti di impostazione critica, spesso e volentieri di ispirazione marxista, soprattutto movimenti che rivendicavano l’eredità della Scuola di Francoforte. In quel contesto l’aspetto originale della sociologia critica del dominio praticata da Pierre Bourdieu e dai suoi collaboratori è consistito nella scelta di sganciarsi da approcci innanzitutto filosofici per radicarsi in una pratica della sociologia considerata come un «mestiere», e la cui produttività concettuale risultava intimamente legata alla ricerca empirica sul campo1. La sociologia critica di Pierre Bou...

© Rosenberg & Sellier, 2014

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search