Version classiqueVersion mobile

Luoghi e destini dell’immagine

 | 
Fabio Scotto

La poetica di Shakespeare: osservazioni preliminari

1983-1984

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Il corso della prima ora si proponeva d’introdurre, storicamente, a una ricerca la cui intenzione era di capire ciò che è in gioco in Amleto e, più in generale, nell’opera di Shakespeare e nel teatro elisabettiano. Prima d’iniziare l’interpretazione di questi testi era parso necessario raccogliere i dati più importanti della coscienza del tempo, o meglio – dal momento che si supponeva che i dati principali fossero noti – indicare le categorie e i problemi che riappariranno più frequentemente nelle analisi, pur sottolineando, già con vari esempi, il modo in cui Shakespeare li prende in considerazione, li elabora, e ne privilegia alcuni per la sua riflessione personale.

E fu questa necessità ad essere in primo luogo sottolineata. Non si può certo rinunciare a un incontro con le opere nel loro essere specifico, che è irriducibile ai fatti culturali che raccolgono e trasformano, e può essere talvolta allettante riconoscere in esse certe forme del pensiero o del sentimento che sembrano fa...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search