Version classiqueVersion mobile

Luoghi e destini dell’immagine

 | 
Fabio Scotto

La poetica di Giacometti II

1982-1983

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

La prima ora è stata dedicata anche quest’anno allo studio della poetica di Giacometti e del suo rapporto con vari aspetti della letteratura o del pensiero contemporanei. Si trattava stavolta della seconda stagione del suo lavoro, quella che è seguita alla sua rottura con i surrealisti e che ha visto maturare l’intuizione che lasciavano presentire alcune esperienze della fine dell’adolescenza e anche alcune difficoltà, incontrate non appena il giovane disegnatore ebbe iniziato a Parigi il lavoro su un modello.

Prima di allontanarsi del tutto dal periodo surrealista è comunque parso utile ritornare su un aspetto che ha molto senso – e assolutamente importante nel rapporto tra la poesia e le arti – ma che non era stato sufficientemente affrontato l’anno scorso. Ed è quindi stato fatto all’inizio uno studio dettagliato del celebre saggio di André Breton «Equazione dell’oggetto trovato», che apparve nel 1934 in Intervento surrealista prima di trovare la sua collocazione ne L’Amore folle,...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search