Version classiqueVersion mobile

Pontecagnano II.7. La necropoli del Picentino

 | 
Serenella De Natale

Capitolo 4. Catalogo dei corredi

Texte intégral

T. 6241, a ricettacolo (tav. 11)
Scavo del 04-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Biconico nr. 2: Genere: M. Sesso: M; età: 40+.
Biconico nr. 3: Genere M. Sesso: non determinato;
età: 6-8.

  • 1 La cella era così stretta ed incavata nella sponda che fu possibile documentare in pianta solo l’ol (...)

1Copertura di forma circolare composta da un “tamburo” di blocchi irregolari di tufo grigio e da alcune grosse pietre di fiume, contenente una copertura di ciottoli di varie dimensioni. Riempimento costituito da terra mista a numerosi ciottoli e scaglie di travertino. Approfondendo lo scavo la tomba si restringe sui lati N e S conservando tuttavia una forma circolare. Il chiusino è rappresentato da un blocco di travertino fra due blocchi di tufo grigio appoggiati obliquamente alla sponda W.

2La tomba presenta un vestibolo semilunato a NE (prof. m. 1,25) e una cella ovale a SW, in parte incavata “a grotticella” all’interno della sponda, profonda m. 1,90 e riempita solo da terra. All’interno della cella sono collocati gli oggetti del corredo ceramico, a NW si mette in luce una piccola olla di impasto (1), dietro la quale si rinvengono due vasi biconici (2, 3), coricati con la bocca rivolta ad E, entrambi coperti da un elmo fittile (8, 9); all’estremità opposta della cella si trova un gruppo di vasi posto a una quota leggermente superiore rispetto agli altri, comprendente uno scodellone (5) e due scodelle (6, 7), di cui una coperta da una tazza (4). Sotto il vaso biconico nr. 2 si evidenzia una zona di terreno con cospicui resti carboniosi fra i quali si raccoglie un ardiglione di fibula (10) e alcuni minuti frammenti di bronzo (13). Entrambi i vasi biconici contengono le ossa combuste: nel nr. 2 si trova un rasoio di bronzo (12), nell’altro solo un piccolo frammento di una fibula di bronzo (11).

Oggetti del corredo (tavv. 42, 77)

31. Olla 30 C1. H. 28,1-15,4; ricomposta, lesionata; Inv. 118794. Alla sommità del corpo: quattro bugne coniche.

42. Vaso biconico 60 B2b1. H. 35-ø 19,4; labbro scheggiato, ventre e fondo mutili; Inv. 118796.

53. Vaso biconico 60 B2b1. H. 30,6-ø 16,2; parzialmente ricomposto, labbro, collo e fondo mutili; Inv. 118795.

64. Tazza 120 C2b. H. 12,3-ø 10,8; colletto mutilo, vasca abrasa; Inv. 118797.

75. Scodellone 140 A1b3. H. 7,1-ø 2,7; integro; Inv. 118798.

86. Scodella 150 A1c1. H. 7-ø 13,5; integra; Inv. 118799.

97. Scodella 150 A1c2. H. 6,4-ø 12,8; integra; Inv. 118800.

108. Elmo fittile 200 A3b. H. 15,3-ø 22,5; parzialmente ricomposto, apice mutilo; Inv. 118801.

119. Elmo fittile 200 A3b. H. 10,8-ø 19,2; ricomposto; Inv. 118802. Apice sormontato da due figurine plastiche di quadrupedi (cavalli? fig. 13).

1210. Fibula 320 E1 (?). Lung. 6,9; ardiglione con molla, contorto; Inv. 118803.
La forma del frammento consente di ipotizzare che esso fosse pertinente a una fibula ad arco serpeggiante, presumibilmente “siciliana”.

1311. Frammento di fibula. Lung. 3; frammento di ardiglione con parte della molla, contorto; Inv. 118804.

1412. Rasoio 450 B1b1. Lung. 10,2; integro; Inv. 118805.

1513. Frammenti di bronzo. Lung. 1,4/0,3; 3 frammenti, contorti, probabilmente pertinenti a un anellino del tipo 350 C1; Inv. 118806.

T. 6321, a ricettacolo (tavv. 1-2)
Scavo del 04-06-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: M; età: 40+.

16Copertura di forma quasi ovale composta da un “tamburo” di grossi blocchi irregolari di tufo grigio, alcune pietre di fiume e scaglie di travertino che delimita una sorta di pavimentazione realizzata con pietre di fiume di notevoli dimensioni, ciottoli e scaglie di tufo grigio. La struttura sul lato NW si sovrappone, per un breve tratto, alla copertura della T. 6322 del periodo IB finale (fig. 12).

17All’interno della pavimentazione emerge sul lato E una grossa pietra di fiume di forma quadrangolare – forse non in situ – che presumibilmente ha la funzione di sema. Il riempimento della tomba è costituito da terra mista a pietre di fiume, ciottoli, rare scaglie di travertino e di tufo grigio disposti a strati molto regolari e compatti. La sepoltura ha le pareti scoscese che si restringono verso il fondo. A NW, aderente alla sponda, si mette in luce il chiusino, rappresentato da tre grossi blocchi irregolari di tufo grigio posti obliquamente.

  • 2 Per i motivi decorativi si fa riferimento alla tipologia in Pontecagnano II. 4.

18La tomba comprende un vestibolo semicircolare ad E (prof. m. 2,02) e una cella di forma vagamente ovale a W, in parte scavata “a grotticella” all’interno della sponda e profonda m. 2,20 ca. Nella parte della cella ricavata sotto la sponda sono disposti gli oggetti del corredo ceramico, da S verso N si rinvengono: una brocca (3), un’olla (1), il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (8), tre scodelle (5-7) e un attingitoio (4). Le scodelle 5-6 contenevano ossa di animale (capretto?). Il vaso biconico – affondato in uno strato di terreno con cospicui resti carboniosi fino all’altezza della spalla – contiene le ossa combuste, due fibule, una di ferro e bronzo (9) e una di bronzo (10) e un rasoio di bronzo (11).

Oggetti del corredo (tavv. 43, 77)

191. Olla 30 B2. H. 34,5-22; integra; Inv. 118807. Alla sommità del corpo quattro prese troncoconiche.

202. Vaso biconico 60 B2b1. H. 34,2-ø 17,2; integro; Inv. 118808.

213. Brocca 80 C2a. H. 9-ø 16,4; parzialmente ricomposta, labbro, ventre e ansa mutili; Inv. 118809. Sulla spalla tre bugne coniche.

224. Attingitoio 110 A3. H. 7,6-ø 10,8; parzialmente ricomposto; Inv. 118810. Sulla spalla una fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche sormontate da un motivo inciso ad angolo a fascia campita (Mot. F310 2).

235. Scodella 150 A1b4. H. 9,6-ø 13; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 118811.

246. Scodella 150 A1b4. H. 8,8-ø 13,5; parzialmente ricomposta, labbro, vasca e piede mutili; Inv. 118812.

257. Scodella 150 A2a. H. 8,4-ø 13,6; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 118813. All’attacco labbro fascia di solcature oblique

268. Elmo fittile 200 A3b. Misure n. r.; frammentario; Inv. 118814. Apice sormontato da una figurina di quadrupede simile a quella dalla T. 6241 (fig. 14).

279. Fibula 320 A5. Ferro e bronzo; lung. frammento arco 12,6; frammento ardiglione 6,3; si conserva l’arco e un frammento dell’ardiglione intorno al quale è avvolto un filo in bronzo; Inv. 118815.

2810. Fibula 320 E1a4. Lung. 12,5; 6,3; se ne conservano 2 frammenti, ardiglione mutilo; Inv. 118816. Arco a sezione poligonale, decorato da file di puntini.

2911. Rasoio 450 B1b2. Lung. 13,2; ricomposto; Inv. 118817.

T. 6322, a ricettacolo (tavv. 1, 3; figg. 18-19)
Scavo del 03-06-1992.
Fase IB finale.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

30Copertura di forma vagamente ovale costituita da un “tamburo” di grossi blocchi irregolari di tufo grigio che contiene una copertura composta da un primo strato di scaglie di tufo grigio e ciottoli e un secondo di soli ciottoli, entrambi piuttosto compatti, lambita sul lato NE dalla copertura della più recente T. 6321 (tav. 1). Il riempimento della tomba è costituito da scaglie di tufo grigio, pietre di fiume e ciottoli.

Fig. 18-T. 6322: il “tamburo” in blocchi di tufo grigio.

31La sepoltura comprende un vestibolo semicircolare a NE (prof. m. 1,80) e sul lato opposto un’ampia cella di forma vagamente ovale, per metà circa scavata “a grotticella” all’interno della sponda (prof. m. 2,05 ca.). Appoggiato obliquamente alla sponda W si rinviene un blocco irregolare di tufo grigio (accanto al quale si trova una grossa scaglia dello stesso materiale) che presumibilmente ha la funzione di chiusino.

32Sul fondo della cella sono disposti i seguenti oggetti d’impasto: un’olla (1), un attingitoio (5), una piccola brocca (4) e un’anfora (3), poco discosto si trova infine il vaso biconico (2) coperto da uno scodellone capovolto (7). Nel vaso biconico si rinvengono le ossa combuste, due fusaiole d’impasto (8, 9) e gli oggetti di ornamento personali (10-20), tutti molto rovinati dall’azione del fuoco. Durante lo scavo si raccoglie inoltre un frammento di tazza d’impasto (6).

Fig. 19-Il corredo della T. 6322.

Oggetti del corredo (tavv. 44-45)

331. Olla 30 A. H. 23,1-ø 18,2; supericie della parte inferiore del corpo abrasa; Inv. 118818.

342. Vaso biconico 60 B2b. H. 38-ø 21,4; integro; Inv. 118819. Ansa con risalto all’attacco inferiore; sulla spalla tre bugne coniche.

353. Anfora 70 C2. H. 20-ø 13,6; integra; Inv. 118820.

364. Brocca 80 B1a. H. 10-ø 6,7; labbro mutilo; Inv. 118821.

375. Attingitoio 110 A3. H. 10-ø 18,3; lesionato, supericie del fondo esterno abrasa; Inv. 118822. Ansa a pilastrino con bugna conica alla sommità, decorato con solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique nella quale sono inserite tre bugne coniche.

386. Frammento di tazza 120. ø (ric.) 8,8; si conserva parte del colletto e della spalla; Inv. 118823.

397. Scodellone 140 A1b2. H. 9,1-ø 23,6; integro; Inv. 118824. Ansa e labbro decorati con solcature oblique.

408. Fusaiola 240 E2. H. 3-ø 4,1; integra; Inv. 118825.

419. Fusaiola 240 E2. H. 1,7-ø 2,4; integra; Inv. 118826.

4210. Fibula 320 B22/23 (?). Lung. 3,9; frammento di arco a sezione rettangolare desinente da un lato in un breve tratto dell’elemento a ponticello e dall’altro nella molla, con l’attacco dell’ardiglione; contorto; Inv. 118829.
Arco a sezione rettangolare con ilo avvolto nei pressi della molla.

4311. Frammento di ibula 320 B. ø max 5,5; disco, contorto, con un breve tratto dell’elemento a ponticello; Inv. 118833.
Disco solido di forma ellittica collegato all’arco da un elemento a ponticello.

4412. Frammento di ibula 320 B. ø max 4,5; frammento di disco con parte delle alette, contorto; su di esso è saldato-per ossidazione-un frammento del nr. 118831; Inv. 118830.
Disco solido di forma ellittica con alette allungate.

4513. Frammento di ibula 320 B. Lung. max 4; frammento di disco, molto contorto; Inv. 118834. Disco intagliato (?).

4614. Frammenti di ibule 320 B. Lung. 2,7/1,1; 6 frammenti, contorti; Inv. 118837. Verga, molla e ardiglione a sezione circolare; disco in lamina.

4715. Fibula 320 C4. Lung. 7,8; mutila della molla e dell’ardiglione; Inv. 118827.

4816. Frammenti di ibula. Lung. 4,6/2,8; 3 frammenti di arco, di cui uno con la molla; su uno dei frammenti è saldato – per ossidazione – un frammento del nr. 19; Inv. 118828.
Arco ingrossato al centro a sezione circolare.

4917. Frammento di ibula. Lung. 3; frammento di arco ingrossato al centro a sezione circolare; Inv. 118832.

5018. Frammento di ibula. Lung. 3,7; frammento di arco ingrossato al centro a sezione circolare, contorto; Inv. 118831.

5119. Spirale 370 C. 18 frammenti, contorti, probabilmente pertinenti a due esemplari; Inv. 118835.

5220. Spirale 370 D2. ø (ric.) 2,1; un frammento; Inv. 118836.
Lamina avvolta a spirale intorno a un’anima in materiale deperibile.

T. 6323, a ricettacolo (tav. 4; fig. 20)
Scavo del 22-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F?; età: 20-40.

53La metà S della copertura è attraversata dall’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

54La copertura è di forma ovale e comprende un “tamburo” di piccoli blocchi irregolari di tufo grigio, che delimita un’area riempita con grosse pietre di iume, ciottoli e scaglie di travertino, al centro della quale si individua una piccola zona più profonda contenente una pietra di iume di notevoli dimensioni e di una forma molto regolare che presumibilmente ha la funzione di sema. Riempimento di terra e ciottoli, molto compatto soprattutto negli strati superiori. Il chiusino – appoggiato obliquamente alla parete W della tomba – è costituito da un blocco quadrangolare di tufo grigio con ai lati una scaglia dello stesso materiale e una di travertino.

55La tomba presenta un vestibolo semicircolare a NE (prof. m. 1,32), e a SW un’ampia cella quasi ovale, per metà scavata “a grotticella” all’interno della sponda (prof. m. 1,46). La maggior parte dei vasi d’impasto si dispone sul fondo della cella, dove si rinvengono un’olla (1) con coperchio (12) e il vaso biconico (2) con coperchio a calotta (11), entrambi coricati e con la bocca rivolta a NW, con accanto un piattello (8) e uno scodellone (5); poco discosto si mette in luce un secondo gruppo di oggetti – posto a una quota superiore rispetto agli altri – costituito da altri due piattelli (9, 10) e due scodelle (6, 7), mentre leggermente spostati verso il centro si trovano un attingitoio (3) e una tazza (4).

56Il vaso biconico contiene le ossa combuste e gli oggetti del corredo personale: una fusaiola d’impasto (13), tre ibule (14-16), alcuni frammenti di una spirale (17) e un frammento di ilo (18), tutti di bronzo.

Oggetti del corredo (tavv. 43-44, 77)

571. Olla 30 B2. H. 31,6-ø 16,6; integra; Inv. 118838. Alla sommità del corpo quattro prese a lingua.

582. Vaso biconico 60 B2b. H. 37,2-ø 17,5; integro; Inv. 118839.

593. Attingitoio 110 B1a. H. 10-ø 17,6; integro; Inv. 118840. Alla massima espansione tre bugne coniche

604. Tazza 120 C1b1. H. 3,9-ø 8,3; integra; Inv. 118841. Pilastrino decorato con una bugnetta; alla massima espansione tre bugne coniche.

615. Scodellone 140 A1b1. H. 10,5-ø 15,9; lesionato; Inv. 118842. Alla massima espansione: tre bugne coniche.

626. Scodella 150 A1b1. H. 8,7-ø 15,6; integra; Inv. 118843.

637. Scodella 150 A1b2. H. 5,9-ø 9,3; integra; Inv. 118844.

648. Piattello 170 B1. H. 5,2-ø 12,5; integro; Inv. 118847.

659. Piattello 170 B1. H. 5-ø 13,3; integro; Inv. 118845.

6610. Piattello 170 B1. H. 4,8-ø 10,8; integro; Inv. 118846.

6711. Coperchio 210 A. H. 10,5-ø 20; integro; Inv. 118848.

6812. Coperchio 210 B. H. 7,5-ø 15; integro; Inv. 118849.

6913. Fusaiola 240 E2. H. 3,2-ø 3,8; superficie scheggiata, lesionata; Inv. 118850.

7014. Fibula 320 C3. Lung 3,4; mutila dell’ardiglione; Inv 118851.

7115. Fibula 320 C4. Lung 4,6; si conservano i due terzi dell’arco e la staffa; Inv. 118852.

7216. Frammento di fibula. Lung. 4,4; si conserva l’arco con la molla, contorto; Inv. 118853. Arco a sezione circolare ingrossato al centro, a sesto ribassato.

7317. Spirale 370 C. ø max 4,7; si conservano 4 frammenti, contorti; Inv. 118854.

7418. Frammento di filo. Bronzo; lung. 1,5; Inv. 118855.

Fig. 20 - Le coperture delle TT. 6323 e 6324.

T. 6324, a ricettacolo (tav. 5; fig. 20)
Scavo del 03-04-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: F; età: 20-40.

75La parte SW della copertura è attraversata dall’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

76La copertura, di forma circolare, è composta da un “tamburo” di grossi blocchi irregolari di tufo grigio che delimita un’area riempita nella metà E da un accumulo compatto di scaglie di tufo grigio miste a pietre di fiume e a rari ciottoli e in quella W da soli ciottoli di medie e piccole dimensioni. Il riempimento comprende terra e ciottoli. Grosso modo al centro di una buca di forma ovale, incavato nel banco di terreno sabbioso, si mette in luce il chiusino, costituito da due grossi blocchi di tufo grigio rozzamente squadrati, posti obliquamente, cui si appoggia un terzo blocco dello stesso materiale, di forma irregolare e di piccole dimensioni.

77La tomba comprende un vestibolo semicircolare a SE (prof. m. 1,40) e sul lato opposto un’ampia cella di forma tendenzialmente ovale, in parte scavata “a grotticella” all’interno della sponda (prof. m. 1,58 ca.). Il piano della cella è rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore giallino. Il corredo di accompagnamento, composto da vasi d’impasto, è collocato sul fondo della cella, lungo la parete W; nell’angolo N si trova un’anfora (2), in origine presumibilmente chiusa da un coperchio (13) rinvenuto accanto ad essa, mentre in quello S si rinviene un gruppo di oggetti comprendente uno scodellone (5), cinque scodelle (6-10) e un piattello (11), quindi il vaso biconico (1), coricato con la bocca rivolta ad E, e coperto da un elmo fittile (12). Dopo aver asportato l’anfora e il vaso biconico si mettono in luce una tazza (4) e un attingitoio (3), anch’essi d’impasto.

78Il vaso biconico contiene le ossa combuste, una fibula (14) e alcuni frammenti di una spirale di bronzo (15).

Oggetti del corredo (tavv. 45-46)

791. Vaso biconico 60 B2b. H. 39,2-ø 18,8; integro; Inv. 118856.

802. Anfora 70 C2. H. 33,4-ø 20,4; integra; Inv. 118857. Alla massima espansione quattro bugne coniche

813. Attingitoio 110 A3. H. 9-ø 13,2; integro; Inv. 118859. Alla massima espansione, una bugna opposta all’ansa.

824. Tazza 120 C1b1. H. 4,6-ø 10,5; parzialmente ricomposta; Inv. 118858. Alla massima espansione tre bugne coniche.

835. Scodellone 140 A1b2. H. 9-ø 19,7; integro; Inv. 118860.

846. Scodella 150 A1b1. H. 5,4-ø 14,5; integra; Inv. 118861.

857. Scodella 150 A1b2. H. 7,5-ø 14,3; mutila dell’ansa, della quale si conserva solo uno degli attacchi; Inv. 118863. Sul labbro tre bugne coniche.

868. Scodella 150 A1b2. H. 4,4-ø 13,9; ricomposta; Inv. 118862.

879. Scodella 150 A1c2. H. 9,8-ø 14; ricomposta; Inv. 118864.

8810. Scodella 150B NC. H. 8,3-ø 13,4; parzialmente ricomposta, vasca mutila; Inv. 118865. Orlo distinto; vasca arcuata; basso piede svasato. Sul labbro quattro bugne verticali allungate, delle quali una con foro passante.

8911. Piattello 170 B2. H. 6,3-ø 10,5; integro; Inv. 118866.

9012. Elmo fittile 200 A3a. H. 22,1-ø 23,6; ricomposto; Inv. 118867.

9113. Coperchio 210 B. H. 12-ø 23; ricomposto; Inv. 118868.

9214. Fibula 320 D4. Ferro; lung. 9/4,9; parzialmente ricomposta, ardiglione mutilo; sulla parte terminale dell’arco cospicui resti di stoffa; Inv. 118869.

9315. Spirale 370 C. Lung. 1,7; 1,5; si conservano 2 frammenti delle estremità, contorti; Inv. 118870.

9416. Frammenti di filo di bronzo. 2 frammenti, contorti, probabilmente pertinenti al nr. 118870; lung. 8,1; 2,1; Inv. 118871.

T. 6325, a ricettacolo (tav. 6)
Scavo del 24-06-1992.
Fase IB.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 20+.

95La copertura della tomba risulta quasi interamente sottoposta all’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo. Essa comprende un “tamburo” di blocchi irregolari di tufo grigio che delimita un’area di forma grosso modo circolare, leggermente ribassata al centro, riempita con scaglie dello stesso materiale. Riempimento composto, nello strato superiore, da terra mista a scaglie di tufo grigio e ciottoli, e in quelli successivi da una serie di strati estremamente compatti di terreno sabbioso e ciottoli. Addossato alla sponda W si mette in luce il chiusino, rappresentato da due blocchi irregolari di tufo grigio, inclinati e in parte sovrapposti l’uno all’altro.

96La tomba comprende ad E un vestibolo semilunato con un secondo gradino irregolare (prof. primo gradino m. 0,95; secondo m. 1,36), il cui piano è ricavato nel banco naturale di sabbia di colore grigio scuro. La cella – di forma ovale – è in gran parte scavata “a grotticella” all’interno della sponda W ed è profonda m. 1,55 ca. Al suo interno sono collocati i seguenti oggetti d’impasto: un’olla (1) con coperchio (13), uno scodellone (7) che quasi certamente copriva il vaso biconico (2), posto accanto ad Esso, quindi un gruppo di vasi comprendente quattro scodelle (8-11), un kernos (12) con sotto due brocche (3, 4), e un altro scodellone (6); isolata Nella metà E della cella si rinviene infine una tazza (5). Nel vaso biconico si trovano le ossa combuste, una fibula di bronzo (14) e due frammenti dello stesso materiale, molto rovinati dall’azione del fuoco (15-16).

Oggetti del corredo (tavv. 46-47)

971. Olla 30 A. H. 28,1-ø 15,2; integra; Inv. 118872. Alla sommità del corpo cordone plastico decorato con tacche (Mot. GB).

982. Vaso biconico 60 B2b. H. 38-ø 18,2; integro; Inv. 118873.

993. Brocca 80 C1a1. H. 6,7-ø 4,9; labbro scheggiato; Inv. 118874. Sulla spalla fascia di solcature oblique e tre bugne sormontate da un ampio motivo a più angoli a fascia campita con trattini obliqui e paralleli e motivi a scaletta (Mot. F370b).

1004. Brocca 80 C1b2. H. 12,5-ø 8,4; labbro mutilo; Inv. 118875. Ansa con risalto all’attacco inferiore; sulla spalla ampia fascia di solcature oblique.

1015. Tazza 120 C1b2. H. 3,5-ø 8,6; parzialmente ricomposta, colletto e spalla mutili; Inv. 118876. Pilastrino decorato con solcature orizzontali; alla massima espansione fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

1026. Scodellone 140 A1b2. H. 9,3-ø 21; integro; Inv. 118877. Ansa decorata con solcature trasversali.

1037. Scodellone 140 A2. H. 10,2-ø 23,7; integro; Inv. 118878.

1048. Scodella 150 A1b2. H. 7,4-ø 14,7; labbro mutilo; Inv. 118879.

1059. Scodella 150 A1b2. H. 7,2-ø 14; integra; Inv. 118880.

10610. Scodella 150 A1b2. H. 7-ø 14; ricomposta; Inv. 118881.

10711. Scodella 150 A2c. H. 8,3-ø 13,2; integra; Inv. 118882. Labbro breve, poco rientrante.

10812. Kernos 190B. H. 10-ø delle scodelle 9,2/10; restaurato; Inv. 118883.
Si compone di una base piatta su cui si impostano quattro sostegni cilindrici, tre laterali ed uno centrale. I tre laterali sorreggono tre scodelle prive di anse e decorate con tre motivi plastici semilunati compresi fra fasce campite con motivi a zig-zag (
Mot. A200b) e con motivi angolari contrapposti (Mot. A180/A190b); il sostegno centrale, cavo, è collegato ai labbri delle tre scodelle.

10913. Coperchio 210 C. H. 5,4-ø 15,9; ricomposto; Inv. 118884.

11014. Fibula 320 B15b. Lung. arco 3, alette 4,4; si conserva l’arco, le alette ricomposte, l’elemento a doppio ponticello e un breve tratto dell’ardiglione; contorta; Inv. 118885.

  • 3 Si potrebbe trattare del frammento di una fibula con arco ingrossato al centro.

11115. Frammento di verga. Bronzo; lung. 3,1; contorto; Inv. 118886.
Verga a sezione circolare con le estremità lievemente assottigliate
3.

11216. Frammento di verga. Bronzo; lung. 1,1; Inv. 118887. Verga a sezione circolare.

T. 6326, a ricettacolo (tavv. 8-9; fig. 21)
Scavo del 26-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F; età: 40+.

113L’estremità SW della copertura della tomba è attraversata dall’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

114La copertura, giustapposta a quella della T. 6358, ha forma tendenzialmente circolare ed è composta da un “tamburo” di grosse pietre di travertino rozzamente squadrate che contiene un cumulo di scaglie di tufo grigio e ciottoli. Riempimento di terra mista a scaglie di tufo grigio di varie dimensioni. Quasi al centro di una buca di forma circolare si mette in luce il chiusino, rappresentato da una grossa pietra di travertino con tre frammenti dello stesso materiale e un’unica scaglia di tufo grigio sul lato N.

115Le pareti della tomba sono piuttosto scoscese ed essa si restringe verso il fondo, occupando uno spazio notevolmente inferiore rispetto all’area delimitata dal “tamburo”. Tale restringimento crea sul lato W un primo gradino, posto a quota -0,54 dal piano di campagna antico. Il vestibolo vero e proprio, di forma semicircolare si trova invece sul lato opposto ed è profondo m. 1,06; nella sponda W della tomba si apre un’ampia cella ovale, per metà scavata “a grotticella”. L’area della cella risulta riempita con terra mista a grosse scaglie e lastre di travertino. Al suo interno sono disposti – da N verso S – numerosi oggetti d’impasto: il vaso biconico (2) coperto da uno scodellone capovolto (8), una grossa olla (1), un’anfora (3), un gruppo di vasi comprendente uno scodellone (6), una scodella (10), un attingitoio (4) e una tazza (5) posti l’uno nell’altro, e infine altre due scodelle (9, 11) di cui una contenuta in uno scodellone (7). Nel vaso biconico si rinvengono le ossa combuste, una fusaiola d’impasto (12) e gli oggetti di ornamento personale (13-24).

Oggetti del corredo (tavv. 47-48, 77)

1161. Olla 30 C1. H. 33,6-ø 18,9; labbro parzialmente ricomposto, lesionata; Inv. 118888. Quattro prese a lingua alla sommità del corpo.

1172. Vaso biconico 60 B2b. H. 38,3-ø 20; integro; Inv. 118889.

1183. Anfora 70 C2a. H. 16,7-ø 12,1; integra; Inv. 118890. Sulla spalla ampia fascia di solcature oblique.

1194. Attingitoio 110 B1b. H. 7,6-ø 16,5; colletto mutilo; Inv. 118891. Ansa con pilastrino bifido decorato con solcature; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

1205. Tazza 120 C1b2. H. 3,3-ø 9; colletto scheggiato; Inv. 118892. Ansa con pilastrino decorato da solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

1216. Scodellone 140 A1c2. H. 9-ø 22,7; orlo e ansa scheggiati; Inv. 118893. Ansa con risalti agli attacchi, decorata da solcature oblique che proseguono sul labbro.

1227. Scodellone 140 B1. H. 12,5-ø 17,2; integro; Inv. 118894.

1238. Scodellone 140 B2b. H. 19-ø 24; ricomposto; Inv. 118895.

1249. Scodella 150 A1b3. H. 8,7-ø 13,9; integra; Inv. 118896.

12510. Scodella 150 A1b3. H. 8,2-ø 13,5; ricomposta, Inv. 118898.

12611. Scodella 150 A1b3. H. 8,1-ø 12,5; dell’ansa si conservano solo gli attacchi; Inv. 118897.

12712. Fusaiola 240 E2. H. 2,8-ø 3,7; integra; Inv. 118899.

12813. Fibula 320 C4. Lung. 4,6; mutila della molla e dell’ardiglione, staffa mutila; contorta; Inv. 118900.

12914. Frammento di fibula. Bronzo e osso; lung. 1,7; frammento comprendente il tratto terminale dell’arco e l’attacco della molla, del rivestimento si conservano solo 2 dischetti di osso; Inv. 118901.

13015. Ardiglione di fibula. Lung. 2,6; parzialmente ricomposto da due frammenti; Inv. 118902.

13116. Frammento di molla di fibula (?). ø (ric.) 0,9; Inv. 118909.

13217. Anello 350 B1. ø 3,9; se ne conservano 2 frammenti; Inv. 118903.

13318. Anellino 350 C1. ø 0,7; numerosi esemplari integri, per lo più contorti, e alcuni frammenti; Inv. 118904.

13419. Spirale 370 C. Se ne conservano 25 frammenti, contorti; Inv. 118905.

13520. Borchia 390 A. 3; parzialmente ricomposta, se ne conservano i 2/3, contorti; Inv. 118906.

13621. Borchia 390 C. ø 0,7; numerosi esemplari integri e mutili, molto contorti dall’azione del fuoco, spesso trasformati in grumi di metallo insieme agli anellini nr. 118904; Inv. 118907.

13722. Pendaglio 400 A2. ø 5,7; integro; Inv. 118908.

13823. Frammenti di verga. Bronzo; lung. 1,7; 1,2; 2 frammenti probabilmente pertinenti a 2 oggetti diversi; Inv. 118910. Verga a sezione circolare.

13924. Frammenti di lamina. Bronzo; lung. 4,7/0,7; 9 frammenti, di cui 4 ricomposti, molto contorti; Inv. 118911.
Disco di fibula (?).

T. 6327, a fossa (tav. 7)
Scavo del 05-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

140L’area della sepoltura è definita sul piano di campagna antico da una sorta di “recinto” rettangolare composto da blocchi irregolari di tufo grigio, pietre di fiume e frammenti di travertino; tale recinto delimita una fascia di sola terra, alla cui estremità E è collocata, con funzione di sema, una grossa pietra di fiume con la faccia superiore di forma quadrangolare. Riempimento di terra e ciottoli disposti a strati molto compatti; fra il materiale di riempimento si rinvengono numerosi anellini e borchiette di bronzo. La fossa è orientata grosso modo E-W, misura m. 3,25 × 1,29 ed è profonda m. 1,10 ca. Le pareti della fossa sono rivestite da ciottoli, mentre il piano di deposizione è costituito da un piano di sabbia di colore giallino.

141Dello scheletro del defunto, inumato con il capo ad E, si rinvengono solo i resti del cranio, circondati da numerosi oggetti d’ornamento: orecchini di bronzo (33-35), alcuni saltaleoni (37-39) e un vago di faïence (41). La sepoltura è inoltre caratterizzata dalle presenza di diverse fibule di bronzo e di bronzo e ambra (15-27) e di una notevole quantità di anellini (28-32) e borchiette di bronzo (40), che dovevano essere cuciti sull’abito della defunta, come testimoniano i resti di filo ancora conservati all’interno degli occhielli di alcune borchiette. Sulla sinistra del cranio si trova anche una fusaiola d’impasto (11), mentre un gruppo di cinque rocchetti dello stesso materiale (12-14) si mette in luce al centro della fossa. All’estremità W della sepoltura sono invece raccolti i vasi d’impasto che compongono il corredo: un’anfora (1), una brocca (2), tre scodelle (7-9), un piattello (10) e quattro tazze (3-6). Un altro rocchetto d’impasto (12) si rinviene infine all’estremità W della fossa.

Oggetti del corredo (tav. 48; fig. 16)

1421. Anfora 70 C1. H. 27,6-ø 20; labbro mutilo; Inv. 118912. Anse decorate con solcature orizzontali.

1432. Brocca 80 B1. H. 17, 5-ø 8,2; labbro, spalla e ventre scheggiati; Inv. 118913.

1443. Tazza 120 C1b2. H. 3,5-ø 9; ricomposta; Inv. 118914. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

1454. Tazza 120 C1b2. H. 3-ø 8,1; colletto scheggiato; Inv. 118915. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

  • 4 Si noti la forma del fondo, che è piatto, mentre il tipo presenta sempre un fondo ombelicato.

1465. Tazza 120 D2a. H. 5,8-ø 5,7; integra; Inv. 118916. Sulla spalla ampia fascia di solcature oblique4.

1476. Tazza 120 F. H. 6,9-ø 7,2; integra; Inv. 118917. Ansa poco sormontante; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

1487. Scodella 150 A1b1. H. 5-13,7; labbro scheggiato; Inv. 118918.

1498. Scodella 150 A1b4. H. 11,2-ø 13,4; integra; Inv. 118919. Ansa con risalti agli attacchi.

1509. Scodella 150 A1b4. H. 9,4-ø 12,7; integra; Inv. 118920. Ansa con risalti agli attacchi.

15110. Piattello 170 B2. H. 7,5-ø 9,6; vasca e piede scheggiati; Inv. 118921.

15211. Fusaiola 240 B1. H. 3,4-ø 3,2; integra; Inv. 118922.

15312. Rocchetto 250 B. Lung. 7,2; 6,5; 2 esemplari, integri; Inv. 118923, 118924.

15413. Rocchetto 250 C. Lung. 8,2; 7; 6,7; 6,2; 6; 5 esemplari integri; Inv. 118925118928; 118930.

15514. Rocchetto 250 D. Lung. 6,6; 6; 2 esemplari integri; Inv. 118929; 118931.

15615. Fibula 320 B22b. Bronzo e ambra; lung. 7,4; disco e alette mutili; del rivestimento si conservano 2 vaghi infilati nell’arco e alcuni frammenti di altri esemplari; Inv. 118936.

15716. Fibula 320 B23b. Bronzo, ambra e osso; lung. 9,4; rivestimento mutilo; Inv. 118933.

15817. Fibula 320 B23b. Bronzo, ambra e osso; lung. 11; parzialmente ricomposta, disco mutilo; Inv. 118940.

15918. Fibula 320 C3. Lung. 3,5; manca l’ardiglione, staffa mutila; Inv. 118935.

16019. Fibula 320 C4. Lung. 6,3; staffa mutila; Inv. 118934.

16120. Fibula 320 C4. Lung. 5,5; integra; Inv. 118938.

16221. Fibula 320 C4. Lung. 5,3; integra; Inv. 118937.

16322. Fibula 320 C7a. Bronzo, ambra e osso; lung. 7; rivestimento mutilo; Inv. 118932. In essa è infilato un anello (tipo 35 B2; ø 3,5; integro).

16423. Fibula 320 C7a. Bronzo, ambra e osso; lung. 7; rivestimento mutilo; Inv. 118939. In essa è infilato un anello (tipo 35 B2; ø 3,6; ricomposto).

16524. Fibula 320 C7b. Bronzo e ambra; lung. 4,1; parzial mente ricomposta, staffa e ardiglione mutili; del rivestimento si conserva solo un vago; Inv. 118941.

16625. Fibula 320 C7b. Bronzo e ambra; lung. 3,5; ardiglione mutilo; del rivestimento si conserva solo un vago; Inv. 118943.

16726. Fibula 320 C7b. Bronzo e ambra; lung. 3,3; 2,5; parzialmente ricomposta, staffa e ardiglione mutili; i vaghi del rivestimento sono in frammenti; Inv. 118942.

16827. Frammenti di fibula. Lung. 1,6/1,1; 3 frammenti di ardiglioni; Inv. 118957.

16928. Anellino 350 C1. ø 1,7; numerosi esemplari, alcuni integri e alcuni mutili e numerosi frammenti; alcuni sono stati trasformati dall’ossidazione in grumi di metallo insieme agli anellini nr. 118944 e 118945 e alle borchie 118946; Inv. 118947.

17029. Anellino 350 C1. ø 1,4; numerosi esemplari, alcuni integri e alcuni mutili e numerosi frammenti; alcuni sono stati trasformati dall’ossidazione in grumi di metallo insieme agli anellini nr. 118945 e 118947 e alle borchie 118946; Inv. 118944.

17130. Anellino 350 C1. ø 0,8; 0,7; numerosi esemplari, alcuni integri e alcuni mutili e numerosi frammenti; alcuni sono stati trasformati dall’ossidazione in grumi di metallo insieme agli anellini nr. 118944 e 118947 e alle borchie 118946; Inv. 118945.

  • 5 Probabilmente la catena pendeva da una spirale in sottile filo, rinvenuta insieme agli anellini.

17231. Anellino 350 C3. Lung. 5,7-ø 1,4; anellini mutili, compattati dalla ossidazione; Inv. 1189485.

17332. Anellino 350 C3. Lung. 3,2-ø 1,4; integro; Inv. 118949.

17433. Spirale 370 C. ø 3,5; integra; Inv. 118950.

17534. Spirale 370 C. ø 3,5; integra; Inv. 118951.

17635. Spirale 370 C. ø 3,5/2,4; se ne conservano 3 frammenti; Inv. 118956.

17736. Spirale 370 D1b. ø 1,8; se ne conservano 9 frammenti, di cui 2 ricomposti; Inv. 118952.

17837. Spirale 370 E1a. Lung. 1,2- ø 0,7; mutila; Inv. 118953.

17938. Spirale 370 E1a. Lung. 1,2- ø 0,5; mutila; Inv. 118955.

18039. Spirale 370 E1a. Lung. 0,8- ø 0,5; mutila; Inv. 118954.

18140. Borchia 390 C. ø 0,8; 0,7; numerosi esemplari, alcuni integri e alcuni mutili e numerosi frammenti; alcuni sono stati trasformati dall’ossidazione in grumi di metallo insieme agli anellini nr. 118944, 118945 e 118947; Inv. 118946.

18241. Vago 420 G1. Faïence bianca; h. 0,4-ø 1,5; integro; Inv. 118959.

18342. Frammento di verga. Bronzo. Lung. 2,2; Inv. 118958. Verga a sezione quadrangolare con andamento curvilineo.

T. 6328, a ricettacolo (tav. 1)
Scavo del 09-06-1992.
Fase IB.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 20+.

184Copertura di forma grosso modo ovale costituita da un accumulo molto compatto di ciottoli e due blocchi irregolari di tufo grigio all’estremità NW. Riempimento di terra mista a ciottoli disposti a strati molto compatti. Addossati alla sponda NW, sotto i due frammenti di tufo grigio presenti in superficie, si mettono in luce altri tre blocchi dello stesso materiale che rappresentano il chiusino della tomba; un quarto blocco si rinviene a una quota inferiore, forse in caduta.

185La tomba comprende a SE un vestibolo semicircolare (prof. m. 0,54) e a NW una cella di forma ovale (prof. m. 0,80 ca.) per circa metà scavata “a grotticella” sotto la sponda. La maggior parte degli oggetti d’impasto che compongono il corredo ceramico si dispone sul fondo della cella dove, da S a N, si rinvengono due vasi biconici (1, 2), dei quali uno solo è coperto da uno scodellone capovolto (4), posti l’uno accanto all’altro, quindi due scodelle (5, 6) e una tazza (3), quest’ultima isolata a NE. Il vaso biconico coperto, con una delle anse asportate in antico, risulta immerso fino all’altezza della spalla in uno strato di terreno con cospicui resti di carbone e contiene, oltre alle ossa combuste, una fusaiola (7), cinque rocchetti d’impasto (8, 9), un fuso di bronzo (25), insieme e numerosi oggetti del corredo personale della defunta (10-24, 26) L’altro vaso biconico conserva entrambe le anse, e quindi non era sentito come cinerario, bensì era concepito come un’olla.

Oggetti del corredo (tavv. 49, 78)

1861. Vaso biconico 60 A3. H. 38,9-ø 23,5; labbro mutilo; un’ansa spezzata in antico. Inv. 118960. Ansa decorata con solcature trasversali.

1872. Vaso biconico 60 A3. H. 31,8-ø 18,7; labbro mutilo; si conservano entrambe le anse; Inv. 118961.

1883. Tazza 120 C1b2. H. 3,4-ø 8,3; ansa e colletto mutili;. Inv. 118962. Spalla decorata con solcature oblique

1894. Scodellone 140 A1b1. H. 11,5-ø 23,5; parzialmente ricomposto, labbro e vasca mutili; dell’ansa, verosimilmente spezzata in antico, si conservano solo gli attacchi; Inv. 118963.

1905. Scodella 150 A1b1. H. 6,6-ø 13,4; Inv. 118964.

1916. Scodella 150 A1b4. H. 7,6-ø 12,2; parzialmente ricomposta, labbro e vasca mutili; Inv. 118965.

1927. Fusaiola 240 E2. H. 2,5-ø 3,7; integra; Inv. 118966.

1938. Rocchetto 250 B. Lung. 6,3, 5,4; 2 esemplari, uno integro e uno mutilo dell’estremità superiore; Inv. 118967, 118968.

1949. Rocchetto 250 C. Lung. 8,6; 8,3; 7; 3 esemplari, integri; Inv. 118969, 118970, 118971.

  • 6 La ricostruzione dei tipi e del numero di fibule presenti in questo corredo non è certa per il loro (...)

19510. Fibula 320 B23 (?)6. Bronzo e osso; lung. 4,6, ø disco 5,7; si conserva l’arco con la molla, un brevissimo tratto dell’ardiglione e il disco, contorta; Inv. 118977,118979.
Arco a sezione rettangolare; del rivestimento si conservano due frammenti di dischetti di osso; disco solido ellittico.

19611. Fibula 320 B23 (?). Lung. 2,5, ø disco 3,6; si conserva parte dell’arco con la molla e l’ardiglione e il disco; contorta; Inv. 118978, 118980. Arco a sezione rettangolare.

19712. Fibula 320 C7. Lung. 2,6; si conserva ca. un terzo dell’arco con la staffa, contorto; manca il rivestimento; Inv. 118973.

19813. Fibula 320 C7. Lung. 2,5; si conserva ca. un terzo dell’arco con la staffa; manca il rivestimento; Inv. 118974.

19914. Fibula 320 E2. Lung. 6; manca gran parte dell’ardiglione, staffa mutila; Inv. 118975.

20015. Fibula 320 E2. Lung. 5,4; manca gran parte dell’ardiglione, staffa mutila; per l’azione del fuoco, all’arco si sono saldati due anellini integri e due frammenti di anellini (tipo 35C1; ø 1,4); Inv. 118976.

20116. Frammento di fibula. Lung 2,6; si conserva un breve tratto dell’arco con la molla e parte dell’ardiglione, contorto; Inv. 118981. Arco a sezione quadrangolare.

20217. Frammento di fibula. Lung 4,1/1,8; 3; si conserva un tratto dell’arco; Inv. 118982. Arco a sezione quadrangolare.

20318. Frammenti di molle di fibula. 3 frammenti, contorti; Inv. 118987.

20419. Anellino 350 C1. ø 1,7; 3 esemplari, uno ricomposto e 2 integri, molto contorti; Inv. 118983.

20520. Anellino 350 C2. ø anellini 1,7; un frammento comprendente 5 anellini integri, uno mutilo, contorti; Inv. 118984.

20621. Spirale 370 C. Ventidue frammenti, contorti; Inv. 118985.

20722. Pendaglio 400 A1a. ø 5,5; integro; Inv. 118986.

20823. Vago 420 H1. Osso; h. 0,3-ø 0,5/0,4; 3 esemplari integri.

20924. Vago 420 NC. H. 1,6-larg. 1,4; integro. Piccolo ciottolo di colore biancastro di forma vagamente circolare, con foro passante alla sommità.

21025. Fuso 460 A1a. Lung. 26,7; integro, incrostazioni; Inv. 118972. L’asta è decorata con fasce di linee orizzontali alternate a fasce con denti di lupo e zig-zag; il disco superiore è decorato da fasce concentriche di motivi incisi: dal margine verso il centro, fascia con trattini obliqui, doppia linea a zig-zag, triangoli campiti con linee oblique con i vertici rivolti verso il centro, anch’esso decorato con triangoli campiti.

21126. Oggetto in verga di bronzo. Lung. 2; 6 frammenti; Inv. 118988.
Verga a sezione rettangolare. Tre frammenti presentano le estremità ripiegate ad angolo retto.

T. 6329, a ricettacolo (tav. 10)
Scavo del 10-06-1992.
Fase IB finale
7.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

  • 7 La tomba non è inserita in tabella, per la sua cronologia cfr. il capitolo 3.

212La parte W-SW della copertura è attraversata dall’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo e per questo risulta leggermente ribassata.

213La copertura, che ha una forma vagamente ovale, è delimitata da una sorta di “tamburo” di blocchi irregolari di tufo grigio che contiene un accumulo piuttosto compatto di ciottoli di varie dimensioni. Riempimento di ciottoli misti a poca terra, disposti a strati molto compatti. Approfondendo lo scavo l’area della tomba si restringe, e su tutto il lato E la sponda ha un andamento obliquo. Addossato alla sponda SW si mette in luce un grosso blocco irregolare di tufo grigio, circondato da alcune scaglie dello stesso materiale, che funge da chiusino.

214La tomba presenta a SE un ampio vestibolo semicircolare (prof. m. 1,25) e sul lato opposto una piccola cella di forma vagamente ovale (prof. m. 1,58 ca.) dove si trovano un vaso biconico (1)coperto da uno scodellone capovolto (3) e una brocca (2). Il vaso biconico contiene le ossa combuste e alcuni oggetti d’ornamento in bronzo: due fibule (4, 5), due borchie (8), un anellino (6) e diversi frammenti di una spirale (7).

Oggetti del corredo (tavv. 50, 77)

  • 8 L’ansa integra è impostata alla massima espansione, gli attacchi dell’altra si trovano invece al di (...)

2151. Vaso biconico 60 A3. H. 36,6-ø 17,5; parzialmente ricomposto, labbro mutilo un’ansa spezzata in antico; Inv. 118989. Anse con risalti agli attacchi e solcature trasversali8.

2162. Brocca 80 NC. H. 17,7-ø 11,2; lesionata; Inv. 118990. Labbro svasato curvilineo; corpo ovoide; fondo piatto; al di sopra della massima espansione si imposta un’ansa a nastro ad occhiello. Alla sommità del corpo tre bugne coniche.

2173. Scodellone 140 A1b1. H. 10,6-ø 19,9; integro; Inv. 118991.

2184. Fibula 320 C5. Lung. 5,5; integra, contorta; Inv. 118992.

2195. Fibula 320 E6. Lung. 4,4; ricomposta; Inv. 118993.

2206. Anellino 350 C1. ø 1,7; integro; Inv. 118994.

2217. Spirale 370 C. ø 5,4; 27 frammenti, contorti; Inv. 118995.

2228. Borchia 390 C. ø 1,2; 2 esemplari integri, contorti; nell’appiccagnolo si conserva il filo che è servito per cucirle; Inv. 118996.

T. 6330, a fossa (tav. 11)
Scavo del 10-06-1992.
Fase IB finale.
Genere: F.

223La copertura, costituita da un accumulo di ciottoli e pietre di fiume e da alcune scaglie di travertino che si dispongono soprattutto lungo i margini esterni, presenta alle estremità della fascia centrale, dove si trova solo terra, due grosse pietre di fiume con la faccia superiore regolare che potrebbero aver avuto (una sola o entrambe) la funzione di semata. Riempimento piuttosto compatto di terra mista a ciottoli e a rare scaglie di tufo grigio.

224La fossa di forma rettangolare con gli angoli arrotondati (orientata NE/SW) misura m. 2,10×0,87 ed è profonda m. 0,70 ca. Sul piano di deposizione, rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore giallino, sono collocati – grosso modo al centro della sepoltura – alcuni oggetti d’impasto, in parte frammentari: un’anfora (1), tre tazze (2-4) e una scodella (5). Durante lo scavo si raccolgono alcuni anellini (7) e una fibula di bronzo (6). Nessuna traccia del corpo del defunto.

Oggetti del corredo (tav. 49)

2251. Anfora 70 C1. H. 19,3-ø 13; ricomposta; Inv. 118997. Anse decorate con solcature trasversali; sulla spalla, al centro tra le anse, due bugne coniche.

2262. Tazza 120 C1b2. H. 3,5-ø 8,2; parzialmente ricomposta, colletto, spalla e vasca mutili; Inv. 118998. Ansa con pilastrino decorato con solcature trasversali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

2273. Tazza 120 C1b2 H. 4,4-ø 10; parzialmente ricomposta, colletto, spalla e vasca mutili;. Inv. 119000. Ansa con saliente esterno biforo; pilastrino decorato da solcature trasversali; sulla spalla solcature oblique.

2284. Tazza 120 C2a1. H. 5,3-ø 8,1; parzialmente ricomposta, fondo e colletto mutili; Inv. 118999. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

2295. Scodella 150 A1b1. H. 4,6-ø 11; integra. Inv. 119001. Sulla spalla tre bugne coniche.

2306. Fibula 320 E2. Lung. 6,6; ricomposta; Inv. 119002.

2317. Anellino 350 C1. ø 1,6; un esemplare integro e alcuni frammenti; Inv. 119003.

2328. Anellino 350 C1. ø 1,4; un esemplare mutilo, spezzato, e alcuni frammenti; Inv. 119004.

2339. Anellino 350 C1. ø 0,8; integro; Inv. 119005.

T. 6350, a fossa (tav. 12)
Scavo del 15-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F; età: 18-20.

234Della copertura della tomba si conserva per intero solo il lato breve E, tutto il resto risulta asportato dall’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

235La parte di copertura superstite consiste in un recinto emergente dal piano di campagna antico, posto all’esterno del taglio della fossa e costituito da blocchi irregolari di tufo grigio alternati a due grosse scaglie di travertino e a una pietra di fiume; all’interno di questo si distingue un secondo giro di piccoli blocchi di tufo grigio che comprendono un’enorme pietra di fiume di forma ellittica che va sicuramente interpretata come sema, in corrispondenza del capo della defunta. Gli avanzi del resto del recinto e della copertura si mettono in luce a una quota inferiore su tutta l’area della tomba; si tratta di numerose pietre di travertino e blocchi di tufo grigio di varie dimensioni, molto probabilmente non in situ. Riempimento di terra mista a ciottoli.

236La fossa è orientata NW-SE, misura m. 3,30 × 1,55 ca. ed è profonda m. 1,00 ca. Il piano di deposizione e rivestito da un letto di ciottoli, sul quale si rinviene parte dello scheletro di un individuo inumato con il capo a SE, accompagnato da numerosi oggetti di corredo. Nella zona del capo si mettono in luce due coppie di fibule di bronzo e ambra (8, 9; 11, 12), altre quattro fibule (10, 13-15), una fusaiola (6) e un gruppo di rocchetti d’impasto (7) e una spirale in oro (18); asportando i resti del cranio si raccoglie anche una coppia di orecchini di bronzo (16, 17), molto lacunosi. In tutta la zona corrispondente al collo della defunta si riconoscono i resti di numerosi vaghi di ambra (20, 21), e si raccolgono diversi vaghi di pasta vitrea (22-25) e di osso (26-27) che dovevano costituire una collana indossata dalla defunta. All’altra estremità della fossa è collocato invece il corredo ceramico d’impasto, comprendente una brocca (2), un’anfora (1), due tazze (3, 4) e una scodella (5), sulla quale è appoggiato un frammento di un oggetto di ferro di forma Non identificabile, forse un coltello (29).

Oggetti del corredo (tav. 50)

2371. Anfora 70 C1. H. 29,7-ø 19,6; 4 fori sulla spalla; Inv. 119006.

2382. Brocca 80 A2. H. 16,4-ø 7,5; integra; Inv. 119007.

2393. Tazza 120 C1b2. H. 3,7-ø 9,6; parzialmente ricomposta, colletto mutilo; Inv. 119008. Pilastrino decorato con solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche

2404. Tazza 120 D1c. H. 6,3-ø 6,1; parzialmente ricomposta, colletto e spalla mutili; Inv. 119009.

2415. Scodella 150 A2e. H. 5,5-ø 16; integra;. Inv. 119010. Labbro rientrante curvilineo; bassa vasca arcuata; fondo convesso. Sul labbro, fascia di solcature oblique.

2426. Fusaiola 240 E2. H. 3,6-ø 4,1; integra; Inv. 119011.

2437. Rocchetto 250 B. Lung. 6,7; 6,5; 6,4; 6,2; 4 esemplari, 3 integri e uno parzialmente ricomposto; Inv. 119012, 119013, 119014, 119015.

2448. Fibula 320 B20. Bronzo, ambra e osso; lung. 11,9; disco mutilo; i dischetti di osso che si trovano alle estremità del rivestimento sono mutili; Inv. 119016.

2459. Fibula 320 B20. Bronzo, ambra e osso; lung. 12,6; se ne conservano 4 frammenti, disco mutilo; vago centrale di ambra mutilo; Inv. 119017.

24610. Fibula 320 B22b. Bronzo e ambra; lung. n.r. ; parzialmente ricomposta, se ne conservano 9 frammenti; Inv. 119018.

24711. Fibula 320 C7a. Bronzo, ambra e osso; lung. 3,8; integra, manca parte del rivestimento; Inv. 119020.

24812. Fibula 320 C7b. Bronzo, ambra e osso; lung. 4,5; staffa e ardiglione mutili; Inv. 119019.

24913. Fibula 320 C7b. Bronzo. Lung. 3,5; ardiglione mutilo; manca il rivestimento; Inv. 119021.

25014. Fibula 320 C7b. Bronzo, ambra e osso; lung. 2; staffa, ardiglione e rivestimento mutili; Inv. 119022.

25115. Fibula. Bronzo e ambra; lung. 5; manca la staffa, ardiglione mutilo; si conservano solo 2 vaghi del rivestimento; Inv. 119023.
Arco a sezione rettangolare rivestito da vaghi troncoconici.

25216. Spirale 370 C. ø (ric.) 3; se ne conserva circa la metà; Inv. 119025.

25317. Spirale 370 C. Misure n.r.; 4 frammenti; Inv. 119029.

25418. Spirale 370 E1b. Oro; lung. 1,7; 1,8-ø 0,2; 2 esemplari integri; Inv. 119026, 119027.

25519. Pendaglio 400 F1. Oro; ø 2,3; spezzato; Inv. 119028.

25620. Vago 420 D1. Ambra; ø 1,4; parzialmente ricomposto; Inv. 119030.

25721. Vago 420 D3. Ambra; ø 0,6; 7 esemplari integri, uno parzialmente ricomposto e 2 mutili; Inv. 119031.

25822. Vago 420 E1. Pasta vitrea nera; ø 0,6; 2 esemplari integri e un frammento minuto di un terzo esemplare; Inv. 119032.

25923. Vago 420 E1. Pasta vitrea nera; ø 0,4; 4 esemplari integri e uno ricomposto; Inv. 119033.

26024. Vago 420 E2. Pasta vitrea nera; ø 0,7; 3 esemplari integri; Inv. 119034.

26125. Vago 420 E2. Pasta vitrea nera; ø 0,4; 1 esemplare integro e un frammento di un altro esemplare; Inv. 119035.

26226. Vago 420 H1. Osso; ø 0,5; integro; Inv. 119036.

26327. Vago 420 H1. Osso; ø 0,3; 2 esemplari integri; Inv. 119037.

26428. Ago 470 A. Lung. 4,5; mutilo; Inv. 119024.

26529. Oggetto di ferro. Lung. 8,7; 2,8; 2,6; 3 frammenti, molto corrosi.
La forma dell’oggetto non è identificabile, forse un coltello.

T. 6351, a ricettacolo (tav. 6)
Scavo del 10-06-1992.
Fase IB.
Genere: F.

266La tomba è individuabile sul piano di campagna antico grazie ad un gruppo di blocchi di tufo grigio di forma irregolare misti ad alcuni ciottoli che descrive una piccola area di forma vagamente circolare. Riempimento di blocchi irregolari e scaglie di tufo grigio.

  • 9 Non è segnalata la posizione della tazza nr. 3, rinvenuta quasi integra, mentre è probabile che lo (...)

267La tomba comprende un vestibolo semilunato sul lato E (prof. m. 0,65) e sul lato opposto una cella di forma ovale, quasi interamente scavata “a grotticella” all’interno della sponda (prof. m. 0,94). Nella cella sono collocati i seguenti oggetti d’impasto: il vaso biconico (1), coricato con la bocca rivolta a NE, un’anfora (2) e uno scodellone (4). Il vaso biconico contiene soltanto del terreno sabbioso dal quale provengono due frammenti minuti di una fibula di bronzo (5, 6). Nessuna traccia delle ossa del defunto9.

Oggetti del corredo (tav. 51)

2681. Vaso biconico 60 B2b. H. 38-ø 21,3; ricomposto; Inv. 119039.

2692. Anfora 70 C1. H. 24,2-ø 16,6; integra; Inv. 119040.

2703. Tazza 120 C1b2. H. 3,8-ø 9,2; colletto scheggiato; Inv. 119041. Ansa con pilastrino decorato da solcature trasversali; sulla spalla tre bugne coniche inserite in una fascia di solcature oblique

2714. Scodellone 140 A1b1. H. 11,8-ø 22,6; parzialmente ricomposto, mutilo dell’ansa, labbro mutilo; Inv. 119042.

2725. Frammento di fibula. Lung. 4,7; si conserva l’arco con un breve tratto della molla, contorto; Inv. 119043. Arco ingrossato al centro.

  • 10 Si tratta probabilmente di un frammento di arco di fibula con l’attacco della staffa.

2736. Frammento di verga. Bronzo; lung. 2; contorto; Inv. 121363.
Verga a sezione circolare con un’estremità appiattita
10.

T. 6352, a fossa (tav. 6)
Scavo del15-06-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato. Sesso: non determinato;
età: 3-4.

274Copertura costituita da un accumulo poco compatto di ciottoli dei quali alcuni, di dimensioni maggiori, paiono concentrati alle estremità. Riempimento di terra e ciottoli negli strati superiori e di sola terra a partire dalla quota corrispondente alla bocca di una brocca d’impasto (1), che si mette in luce nei pressi della sponda W della sepoltura. La fossa è orientata quasi E-W, misura m. 1,50 × 0,62 ca. ed è profonda m. 0,35 ca. Sul piano di deposizione, rappresentato dal piano naturale di terra sabbiosa di colore giallino, si rinvengono solo gli scarsi resti di uno scheletro inumato con il capo ad E.

Oggetti del corredo (tav. 50)

2751. Brocca 80 C1b1. H. 17,4-ø (ric.) 13,6; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 121364. Sull’ansa, solcature trasversali; sulla spalla fascia di solcature oblique.

T. 6353, a ricettacolo (tav. 13)
Scavo del 24-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M?; età: 40+.

276L’estremità SE della copertura della tomba è sottoposta all’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

277La copertura comprende un “tamburo” di grossi blocchi di tufo grigio che delimita un’area di forma circolare riempita da un accumulo di ciottoli e piccole scaglie di travertino. Su lato S della tomba mancano i blocchi del “tamburo” e i ciottoli appaiono molto radi. Riempimento di terra e ciottoli disposti a strati piuttosto compatti.

278La tomba presenta le pareti scoscese; nei pressi della sponda S si mette in luce il chiusino, costituito da un grosso blocco quadrangolare e una scaglia di tufo grigio posti obliquamente. La sepoltura comprende un ampio vestibolo semicircolare a N (prof. m. 0,86) e sul lato opposto una cella di forma irregolare (prof. m. 1,23 ca.), in parte scavata “a grotticella” all’interno della sponda. Gli oggetti del corredo ceramico, tutti d’impasto, si dispongono sul fondo della cella, aderenti al fondo della cella; nella metà N si rinvengono un’olla (1) e il vaso biconico (2) coricato con la bocca a SE e coperto da un elmo fittile (9), nell’angolo S si trova invece un gruppo di vasi – appoggiato su alcuni ciottoli – comprendente uno scodellone (4), quattro piattelli (5-8) e una tazza (3). Il vaso biconico contiene le ossa combuste e una fibula di bronzo (10).

Oggetti del corredo (tav. 50)

2791. Olla 30 C1. H. 28,6-ø 18,5; integra; Inv. 121365. Alla sommità del corpo tre bugne troncoconiche.

2802. Vaso biconico 60 B1b1. H. 34-ø 20,4; labbro scheggiato; Inv. 121366.

2813. Tazza 120 NC. H. 5-ø 8,4; parzialmente ricomposta, ansa e colletto mutili; Inv. 121367. Colletto cilindrico; ampia spalla arrotondata; vasca arcuata; piede ad anello; ansa con saliente esterno a nastro. Sulla spalla tre bugne coniche.

2824. Scodellone 140 A1b1. H. 8-ø 22,2; integro; Inv. 121368.

2835. Piattello 170 B1. H. 3,5-ø 15,5; mancano le prese; Inv 121369.

2846. Piattello 170 B1. H. (max) 2,1-ø 10,3; manca una presa, l’altra è mutila; Inv. 121370. Prese trapezoidali.

2857. Piattello 170 B2. H. 8,4-ø 14,2; integro; Inv. 121371.

2868. Piattello 170 B NC. H. 2,4-ø 14,8; integro; Inv. 121372.
Orlo piatto irregolare; vasca arcuata molto bassa; fondo convesso. Sull’orlo due prese trapezoidali simmetriche.

2879. Elmo fittile 200 A3b. H. 13-ø 25; parzialmente ricomposto, apice mutilo; Inv. 121373. Apice forato, presumibilmente cilindrico, desinente in un echino sormontato da un elemento troncoconico.

28810. Fibula 320 E1b1. Lung. 12,5; integra; Inv. 121374.

T. 6354, a ricettacolo (tav. 14; fig. 21)
Scavo del 30-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F; età: 20+.

289Il margine NE della copertura della tomba è attraversata dall’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

290La copertura, di forma circolare, è composta da un accumulo poco compatto di ciottoli e grosse pietre di fiume. Riempimento di terra mista a ciottoli e a rare scaglie di travertino. La tomba appare leggermente spostata in direzione SW all’interno dell’area descritta dalla copertura. Aderente alla sponda SW si mette in luce il chiusino, rappresentato da un blocco di tufo grigio squadrato, circondato da alcune scaglie di travertino.

291La tomba, che ha le pareti piuttosto scoscese, presenta a NE un doppio vestibolo costituito da due scalini semilunati (prof. m. 0,53 e 1,16), mentre sul lato opposto si apre una cella di forma semicircolare quasi interamente scavata “a grotticella” all’interno della sponda (prof. m. 1,30 ca.). Gli oggetti del corredo ceramico, tutti d’impasto, si dispongono sul fondo della cella lungo la sponda N, dove si rinvengono: il vaso biconico (1) coperto da uno scodellone capovolto (5), un’anfora (2), una brocca (3), una tazza (4) e un gruppo di tre scodelle (6-8) impilate, che poggiano su uno strato di terra, a una quota superiore rispetto agli altri vasi. Ai lati del vaso biconico si trovano inoltre quattro rocchetti d’impasto (tre da un lato e uno dall’altro) (14-15). Nel vaso biconico sono contenute le ossa combuste, quattro fusaiole d’impasto, (10-13), due fibule lacunose e alcuni frammenti di altri esemplari (16-20), due spirali (21, 22), una borchia (23), un pendaglio (24) e un frammento di lamina di bronzo (26) e un unico vago di osso (25). Dalla pulizia del piano di deposizione provengono inoltre due frammenti di una scodella (9).

Oggetti del corredo (tav. 51)

2921. Vaso biconico 60 B2b1. H. 33,7 ø 21,4; integro; Inv. 121375. Ansa con risalto all’attacco inferiore.

2932. Anfora 70 B1. H. 30,3-ø 19; labbro scheggiato; Inv. 121376.

2943. Brocca 80 B NC. H. 12,4-ø 8,2; labbro le spalla lacunosi; Inv. 121377. Labbro svasato curvilineo; basso collo con le pareti rigonfie; spalla arrotondata; ventre arrotondato; fondo piatto profilato; ansa a nastro spesso lievemente insellata. Sulla spalla tre bugne coniche.

2954. Tazza 120 NC. H. 4,4-ø 8,7; colletto scheggiato; Inv. 121378.
Colletto rientrante; breve spalla arrotondata; vasca tesa; fondo piatto profilato; ansa con saliente esterno a bastoncello schiacciato e pilastrino di forma triangolare con attacco a bastoncello bifido sull’orlo. Sulla spalla fascia di solcature oblique distanziate.

2965. Scodellone 140 A1c1. H. 12,5-ø 23,4; parzialmente ricomposto; dell’ansa, verosimilmente spezzata in antico, si conservano solo gli attacchi; Inv. 121379. Ansa con risalti agli attacchi.

2976. Scodella 150 A1b2. H. 5,8-ø 11,7; labbro scheggiato; Inv. 121380.

2987. Scodella 150 A1b2. H. 5,3-ø 11,9; labbro e ansa scheggiati; Inv. 121381. Ansa con risalti agli attacchi.

2998. Scodella 150 A1b NC. H. 4,4-ø 11,5; labbro mutilo, vasca scheggiata; Inv. 121382. Fondo piatto ombelicato.

3009. Frammenti di scodella 150 A. 2 frammenti, ricomposti, del labbro con parte della vasca; Inv. 121391.

30110. Fusaiola 240 A2. H. 2,7-ø 3,3; integra; Inv. 121383.

30211. Fusaiola 240 A2. H. 2,1-ø 2,6; integra; Inv. 121384.

30312. Fusaiola 240 E2. H. 2,8-ø 3,8; integra; Inv. 121385.

30413. Fusaiola 240 E2. H. 1,9-ø 2,5; integra; Inv. 121386.

30514. Rocchetto 250 B. Lung. 8,4; 7,5; 6,5; 2 esemplari integri, uno con una estremità scheggiata; Inv. 121387, 121388, 121389.

30615. Rocchetto 250 C. Lung. 7,9; integro; Inv. 121390.

30716. Fibula 320 C3. Lung. 3,7; mutila della molla e dell’ardiglione; Inv. 121392.

30817. Fibula 320 E2. Lung. 3,3; si conserva la staffa con il primo tratto dell’arco e la molla; alla staffa è saldato-per l’ossidazione-il nr. 121400; Inv. 121393.

30918. Arco di fibula. Lung. 3; mutilo; Inv. 121394. Arco uniformemente ingrossato.

31019. Frammento di fibula. Lung. 3; si conserva la molla con un tratto dell’ardiglione; Inv. 121395.

31120. Frammento di ardiglione di fibula. Lung. 3,9; Inv. 121396.

31221. Spirale 370 C. ø 3,9; 19 frammenti; Inv. 121397.

31322. Spirale 370 C. ø 3,8; 4 frammenti, contorti; Inv. 121398.

31423. Borchia 390 C. ø 0,9; integra; Inv. 121399.

31524. Pendaglio 400 B1. Lung 2,5; integro; risulta saldato – per l’ossidazione – al nr. 121393; Inv. 121400.

31625. Vago 420 H1. Osso; ø 1,5; integro; Inv. 121401.

31726. Frammento di lamina. Bronzo; lung 1,4-larg. 0,7; Inv. 121402.
Lamina di forma rettangolare con andamento lievemente curvilineo.

T. 6355, a fossa (tav. 7)
Scavo del 16-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F.

318La copertura della tomba è delimitata da una sorta di recinto di blocchi irregolari di tufo grigio (mancante sul lato N) che contiene un accumulo poco compatto di ciottoli con una scaglia di travertino all’estremità E, che probabilmente funge da sema, in corrispondenza della testa della defunta. Riempimento di terra mista a ciottoli e a rare pietre di fiume.

319La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati è orientata E-W, misura m. 3,05 × 1,15 ed è profonda m. 0,75 ca. Il piano di deposizione è rivestito da un letto di ciottoli.

320Non si rinviene alcuna traccia del corpo del defunto che, a giudicare dalla posizione degli oggetti d’ornamento personale, deve essere stato inumato con il capo ad E. Nella metà E della sepoltura si dispongono infatti diverse fibule (11-15) e anellini di bronzo (17, 18), due coppie di spirali (19-22), oltre a un ago (25) e una pinzetta (26) dello stesso materiale; nella zona presumibilmente corrispondente al cranio si evidenzia inoltre un’area con cospicui resti di vaghi di ambra (23). Nell’altra metà della fossa sono raccolti gli oggetti del corredo ceramico, tutti d’impasto, che consistono in cinque scodelle (5-9), due tazze (3, 4), una brocca (2) e un’olla (1). Durante lo scavo si rinvengono anche una fusaiola d’impasto (10), un anello di bronzo (16) e un vago di pasta vitrea (24).

Oggetti del corredo (tavv. 52, 77)

3211. Olla 30 B1. Misure n. r.; frammentaria; Inv. 121403. Alla sommità del corpo quattro prese a lingua.

3222. Brocca 80 C1b3. H. 20,8-ø 13,2; ricomposta; Inv. 121404.

3233. Tazza 120 C1b1. H. 3,5-ø 8,3; parzialmente ricomposta; colletto e vasca mutili; Inv. 121406.

3244. Tazza 120 C2a2. H. 5,2-ø 8,7; colletto mutilo; Inv. 121407. Pilastrino decorato da solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

3255. Scodella 150 A1b1. H. 5,4-ø 12,9; parzialmente ricomposta, labbro e vasca mutili; Inv. 121411.

3266. Scodella 150 A1c1. H. 6,3-ø 11,6; labbro mutilo; Inv. 121410.

3277. Scodella 150 A1c3. H. 6,7 ø 13; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 121409.

3288. Scodella 150 A1. H. 4,7-ø 12,6; dell’ansa si conservano solo gli attacchi, labbro scheggiato; Inv. 121408.

3299. Scodella 150A3. H. 4,4-ø 11,3; ricomposta; Inv. 121405.
Breve labbro rientrante curvilineo; vasca tesa; fondo piatto; a metà della vasca e sull’orlo si imposta un’ansa verticale, sormontante, a bastoncello.

33010. Fusaiola 240 E2. H. 2,1-ø 4,1; superficie scheggiata; Inv. 121412.

33111. Fibula 320 B19. Bronzo e osso (?); lung. 11,1; parzialmente ricomposta, ardiglione, molla e margini disco mutili; Inv. 121415.

33212. Fibula 320 B19. Lung 10,5; parzialmente ricomposta, mutila dell’ardiglione; margini disco mutili; Inv. 121416.

33313. Fibula 320 C3. Lung. 4,7; staffa mutila; Inv. 121413.

33414. Fibula 320 C3. Lung. 3,7; ricomposta; Inv. 121414.

33515. Frammenti di fibule. Lung. 3,9; 2,5; 1,1; 3 frammenti di ardiglioni; Inv. 121417.

33616. Anello 350 B2. ø 2,6/2,8; integro; Inv. 121418.

  • 11 Probabilmente la catena pendeva da una spirale in sottile filo di bronzo, rinvenuta insieme agli an (...)

33717. Anellino 350 C3. ø 1,6; alcuni esemplari integri, altri mutili; Inv. 12141911.

33818. Anellino 350 C3. ø 1,6-lung. 4,8; alcuni esemplari integri, altri mutili; Inv. 121420.

33919. Spirale 370 C. ø 5,5; parzialmente ricomposta; Inv. 121421.

34020. Spirale 370 C. ø 4,6; parzialmente ricomposta, 13 frammenti, contorti; Inv. 121422.

34121. Spirale 370 C. ø 3,9; parzialmente ricomposta; Inv. 121423.

34222. Spirale 370 C. ø 3,8; parzialmente ricomposta (?); Inv. 121424.

34323. Vago 420 D. Ambra; si conservano solo tracce di ambra fra la terra, sul piano di deposizione.

34424. Vago 420 E2. Pasta vitrea blu; ø 0,7; integro; Inv. 121425. Decorato con impressioni a zig zag riempite con pasta bianca.

34525. Ago 470 A. Lung. 4,9; cruna e punta mutili; Inv. 121426.

34626. Pinzetta 480 B. Lung. 5,3; ricomposta; Inv. 121427. Sul lato esterno due fasce orizzontali di trattini obliqui, disposti, questi ultimi, anche lungo i margini.

34727. Frammenti di verga. Bronzo; lung. 1,9; 1,7; 2 frammenti; Inv. 121428. Verga a sezione circolare.

T. 6356, a fossa (tav. 14)
Scavo del 25-06-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato. Sesso: non determinato;
età: 3-4.

348La tomba, che lambisce il lato S del ricettacolo 6323, ha una copertura costituita da una sorta di recinto di blocchi irregolari di tufo grigio di varie dimensioni (con un’unica pietra di travertino nell’angolo SE), che delimita una fascia rettangolare dove si trova solo terra; all’estremità E di questa fascia è collocata, presumibilmente con funzioni di sema, una pietra di fiume con la faccia superiore quadrangolare, contornata su tre lati da alcuni ciottoli. Riempimento poco compatto di terra e ciottoli; solo all’estremità E, in corrispondenza del sema, si rinvengono fra la terra alcune scaglie di tufo grigio, sotto le quali compaiono due vasi d’impasto – una brocca (1) coperta da una scodella capovolta (2) – collocati a una quota superiore rispetto a quella del piano di deposizione.

349La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, è orientata quasi E-W, misura m. 1,60 × 0,60 ed è profonda m. 1,00 ca. Sul piano di deposizione rivestito da un letto di ciottoli si trova solo parte dello scheletro di un individuo inumato con il capo ad E.

Oggetti del corredo (tav. 52)

3501. Brocca 80 C1b3. H. 21,7 ø 13,8; piccole lacune sul labbro e sulla spalla; Inv. 121429.

3512. Scodella 150 A1b4. H. 10-ø 14,9; ricomposta; Inv. 121430. Sul labbro fascia di larghe solcature oblique.

T. 6357, a fossa (tav. 15)
Scavo del 01-07-1992.
Fase IB finale
12.
Genere: F
13.

  • 12 La tomba non è inserita in tabella, per la sua cronologia cfr. il capitolo 3.
  • 13 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

352La copertura della tomba, sottoposta all’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo, ha forma vagamente ellittica ed è composta da una sorta di recinto di blocchi irregolari di tufo grigio che contiene un accumulo di scaglie dellostesso materiale e ciottoli. Riempimento di terra mista a ciottoli.

353La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati è orientata quasi E-W, misura m. 2,26 × 1,40 ed è profonda m. 0,90 ca. Sul piano di deposizione, rappresentato dal banco naturale di terreno sabbioso di colore grigio scuro delimitato ai lati da sponde di ciottoli, si mettono in luce gli scarsi resti dello scheletro di un individuo inumato con il capo ad E: parte del cranio, della gabbia toracica, e degli arti inferiori. La defunta indossa un cinturone di bronzo (8), nei pressi del quale si trova una valva di conchiglia forata (16), un fuso (13) e una fibula di bronzo (6), una fusaiola d’impasto (5) e una bulla d’oro (9); nella zona al disotto del cranio si distinguono le tracce di numerosi vaghi di ambra (10), che verosimilmente componevano una collana. Gli oggetti del corredo, ceramico, tutti d’impasto, sono allineati al centro della fossa, là dove, da E verso W, si rinvengono una brocca (2), un piattello (4), una tazza (3) e un’anfora (1). Durante lo scavo si raccolgono una fibula (7) e alcuni piccoli vaghi di pasta vitrea (11, 12).

Oggetti del corredo (tav. 52)

3541. Anfora 70 C2. H. 28,6-ø 19,4; ventre mutilo; Inv 121431. Anse decorate con solcature trasversali

3552. Brocca 80 C1a2. H. 11,8-ø 7,8; labbro e spalla mutili, ventre molto scheggiato; Inv. 121432. Sulla spalla tre bugne coniche

3563. Tazza 120 C1b2. H. 3,8-ø 8,7; colletto e spalla mutili; superfici esterna e interna molto abrase e scheggiate; Inv. 121433. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

3574. Piattello 170 B2. H. 7,3-ø 16; orlo e piede mutili; Inv. 121434.

3585. Fusaiola 240 E2. H. 2,3 ø 3,2; mutila; Inv. 121435.

3596. Fibula 320 C3. Lung 5,3; ricomposta; Inv. 121436.

3607. Fibula 320 C3. Lung. 3,9; staffa e ardiglione mutili; Inv. 121437.

3618. Cinturone 380 A. Lung. max 15-larg. 5,3; se ne conservano ca. 30 frammenti; Inv. 121438. Non si sono riuscite ad evidenziare tracce della decorazione.

3629. Pendaglio 400 F1. Oro; ø 3,50; spezzato, manca il tubicino di sospensione; Inv. 121439.

36310. Vago 420 D3. Ambra; h. 0,3-ø 1; mutilo; Inv. 121440.

36411. Vago 420 E1. Pasta vitrea nera; h. 0,4-ø 0,6; 2 esemplari integri; Inv. 121441 12. Vago 420 E2. Pasta vitrea nera; h. 0,5-ø 0,5; integro; Inv. 121442.

36513. Fuso 460 A1. Lung. 29,3; dischi mutili, molto corroso; Inv. 121443.

36614. Filo. Bronzo; lung. 4,4; spezzato in 2 punti; Inv. 121444.

36715. Frammenti di verga. Bronzo; lung. 1,4; 1,1; 2 frammenti; Inv. 121445.
Sottile verga a sezione circolare (ardiglione di fibula?).

36816. Conchiglia. Integra; Inv. 121446. Cypraea con foro passante alla sommità.

T. 6358, a ricettacolo (tav. 16)
Scavo del 06-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 20+.

369La copertura della tomba risulta quasi interamente sottoposta all’asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo.

370La copertura, di forma vagamente circolare, comprende un “tamburo” di blocchi di tufo grigio, adiacente a quello del ricettacolo 6326. Riempimento di terra e ciottoli di notevoli dimensioni disposti a strati molto compatti. La tomba si trova al centro dell’area definita dal “tamburo”. Alla profondità di 0,90 m. dal piano di campagna antico si mette in luce uno gruppo poco omogeneo di grossi blocchi irregolari di tufo grigio che potrebbe aver avuto la funzione di chiusino.

371La sepoltura è composta da un vestibolo semicircolare (prof. m. 1,17) a SE, e sul lato opposto da un’ampia cella di forma tendenzialmente ovale (prof. m. 1,70 ca.), quasi interamente scavata “a grotticella” all’interno della sponda. Il corredo ceramico è costituito da numerosi vasi d’impasto che occupano la fascia N/NW della cella: sul fondo si trova il vaso biconico (2), coricato con la bocca rivolta ad E, e coperto da uno scodellone capovolto (5), un’olla (1) sulla cui bocca sono appoggiati un attingitoio (3) con dentro una tazza (4) quindi, ad una quota leggermente più alta, un gruppo di quattro scodelle (6-9). Il vaso biconico contiene, oltre alle ossa combuste, una fusaiola d’impasto (10), due frammenti di una spirale (11) e due di una lamina di bronzo (12).

Oggetti del corredo (tavv. 52-53)

3721. Olla 30 A. H. 36,8-ø 20,7; integra; Inv. 121447. Sulla sommità del corpo quattro prese a lingua.

3732. Vaso biconico 60 B2b1. H. 35,1-ø 21,7; 5 piccoli fori sul collo; Inv. 121448.

3743. Attingitoio 110 A3. H. 8,1-ø 1 4; colletto e ansa mutili; Inv. 121449. Risalto all’attacco inferiore dell’ansa; sulla spalla tre bugne coniche.

3754. Tazza 120 C1b2. H. 3,8-ø 9; parzialmente ricomposta; colletto e ansa mutili; Inv. 121450. Pilastrino decorato con linee orizzontali incise; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

3765. Scodellone 140 A1c1. H. 9,1-ø 24,5; parzialmente ricomposto, labbro e ansa mutili; Inv. 121451.

3776. Scodella 150 A1b2. H. 7,2-ø 14; ricomposta; Inv. 121453.

3787. Scodella 150 A1b3. H. 9,5-ø 12,4; parzialmente ricomposta, labbro, vasca e piede mutili; Inv. 121454. Sul labbro fascia incisa con triangoli contigui, con i vertici in basso, campiti con tratteggio obliquo (Mot. A140b).

3798. Scodella 150 A1c1. H. 6-ø 12,2; parzialmente ricomposta, ansa mutila; Inv. 121452. Ansa con risalti agli attacchi; una bugnetta conica opposta all’ansa.

3809. Scodella 150 A1c2. H. 4,8-ø 10,4; integra; Inv. 121455. Ansa con risalti agli attacchi, decorata con solcature trasversali.

38110. Fusaiola 240 E2. H. 3-ø 4; estremità scheggiata; Inv. 121456.

38211. Spirale 370 C. ø 4,2; 3 frammenti, di cui 2 ricomposti, contorti; Inv. 121457.

  • 14 Forse pertinenti ad un disco di fibula.

38312. Frammenti di lamina. Bronzo; lung. 5,4; 2,1-larg. 3,5; 1,9; 2 frammenti molto contorti; Inv. 12145814.

T. 6359, a fossa (tav. 12)
Scavo del 26-06-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 12.

384L’area della sepoltura è definita sul piano di campagna antico da una sorta di muretto di ciottoli, di aspetto più consistente e regolare sul lato E/SE, dove i ciottoli sono tutti di piccole dimensioni; tale “muretto” delimita una fascia di terreno argilloso. Riempimento di terra mista a rari ciottoli.

385La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, è orientata SE/NW, misura m. 2,40 × 1,26 ed è profonda m. 0,70 ca. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si rinviene parte dello scheletro di un individuo inumato con il capo a NW: scarsi resti del cranio, della gabbia toracica e le ossa degli arti inferiori. Nella metà W sono collocate le fibule (8-10), alcuni anellini (11, 12), due borchie (16-17) e alcuni frammenti di una spirale di bronzo (15). In questa zona si riconoscono sul terreno numerose tracce di vaghi di ambra (18) e si raccolgono alcuni vaghi di pasta vitrea (19, 20), faïence (21, 22) e osso (23), tre valve di conchiglie forate (25, 26) e un vago costituito da un piccolo ciottolo forato (24). Quasi al centro della fossa si trova una fusaiola d’impasto (7) e una coppia di spirali di bronzo (13, 14). Nei pressi degli arti inferiori sono invece allineati gli oggetti del corredo ceramico: tre scodelle (4-6), un’anfora (1), una tazza (3) e una piccola brocca (2), tutte d’impasto.

Oggetti del corredo (tavv. 53, 77)

3861. Anfora 70 C2. H. 22,5-ø 15,4; labbro mutilo; Inv. 121459.

3872. Brocca 80 C1a2. H. 8,5-ø 6; mutila dell’ansa, labbro e spalla scheggiati; Inv. 121460. Sulla spalla fascia di solcature oblique e tre bugne sormontate da un motivo con angolo a fascia campita, in cui è inserito un angolo reso con una linea incisa (Mot. F320b).

3883. Tazza 120 C1c. H. 3,1-ø 7,7; labbro scheggiato; Inv. 121461.

3894. Scodella 150 A1b1. H. 4,9-ø 12,3; parzialmente ricomposta, labbro, vasca e fondo mutili; Inv. 121462. Ansa decorata con solcature oblique che proseguono sul labbro.

3905. Scodella 150 A1c1. H. 5,3-ø 13; ricomposta; Inv. 121464.

3916. Scodella 150 A1c3. H. 7,7 ø 12,5; labbro e piede mutili; fondo interno abraso; Inv. 121463.

3927. Fusaiola 240 E2. H. 2,3-ø 3; integra; Inv. 121465.

3938. Fibula 320 B15b. Lung. 5,9; parzialmente ricomposta, disco, alette e ardiglione mutili; Inv. 121466.

3949. Fibula 320 C2. Lung. 3,8; si conserva l’arco con l’attacco della staffa; Inv. 121468. Arco tortile.

39510. Fibula 320 C3. Lung. 4,1; staffa mutila, ardiglione corroso; Inv. 121467.

39611. Anellino 350 C1. ø1,4; due esemplari integri e alcuni mutili; Inv. 121469.

39712. Anellino 350 C1. ø 0,8; integro; Inv. 121470. Risulta infilato in un frammento di spirale in filo di bronzo.

39813. Spirale 370 C. ø 4,1; integra; Inv. 121471.

39914. Spirale 370 C. ø 4; estremità mutila; Inv. 121 472.

40015. Spirale 370 C. ø 2,5/2, 3 frammenti.

40116. Borchia 390 C. ø 0,8; integra; Inv. 121473.

40217. Borchia 390 C. ø 0,7; mutila; Inv. 121474.

40318. Vago 420 D. Ambra; numerosi esemplari dei quali si conserva solo la traccia sul terreno.

40419. Vago 420 E1. Pasta vitrea nera; h. (max) 1,8-ø 1,1; integro; Inv. 121475.

40520. Vago 420 E2. Pasta vitrea nera; h. 0,6-ø 0,7; integro; Inv. 121476.

40621. Vago 420 G1. Faïence azzurra; ø 0,3; numerosi esemplari mutili, di molti si conserva solo la traccia Nel terreno; Inv. 121478.

40722. Vago 420 G NC. Faïence bianca; h. 1,3-ø (max) 0,9; integro; Inv. 121479.
Forma ovale. La superficie esterna è segnata da profonde linee incise che creano dei piccoli motivi quadrangolari.

40823. Vago 420 H1. Osso; h. 0,4-ø 1,5; 1,4; 3 esemplari integri; Inv. 121480.

40924. Vago 420 NC. Lung. 2,8-larg. (max) 2,3; integro; Inv. 121481. Piccolo ciottolo di forma vagamente ovale con foro passante su un lato lungo.

41025. Conchiglia. Un esemplare mutilo e un frammento di un secondo esemplare; Inv. 121482. Cypraea con foro passante per la sospensione.

41126. Conchiglia. Mutila; Inv. 121483. Trocus con foro passante per la sospensione.

T. 6360, a ricettacolo (tav. 17; fig. 21)
Scavo dell’01-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M; età: 40+.

412Il margine N della copertura della tomba è attraversato da un asse stradale messo in luce nell’angolo NE dell’area di scavo e risulta profondamente incavato dalle ruote dei carri.

  • 15 Le scaglie di tufo rinvenute al di sopra della custodia potrebbero essere gli scarti di lavorazione (...)

413La copertura, dì forma grosso modo circolare, è composta da un “tamburo” di grossi blocchi irregolari di tufo grigio che contiene un accumulo piuttosto compatto di scaglie dello stesso materiale di varie dimensioni. Riempimento di terra mista a ciottoli e a rare scaglie di travertino, disposti a strati poco omogenei. A quota-0,70 ca. dal piano di campagna antico sulla metà W della tomba si evidenzia un livello di piccole scaglie di tufo grigio, delimitato lungo la sponda N – dove peraltro appare particolarmente consistente – da una fila di ciottoli. Asportato questo strato si mette in luce una custodia di tufo grigio (H. 0,62), addossata alla sponda N della cella della tomba (prof. m. 1,60 ca.), che comprende a E un ampio vestibolo semilunato (prof. m. 0,86). La custodia, ricavata da un unico blocco di tufo presumibilmente lavorato all’interno della sepoltura15, ha due facce rettilinee e due convesse e contiene il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (3). All’interno del vaso biconico si trovano le ossa combuste, una fibula (4), una punta di giavellotto (5) e un rasoio di bronzo (6). Sul fondo della custodia di tufo si rinviene del terreno con consistenti resti del rogo: ossa combuste, frammenti di carbone e minuti frammenti di impasto. L’unico oggetto del corredo ceramico consiste in un’olla d’impasto (1) situata all’estremità SW della cella, in una parte della sponda scavata “a grotticella”.

Fig. 21-T. 6360: la custodia in tufo del vaso biconico con l’elmo.

Oggetti del corredo (tavv. 54, 78)

4141. Olla 30 C1. H. 33-ø 17,3; labbro e corpo mutili; Inv. 121484. Alla sommità del corpo tre prese coniche.

4152. Vaso biconico 60 B2b. H. 40,2-ø 21,4; integro; Inv. 121485. Ansa con risalto all’attacco inferiore

4163. Elmo fittile 200 A3c. H. 25-ø 28,8; parzialmente ricomposto, apice mutilo; Inv. 121486.

4174. Fibula 320 E1b1. Lung. 12; integra; Inv. 121487.

4185. Rasoio 450 B1a1 (?). Lung. 10,6; mutilo; su una delle facce cospicue tracce di stoffa; Inv. 121488.

4196. Punta di giavellotto 580 A1. Lung. 17,5; integra; Inv. 121489.

T. 6372, a ricettacolo (tav. 18)
Scavo del 06-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M; età: 40+.

420La copertura della tomba è stata probabilmente sconvolta nel corso del IV sec. a. C. Un accumulo di ciottoli e rare scaglie di tufo grigio, poco compatto in superficie ma piuttosto consistente nei livelli inferiori descrive un’area di forma vagamente rettangolare alle cui estremità (a NW e a SE) sono posti rispettivamente tre e due frammenti di lastre di travertino. Riempimento di terra, ciottoli e scaglie di travertino. Nell’angolo N, aderente alla sponda, si mette in luce il chiusino costituito da una lastra di travertino posta obliquamente, circondata da una fila di ciottoli; sotto questa lastra si rinviene uno strato di ciottoli molto compatto.

421Quasi tutta l’area della tomba definita dalla copertura corrisponde a un vestibolo circolare che appare particolarmente ampio; la cella – di forma ovale – si apre invece nell’angolo N ed è per più di metà scavata “a grotticella” all’interno della sponda. Il vestibolo è profondo m. 0,77 ca., la cella m. 1,04 ca. Il corredo ceramico è raccolto nella metà N della cella e comprende i seguenti vasi d’impasto: il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (9), un’olla (1) con un coperchio (10), sul quale è appoggiata una tazza (3), quindi un gruppo di vasi composto da quattro scodelle (5-8) e un’altra tazza (4) collocate su di uno strato di ciottoli e terra. Sotto il vaso biconico, contenente le ossa combuste, un rasoio (12) e un anello (11) di bronzo, si evidenzia una zona di terreno con resti carboniosi. Durante lo scavo si rinviene un frammento di un osso di animale.

Oggetti del corredo (tavv. 55, 78)

4221. Olla 30 B2. H. 28,8-ø 22,5; mutila; Inv. 121490.

4232. Vaso biconico 60 B2b1. H. 36,2-ø 21; ricomposto; Inv. 121491.

4243. Tazza 120 C1b1. H. 2,1-ø 11,6; parzialmente ricomposta, ansa mutila; colletto scheggiato; Inv. 121492. Sulla spalla bugna conica opposta all’ansa.

4254. Tazza 120 C1b2. H. 2,8-ø 7,7; ricomposta; superficie esterna della vasca abrasa; Inv. 121493. Ansa con pilastrino decorato con linee orizzontali incise; sulla spalla tre bugne coniche inserite in una fascia di solcature oblique.

4265. Scodella 150 A1b1. H. 4,5-ø 10,3; lesionata, labbro scheggiato; Inv. 121495.

4276. Scodella 150 A1b1. H. 4,2-ø 11; ricomposta; Inv. 121494.

4287. Scodella 150 A1b3. H. 7-ø 12,2; mutila dell’ansa; Inv. 121496.

4298. Scodella 150 A1c3. H. 8,4-ø 11,6; parzialmente ricomposta, vasca molto scheggiata; lesionata; Inv. 121497.

4309. Elmo fittile 200 A1b. H. max 18-ø 24,6; parzialmente ricomposto, ampie scheggiature, apice mutilo; Inv. 121498.
Apice con un elemento plastico ornitomorfo, decorato con motivi a scaletta e piccoli riquadri campiti (fig. 12). Sulla calotta decorazione incisa: fascia metopale definita in alto e in basso da due fasce con un motivo a scaletta (
Mot. A130); metope con cornice doppia e triangoli campiti, con i due angoli opposti al vertice (Mot. C 330b1).

43110. Coperchio 210 C. H. max 3,8-ø 17,2; ricomposto; Inv. 121499.

43211. Anellino 350 C1. ø 1,4; integro; Inv. 121500.

43312. Rasoio 450 A1c2. Lung. 10,6-larg. 6,2; integro; Inv. 121501.

T. 6373, a fossa (tav. 5)
Scavo del07-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: non determinato. Sesso: non determinato;
età: 2-4.

434Copertura costituita da un accumulo poco compatto di ciottoli di varie dimensioni. Riempimento di terra mista a ciottoli.

435La fossa è orientata NW-SE, misura m. 1,52× 0,75 ed è profonda m. 0,55. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si rinviene parte dello scheletro, inumato con il capo a SE (resti del cranio e del femore destro). Sulla destra del cranio è collocata una tazza d’impasto (3); a NW, nella zona dove dovevano trovarsi le estremità inferiori, si rinvengono due brocche d’impasto (1-2), entrambe di piccole dimensioni.

Oggetti del corredo (tav. 53)

4361. Brocca 80 C1b1. H. 11,5-ø 6,6; parzialmente ricomposta, labbro e collo mutili; Inv. 121502.

4372. Brocca 80 C NC. H. 8-ø 6,7; labbro scheggiato; Inv. 121503.
Miniaturistica. Labbro svasato curvilineo; collo indistinto; spalla arrotondata; ventre arrotondato; fondo piatto profilato; ansa a bastoncello schiacciato, sormontante.

4383. Tazza 120 D1c. H. 5,5-ø 5,9; colletto scheggiato; Inv. 121504.

T. 6374, a fossa
Scavo del 06-07-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato. Sesso: non determinato;
età: 6-8.

  • 16 Cfr. per questo fenomeno del tutto inusuale per le necropoli della Prima Età del Ferro di Pontecagn (...)

439Della copertura della tomba, la cui struttura risulta quasi interamente asportata dall’attigua T. 637216, avanza solo un breve tratto dell’estremità SE, costituito da un blocco di tufo grigio e da alcuni grossi ciottoli.

440La parte residua di fossa è orientata NW-SE, misura m. 0,54× 0,66 ed è profonda m. 0,70 ca. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si rinvengono solo i resti di un cranio.

T. 6375, a fossa (tav. 5)
Scavo dell’08-07-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato.

441La copertura della tomba è costituita da un accumulo piuttosto compatto di scaglie di tufo grigio e ciottoli che definisce un’area di forma rettangolare orientata quasi NE-SW. Riempimento di terra e ciottoli.

  • 17 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

442La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati misura m. 1,51 × 0,82 ed è profonda m. 0,90 ca. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, nella metà NE della sepoltura si rinvengono alcuni anellini (1-2), un saltaleone (3) e numerose borchiette (4), tutti di bronzo oltre a diversi vaghi di ambra (5, 6), tre di pasta vitrea (7) e vaghi d’osso (8). Durante lo scavo si raccolgono alcuni piccoli frammenti di ossa17.

Oggetti del corredo (tav. 77)

4431. Anellino 350 C1. ø 1,6; 4 esemplari integri e alcuni frammenti; Inv. 121505.

4442. Anellino 350 C1. ø 1,4; 4 esemplari integri e alcuni frammenti; Inv. 121506.

4453. Spirale 370 E1a. Lung. 1,2-ø 0,5; integra; Inv. 121507.

4464. Borchia 390 C. ø 0,6; numerosi esemplari integri; Inv. 121508.

4475. Vago 420 D1. Ambra; h. 0,2-ø 0,6; integro; Inv. 121510.

4486. Vago 420 D3. Ambra; h. 0,5-ø 0,5; 2 esemplari integri e due frammenti; Inv. 121509.

4497. Vago 420 E2. Pasta vitrea bianca; h. 0,6-ø 0,7; 3 esemplari, uno integro, uno ricomposto e uno frammentario, e un frammento di un quarto esemplare; Inv. 121512.

4508. Vago 420 H1. Osso; h. 0,2-ø 0,5; 6 esemplari integri, e 2 frammenti; Inv. 121511.

T. 6376, a fossa (tav. 11)
Scavo del 02-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M.

451La copertura della tomba è costituita da un accumulo piuttosto compatto di scaglie di tufo grigio e ciottoli che definisce un’area di forma tendenzialmente rettangolare orientata quasi N-S. Riempimento di terra mista a ciottoli e ad alcune scaglie di tufo grigio.

  • 18 Non si è trovata menzione della posizione della scodella nr. 7.

452La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, misura m. 1,90 × 1,00 ca. ed è profonda m. 0,87. Il piano di deposizione è rappresentato dal banco naturale di terreno sabbioso. Nella parte centrale della sepoltura, da N verso S, si rinvengono: una scodella d’impasto (5) con accanto alcuni anellini di bronzo (12,13), un’altra scodella (6) con dentro una tazza (2), entrambe d’impasto, con a lato altri anellini (14), un saltaleone e una fibula di bronzo (10), quindi una brocca (1), due scodelle d’impasto (3-4) e un’olla di argilla con decorazione “a tenda” (9), capovolta; un’altra scodella d’impasto (8) si trova nei pressi della sponda W18. Nessuna traccia del corpo del defunto.

Oggetti del corredo (tavv. 54, 78)

4531. Brocca 80 C1b2. H. 7,7 ø 6,8; labbro mutilo, spalla scheggiata; Inv. 126555. Alla base della spalla, tre bugne a lingua.

4542. Tazza 120 C1b2. H. 3,5-ø 9,3; parzialmente ricomposta; Inv. 126556. Ansa con pilastrino bifido decorato a incisioni ad angoli; sulla spalla fascia di solcature oblique e tre bugne sormontate da un motivo con angolo a fascia campita, in cui è inserito un angolo reso con una linea incisa (Mot. F320b).

4553. Scodella 150 A1b1. H. 7,8-ø 18; labbro mutilo; Inv. 126557. Ansa con risalti agli attachi e bugnetta conica sul labbro opposta all’ansa.

4564. Scodella 150 A1b2. H. 7,5-ø 11,7; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 126560.

4575. Scodella 150 A1b3. H. 7,7-ø 11; integra; Inv. 126562.

4586. Scodella 150 A1b3. H. 7,3-ø 11,3; integra; Inv. 126558.

4597. Scodella 150 A1c1. H. 6,5-ø 11,3; integra; Inv. 126559.

4608. Scodella 150 A. H. 7,4-ø ric. 14; se ne conserva circa un terzo; Inv. 126561.

  • 19 Per i confronti cfr. capitolo 2.

4619. Olla “a tenda”. Argilla Munsell 7,5YR8/4; vernice marrone; H. 20,12-ø 17,6; ricomposta; Inv. 126563. Forma globulare espansa; labbro svasato rettilineo; fondo piatto leggermente profilato. Anse erette a maniglia semicircolare impostate alla sommità del corpo, leggermente inclinate verso il labbro. La decorazione “a tenda” si sviluppa sulla metà superiore del vaso ed è divisa in due pannelli; su una faccia essi sono separati da una fascia con motivo angolare continuo, e sono campiti da un motivo a tenda Nel pannello superiore e da due motivi analoghi nel pannello inferiore; sulla faccia opposta i panelli sono separati da una serie di motivi a clessidra e contengono entrambi due motivi “a tenda” affiancati. Diversa è anche la decorazione delle anse, costituita da motivi lineari variamente combinati fra loro19.

46210. Fibula 320 E1b3. Lung. 6,5; ardiglione mutilo; Inv. 126564. In essa è inilato un anellino (tipo 35C1; ø 1,3; integro).

46311. Anello 350 B1. Misure n.r.; integro; Inv. 126565.

46412. Anellino 350 C1. ø 1,6; integro; Inv. 126566.

46513. Anellino 350 C1. ø 1,4; parzialmente ricomposto; Inv. 126567.

46614. Anellino 350 C1. ø 0,6; 3 esemplari integri; Inv. 126568.

46715. Spirale 370 C. Lung. 3,6; 2,5; 2 frammenti; Inv. 126569.

46816. Spirale 370 E1a. ø 0,9; 0,5-lung. 1,8; 2,4; mutila; Inv. 126570.
Verga a sezione rettangolare.

46917. Spirale 370 E1a. ø 0,9-lung. 1,9; mutila; Inv. 126571. Verga a sezione piano-convessa. In essa è inilata un’altra spirale dello stesso tipo, più piccola, in lamina.

47018. Spirale 370 E1a. ø 0,5-lung. 1,7; 1,5; 2 esemplari, uno ricomposto e uno mutilo, entrambi contorti; Inv. 126572. Lamina.

47119. Spirale 370 E1a. ø 0,3-lung. 0,8; mutila; Inv. 126573. Verga a sezione piano-convessa.

47220. Spirale 370 E1a. ø 1,7-lung. 5; se ne conserva un frammento; Inv. 126574. Filo.

47321. Spirale 370 E1a. ø 0,7; si conservano 2 frammenti, contorti; Inv. 126575. Filo.

47422. Vago 420 D3. Ambra; h. 0,3-ø 0,6; integro; Inv. 126576.

T. 6378, a pozzo (tavv. 20-21; figg. 22-23)
Scavo del 21-07-1992
Fase IIA iniziale.
Genere: non determinato
20.

  • 20 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

475La copertura della tomba è delimitata sui lati N, W e S da un recinto di lastroni rettangolari di travertino messi di coltello, emergenti dal piano di campagna antico, mentre sul lato E compaiono due lastroni analoghi posti di piatto. Tale recinto delimita un’area di forma tendenzialmente quadrangolare (m. 2,47 × 2,43 ca.) riempita da un accumulo molto compatto di ciottoli; sotto questo strato si rinvengono altri due lastroni di travertino posti l’uno accanto all’altro – quello ad E leggermente inclinato e quello a W posto di piatto – , circondati da uno strato molto compatto di ciottoli di varie dimensioni. Riempimento di sola terra.

Fig. 22 - T. 6378: la copertura delimitata dal recinto in lastre di travertino.

Fig. 23 - T. 6378: i lastroni di copertura del pozzo.

476La sottostante sepoltura appare leggermente spostata verso E all’interno dell’area deinita dal recinto ed ha l’aspetto di un pozzo di forma ovale con due scalini semilunati sui lati W ed E. Approfondendo lo scavo si mette in luce (alla profondità di m. 1,10 ca. dal piano di campagna antico) il vaso biconico d’impasto (2), coricato con la bocca rivolta a W e, poco discosto nei pressi della sponda W, un attingitoio (3) dello stesso materiale. Questo vaso risulta chiudere la bocca di un’olla d’impasto (1), posta a una quota inferiore. La maggior parte dei vasi d’impasto del corredo ceramico si trova infatti sul fondo del pozzo – misurante m. 1,50 × 1,24 ca. e profondo m. 1,40 ca. – rivestito da uno strato di ciottoli piuttosto compatto. Nella zona al disotto del vaso biconico si rinviene uno scodellone (4) contenente alcuni resti di ossa combuste; altri resti di ossa, presumibilmente cadute dal vaso biconico che forse lo scodellone originariamente copriva, provengono da questa parte del piano di deposizione. Sul lato S dell’olla sono tre scodelle (5-7) e un piattello (9) e su quello N una sola scodella (8).

Oggetti del corredo (tav. 56)

4771. Olla 30 B2. H. 27,4-ø 18,9; parzialmente ricomposta; Inv. 121513. Alla sommità del corpo quattro bugne coniche.

4782. Vaso biconico 60 B2b. H. n.r.-ø 20,2; parzialmente ricomposto, mutilo dell’ansa; Inv. 121514. Sulla spalla fascia di solcature oblique.

4793. Attingitoio 110 B2. H. 9,7-ø 12,2; integro; Inv. 121515.

4804. Scodellone 140 B2b. H. 10,5-ø 18,3; integro; Inv. 121516.

4815. Scodella 150 A1b3. H. 9,3-ø 4,7; integra; Inv. 121517. Ansa con brevi risalti agli attacchi; sul labbro fascia di solcature oblique.

4826. Scodella 150 A1b4. H. 12,3-ø 14; integra; Inv. 121518. Piede fenestrato (cinque larghi fori); sul labbro fascia di solcature oblique.

4837. Scodella 150 A1b4. H. 9,1-ø 12; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 121519. Sul labbro fascia di larghe solcature oblique.

4848. Scodella 150 A1c1. H. 5,3-ø 13,1; labbro scheggiato; Inv. 121520. Ansa con brevi risalti agli attacchi; sul labbro fascia di solcature oblique.

4859. Piattello 170 B2. H. 4,3-ø 7,4; parzialmente ricomposto, scheggiature; Inv. 121521.

T. 6379, a ricettacolo (tav. 19)
Scavo del 21-07-1992.
Fase IB.
Genere: F. Sesso: F, età: 20-40.

486La copertura della tomba ha una forma ovale ed è composta da una sorta di “tamburo” di grossi blocchi irregolari di tufo grigio che contiene un accumulo di scaglie e blocchi dello stesso materiale. Quasi al centro dell’area così definita, a ca. 0,20 m. di profondità dal piano di campagna antico, si evidenzia uno strato di scaglie di tufo grigio con due piccoli blocchi a W.

487La sottostante sepoltura risulta divisa in due zone distinte da un’esigua sponda di sabbia di colore grigio scuro: ad E si individua un ampio pozzo, per più di metà incavato “a grotticella” all’interno della sponda, dal quale non proviene alcun oggetto; sul lato opposto si riconosce invece a N un vestibolo di forma vagamente triangolare (prof. m. 0,87) e a S una cella ovale (prof. m. 1,43 ca.) contenente un’olla (1) coperta da uno scodellone capovolto (3) e una brocca (2), tutti d’impasto. Nell’olla, che funge da ossuario, si trovano le ossa combuste, una fusaiola (4) e due frammenti di bronzo (5-6).

Oggetti del corredo (tav. 55)

4881. Olla 30 A. H. 28-ø 6,2; labbro ricomposto; Inv. 126577. Cordone plastico decorato con tacche oblique alla sommità del corpo.

4892. Brocca 80 C1b2. H. 15,4-ø (ric.) 9,3; labbro mutilo; Inv. 126578.

4903. Scodellone 140 A1b2. H. 8,8-ø 20,3; labbro mutilo; Inv. 126579.

4914. Fusaiola 240 E2. H. 2,7-ø 4,2; integra; Inv. 126580.

4925. Frammento di verga. Bronzo. Lung. 3,6; contorto; Inv. 126581. Sezione lenticolare. Probabilmente pertinente a un anello del tipo 35B2.

4936. Frammento di verga. Bronzo. Lung. 1,3; contorto; Inv. 126582. Sottile verga a sezione circolare.

T. 6380, a fossa (tav. 19)
Scavo del 24-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: non determinato
21.

  • 21 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

494Il margine N della copertura della tomba è sottoposto a una canaletta che procede in direzione NW-SE e continua al disotto della sponda N dello scavo.

495La copertura comprende una sorta di recinto di scaglie di tufo grigio che definisce un’area di forma rettangolare, riempita con ciottoli di varie dimensioni e alcune scaglie di travertino.

496La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, è orientata NW-SE, misura m. 2,48 × 0,95 ed è profonda m. 0,87 ca. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si rinviene gran parte dello scheletro di un inumato con il capo a SE, che reca sul petto un oggetto in lamina di bronzo (8); nella metà NW della sepoltura sono raccolti invece gli oggetti del corredo ceramico – tutti d’impasto – comprendente un’olletta monoansata (1), due tazze (3-4), tre scodelle (5-7) e un’anfora in frammenti (2).

Oggetti del corredo (tav. 56, 78)

4971. Olletta monoansata 40 A. H. 12,7-ø 16,3; labbro e fondo mutili; Inv. 121525. Ansa decorata con solcature trasversali.

4982. Anfora 70. H. n.r.-ø 18,5; frammentaria; Inv. 121522.

4993. Tazza 120 C1b2. H. 3,5-ø 8,9; colletto scheggiato; Inv. 121523. Ansa con pilastrino decorato con linee orizzontali incise; sulla spalla tre bugne coniche inserite in una fascia di solcature oblique.

5004. Tazza 120 D2a. H. 7,5-ø 7,1; integra; Inv. 121524. Sulla spalla tre bugne coniche inserite in un’ampia fascia di solcature oblique.

5015. Scodella 150 A1b1. H. 6,7-ø 14,5; parzialmente ricomposta, ansa mutila, labbro e vasca scheggiati; Inv. 121526. Ansa decorata con solcature oblique.

5026. Scodella 150 A1b1. H. 6-ø 14,5; mutila, scheggiature su tutto il corpo; Inv. 121527.

5037. Scodella 150 A1c1. H. 6-ø 11,4; integra; Inv. 121528.

  • 22 La lamina potrebbe essere riferibile a un tipo di fibula, non attestato finora a Pontecagnano, form (...)

5048. Lamina quadrilobata. Bronzo; lung. 4,4-larg. 3,2; parzialmente ricomposto; Inv. 121529. Lamina spessa quadrilobata con una bugnetta a sbalzo al centro di ciascun lobo22.

T. 6410, a fossa (tav. 21)
Scavo del 10-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: non determinato; età: 9-10.

505La copertura della tomba è costituita da una sorta di recinto di blocchi irregolari di tufo grigio di varie dimensioni e da grossi ciottoli che delimita un’area di forma ellittica riempita con un accumulo poco compatto di ciottoli fra i quali, all’estremità E, si distingue una grossa pietra di fiume che probabilmente funge da sema. La parte centrale del lato lungo W del recinto è aderente al “tamburo” del ricettacolo 6326. Riempimento di terra e ciottoli.

506La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, è orientata NW-SE, misura m. 2,10 × 0,95 ca. ed è profonda m. 0,94 ca. Sul piano di deposizione, rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore grigio scuro, si mette in luce parte dello scheletro di un individuo inumato con il capo a SE: il cranio e le ossa degli arti inferiori. Sulla sinistra del cranio si trovano due valve di conchiglia forate (10) e nella zona del petto è posta una fibula di bronzo (6). Fra gli arti inferiori si rinvengono un attingitoio capovolto (3) e una tazza (4), entrambi d’impasto. Il resto del corredo ceramico è raccolto all’estremità NW della fossa e comprende un’olla (1), un’anfora (2) e una scodella d’impasto (5), nelle vicinanze si rinvengono alcuni frammenti di una spirale (8), un saltaleone (9) e un anellino di bronzo (7).

Oggetti del corredo (tav. 56)

5071. Olla 30 B1. H. 28,4-ø 19,3; labbro mutilo; Inv. 126583.

5082. Anfora 70 C2. H. 23,5-ø 16; lesionata, labbro mutilo; Inv. 126584. Anse decorate da solcature orizzontali.

5093. Attingitoio 110 B2. H. 9,8-ø 17,8; orlo scheggiato; Inv. 126585. Ansa con saliente esterno bifido.

5104. Tazza 120 C1c. H. 3,5-ø 8,6; integra; Inv. 126586.

5115. Scodella 150 A1c4. H. 9,2-ø 14,6; parzialmente ricomposta, labbro, piede e ansa mutili; Inv. 126587. Piede fenestrato

5126. Fibula 320 E1a3. Lung. 10; ardiglione spezzato; Inv. 126588.

5137. Anellino 350 C1.3 frammenti; Inv. 126593.

5148. Spirale 370 C. ø ma× 4; parzialmente ricomposta; Inv. 126589.

5159. Spirale 370 E1a. Lung. 0,7; 0,5; 0,4-ø 0,3; 3 frammenti; Inv. 126590. Sottile verga a sezione piano-convessa.

51610. Conchiglia. Due esemplari integri; Inv. 126591; 126592. Cypraea con sommità forata.

T. 6411, a cassa (tav. 14)
Scavo del 22-07-1992.
Fase II.

517La metà W della tomba risulta tagliata dalla struttura dell’acquedotto. La parte superstite è delimitata da un recinto di lastroni di travertino messi di coltello, uno integro sul lato E e un frammento su quello N. Della copertura della cassa resta solo un frammento di una lastra di travertino messa di piatto. Anche la cassa – che ha l’asse maggiore orientato N-S – si conserva per una larghezza massima di m. 0,51; lunga m. 1,15 e profonda m. 0,55 ca. è costruita con lastroni di travertino messi di coltello; di essa si conserva per intero solo il lato E, circa la metà di quella S e un brevissimo tratto della sponda N. Del corredo avanza solo parte di un attingitoio di impasto (1), rinvenuto fra la terra che riempie la tomba, in corrispondenza della sponda dell’acquedotto.

Oggetti del corredo

5181. Attingitoio 110 B2. H. 7,5; se ne conservano ca. due terzi, frammentario; mutilo del fondo; Inv. 121530.

T. 6412, a ricettacolo (tav. 10; fig. 24)
Scavo del 29-07-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M; età: 40+.

519Copertura di forma circolare composta da un “tamburo” di piccoli blocchi di tufo grigio di forma irregolare che contiene un accumulo poco compatto di ciottoli al centro del quale è posta, con funzione di sema, una grossa pietra di fiume di forma semilunata. Riempimento di terra e ciottoli disposti a strati molto compatti. La tomba si trova quasi al centro dell’area definita dal “tamburo”. Aderente alla sponda NW si mette in luce il chiusino, rappresentato da due grossi blocchi squadrati di tufo grigio.

Fig. 24-T. 6412: la copertura con al centro la grossa pietra in funzione di sema.

520La tomba comprende un vestibolo semilunato a SE (prof. m. 1,10), alla stessa quota del quale la sponda opposta appare incavata per ca. m. 0,30. La cella, di forma ovale, si trova a NW, ad una quota notevolmente inferiore – è infatti profonda m. 1,90 ca. – e risulta in parte scavata “a grotticella” all’interno della sponda. Gli oggetti del corredo ceramico, tutti d’impasto, sono collocati nella metà W della cella dove si rinvengono: il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (9), un’anfora (3), uno scodellone (6), una scodella (7), un piattello (8), una tazza (5) e un’olla (1) con sopra un attingitoio (4). Sotto il vaso biconico, che contiene le ossa combuste e alcuni frammenti di bronzo (10-12) molto rovinati dall’a-zione del fuoco, si distingue uno strato di terreno carbonioso.

Oggetti del corredo (tav. 57)

5211. Olla 30 B2. H. 31,5-ø 20; integra; Inv. 126594.

5222. Vaso biconico 60 B2b. H. 35,5-ø 22; lesionato, labbro scheggiato; Inv. 126595.

5233. Anfora 70 C1a. H. 16,7-ø 13,8; labbro scheggiato; Inv. 126596.

5244. Attingitoio 110 B1a. H. 9,6-ø ma× 21,4; lesionato, colletto mutilo; Inv. 126597. Saliente esterno ad apici liberi decorato con una bugnetta conica; alla massima espansione tre bugne coniche.

5255. Tazza 120 C1b2. H. 3,2-ø 8,5; parzialmente ricomposta, colletto, spalla, vasca e ansa mutili; Inv. 126598. Sul pilastrino linee orizzontali incise; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

5266. Scodellone 140 B2b. H. 12,4-ø 18,3; orlo scheggiato; Inv. 126599.

5277. Scodella 150 A1b2. H. 6,7-ø 12,2; integra; Inv. 126600.

5288. Piattello 170 B2. H. 6,7-ø 14,2; integro; Inv. 126601.

5299. Elmo fittile 200 A3c. H. 18,2-ø 27; lesionato, apice parzialmente ricomposto; Inv. 126602.

530Sulla faccia superiore dell’echino sono state applicate, prima della cottura, alcune borchiette di bronzo (tipo 390C).

53110. Frammento di verga. Bronzo; lung. 8,5; contorto; Inv. 126603. Verga spessa a sezione circolare con filo avvolto.

53211. Frammenti di bronzo. Lung. 4; 1,9; 2 frammenti, contorti; Inv. 126604. Un frammento consiste in una verga a sezione circolare, assottigliata a un’estremità, con andamento curvilineo, l’altro è una piccola verga a sezione circolare.

53312. Frammenti di bronzo. Lung. 4/2,5; 3 frammenti, contorti; Inv. 126605.
In un frammento un’estremità è piegata a uncino e prima della piegatura si distingue un filo avvolto.

T. 6413, a cassa
Scavo del 10-09-1992.
Fase II.

534La metà E della tomba è stata tagliata al momento della costruzione dell’acquedotto. La sepoltura è delimitata da un recinto di lastre di travertino che contengono una sorta di pavimentazione composta da scaglie di tufo grigio e rari ciottoli. Sotto questo strato si mette in luce un lastrone di travertino messo di piatto (m. 1,60 × 0,70 ca.), con alcuni ciottoli lungo i margini, orientato N-S. Il lastrone copre una cassa di lastre di travertino messe di coltello, orientata N-S, lunga. m. 1,40, che si conserva per una lunghezza massima di m. 0,48 ed è profonda m. 0,84. L’unica grossa lastra integra (sul lato E) reca sulla faccia superiore – grosso modo al centro – un solco praticato per consentire lo scorrimento della fune impiegata per la posa della lastra di copertura. Nella cassa è penetrato abbondante terreno. Piano di deposizione costituito dal banco naturale di sabbia grigia. Non si rinviene alcun oggetto di corredo, né resti ossei; durante lo scavo si raccoglie soltanto un frammento d’impasto.

T. 6414, a cassa
Scavo del 10-09-1992.
Fase II.

535Gran parte della tomba è stata tagliata al momento della costruzione dell’acquedotto, che ha risparmiato soltanto un breve tratto della porzione E del recinto di blocchi di tufo grigio che delimita l’area della sepoltura. All’interno del recinto si conserva un frammento del lastrone di travertino messo di piatto (m. 1,30 × 0,40 ca.), che copre una cassa di lastre di travertino messe di coltello, di cui avanza la sponda E e due brevissimi tratti delle sponde N e S. La cassa è orientata N-S, è lunga m. 0,95, si conserva per una larghezza massima di m. 0,30 ed è stata esplorata per una profondità massima di m. 0,32. Non si rinviene alcun oggetto di corredo, né resti ossei.

T. 6415, a fossa (tav. 13; fig. 25)
Scavo del 28-07-1992.
Fase II.

536La metà E della tomba è stata asportata dall’acquedotto ottocentesco che attraversa la fascia W dell’area di scavo. La parte residua della copertura consiste in ciottoli radi; il riempimento è composto da terreno sabbioso misto a ciottoli. La fossa, conservata per una lunghezza massima di m. 1,20, larga 0,90, è orientata quasi E-W. Del corredo si conservano i seguenti oggetti d’impasto: un’olla (1), una brocca (2), uno scodellone (3) due piattelli (4, 5) e una fusaiola (6), oltre a due fibule (7, 8) e un anellino (9) di bronzo. Non si rinviene nessun resto del corpo del defunto, verosimilmente sepolto nella metà della fossa sconvolta dall’acquedotto.

Fig. 25-La T. 6415 tagliata dall’acquedotto moderno.

Oggetti del corredo (tav. 58)

5371. Olla 30 C1. H. 22,8-ø 18,7; labbro mutilo, mutila di una bugna; Inv. 126606. Alla sommità del corpo quattro bugne coniche.

  • 23 Ansa a nastro e non ad occhiello.

5382. Brocca 80 C1b3. H. 10,1-ø 7,5; labbro mutilo; Inv. 12660723.

5393. Scodellone 140 A1b2. H. 8,2-ø 20,7; parzialmente ricomposto; Inv. 126608.

5404. Piattello 170 A1. H. 5,8-ø 17,1; labbro mutilo; Inv. 126610.

5415. Piattello 170 A1. H. 5,2-ø 16,7; labbro mutilo; Inv. 126609.

5426. Fusaiola 240 E2. H. 2,3-ø 3,2; integra; Inv. 126611.

5437. Fibula 320 C4. Lung. 3,5; ricomposta; Inv. 126612.

5448. Fibula 320 C4. Lung. 3,4; ricomposta; Inv. 126613.

5459. Anellino 350 C1. ø 1,4; integro; Inv. 126614.

T. 6454, a fossa (tav. 15)
Scavo del 03-08-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato. Sesso: M; 20+

546La copertura della tomba è composta da un recinto di blocchi squadrati di tufo grigio che delimita un’area di forma vagamente ellittica riempita con scaglie dello stesso materiale e con alcuni ciottoli; all’estremità N di questa fascia centrale si distingue un grosso ciottolo che probabilmente ha la funzione di sema. La sponda E della tomba è disturbata da una sorta di muretto di ciottoli di epoca e funzione incerti.

  • 24 Cfr. capitolo 6: “I resti scheletrici si riferiscono ad un maschio adulto di età compresa tra i 20 (...)

547La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, è orientata quasi N-S, misura m. 1,88 × 0,98 ed è profonda m. 1,20 ca. Sul lato lungo E presenta una larga controfossa. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si rinviene parte dello scheletro di un individuo inumato con il capo a S, come sembra indicare la presenza di un dente e di alcuni frammenti minuti di bronzo. Gli scarsi resti degli arti24 e un’anfora d’impasto (1) si mettono in luce nella metà N della sepoltura. Presso la sponda W si raccolgono i frammenti di uno scodellone (2) e una scodella (3).

Oggetti del corredo (tav. 59)

5481. Anfora 70 B1. H. 31-ø 11,2; labbro mutilo; Inv. 126615.

5492. Scodellone 140 B2a. H. 11,3-ø 18,5; frammentario; Inv. 126616. Alla sommità della vasca motivi applicati ad onda.

5503. Scodella 150 A1. H. 6,2-ø 11,4; labbro mutilo, dell’ansa si conserva solo uno degli attacchi; Inv. 126617. Anse con risalti agli attacchi.

T. 6465, a fossa
Scavo del 02-09-1992
Prima Età del Ferro.

551Copertura di forma vagamente ovale composta da ciottoli radi. Fossa rettangolare con gli angoli arrotondati (m. 1,50 × 0,70 ca.), orientata quasi E-W. Riempimento di terra e ciottoli. La tomba risulta del tutto vuota.

T. 6469, a ricettacolo (tav. 22)
Scavo del 19-09-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: M?, età: 20+.

552Copertura di forma circolare costituita da un accumulo di ciottoli di piccole dimensioni con due grosse pietre di fiume poste grosso modo al centro. Riempimento di terra mista a molti ciottoli. La tomba presenta ad E uno stretto vestibolo semilunato, mentre alla sponda W sono addossati tre grossi blocchi di tufo grigio che, insieme a delle scaglie dello stesso materiale, fungono da chiusino. Tale chiusino ostruisce l’ingresso della cella, di forma vagamente ovale, in gran parte incavata “a grotticella” sotto la sponda W.

553La tomba è lunga complessivamente m. 1,30, ha una larghezza massima di m. 1,20, e la cella è profonda m. 1,25 ca. Il piano di deposizione è costituito dal banco naturale di sabbia di colore giallo chiaro. Nella cella si rinvengono – da N verso S – i seguenti oggetti d’impasto: due scodelle (5-6), un askos (1), il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (7) e un’anfora (3), sulla cui bocca è poggiata una tazza (4). Nel vaso biconico sono custodite le ossa combuste e una fibula di ferro (8).

Oggetti del corredo (tavv. 58, 78)

5541. Askos 10 A2. H. max 16,5-ø (ric.) 6,2; parzialmente ricomposto, labbro mutilo; Inv. 126618. Ansa con risalto all’attacco inferiore.

5552. Vaso biconico 60 B2b. H. 41,7-ø 22,3; labbro scheggiato, ansa ricomposta; Inv. 126619.

5563. Anfora 70 C1. H. 23,5-ø 16; labbro scheggiato; Inv. 126620. Anse con risalto all’attacco inferiore e solcature trasversali.

5574. Tazza 120 C1c. H. 3,5-ø 8,7; ricomposta; Inv. 126621.

5585. Scodella 150 A1b1. H. 5,4-ø 12,7; integra; Inv. 126622.

5596. Scodella 150 A1c1. H. 5,8-ø 12,5; ansa e labbro scheggiati; Inv. 126623.

5607. Elmo fittile 200 A3b. H. 20-ø 25; apice ricomposto; Inv. 126624.

5618. Fibula 320 E3a2. Ferro e bronzo; lung. 12,5; ricomposta; Inv. 126625. Filo di bronzo avvolto intorno al tratto ricurvo dell’ardiglione.

T. 6470, a ricettacolo (tav. 16)
Scavo del 02-10-1992
Fase IB.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

562La copertura della tomba, probabilmente in parte sconvolta, consiste in un accumulo di ciottoli di piccole dimensioni che descrive un’area di forma ovale con due scaglie di tufo grigio poco discoste, a SE. Riempimento di terra e ciottoli.

563La tomba presenta a S uno stretto vestibolo semicircolare posto a quota-0,36 dal piano di campagna antico ed un’ampia cella di forma vagamente ovale sul lato N, in parte incavata “a grotticella” (prof. m. 1,00 ca.). La sepoltura è lunga complessivamente m. 1,50 e larga m. 1,10. Il piano di deposizione della cella è costituito da una sabbia di colore giallo chiaro. Nella cella si rinvengono i seguenti oggetti di impasto: due scodelle (5, 6), una brocca (3), il vaso biconico (1) coperto da uno scodellone capovolto (4) e un’anfora (2). Il vaso biconico è alloggiato in un’area circolare delimitata da ciottoli, sui quali sono stati sparsi i residui del rogo. Nel vaso biconico, oltre alle ossa combuste, si rinvengono una fusaiola d’impasto (7), due frammenti di una fibula (8) e alcuni frammenti di un anello di bronzo (9).

Oggetti del corredo (tav. 59)

  • 25 Questo vaso ha una forma molto irregolare, con un collo molto basso e un ventre particolarmente esp (...)

5641. Vaso biconico 60 B2b1. H. 27,6-ø 20; parzialmente ricomposto; Inv. 12662625.

  • 26 La forma irregolare di questo vaso, così come quella del vaso biconico, contrastano con l’aspetto c (...)

5652. Anfora 70 B1. H. 19,2-ø 12,2; labbro scheggiato; Inv. 12662726.

5663. Brocca 80 B1. H. 16,1-ø 9; parzialmente ricomposta, labbro e collo mutili; Inv. 126628. Decorazione incisa: sul collo fascia con triangoli contigui, con i vertici in basso, campiti (Mot. A140) e, all’attacco del collo, fascia con motivi a scaletta (Mot. A130b); alla massima espansione fascia con motivo angolare contrapposto, campito (Mot. A180).

5674. Scodellone 140 A1. H. 10-ø 22; dell’ansa si conservano solo gli attacchi-probabilmente spezzata in antico; Inv. 126629.

5685. Scodella 150 A1a NC. H. 8,2-ø 13,4; integra; Inv. 126630. Sul labbro tre bugne coniche.

5696. Scodella 150 A1b3. H. 9,6-ø 11,5; labbro, vasca e ansa mutili; Inv. 126631. Ansa con risalti agli attacchi.

5707. Fusaiola 240 E1. H. 2,5-ø 3,2; integra; Inv. 126632.

5718. Fibula 320 C4. Lung. 5,9; 3,3; si conservano due frammenti dell’arco, di cui uno con la staffa; contorti; Inv. 126633.

5729. Anello 350 B2. ø 3,6; se ne conserva ca. un terzo; Inv. 126634.

T. 6472, a fossa (tav. 11)
Scavo del 02-10-1992
Fase IIA iniziale.
Genere: F
27.

  • 27 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

573Copertura di forma ellittica delimitata da un doppio filare di blocchi irregolari di tufo grigio, che delimita una stretta fascia di terra, alla cui estremità N si trova una grossa pietra di fiume quadrangolare che funge da sema. Il tratto W del giro interno di tufipoggia su di una stretta controfossa ricavata nel piano di sabbia grigia, quello ad E è posto invece sul riempimento di terra, scaglie di tufo grigio e ciottoli.

574La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati e orientata N-S, è lunga m. 1,70, larga m. 0,85 e profonda m. 0,80 ca. Il piano di deposizione è rivestito da un letto di ciottoli, su di esso si riconoscono gli scarsi resti ossei di un inumato con il capo a N; accanto al cranio sono alcuni rocchetti d’impasto (7-9) e più a S una fusaiola dello stesso materiale (6). Nei pressi di uno degli arti inferiori si trova una catena di anellini di bronzo (11), un piattello (5) e una tazza di impasto (3); nella metà S della fossa si mette in luce un’anfora (1) con sotto un’altra tazza (2) e uno scodellone (4), tutti d’impasto. Al di sotto del cranio si rinviene una fibula di bronzo (10).

Oggetti del corredo (tav. 59)

5751. Anfora 70 C2. H. 26,5-ø 19,9; integra; Inv. 126635. Due solcature trasversali agli attacchi delle anse e due impressioni circolari alla loro sommità.

5762. Tazza 120 C1b2. H. 3,2-ø 9,7; parzialmente ricomposta; Inv. 126636. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

5773. Tazza 120 F. H. 6,5-ø 6,7; colletto mutilo; Inv. 126637. Sulla spalla larga fascia di solcature oblique.

5784. Scodellone 140 A1c2. H. 9-ø 21,5; integro; Inv. 126638. Ansa con risalti agli attacchi decorata con solcature trasversali.

5795. Piattello 170 B1. H. 9-ø 16,6; integro; Inv. 126639. Alla sommità della vasca coppia di fori per sospensione.

5806. Fusaiola 240 A2. H. 2,6-ø 3,7; integra; Inv. 126640.

5817. Rocchetto 250 B. Lung. 6,4; scheggiature; Inv. 126641.

5828. Rocchetto 250 B. Lung. 5,9; 5,7; 5,6; 2 esemplari integri e uno scheggiato; Inv. 126642; 126643; 126644.

5839. Rocchetto 250 C. Lung. 7,1; scheggiato; Inv. 126645.

58410. Fibula 320 C2b. Lung. 3,5; integra; Inv. 126646.

58511. Anellino 350 C3. Lung. 12,5-ø anelli 1,6; integro, tracce di stoffa; Inv. 126647.

T. 6473, a fossa (tav. 15; fig. 26)
Scavo del 22-10-1992
Fase IIA.
Genere: non determinato. Sesso: non determinato; età: 6-7.

586Copertura di forma ellittica delimitata da un giro di ciottoli, con un gruppo più consistente all’estremità N, dove si trovano anche due grosse pietre di fiume con funzione di sema. Riempimento di terra e numerosi ciottoli. Il taglio della fossa è leggermente spostato in direzione W rispetto all’area definita dalla copertura.

587La fossa, di forma rettangolare allungata, è orientata quasi N-S, misura m. 2,20 × 1,15 ca. ed è profonda m. 1,20 ca. Lungo le sponde si evidenzia una sorta di “muretto” di ciottoli e, a partire da questa quota (-0,85 ca. dal piano di campagna antico) il riempimento è costituito solo da terreno sabbioso. Lungo la sponda E della fossa, all’altezza della parte superiore del corpo, sono poggiati un attingitoio (2) e una scodella (6) d’impasto. Anche il piano di deposizione è rivestito da un letto di ciottoli; su di esso si mettono in luce i resti ossei di un individuo inumato con il capo a N, che reca sul petto una ibula di bronzo (8) e all’estremità inferiore del corpo un’anfora (1) e uno scodellone (5) d’impasto, entrambi quasi certamente caduti dal “muretto” della sponda E. All’interno dell’anfora si trova una tazza d’impasto (3). All’estremità S della fossa si evidenzia inine un gruppo di ossa di animale fra le quali si raccolgono alcuni frammenti di bronzo (9); sotto queste ossa si rinviene un’altra tazza (4), anch’essa d’impasto. Dallo scavo provengono anche una fusaiola d’impasto (7) e alcuni frammenti della lamina di bronzo di rivestimento di un manico ligneo (10).

Fig. 26-La tomba a fossa 6473.

Oggetti del corredo (tavv. 60, 78)

5881. Anfora 70 C2. H. 26,5-ø 20,3; labbro scheggiato; Inv. 126648.

5892. Attingitoio 110 B1b. H. 9,2-ø 21,4; ricomposto; Inv. 126649. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche

5903. Tazza 120 C2a2. H. 5,1-ø 10,8; integra; Inv. 126650. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche

  • 28 L’esemplare dalla T. 6473 ha una forma lenticolare “espansa” con una spalla molto ampia, mentre le (...)

5914. Tazza 120 E NC28. H. 4,2-ø max 6,2; integra; Inv. 126651. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

5925. Scodellone 140 A1b2. H. 9,1-ø 21,8; integro; Inv. 126652.

5936. Scodella 150 A2a. H. 7,8-ø 15; ricomposta; Inv. 126653. Sulla spalla quattro bugne allungate.

5947. Fusaiola 240 E2. H. 2,8-ø 3,3; integra; Inv. 126654.

5958. Fibula 320 E1b1. Lung. 10; ricomposta; Inv. 126655.

5969. Frammenti di spirali 370 C (?). Bronzo; lung. 3,2/1; 15 frammenti; Inv. 126657.
Verga sottile a sezione circolare forse pertinenti ad una o più spirali in ilo raddoppiato.

59710. Rivestimento di manico ligneo in lamina di bronzo avvolta a spirale. Lung. 1,8; 1,5-ø 1,5; 1,3; 4 frammenti, di cui due ricomposti; all’interno conservano cospicui resti di legno; Inv. 126656.

T. 6474, a ricettacolo (tav. 23)
Scavo del 15-09-1992
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: non determinato; età: 11-13.

598Copertura di forma vagamente circolare costituita da una sorta di “tamburo” di pietre di iume che contiene un cumulo di ciottoli di piccole dimensioni (ø max m. 1,55). Riempimento di terra e ciottoli, alcuni ciottoli di maggiori dimensioni sono concentrati nella parte SW della tomba.

599La sepoltura presenta a N un ampio vestibolo semicircolare, a S si apre invece la cella di forma grosso modo ovale – quasi interamente incavata “a grotticella” – sotto la sponda S. La tomba è lunga complessivamente m. 1,40 e raggiunge la larghezza massima di m. 0,90. Nella metà E della cella si trova il vaso biconico d’impasto (1) coperto da un elmo fittile (10); nell’altra metà si sono raggruppati i seguenti oggetti d’impasto: un’anfora (2) con sopra una tazza (4), tre scodelle (7-9), un coperchio (11), un attingitoio (3) e altre due tazze (5-6). Il vaso biconico contiene solo le ossa combuste.

Oggetti del corredo (tav. 61)

6001. Vaso biconico 60 B2b. H. 40,5-ø 21,8; integro; Inv. 126658.

6012. Anfora 70 C1. H. 26,8-ø 16,7; integra; Inv. 126659. Spalla decorata con una ampia fascia di solcature oblique.

6023. Attingitoio 110 A3. H. 7,5-ø 13,5; ansa parzialmente ricomposta; Inv. 126662. Ansa con pilastrino decorato con solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

6034. Tazza 120 C1b2. H. 3,2-ø 9,8; vasca scheggiata; Inv. 126660. Ansa con pilastrino decorato con solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

  • 29 Si noti la forma della spalla, particolarmente breve.

6045. Tazza 120 C1c. H. 3,3-ø 9,3; colletto e vasca scheggiati; Inv. 12666129.

6056. Tazza 120 D NC. H. 6,3-ø 7,7; lesionata, labbro e ansa scheggiati; Inv. 126663.
Labbro svasato curvilineo; spalla arrotondata; ventre arrotondato; fondo con ombelico solo esterno; ansa a pilastrino con saliente esterno a Nastro insellato alla sommità, con apici liberi, e basso pilastrino trapezoidale, decorato con una bugna conica.

6067. Scodella 150 A1b1. H. 6,2-ø 11,7; integra; Inv. 126664.

6078. Scodella 150 A1b1. H. 5,9-ø 12,2; integra; Inv. 126665.

6089. Scodella 150 A1b1. H. 5,4-ø 13,3; integra; Inv. 126666.

60910. Elmo fittile 200 A3a. H. 20-ø 26,3; lesionato; Inv. 126668.

61011. Coperchio 210 A. H. 4-ø 13,4; integro; Inv. 126667.

T. 6498, a pozzo (tav. 24)
Scavo del 30-09-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M?; età: 20+.

611Copertura di forma circolare costituita da un “tamburo” di blocchi irregolari di tufo grigio che contiene un cumulo di ciottoli del diametro di m. 2,30 ca. Al di sotto del cumulo di ciottoli si mette in luce un lastrone quadrangolare di tufo grigio messo di piatto (m. 0,95 × 0,95), che copre un pozzo di forma ovale; l’imboccatura della tomba si restringe verso il fondo (larg. max da m. 1,30 ca. a m. 1,00 ca.), mentre il pozzo vero e proprio risulta in parte incavato all’interno delle sponde. La tomba è profonda complessivamente m. 1,04. Sul fondo del pozzo una sorta di gradino incavato nello strato di sabbia grigia (H. m. 0,15 ca.) delimita un’area quadrangolare il cui piano è rappresentato dal banco naturale di una sabbia di colore giallino.

612Gli oggetti del corredo ceramico – tutti di impasto – si distribuiscono in entrambe le zone in cui è divisa la tomba: sul “gradino” sono collocati il vaso biconico (2), inclinato verso NE, uno scodellone (6), tre scodelle (8-10) e un piattello (12); nell’area quadrangolare si rinvengono invece un’olla (1), un’anfora (3), un attingitoio (4), una tazza (5), un’altra scodella (11), uno scodellone (7) e l’elmo fittile (13) che doveva coprire il vaso biconico. Il vaso biconico contiene le ossa combuste, una fibula di ferro (14) e alcuni frammenti di una spirale di bronzo (15).

Oggetti del corredo (tav. 62)

6131. Olla 30 B2. H. 35-ø 19; labbro scheggiato, manca una presa; Inv. 126669. Alla sommità del corpo tre prese a lingua.

  • 30 L’ansa di questo ossuario è di piccole dimensioni.

6142. Vaso biconico 60 B2c. H. 37 ø 17,3; integro; Inv. 12667030. Ansa con risalto all’attacco inferiore.

6153. Anfora 70 B1. H. 22,4-ø 16,4; labbro scheggiato, ansa mutila; Inv. 126671.

6164. Attingitoio 110 A3. H. 8,5-ø 16,6; integro; Inv. 126672. Pilastrino bifido decorato con solcature orizzontali e con una bugnetta conica alla sommità; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

6175. Tazza 120 F. H. 5,2-ø 7,4; colletto mutilo; Inv. 126673. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

6186. Scodellone 140 A1c2. H. 8,4-ø 19,5; integro; Inv. 126674.

6197. Scodellone 140 B2b. H. 9,4-ø 17; integro; Inv. 126675.

6208. Scodella 150 A1b2. H. 6-ø 12,5; labbro scheggiato; Inv. 126676. Ansa decorata con solcature trasversali che proseguono anche sul labbro.

  • 31 L’ansa è sproporzionata.

6219. Scodella 150 A1b2. H. 5,9-ø 14; integra; Inv. 12667731. Ansa decorata con solcature trasversali che proseguono anche sul labbro.

62210. Scodella 150 A1b3. H. 8-ø 13,4; orlo scheggiato; Inv. 126678.

62311. Scodella 150 A1b4. H. 10-ø 13,4; labbro scheggiato, dell’ansa si conservano solo gli attacchi; Inv. 126679. Nel punto di congiunzione della vasca con il piede cordone plastico.

62412. Piattello 170 B2. H. 6,1-ø 8,9; vasca mutila; Inv. 126680.

62513. Elmo fittile 200 A2c. H. 11-ø 20,5; integro; Inv. 126681. Orlo piatto, calotta conica; apice interamente forato, costituito da un elemento cilindrico su cui se ne imposta un altro analogo, di dimensioni minori. Decorazione incisa: due motivi semicircolari, desinenti in due trattini orizzontali, simmetrici e resi con una fascia campita con tratteggio; all’interno di ciascun elemento semicircolare un motivo a croce a linee incise; un identico motivo a croce e un motivo metopale separano i due motivi semicircolari. Il motivo metopale, privo di cornice, è costituito da linee perpendicolari che determinano riquadri campiti con tratteggio obliquo.

62614. Fibula 320 A5. Ferro; ø max disco 6,7; parzialmente ricomposta, se ne conservano 4 frammenti, uno comprende parte dell’arco e dell’ardiglione, un altro il disco con l’elemento a doppio ponticello e altri 2 forse sono pertinenti all’ardiglione; Inv. 126682.

62715. Rivestimento di manico (?). Bronzo; ø 1,4; 1,5; se ne conservano 3 frammenti, dei quali due ricomposti; un’estremità è piegata; Inv. 126683. Sottile verga a sezione piano-convessa.

62816. Frammento di verga. Bronzo; Lung. 3,2; ripiegato; Inv. 126684.
Verga a sezione rettangolare con un’estremità lievemente assottigliata e ripiegata.

T. 6499, a cassa (tav. 25)
S
cavo dell’11-09-1992
Fase IIB.
Genere: M. Sesso: M; età: 40+.

629L’angolo NW della tomba è parzialmente tagliato dalla struttura dell’acquedotto.

630L’area della sepoltura era delimitata da un recinto di lastre di travertino messe di coltello, di cui avanza solo un breve tratto a N. Grosso modo alla stessa quota della cima della lastra del recinto superstite si mette in luce un lastrone di travertino messo di piatto (lung. m. 1,46; larg. max conservata m. 1,40 ca.). Questa lastra copre una cassa di lastre dello stesso materiale messe di coltello, orientata NW-SE (m. 1,70 × 1,20 ca.; prof. m. 0,90 ca.); la metà N della lastra del lato W manca, la lastra del lato opposto reca al centro della faccia superiore il solco praticato per consentire lo scorrimento della fune impiegata per la posa della lastra di copertura. All’interno della cassa è penetrato abbondante terreno. Il fondo della cassa è rappresentato da sabbia di colore giallo chiaro.

631Gli oggetti del corredo occupano tutta la superficie della cassa: presso la sponda SE si trova il vaso biconico (2) – inclinato – coperto da un elmo fittile in frammenti (8), e uno scodellone (7), a W del vaso biconico si rinvengono i frammenti di una fibula di bronzo (9) e una spada di ferro con fodero (19), mentre a NE è collocata un’olla (1) di impasto. Al centro e nella metà NW della sepoltura si mettono in luce alcuni vasi di impasto, una brocca (3), un attingitoio (4), una tazza (5) e uno scodellone (6), un’ascia (17) e un coltello (18) di ferro e un rasoio (16) di bronzo. Il vaso biconico conteneva le ossa combuste e numerosi oggetti di metallo: i frammenti di fibule di ferro (10-12), due borchie dello stesso materiale pertinenti al balteo, tre anelli (13-15) oltre ai frammenti del rivestimento della impugnatura della spada in osso.

Oggetti del corredo (tavv. 60-61, 79)

6321. Olla 30 C2. H. 35,5-ø 18,4; integra; Inv. 126685. Alla sommità del corpo quattro prese a rocchetto.

6332. Vaso biconico 60 B4a. H. 31,2-ø 12,5; lesionato, spalla scheggiata; Inv. 126686.

6343. Brocca 80 D2. H. 9,6-ø max 8,6; orlo scheggiato; Inv. 126687. Sulla spalla ampia fascia di solcature.

6354. Attingitoio 110 A2. H. 10,8-ø 18; colletto, fondo e ansa mutili; Inv. 126688. Ansa con pilastrino decorato con linee orizzontali incise ed una piccola bugnetta alla sommità.

6365. Tazza 120 E2. H. 3,9-ø 6; integra; Inv. 126689.

6376. Scodellone 140 A1c2. H. 9-ø 21; integro; Inv. 126690. Ansa con risalti agli attacchi, decorata con solcature trasversali.

6387. Scodellone 140B NC. H. 11,9-ø 13,6; integro; Inv. 126691.
Orlo distinto; ampio labbro rientrante curvilineo; vasca arcuata. Sul labbro quattro motivi a “U” applicati alternati a quattro motivi verticali allungati.

6398. Elmo fittile 200 A3c. H. 13-ø 18,3; ricomposto; Inv. 126692.

6409. Fibula 320 E3b1. Bronzo; Lung. (frammento arco) 3,4; (frammenti ardiglione) 3; 2; si conservano 3 frammenti, uno dell’arco e due dell’ardiglione; Inv. 126693.

64110. Fibula 320 E3b2a. Ferro; lung. (arco) 11,6; (frammento ardiglione) 7,5; (frammento staffa) 2,8; si conserva la metà dell’arco con la molla, un frammento dell’ardiglione e uno della staffa; Inv. 126694.

64211. Frammento di fibula. Ferro; lung. 3,2; il frammento comprende la staffa e un breve tratto dell’arco; Inv. 126705. Arco a sezione circolare; staffa media.

  • 32 Probabilmente da associare al frammento nr. 11.

64312. Frammento di fibula. Ferro; lung. 1,7; il frammento comprende la molla con l’attacco dell’ardiglione bifido e l’attacco dell’arco32.

64413. Anello 350 B1. ø 5,8; spezzato; Inv. 126695.

64514. Anello 350 B2. ø 3,7; integro, contorto; Inv. 126696.

64615. Anello 350 B2. ø 2,3; integro; Inv. 126697.

64716. Rasoio 450 B2b2. Lung. 12; margini e presa mutili; Inv. 126699. Sul dorso fila di triangoli incisi campiti a tratti, nel campo motivo a clessidra

64817. Ascia 520 A. Ferro; lung. 19-larg. max 6,5; integra; sul codolo cospicui resti del manico ligneo; Inv. 126701.

64918. Coltello 540 A1. Ferro; lung. 21,8; parzialmente ricomposto; Inv. 126700.

65019. Spada con fodero. Spada 570 A2. Fodero 570 B. Ferro e avorio; lung. 51,6; parzialmente ricomposta, Inv. 126702. Dell’immanicatura si conserva il lungo codolo, a sezione quadrata, lacunoso nella parte terminale e numerosi frammenti di osso del rivestimento (Inv. 126704); il fodero termina con un puntale fuso costituito da dischi con una terminazione conica. Sono presenti anche alcune borchie con calotta appiattita e spessi appiccagnoli interni, pertinenti al balteo (Ferro; ø 4,5; 2 esemplari, uno integro e uno ricomposto, saldati l’uno sull’altro a causa dell’ossidazione; Inv. 126698).

65120. Oggetto di ferro; ø max 3,2; parzialmente ricomposto; Inv. 126703.
Elemento discoidale con linguetta ripiegata, probabilmente pertinente alla spada nr. 20.

T. 6500, a fossa (tav. 22)
Scavo del 25-09-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: non determinato; età: 4-5.

652Copertura di forma rettangolare composta da un giro esterno di grossi blocchi irregolari di tufo grigio, in parte alloggiati all’interno del cavo tombale, che delimitano un’area riempita nella metà SW da ciottoli e scaglie di tufo grigio, nell’altra metà se ne trovano invece solo alcuni lungo le fasce laterali. Riempimento di terra mista a ciottoli fino a quota-0,50 ca. dal piano di campagna, a partire da questa quota la tomba è infatti riempita di sola terra; a questa quota si evidenzia lungo tutte le sponde uno stretto muretto di ciottoli.

653La fossa misura m. 2,20 × 0,90 ca., è profonda m. 0,80 ca. ed è orientata NE-SW. Sul piano di deposizione, foderato da un letto di ciottoli, si rinviene lo scheletro di un individuo inumato con il capo a SW, che reca sul petto una fibula di ferro in frammenti (6). Ai piedi del defunto, all’estremità NE della fossa, è raggruppato invece il corredo ceramico che comprende due anfore (1-2), una piccola brocca (3) e una scodella (4) tutte di impasto e una coppa di argilla (5). Dallo scavo proviene inoltre un pugnale di ferro in frammenti (7).

Oggetti del corredo (tavv. 62, 80)

6541. Anfora 70 B1. H. 22,5-ø max 15; labbro mutilo; Inv. 126706.

6552. Anfora 70 D2. H. 9,7 ø 6,6; parzialmente ricomposta, mutila di un’ansa; Inv. 126707.

6563. Brocca 80 C NC. H. 5,5-ø 4,1; labbro mutilo, collo e spalla scheggiati; Inv. 126708. Miniaturistica. Labbro e collo indistinti; spalla tesa; ventre arrotondato; fondo piatto; ansa a bastoncello schiacciato, sormontante, impostata alla sommità del ventre e sul labbro.

6574. Scodella 150 A2b. H. 5-ø 8,8; integra; Inv. 126709. Sul labbro due motivi applicati semilunati alternati a due bugnette di cui una forata

6585. Coppa “tipo Calcide”. Argilla Munsell 10YR8/3, tornita; vernice bruna diluita; h. 7,9-ø 13,2; ricomposta, vernice parzialmente evanida; Inv. 126710. Prima di Pithecusa, nr. 23, p. 43.

6596. Fibula 320 E3b2a (?). Ferro; lung. 10; 4,7; 4,2; se ne conservano 3 frammenti, manca la staffa, arco e ardiglione mutili; Inv. 126711.

6607. Pugnale 640 A. Ferro; lung. 12,7; parzialmente ricomposto, punta e codolo mutili; sul codolo resti dell’impugnatura lignea; Inv. 126712.

T. 6504, a cassa (tav. 26; fig. 27)
Scavo del 16-09-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: F; età: 20+

661Copertura costituita da un lastrone rettangolare di travertino messo di piatto (m. 1,54 × 1,10), con alcuni ciottoli di rincalzo lungo le sponde, con l’asse maggiore orientato NE-SW. Questo lastrone poggia direttamente su una cassa, anch’essa realizzata con lastre di travertino messe di coltello, il cui lato lungo E è costituito da due spezzoni di spessore diverso. Sulla cima dei lastroni dei lati lunghi – grosso modo al centro – si evidenzia a N uno e a S due solchi realizzati per consentire lo scorrimento della fune adoperata per la posa della lastra di copertura.

Fig. 27-Il corredo della tomba a cassa 6504.

662La cassa è orientata NE-SW, misura m. 1,18 × 0,90 ca. ed è profonda m. 0,60 ca. Il piano di deposizione è rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore giallino, sul quale sono disposti gli oggetti del corredo. Presso la sponda NE si trovano un’olla (1) con coperchio (11), il vaso biconico (2), con l’elmo di copertura (10) scivolato verso W; sotto l’elmo un kantharos (6). Al centro della cassa vi erano uno scodellone d’impasto (5), una coppa di argilla (12) con sotto una tazza d’impasto (3) e due piattelli (7, 8) dello stesso materiale; nell’angolo S si rinviene infine un altro scodellone (4) con dentro un altro piattello (9), entrambi di impasto. Nel vaso biconico, oltre alle ossa combuste, si trovavano i seguenti oggetti: due ibule, di cui una di bronzo (13) e una di ferro (14), una punta di lancia (16), un puntale (17) ed alcuni frammenti di verga di bronzo (18) e un coltello di ferro con manico rivestito di osso (15).

Oggetti del corredo (tavv. 62-63, 80)

6631. Olla 30 B2. H. 34,5-ø 21,6; integra; Inv. 126713. Alla sommità del corpo quattro prese a lingua.

6642. Vaso biconico 60 B4a. H. 36,9-ø 15,1; integro; Inv. 126714.

6653. Tazza 120 D1c. H. 5,5-ø 7,3; orlo scheggiato; Inv. 126716.

6664. Scodellone 140 A1c2. H. 7,8-ø 22; labbro mutilo; Inv. 126717. Ansa con risalti agli attacchi, decorata con gruppi di solcature trasversali

6675. Scodellone 140 B2b. H. 11,4-ø 17; integro; Inv. 126718. Alla sommità della spalla due bugne coniche e due motivi applicati.

6686. Kantharos 155 A. H. 8,5-ø max 19,1; frammentario; Inv. 126715. Basso colletto cilindrico; breve spalla tesa; ampia vasca arcuata; fondo concavo; anse a Nastro lievemente insellate, sormontanti, impostate alla massima espansione e sull’orlo.

6697. Piattello 170 B1. H. 6,6-ø 12; integro; Inv. 126719.

6708. Piattello 170 B1. H. 6,2-ø 12; mutilo, piede lacunoso; Inv. 126720.

6719. Piattello 170 B2. H. 5,7-ø 9,2; orlo scheggiato; Inv. 126721.

67210. Elmo ittile 200 A3b. H. 19,2-ø 24,5; parzialmente ricomposto, apice mutilo, Inv. 126722.

67311. Coperchio 210 B. H. compl. 6,9-ø 18,5; orlo scheggiato; Inv. 126723.

67412. Coppa a chevrons. Argilla Munsell 7,5YR7/6, tornita; vernice bruna diluita; h. 6,6 ø 10,9; ricomposta; decorazione parzialmente evanida; Inv. 126724. Prima di Pithecusa, nr. 11, pp. 35 s.

67513. Fibula 320 E1a3. Lung. 22,9; parzialmente ricomposta, ardiglione mutilo; Inv. 126725.

67614. Fibula 320 E1c. Ferro; lung. 16; parzialmente ricomposta, ardiglione e staffa mutili; molto corrosa; Inv. 126726. La sezione dell’arco non è riconoscibile a causa del pessimo stato di conservazione dell’oggetto.

67715. Coltello 540 A1. Ferro e osso; lung. 23,2-larg. 1,8; mutilo della punta; rivestimento del manico mutilo; Inv. 126727.

67816. Punta di lancia 590 A1a. Lung. 28,9; integra; Inv. 126728.

67917. Puntale 600 B. Lung. 5,2-ø (max) 2,6; integro.

68018. Frammenti di verga. Bronzo; lung. 8/2,5-ø 0,7/0,3; 5 frammenti, contorti; Inv. 126729.
Verga a sezione circolare con andamento curvilineo.

T. 6505, a fossa (tav. 23)
Scavo del 17-09-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: M; età: 20+.

681Copertura di forma rettangolare allungata composta da grosse scaglie di tufo grigio e ciottoli, che sembrano disporsi su tre fasce, due laterali e una centrale, più rada. Riempimento di terra e ciottoli in sopra al corredo.

682La fossa rettangolare con gli angoli arrotondati (m. 3,40 × 1,15; prof. m. 0,80 ca.) è orientata NE-SW. Lungo le sponde dei lati lunghi si evidenzia una sorta di muretto di ciottoli. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si conservano i resti ossei degli arti inferiori di un individuo inumato con il capo a SW; nella metà SW della fossa si rinvengono una punta di lancia di bronzo (12) e – nella zona del petto – un pugnale di ferro (13) con sopra una fibula di bronzo (10); all’altra estremità, ai piedi del defunto, sono raccolti gli oggetti del corredo ceramico, tutti di impasto: un’olla (1), un attingitoio (3) con sopra uno scodellone (9), tre tazze (5-7) e una piccola brocca (2). Nella stessa area, al di sopra del “muretto” della sponda N, si raccolgono i frammenti di un secondo attingitoio d’impasto (4). Durante lo scavo si rinviene un’altra tazza in frammenti (8), un anello di bronzo (11) e un frammento di verga di ferro, forse pertinente a un chiodo (14).

Oggetti del corredo (tav. 80)

6831. Olla 30 C1. H. 35-ø 22,9; labbro parzialmente ricomposto; Inv. 126730. Alla sommità del corpo quattro bugne coniche.

6842. Brocca 80 C2a. H. 12,2-ø 9,5; integra; Inv. 126731.

6853. Attingitoio 110 B2. H. 9,7 ø 21,5; ricomposto; Inv. 126732. Pilastrino decorato con solcature orizzontali.

6864. Attingitoio 110 B2. Misure n.r.; frammentario, manca l’ansa; Inv. 126733.

6875. Tazza 120 D1b. H. 5-ø 7; parzialmente ricomposta, colletto spalla e vasca mutili; dell’ansa si conserva solo l’attacco inferiore; Inv. 126734. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

6886. Tazza 120 E2. H. 7,5-ø 4,8; colletto mutilo; Inv. 126735.

6897. Tazza 120 E2. H. 6,5-ø 4,6; parzialmente ricomposta, colletto e spalla mutili; Inv. 126736.

6908. Tazza 120 E2. H. 4,5; parzialmente ricomposta, colletto, spalla e vasca mutili; Inv. 126737.

6919. Scodellone 140 A1c2. H. 9-ø 22,1; labbro mutilo; Inv. 126738. Ansa con brevi risalti agli attacchi.

69210. Fibula 320 E1a2. Lung. 15,2; integra; Inv. 126739.

69311. Anello 350 B2. ø 4,3; molto corroso; Inv. 126740.

69412. Punta di lancia 590 A1b. Lung. 30,5; integra; Inv. 126742.

69513. Pugnale 640 A. Ferro; lung. 15,4; lama mutila; Inv. 126743.

69614. Frammento di verga. Ferro; lung. 4,5; Inv. 126741. Verga a sezione tendenzialmente quadrangolare.

T. 6506, a cassa (tav. 23)
Scavo del 15-09-1992.
Fase IIA.
Genere: F. Sesso: F?; età: 20+.

697La copertura e lo spigolo NE della tomba sono stati danneggiati dal mezzo meccanico che ha asportato quasi completamente la prima e tagliato il secondo. A giudicare dagli scarsi resti rinvenuti fra la terra, la copertura doveva consistere in una lastra di travertino messa di piatto.

  • 33 Non c’è menzione della posizione di questa seconda tazza, probabilmente, visto lo stato di conserva (...)

698La cassa di forma rettangolare è realizzata con lastroni di travertino messi di coltello (m. 1,16 × 1,12; prof. m. 0,40 ca.) ed è orientata NE-SW. Lungo la sponda SW e all’estremità S di quella orientale vi è una sorta di spalletta di ciottoli. La tomba, che si rinviene piena di terreno argilloso, presenta sul fondo una lastra di travertino messa di piatto. Gli oggetti del corredo – tutti di impasto – occupano tutta la superficie della cassa da SW verso NE si rinvengono: il vaso biconico (2) coperto da uno scodellone capovolto (6), un’olla (1) con accanto una tazza (4), un piattello (9), un’anfora (3), altri due scodelloni (7-8) e un’altra tazza (5)33. Il vaso biconico contiene le ossa combuste e una fibula di bronzo (10).

Oggetti del corredo (tav. 80)

6991. Olla 30 A. H. 23,1 ø 16,6; labbro scheggiato, lesionata; Inv. 126744. Alla sommità del corpo quattro bugne cilindriche.

7002. Vaso biconico 60 A3. H. 40,2-ø 18; labbro ricomposto, un’ansa spezzata in antico; Inv. 126745.

7013. Anfora 70 C2a. H. 11,4-ø 8,7; lesionata, mutila di un’ansa; Inv. 126746.

7024. Tazza 120 E2. H. 3,8-ø 6,7; parzialmente ricomposta, colletto mutilo; Inv. 126747.

7035. Frammenti di tazza 120. ø (ric.) 8,2; se ne conserva ca. un terzo, parzialmente ricomposto; Inv. 126748. Colletto svasato; spalla tesa; vasca arcuata.

7046. Scodellone 140 A1b1. H. 9,6-ø 22,3; parzialmente ricomposto, dell’ansa – probabilmente spezzata in antico – si conservano solo gli attacchi; Inv. 126749. Ansa con brevi risalti agli attacchi.

7057. Scodellone 140 A1c2. H. 8,8-ø 23,5; mutila, labbro scheggiato, ansa ricomposta; lesionato; Inv. 126750. Ansa con lunghi risalti agli attacchi, decorata con solcature oblique.

7068. Scodellone 140 A1c2. H. 20,2-ø 6,8; integro; Inv. 126751. Ai lati dell’ansa due piccoli motivi plastici allungati.

7079. Piattello 170 A1. H. 6,5-ø 20,4; integro; Inv. 126752. Sul labbro coppia di fori.

70810. Fibula 320 C4. Lung. 6,2; mutila della molla e dell’ardiglione; Inv. 126753. Arco decorato con linee (o gruppi di linee) trasversali incise.

T. 6507, a fossa (?)
Scavo del 14-09-1992.
Prima Età del Ferro.

709Della tomba, tagliata dall’acquedotto, avanza solo un lembo della copertura di ciottoli e parte del riempimento di terra e ciottoli.

T. 6508, a fossa (tav. 13).
Scavo del 17-09-1992.
Fase IIA.
Genere: non determinato.

710Copertura di forma rettangolare composta da un accumulo poco compatto di ciottoli, orientata NW-SE. Riempimento di terra e ciottoli.

711Fossa rettangolare con gli angoli arrotondati (m. 1,90 × 0,80; prof. m. 0,90 ca.). Il piano di deposizione è rivestito da un letto di ciottoli, sul quale, nella metà NW della fossa, sono state deposte due brocche (1, 2) e uno scodellone d’impasto (3). Durante lo scavo si rinvengono alcuni frammenti di una piccola spirale di bronzo (4). Nessuna traccia del corpo del defunto, probabilmente inumato con il capo a SE.

Oggetti del corredo

7121. Brocca 80 C2a. H. 13,2-ø max 7,7; orlo scheggiato; Inv. 126755.

7132. Brocca 80 C NC. H. 9-ø ric. 5; parzialmente ricomposta, labbro e ansa mutili; Inv. 126756. Miniaturistica. Labbro svasato curvilineo; collo indistinto; spalla tesa; ventre rastremato; fondo concavo profilato; ansa a bastoncello schiacciato impostata sulla spalla e sul labbro.

7143. Scodellone 140 A1c2. H. 8,5-ø 21; labbro mutilo; Inv. 126757. Ansa con lunghi risalti agli attacchi, decorata con solcature oblique.

7154. Spirale 370 D1b. Lung. 1,1; se ne conservano 11 frammenti; Inv. 126758.

T. 6509, a cassa (tav. 27; fig. 28)
Scavo del 16-09-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: M; età: 40+.

716Copertura costituita da un lastrone rettangolare di travertino messo di piatto (m. 1,61 × 0,95 ca.; spess. m. 0,30), il cui lato lungo ad E risulta in parte tagliato dall’acquedotto ottocentesco che attraversa la fascia occidentale dell’area esplorata. La lastra poggia direttamente su una cassa rettangolare anch’essa costruita con lastre di travertino messe di coltello (m. 1,60 × 1,15; prof. m. 0,76). Sulla cima delle lastre di entrambi i lati lunghi si evidenzia il solco praticato per consentire lo scorrimento della fune adoperata per la posa del lastrone di copertura. Nella tomba è penetrato fino alla sommità terreno argilloso. Il piano di deposizione è rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore grigio.

Fig. 28-Il corredo della tomba a cassa 6509.

  • 34 Non si è trovata menzione della posizione di queste scodelle.

717Il corredo occupa tutta la superficie della tomba, da N verso S si mettono in luce: il vaso biconico (2) – coricato con la bocca a N – coperto da un elmo fittile (17), entrambi d’impasto, con accanto un puntale di bronzo (27), un gruppo composto da una scodella (10) e tre piattelli impilati (13, 14, 16), due tazze (4, 5), di cui una appoggiata sulla bocca di una brocca di argilla (19), tre scodelle (8, 9, 11)34, due scodelloni (6, 7), un piattello (15), un’altra scodella (12), un attingitoio (3) e un’olla (1) con coperchio (18), tutti d’impasto. Nei pressi della sponda W, fra quest’ultima e l’olla, si trovano infine una punta di lancia di bronzo (26) e alcuni frammenti del rivestimento dell’asta lignea (28). Il vaso biconico contiene le ossa combuste, due fibule (20, 21), due anelli (22, 23), una catena di anellini (24) e un frammento di verga di bronzo (29) e un coltello di ferro (25).

Oggetti del corredo (tavv. 63-64, 81)

7181. Olla 30 C2. H. 32,2-ø 20,5; lesionata; Inv. 126759. Alla sommità del corpo quattro prese semilunate.

7192. Vaso biconico 60 B4a. H. 35,1-ø 14,2; spalla mutila; Inv. 126760.

7203. Attingitoio 110 A2. H. 11,3-ø max 19; integro; Inv. 126761.

7214. Tazza 120 E1. H. max 3,8-ø 7,3; integra; Inv. 126762. Ansa con pilastrino decorato con solcature orizzontali; spalla decorata con una fascia di solcature oblique.

7225. Tazza 120 E1. H. 3,3-ø 7,2; mutila, colletto e pilastrino scheggiati; Inv. 126763. Ansa con pilastrino decorato con solcature orizzontali; spalla decorata con una fascia di solcature oblique.

7236. Scodellone 140 A1c2. H. max 9,3-ø 21,6; integro; Inv. 126764.

  • 35 Il labbro è decisamente rientrante.

7247. Scodellone 140 B2a. H. 10,7-ø 17,4; integro; Inv. 12676535. Alla sommità della vasca due bugne coniche e due motivi applicati ad onda, contrapposti.

7258. Scodella 150 A1. H. 5,7-ø 12,3; labbro scheggiato, sul labbro tracce degli attacchi dell’ansa; Inv. 126766. Sul labbro due bugne coniche

7269. Scodella 150 A2a. H. 5,7-ø 11,5; labbro scheggiato, lesionata; Inv. 126767.

  • 36 La scodella ha una forma molto irregolare, con largo fondo concavo.

72710. Scodella 150 A2a. H. max 5,4-ø 16; integra; Inv. 12677036.

72811. Scodella 150 A2a. H. 5,3-ø max 12,8; integra; Inv. 126769.

72912. Scodella 150 A2a. H. max 4,9-ø 15; integra; Inv. 126768.

73013. Piattello 170 B1. H. 2,6-ø 14,7; integro; Inv. 126772. Sul labbro foro per sospensione.

73114. Piattello 170 B1. H. 3,1-ø 14; integro; Inv. 126773.

73215. Piattello 170 B2. H. 7,5-ø 9,4; parzialmente ricomposto, vasca scheggiata; Inv. 126774.

73316. Piattello 170 B2. H. max 5,1-ø max 15,1; orlo scheggiato; Inv. 126771.

73417. Elmo ittile 200 A3a. H. 14,3-ø 23,8; apice parzialmente ricomposto; Inv. 126775.

73518. Coperchio 210 NC. H. 8,3-ø 21; parzialmente ricomposto, calotta mutila, lesionato; Inv. 126776. Bordo lievemente rientrante; pareti arcuate; presa con pomello.

73619. Brocca con uccello. Argilla Munsell 5YR8/3-8/4; vernice bruna; tornita; h. 11,3-ø 7,1; integra; Inv. 126777. Prima di Pithecusa, nr. 7, pp. 32 ss.

73720. Fibula 320 E1b4. Lung. 15,2; integra; Inv. 126778.

73821. Fibula 320 E3a2. Ferro; lung. 19,2; parzialmente ricomposta, ardiglione e staffa mutili; Inv. 126779.

73922. Anello 350 B1. ø 3; integro; a causa dell’ossidazione risulta saldato al nr. 126781; Inv. 126780.

74023. Anello 350 B1. ø 2,6; 2 esemplari, integri; il nr. 126781 risulta saldato – a causa dell’ossidazione – al nr. 126780; Inv. 126781; 126782.

74124. Anellino 350 C3. ø 1,8; mutilo; Inv. 126783. Maglie di 2 esemplari; la catena è sospesa a una sorta di occhiello in verga a sezione rettangolare con le estremità accostate, una delle estremità – più lunga – è inoltre sovrapposta all’altra.

74225. Coltello 540 A1. Ferro; lung. 20; parzialmente ricomposto, punta mutila; Inv. 126784.

74326. Punta di lancia 590 A1a. Lung. 24,7; integra; Inv. 126785.

74427. Puntale 600 B. Lung. 5,2-ø 2,4; 1,5; integro; 126786.

74528. Rivestimento di asta lignea 610 A. Lung. 0,8-ø 2,1; 4 frammenti; Inv. 126787.

74629. Frammento di verga. Bronzo; lung. 1,7; Inv. 126788. Verga spessa a sezione circolare.

T. 6510, a fossa (tav. 26)
Scavo del 18-09-1992.
Fase IIA.
Genere: M.

747Copertura di forma rettangolare composta da un accumulo piuttosto uniforme di ciottoli, orientata NW-SE.

748Fossa rettangolare con gli angoli arrotondati misurante m. 1,80 × 0,60 e profonda m. 1,00 ca. Riempimento di terra e ciottoli. Piano di deposizione costituito da un letto di ciottoli, sul quale poggiano a NW una brocca (1) e una tazza di impasto (2), quasi al centro si trovano alcuni frammenti di una ibula (3). Durante lo scavo si rinvengono inoltre alcuni frammenti di piccole spirali di bronzo (4-6). Nessuna traccia del corpo del defunto che, sulla base della disposizione degli oggetti di corredo, doveva essere stato deposto con il capo a SE.

Oggetti del corredo (tav. 64)

7491. Brocca 80 D2. H. 15,9-ø 13,6; orlo e spalla scheggiati; Inv. 126789. Ansa biida a bastoncello, con risalti all’attacco inferiore, desinente in un anello orizzontale, congiunto al labbro con un basso pilastrino; l’ansa e l’anello sono decorati con solcature oblique; alla massima espansione tre cuppelle in negativo inscritte in una ila di puntini impressi a rotella (fig. 29).

Fig. 29-Brocca 80 D2 dalla T. 6510.

7502. Tazza 120 E2. H. 3,9-ø 7,2; parzialmente ricomposta, colletto scheggiato; Inv. 126790.

7513. Fibula 320 E3. Ferro; lung. 4,5/1,3; parzialmente ricomposta, si conservano 5 frammenti, uno dell’arco, 2 della molla e 2 dell’ardiglione; Inv. 126791.

7524. Spirale 370 E1a. ø 0,3-lung. 1,1; un frammento; Inv. 126792.

7535. Spirale 370 E1a. ø 0,3-lung. 0,5; un frammento; Inv. 126793.

7546. Frammento di spirale 370 D. ø (ric.) 1; Inv. 126794.

T. 6521, a fossa (tav. 27)
Scavo del 21-09-1992.
Fase IIA.
Genere: F.

755Copertura costituita da un accumulo di ciottoli di iume di varie dimensioni. Riempimento di terra e ciottoli.

756Fossa di forma rettangolare allungata orientata NW-SE (lung. m. 1,82; larg. m. 0,85; prof. m. 0,90 ca.). Lungo le sponde si evidenzia una stretta controfossa di ciottoli. Il piano di deposizione è costituito da un letto di ciottoli, sul quale sono disposti gli oggetti del corredo. All’estremità NW si trovano una tazza (3), un’anfora (1) e una brocca d’impasto (2), insieme a un bracciale di bronzo (10), al centro della fossa sono invece gli oggetti del corredo personale, che comprende due armille (11, 12), due ibule e un frammento di un terzo esemplare (4-6), alcuni anellini (7-9) e diversi vaghi di ambra (14-16) e pasta vitrea (17). Dalla pulizia del piano di deposizione proviene un saltaleone d’argento (13). Non si è rinvenuta nessuna traccia del corpo del defunto che, a giudicare dalla disposizione degli oggetti, doveva essere stata inumato con il capo a SE.

Oggetti del corredo

7571. Anfora 70 C2. H. 20,1-ø 18,6; labbro scheggiato; Inv. 126795.

7582. Brocca 80 C NC. H. 7-ø 6,3; labbro e bugna scheggiati; Inv. 126796. Miniaturistica. Labbro svasato curvilineo; collo troncoconico; spalla tesa; ventre arrotondato; piede ad anello, ansa a nastro spesso lievemente insellata, sormontante. Alla massima espansione tre bugne coniche.

7593. Tazza 120 E2. H. 3,5-ø 6,1; integra; Inv. 126797.

7604. Fibula 320 C4. Lung. 3,6; staffa mutila; Inv. 126798.

7615. Fibula 320 C7b. Bronzo e ambra; lung. 3,2; staffa mutila; si conservano solo 4 vaghi del rivestimento; Inv. 126799.

7626. Frammento di fibula (?). Bronzo e ferro; si conserva l’ardiglione con un brevissimo tratto dell’arco; Inv. 126800.
Arco in verga di ferro a sezione rettangolare; ardiglione di bronzo con filo avvolto sul tratto ricurvo. In esso è infilato un anello (tipo 35C1, ø 1,4; integro).

7637. Anellino 350 C1. ø 1,7/0,7; 6 frammenti, probabilmente pertinenti a 2 esemplari; Inv. 126801.

7648. Anellino 350 C1. ø 0,9; un esemplare integro e 9 frammenti; Inv. 126802.

7659. Anellino 350 C2. ø 1,1; un esemplare integro e uno mutilo, tenuti insieme dall’ossidazione; Inv. 126803.

76610. Bracciale 360 A. ø 5,6; integro; Inv 126804.

76711. Armilla 370 A1. ø 3,6/4,3-lung. 4,9; integra; Inv. 126806.
Nelle estremità sono inseriti rispettivamente uno e due anelli (tipo 35C1; ø 1,3; integri).

76812. Armilla 370 A1. ø 3,6/4,3-lung. 4,9; integra; Inv. 126805.
Nelle estremità sono inseriti rispettivamente uno e due anelli (tipo 35C1; ø 1,3; 2 esemplari integri e uno mutilo).

76913. Spirale 370 E1c. Argento; lung. 1,9; 0,8; in due frammenti; Inv. 126807.

77014. Vago 420 D1. Ambra; 8 esemplari integri e alcuni frammenti di altri esemplari; h. 0,6/0,4-ø 1,3/0,6; Inv. 126808.

77115. Vago 420 D2. Ambra; 11 esemplari integri, 3 mutili e alcuni frammenti di altri esemplari; h. 0,5/0,3-ø 1,1/0,6; Inv. 126809.

77216. Vago 420 D3. Ambra; 5 esemplari integri, 1 mutilo e alcuni frammenti di altri esemplari; h. 0,6/0,3-ø 0,9/0,5; Inv. 126810.

77317. Vago 420 E3. Pasta vitrea blu con “occhi” riempiti di bianco; h. 0,6-ø 0,7; un esemplare integro e alcuni frammenti di altri esemplari; Inv. 126811.

T. 6523, a cassa (tavv. 28-29)
Scavo del 18-09-1992.
Fase IIB.
Genere: M. Sesso: M?; età: 15-17.

774Un recinto di lastre di travertino messe di coltello delimita un’area di forma quadrangolare “pavimentata” con grosse scaglie di travertino e ciottoli; asportato questo accumulo, molto compatto, si mette in luce un lastrone di travertino messo di piatto (m. 1,80 × 1,30; spess. m. 0,20 ca.), che occupa quasi interamente l’area delimitata dal recinto. Questa lastra copre una cassa costruita anch’essa con lastre di travertino messe di coltello (m. 1,57 × 1,23; prof. m. 1,00 ca.), con l’asse maggiore orientato NE-SW. Nella cassa, sigillata dal lastrone di copertura, è penetrata pochissima terra argillosa. Il piano di deposizione è costituito dal banco naturale di sabbia di colore giallo chiaro.

775La maggior parte degli oggetti del corredo è raggruppata nella meta S-SW della cassa, dove si rinvengono: il vaso biconico (2), inclinato con la bocca ad E e in origine coperto da un elmo fittile (17) che si rinviene, capovolto, sotto la bocca del vaso; una brocca (4), un’anfora (3), uno scodellone (10) con accanto una seconda brocca (5), sei scodelle (11-16), di cui tre impilate l’una sull’altra, e due tazze (7, 8), tutti di impasto. Sotto il vaso biconico si trovano alcune valve di conchiglia forate (34), mentre in una stretta fascia libera da vasi si mette in luce una punta di lancia (31) e alcuni frammenti del rivestimento dell’asta lignea (32), di bronzo, allineati e distanti l’uno dall’altro m. 0,42. Nell’altra metà della cassa si trovano infine una grossa olla (1), un attingitoio (6) e un altro scodellone d’impasto (9). Il vaso biconico contiene, oltre alle ossa combuste, numerosi oggetti di metallo: una fibula di bronzo (18) e due di ferro (19-20) quattro grossi anelli (21-24), alcuni frammenti di un bracciale (25), una spirale (26), un frammento di saltaleone (27) e un disco forato (28) di bronzo, un’ascia dello stesso materiale (30), uno scalpello (29) e un pugnale di ferro (33).

Oggetti del corredo (tavv. 64-65, 82)

7761. Olla 30 C2. H. 35,4-ø 21,5; parzialmente ricomposta; Inv. 126812.

7772. Vaso biconico 60 B4a. H. 34,5-ø 14,5; integro; Inv. 126813.

7783. Anfora 70 E2. H. 10,3-ø n.r.; parzialmente ricomposta, labbro e un’ansa mutili; Inv. 126814. Alla massima espansione due bugne coniche al centro fra le anse; sulla spalla ampie baccellature.

7794. Brocca 80 C2b. H. 11,8-ø 7,3; labbro scheggiato; Inv. 126815. Ansa decorata con solcature trasversali; sulla spalla ampia fascia di solcature oblique

7805. Brocca 80 C NC. H. 13,4-ø 9,2; orlo scheggiato; Inv. 126816.
Labbro svasato rettilineo; basso collo cilindrico; ampia spalla arrotondata; ventre rastremato; fondo piatto profilato; ansa a bastoncello verticale desinente in un posapollice circolare e collegata al labbro mediante un elemento a sezione piano-convessa decorato con tre solcature trasversali.

7816. Attingitoio 110 B2. H. 8,5-ø 17,2; parzialmente ricomposta, colletto e spalla mutili; Inv. 126817.

7827. Tazza 120 E2. H. 3,5-ø 7; integra; Inv. 126818.

7838. Tazza 120 E2. H. 2,9-ø 6,7; ricomposta; Inv. 126819.

7849. Scodellone 140 A1c1. H. 9,7-ø 17; integro; Inv. 126820. Ansa con risalti laterali agli attacchi; sul labbro una bugna opposta all’ansa.

78510. Scodellone 140 A1c2. H. 10,6-ø 21,5; spalla e vasca mutili; Inv. 126821. Ansa con lunghi risalti agli attacchi, decorata con solcature trasversali; sul fondo esterno è impresso un motivo a croce con doppia linea in uno dei due bracci laterali agli attacchi.

78611. Scodella 150 A2a. H. 5,5-ø 11,1; integra; Inv. 126827. Labbro appena rientrante rettilineo; vasca tesa; fondo lievemente convesso

78712. Scodella 150 A2c. H. 8,1 ø 12,3; integra; Inv. 126822. Coppia di fori passanti alla massima espansione.

78813. Scodella 150 A2c. H. 8-ø 12,5; integra; Inv. 126823.

78914. Scodella 150 A2c. H. 7,7-ø 12,7; integra; Inv. 126824. Coppia di fori passanti alla massima espansione.

79015. Scodella 150 A2c. H. 7,4-ø 12; integra; Inv. 126825. Sul labbro decorazione a rotella: fascia con triangoli con i vertici alternati, campiti con linee oblique (Mot. A 170).

79116. Scodella 150 A2c. H. 7,1-ø 12,6; ricomposta; Inv. 126826. Coppia di fori passanti alla massima espansione. Sul labbro decorazione a rotella: fascia con triangoli con i vertici alternati, campiti con linee oblique (Mot. A 170).

79217. Elmo fittile 200 A3c. H. n.r.-ø 22,5; parzialmente ricomposto; Inv. 126828.

79318. Fibula 320 E1a/b. Bronzo; lung. 17,8; parzialmente ricomposta, arco, ardiglione e staffa mutili; contorta; Inv. 126829. Sezione circolare. La corrosione della superficie dell’arco non consente di vedere se esso sia o meno decorato.

79419. Fibula 320 E1c. Ferro; lung. 14,6; parzialmente ricomposta, molla e ardiglione mutili; a causa dell’ossidazione all’ardiglione sono saldati gli anelli nr. 126834 e 126835; Inv. 126830. Arco a sezione rettangolare.

79520. Fibula 320 E3a2. Ferro; lung. 9; parzialmente ricomposta, staffa mutila; Inv. 126831.

79621. Anello 350 B1. ø 3,9; integro; Inv. 126833.

79722. Anello 350 B2. ø 4,3; mutilo; Inv. 126832.

79823. Anello 350 B2. ø 6; integro; Inv. 126834.

79924. Anello 350 B2. ø 4,5; integro; Inv. 126835.

80025. Bracciale 360 A. ø 7,5/1,5; se ne conservano 6 frammenti, uno dei quali è saldato – a causa dell’ossidazione – al nr. 126872; contorto; Inv. 126836.

80126. Spirale 370 C. ø max 6,4; parzialmente ricomposta, contorta; Inv. 126837.

80227. Spirale 370 E1a. Lung. 1,6-ø 0,5; se ne conserva un frammento, contorto; Inv. 126838.

80328. Disco forato 440 A. ø 3,6; integro; Inv. 126839.

  • 37 Dalla Necropoli di S. Antonio Nord altri esemplari in ferro provengono dalle TT. 3006 e 3010 del pe (...)

80429. Scalpello 510 B2. Ferro; lung. 18,1; integro; Inv. 126840. Scalpello con immanicatura a cannone. Esemplari in ferro. Il cannone è circolare; il codolo ha una sezione quadrangolare37.

80530. Ascia 520 B1. Lung. 15,7-larg. (max) 6,6; integra; Inv. 126841.

80631. Punta di lancia 590 A1b. Lung. 18,6; margini corrosi; Inv. 126842.

80732. Rivestimento di asta lignea 610 A. Lung. 9; 3,4; 2,8; 2,2; 2; 1,6-ø 2,2/1,7/1,5/1,3/1,1; se ne conservano molti tratti integri, di cui due con all’interno cospicui resti dell’asta lignea; Inv. 126843; 126844; 126845; 126846; 126847. Al nr. 126845 è attaccato un frammento di un puntale di osso.

80833. Pugnale 640 A. Ferro; lung. 23,9; mutilo della punta; Inv. 126848.

80934. Conchiglia. Cinque esemplari, integri; Inv. 126849-126853. Valva con foro alla sommità.

T. 6524, a ricettacolo (tav. 30)
Scavo del 22-09-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: M; età: 20-40.

810Copertura di forma irregolare – vagamente circolare – composta da un accumulo di scaglie di tufo grigio compattate da terra argillosa. Riempimento di terra mista a ciottoli e scaglie di tufo grigio.

811La tomba è lunga complessivamente m. 2,10, raggiunge una larghezza massima di m. 1,50 ed ha l’asse maggiore orientato NW-SE. A NW si delinea un ampio vestibolo semicircolare profondo m. 0,90 ca., a SE si trova invece la cella, di forma tendenzialmente ovale. La sponda E della cella è stata invece in parte tagliata dalla lastra di travertino della cassa della T. 6509, che non ha però raggiunto gli oggetti del corredo. Il piano di deposizione della cella, profonda m. 1,04, è ricavato nel banco naturale di sabbia di colore grigio. Nella cella si dispongono i seguenti oggetti di impasto: il vaso biconico (1) coperto da un elmo fittile (8), un attingitoio (3), due scodelloni (5, 6), un’anfora (2), una tazza (4) e una scodella (7). Nel vaso biconico si rinvengono, oltre alle ossa combuste, una punta di giavellotto di bronzo (11), una fibula (10) dello stesso materiale e una verga di ferro (12).

Oggetti del corredo (tavv. 65, 81)

8121. Vaso biconico 60 B4a. H. 35,3-ø 16,8; integro; Inv. 126855.

8132. Anfora 70 C2. H. 29-ø 18; labbro ricomposto; Inv. 126856.

8143. Attingitoio 110 B2. H. 8,6-ø 19,5; colletto mutilo, ansa scheggiata; Inv. 126857.

8154. Tazza 120 E2. H. 4-ø 8,1 ricomposta; Inv. 126858.

8165. Scodellone 140 A1b2. H. 8,2-ø 18; integro; Inv. 126860.

8176. Scodellone 140 B2b. H. 12,3-ø 17,1 integro; Inv. 126859.

8187. Scodella 150 A2b. H. 7,3-ø 13; integra; Inv. 126861. Sul labbro due motivi semicircolari a rilievo alternati a due bugne coniche.

8198. Elmo fittile 200 A3b. H. max 12-ø 21,7; ricomposto; Inv. 126862.

8209. Ansa di scodella. Lung. 5,2; se ne conserva ca. la metà; Inv. 126863. Ansa a maniglia semicircolare a bastoncello.

82110. Fibula 320 E1a2. Lung. 13; 9,5; 3,7; parzialmente ricomposta, mutila della staffa; arco mutilo; contorta; Inv. 126864.

82211. Punta di giavellotto 580 A2. Lung. 17,4; integro; Inv. 126866.

82312. Verga. Ferro; lung. 14,9; in tre frammenti; Inv. 126865. Verga a sezione quadrangolare con una estremità appuntita. Potrebbe trattarsi di uno scalpello.

T. 6525, a ricettacolo (tav. 31)
Scavo del 23-09-1992.
Fase IIA.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 20-40.

824Copertura di forma irregolare composta da ciottoli di varie dimensioni. Riempimento di terra e ciottoli. Addossati obliquamente alla sponda S si rinvengono – immediatamente al di sotto dello strato di copertura – due lastre irregolari di travertino e due frammenti dello stesso materiale; nella stessa posizione, aderenti alla sponda W si trovano un’altra lastra e un frammento di travertino. La tomba, lunga complessivamente m. 2,10 ca., comprende due vestiboli, uno semicircolare a SE (prof. m. 0,80) e uno di forma ovale a W (prof. m. 0,80); la cella ovale è invece posta a S ed è in parte incavata “a grotticella” (prof. m. 1,00 ca.). Nella cella si rinvengono i seguenti oggetti di impasto: il vaso biconico (1) con un coperchio frammentario (6), una tazza (3), due scodelle (4-5) e un’anfora (2). Nel vaso biconico sono contenute le ossa combuste, una fusaiola d’impasto (7), una fibula (8), degli anellini (10), una rondella (11), tutti di bronzo e una fibula di ferro (9).

Oggetti del corredo (tavv. 66, 83)

8251. Vaso biconico 60 A. Misure n.r.; frammentario, un’ansa è stata spezzata in antico; Inv. 126867.

8262. Anfora 70 C1. H. 27,6-ø 12,2; labbro mutilo; Inv. 126868.

8273. Tazza 120 E2. H. 3,7 ø 7,6; parzialmente ricomposta; Inv. 126869.

8284. Scodella 150 A2e. H. 7-ø 10,3; ricomposta, lesionata; Inv. 126870.

8295. Scodella 150 A2e. H. 5,1 ø 11; integra; Inv. 126871.

8306. Coperchio 210 A. H. 9-ø n.r.; frammentario; Inv. 126872. Forma e superficie molto irregolari.

8317. Fusaiola 240 E2. H. 2,4-ø 3,6; mutila; Inv. 126873.

8328. Fibula 320 C4. Lung. 4,9; mutila dell’ardiglione; corrosa; Inv. 126874.

8339. Fibula 320 E3a2. Ferro; lung. 7,8; ardiglione mutilo; Inv. 126875.

83410. Anello 350 B2. ø 2,4; 5 esemplari integri, contorti; Inv. 126876-126880.

83511. Rondella 350 E. ø (max) 4,5; lacunosa, contorta; Inv. 126881.

T. 6526, a fossa
Scavo del 22-09-1992.
Fase II.
Genere: M.

836Copertura di ciottoli radi. Riempimento di terra e ciottoli. Fossa di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, orientata NW-SE (m. 2,40 × 1,10 ca.). L’estremità SE del piano di deposizione è rivestita da un letto di ciottoli; su di esso non si rinviene nessun oggetto di corredo né resti ossei. Durante lo scavo della tomba si raccoglie una fibula di bronzo (1).

Oggetti del corredo

8371. Fibula 320 E3b1b. Lung. 5,1; staffa e ardiglione mutili: Inv. 126754.

T. 6527, a fossa (tav. 26)
Scavo del 22-09-1992.
Fase IIB.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 7-10.

838Copertura di forma rettangolare delimitata da grossi blocchi di tufo grigio lungo le sponde N e W e da frammenti di lastre di travertino a S e nella metà N della sponda E. La fascia centrale presenta nella sola metà W uno strato poco uniforme di scaglie di tufo grigio e ciottoli. Riempimento di terra e ciottoli.

839La fossa, di forma rettangolare allungata con gli angoli arrotondati (m. 2,40 × 0,85; prof. m. 0,70 ca.), è orientata quasi N-S. Lungo la sponda W si evidenzia un’ampia controfossa, la tomba appare infatti notevolmente più stretta della soprastante copertura. Il piano di deposizione è rivestito da un letto di ciottoli, sul quale si rinvengono gli scarsi resti ossei pertinenti ad un individuo inumato con il capo a S e gli oggetti del corredo. Nella zona del petto si trovano due fibule di bronzo (5-6), in una delle quali sono infilati due orecchini dello stesso materiale, numerosi vaghi di ambra, di cui si conserva solo la traccia sul terreno (7), alcuni vaghi di pasta vitrea (8, 9) e alcune conchiglie forate (10, 11) che presumibilmente componevano una collana, oltre a una fusaiola d’impasto (3); un’altra valva di conchiglia si trova invece nei pressi delle ossa degli arti inferiori. Il corredo ceramico, collocato ai piedi del defunto, comprende soltanto una piccola olla (1), una brocca (2) d’impasto e uno scodellone d’argilla (4).

Oggetti del corredo (tav. 66)

8401. Olla 30 A. H. 28,8-ø 14,8; parzialmente ricomposta, prese mutile; Inv. 126882.

8412. Brocca 80 C. Misure n.r.; frammentaria; Inv. 126883.

8423. Fusaiola 240 E2. H. 2,8-ø 3,5; sommità scheggiata; Inv. 126884.

8434. Scodellone con ansa a maniglia eretta. Argilla Munsell 7,5YR6/6, vernice rossa diluita; ricomposto, lievi lacune nella vasca; H. 7,8-ø 19,2; Inv. 126885. Prima di Pithecusa, nr. 53, p. 69.

8445. Fibula 320 C9a. Lung. 4,4; integra; Inv. 126886. In essa sono infilate due spirali.

8456. Fibula 320 B22/23. Bronzo e ambra; lung. 4,6; mutila della staffa; rivestimento lacunoso e in frammenti; Inv. 126887. Arco a sezione rettangolare che ad una estremità termina con un tratto dell’elemento a ponticello.

8467. Vago 420 D. Ambra; numerosi esemplari, dei quali si conserva solo la traccia sul terreno.

8478. Vago 420 E1. Pasta vitrea bianca; h. 1,3; se ne conserva circa la metà; Inv. 126888.

8489. Vago 420 E1. Pasta vitrea gialla; misure n.r.; un esemplare parzialmente ricomposto e numerosi frammenti minuti; Inv. 126889.

84910. Conchiglia. Tre esemplari mutili; Inv. 126890-126892. Cypraea con foro longitudinale per la sospensione.

85011. Conchiglia. Due esemplari, uno integro e uno frammentario; Inv. 126893; 126894. Valva con foro passante alla sommità.

T. 6528/29, a fossa (tav. 32)
Scavo del 23-09-1992
Fase IIA.
Genere: F.

851La sepoltura è composta da due fosse rettangolari contigue che sul piano di campagna antico hanno due coperture distinte. La copertura della fossa a N presenta lungo la sponda E e su parte di quella S una fila di grosse scaglie di tufo grigio, quella a S ha invece una fila di scaglie dello stesso materiale sulla sola sponda W. La parte centrale di entrambe le coperture appare notevolmente ribassata rispetto alle sponde laterali, e comprende solo terra mista a scaglie di tufo grigio e ciottoli, con alcuni frammenti di travertino. Il riempimento è costituito da terra mista a ciottoli e scaglie di tufo grigio. Il piano di deposizione è interamente rivestito da un letto di ciottoli molto uniforme.

852La tomba, orientata quasi NS, è lunga complessivamente m. 4,40 ca., raggiunge la larghezza massima di m. 1,30 ca. ed è profonda m. 0,88. In essa non si conservano resti ossei, la posizione degli oggetti di accompagnamento indica che la defunta doveva essere stata inumata con il capo a S. Nella fossa meridionale si rinvengono infatti numerosi oggetti d’ornamento personale: molte fibule di bronzo (16-39), disposte in due gruppi, uno in corrispondenza del capo e l’altro in corrispondenza del petto dove si rinveniva anche una spirale in oro (43) e due pendagli (44-45). Al contatto fra le due fosse vi erano un fuso di bronzo (52), quattro fusaiole (11-14), due spirali in argento dorato (41-42) e un ago di bronzo (53).

853Nella fossa N è collocato invece il corredo ceramico che comprende da S verso N: una brocca (4), uno scodellone (10) accanto al quale erano una coppa di argilla in frammenti (15), due tazze (8-9), un’olletta monoansata (2), un’anfora (3), una brocca (5), un’olla (1) e una tazza (7). Nell’angolo NE si raccoglie inoltre un attingitoio in frammenti (6). Lungo la metà S della sponda E di questa fossa sono allineati infine alcuni spiedi di ferro (56).

854Per la sua forma questa sepoltura non trova confronti nella tipologia di Pontecagnano poiché si articola in due fosse contigue, ma con un orientamento leggermente diverso e con una specializzazione funzionale di ciascuna di esse: l’una, a S, destinata ad accogliere il corpo della defunta con la sua parure personale, l’altra, a N, riservata al corredo ceramico e agli spiedi; elemento anomalo è la presenza, al contatto fra le due fosse. degli utensili per la filatura e di una coppia di orecchini, oggetti che normalmente vengono collocati di preferenza in prossimità del capo. Non si può tuttavia escludere che l’anomalia della sepoltura sia dovuta al fatto che la parte S fosse in origine destinata ad una tomba di bambino, come le tre tombe che la circondano (TT. 6508, 6510, 6521) e che, dopo un breve lasso di tempo, con la morte della madre si sia proceduto ad una rifunzionalizzazione della sepoltura e ad un suo ampliamento, con lo scavo della fossa a N, per fare posto al ricco corredo ceramico e agli spiedi che dovevano connotare il ruolo della defunta.

Oggetti del corredo (tavv. 66, 83-84)

8551. Olla 30 C2. H.-ø 24,5; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; ansa con risalti agli attacchi inferiori; sulla spalla: fascia di solcature oblique; Inv. 132427.

8562. Olletta monoansata 40 A. H. 15-ø 16,7; parzialmente ricomposta; Inv. 132428.

8573. Anfora 70 C1. H. 23,5-ø 16,3; parzialmente ricomposta, labbro e ansa mutili; Inv. 132429. Sulla spalla ampia fascia di solcature oblique.

8584. Brocca 80 C2a. H. 13-ø 8,5; labbro scheggiato; Inv. 132430.

8595. Brocca 80 C2a. H. 9,6; integra; Inv. 132431.

8606. Attingitoio 110 B2. H.-ø 24; parzialmente ricomposto; Inv. 132432.

8617. Tazza 120 E2. H. 4,8-ø 7,9; colletto, spalla e vasca mutili; Inv. 132433.

8628. Tazza 120 E2. H. 4-ø 6,5; colletto e spalla mutili; Inv. 132434.

8639. Tazza 120 E2. H. 3,5-ø 7,4; integra; Inv. 132435.

86410. Scodellone 140 A1c2. H. 9,2-ø 23,5; ricomposto; Inv. 132436. Ansa con lunghi risalti agli attacchi, decorata con solcature oblique.

86511. Fusaiola 240 A2; scheggiata; Inv. 132439.

86612. Fusaiola 240 E2. H. 3,1-ø 4,5; integra; Inv. 132437.

86713. Fusaiola 240 E2. H. 2,7-ø 3,6; integra; Inv. 132438.

86814. Fusaiola 240 E2. H. 1,2-ø 1,9; integra.

86915. Coppa a chevrons. Argilla Munsell 5YR7/6-7/8, superfice Munsell 7.5YR7/6; vernice bruna diluita; tornita; H. 7,2-ø 12; parzialmente ricomposta; Inv. 132440. Prima di Pithecusa, nr. 12, p. 36.

87016. Fibula 320 B22/23. Bronzo e ambra; lung. max. 6; si conserva l’arco con parte del rivestimento, il disco e la molla parzialmente ricomposti e l’ardiglione, mutilo; Inv. 132459.
Arco a sezione quadrangolare con filo avvolto nei pressi della molla per il fissaggio dei vaghi del rivestimento; disco intagliato (?) con alette (?).

87117. Fibula 320 C4. Lung. 8,1; molla lacunosa, mutila dell’ardiglione; Inv. 132441. Arco decorato con fitte linee trasversali incise su cui è collocato un motivo radiale reso con una doppia linea incisa.

87218. Fibula 320 C4. Lung. 7,9; staffa e ardiglione mutili; Inv. 132442.

873Arco decorato con fitte linee trasversali incise su cui è collocato un motivo radiale reso con una doppia linea incisa.

87419. Fibula 320 C4. Lung. max 7; staffa lacunosa e mutila e mutila dell’ardiglione; Inv. 132443, 132462 Arco decorato con gruppi di linee trasversali incise.

87520. Fibula 320 C4. Lung. max 5,9; staffa e dell’ardiglione mutili; Inv. 132444.
Arco decorato con gruppi di linee trasversali incise.

87621. Fibula 320 C4. Lung. max. 5,4; si conserva l’arco con due brevissimi tratti della staffa e della molla; Inv. 132445, 132465.
Arco decorato con gruppi di linee trasversali incise.

87722. Fibula 320 C4. Lung. 4; corrosa, mutila dell’ardiglione; Inv. 132446.

87823. Fibula 320 C4. Lung. max 3,9; staffa e ardiglione mutili, superficie molto corrosa; Inv. 132447.

87924. Fibula 320 C4. Lung. 3,6; parzialmente ricomposta, mutila dell’ardiglione; superficie molto corrosa; Inv. 132454.

88025. Fibula 320 C4. Lung. 3; manca l’ardiglione; superficie molto corrosa; Inv. 132455.

88126. Fibula 320 C4. Lung. 4,4; parzialmente ricomposta.

88227. Fibula 320 C4. Lung. max 4,2; si conserva solo l’arco; superficie molto corrosa; Inv. 132448.

88328. Fibula 320 C4. Lung. max 3,4; si conserva solo l’arco; Inv. 132450.
Arco decorato con gruppi di trattini trasversali incisi alternati a spazi campiti con tratteggio obliquo.

88429. Fibula 320 C4. Lung. max 3,1; si conserva l’arco con la molla; superficie molto corrosa; Inv. 132449.

88530. Fibula 320 C4. Lung. max 2,4; si conserva solo l’arco; Inv. 132452.

88631. Fibula 320 C4. Lung. max 2,6; si conserva l’arco con un accenno della molla e della staffa e parte dell’ardiglione; Inv. 132451, 132464.

88732. Fibula 320 C4. Lung. max 2,6; si conserva l’arco con la molla; superficie molto corrosa; Inv. 132453.

88833. Fibula 320 C4. Lung. 2,7; si conserva solo l’arco; Inv. 132456.
Arco ingrossato al centro, a sezione circolare.

  • 38 Non è stato possibile accertare se l’arco fosse decorato. La mancanza del tratto di congiunzione fr (...)

88934. Fibula 320 E1a/b (?)38. Lung. ric. 6,4; 3 frammenti, di cui 2 ricomposti; ardiglione, arco e staffa mutili; Inv. 132460.

89035. Frammento di fibula. Lung. 3; Inv. 132457. Arco a sezione circolare.

89136. Frammento di fibula. Bronzo e ambra; lung. arco 4,8; ardiglione 3,7; si conserva un frammento dell’arco, 2 dell’ardiglione, ricomposti e parte del rivestimento; Inv. 132461.
Arco a sezione quadrangolare.

89237. Frammento di fibula. Bronzo e ambra; lung. arco 4,6; ardiglione 2; si conserva l’arco con la molla e un breve tratto dell’ardiglione; rivestimento frammentario; Inv. 132458.
Arco a sezione quadrangolare con filo avvolto nei pressi della molla per il fissaggio dei vaghi del rivestimento.

89338. Frammento di fibula. Lung. 1,3; superficie corrosa; Inv. 132466.
Breve tratto dell’arco a sezione quadrangolare con filo avvolto nei pressi della molla per il fissaggio dei vaghi del rivestimento; molla con attacco dell’ardiglione.

89439. Frammenti di fibula. Lung. 6,9; 2 frammenti, ricomposti; Inv. 132463.
Ardiglione e molla a sezione circolare.

89540. Anello 350 B2. ø (ric.) 7,2; parzialmente ricomposto.

89641. Spirale 370 C. Argento dorato; misure n.r.; frammentaria.

89742. Spirale 370 C. Argento dorato; misure n.r.; frammentaria.

89843. Spirale 370 E1b. Oro; lung. 2,1-ø 0,2; integra.

89944. Pendaglio 400 F2. Argento; ø 1,9; ricomposto.

90045. Pendaglio 400 NC (?). Materiale pietra (?); larg. ric. 3,8; in 3 frammenti, leggermente lacunoso. L’oggetto è di forma quadrilobata e reca al centro un foro passante. Una delle facce è decorata con puntini impressi.

90146. Vago 420 D1. Ambra; h. 1,3-ø 1,6; numerosi esemplari integri e numerosi frammenti.

90247. Vago 420 D2. Ambra; h. 0,8/0,5-ø 0,7; numerosi esemplari integri e numerosi frammenti.

90348. Vago 420 E1. Pasta vitrea azzurra; h. 0,8-ø 1,4; mutilo.

90449. Vago 420 E1. Pasta vitrea Nera; h. 0,5-ø 0,6; integro.

90550. Vago 420 E2. Pasta vitrea azzurra; h. 1-ø 1,3/1,1; 3 esemplari integri e uno ricomposto.

90651. Vago 420 F1. Cristallo di rocca; h. 1,7-ø 2,1; integro.

90752. Fuso 460 A2. Lung. 25,7; superficie molto corrosa.

90853. Ago 470 A. Lung. 3,7; mutilo.

90954. Pinzetta 480 A. Lung. (max) 6,3; parzialmente ricomposta, mutila.

91055. Pinzetta 480 A. Lung. max cons. 4,9; mutila.
L’oggetto è sospeso a una spirale in sottile verga di bronzo a sezione circolare.

91156. Spiedi 560 B. Ferro: lung. 0,57/1,3; frammenti, verosimilmente pertinenti a 5 esemplari.

T. 6530, a cassa (tav. 33; fig. 30)
Scavo del 06-10-1992.
Fase IIA.
Genere: F
39.

  • 39 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

912Il primo livello della copertura, costituito da un accumulo piuttosto compatto di ciottoli di varie dimensioni e di rare scaglie di tufo grigio, è delimitato sui lati W e S da un recinto di lastre di travertino messe di coltello, a loro volta delimitate all’esterno da uno strato di ciottoli e di scaglie di tufo grigio e di travertino e sulla metà N della sponda W da due grossi blocchi di travertino alternati a uno di tufo grigio. L’ampiezza massima dell’area così definita è di m. 2,60 × 2,10 ca. Al di sotto di questo strato si mette in luce un lastrone di travertino messo di piatto (m. 1,45 × 1,20; spess. m. 0,25) con l’asse maggiore orientato quasi N-S; lungo il lato W tre scaglie dello stesso materiale. Il lastrone poggia su una cassa, anch’essa realizzata con lastre di travertino messe di coltello, di cui quelle poste sui lati lunghi recano gli incavi praticati per consentire lo scorrimento della fune adoperata per la posa della lastra di copertura.

Fig. 30-La copertura della tomba a cassa 6530.

913La cassa misura m. 1,20 × 0,92 ed è profonda m. 0,90 ca. Sul piano di deposizione, costituito dal banco naturale di terreno sabbioso, poggiano numerosi oggetti del corredo, tutti d’impasto. Da N verso S si rinvengono: un’olla (1), un attingitoio (4), uno scodellone (8), una scodella (9), una brocca (3), tre piattelli (11-13), una tazza (5), una scodella (10), con dentro una tazza (6), e un altro scodellone (7), sul quale poggia parte del vaso biconico (2). Quest’ultimo appare coricato con la bocca a S, e il suo coperchio (14) è scivolato e lo si trova Nei pressi del fondo del vaso. Nell’angolo SE della cassa si mette infine in luce un gruppo di rocchetti di impasto (16-18). Sotto il primo scodellone si rinvengono alcune ossa, presumibilmente di animale, altre si raccolgono invece all’interno del secondo scodellone; in uno dei piattelli era infine un frammento di un coltello di ferro (29). Oltre alle ossa combuste, nel vaso biconico si trovavano: una fusaiola d’impasto (15), tre fibule (19-21), uno spillone (22), un anello (23), un ago (28) e alcuni frammenti di un fuso (27), tutti di bronzo, un anellino di ferro (24), due piccoli frammenti di ambra (25) e un frammento di un vago di pasta vitrea (26).

Oggetti del corredo (tavv. 66-67, 85)

9141. Olla 30 B1. H. 36,7-ø 16,1; integra; Inv. 126895. Sulla spalla quattro prese coniche.

9152. Vaso biconico 60 B4a. H. 31,2-ø 11,7; corpo mutilo; Inv. 126896.

9163. Brocca 80 C2a. H. 13,4-ø 9,6; ventre mutilo; Inv. 126897. Ansa decorata con due gruppi di solcature trasversali presso gli attacchi.

9174. Attingitoio 110 A2. H. 9,8-ø 17,7; integro; Inv. 126898.

9185. Tazza 120 E1. H. 4,1-ø 7; colletto scheggiato; Inv. 126899. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

9196. Tazza 120 E2. H. 3,8-ø 6,8; orlo scheggiato; Inv. 126900.

9207. Scodellone 140 A1c1. H. 9,5-ø 19; labbro mutilo; Inv. 126901. Ansa con lunghi risalti agli attacchi, decorata con solcature trasversali

9218. Scodellone 140 B2b. H. 12,1-ø 20,5; integro; Inv. 126902.

9229. Scodella 150 A2. H. 5-ø 12,2; ricomposta, fondo lacunoso; Inv. 126903.

92310. Scodella 150 A2a. H. 6,3-ø 12,2; integra; Inv. 126904. Profilo troncoconico con vasca tesa e fondo piatto.

92411. Piattello 170 B1. H. 6,1-ø 12,1; integro; Inv. 126907.

92512. Piattello 170 B1. H. 5-ø 12,8; integro; Inv. 126905.

92613. Piattello 170 B1. H. max 4-ø max 12,7; integro; Inv. 126906.

92714. Coperchio 210 NC. H. 10,3-ø max 21; integro; Inv. 126908. Calotta conica; presa cilindrica cava.

92815. Fusaiola 240 C2. H. 2,8-ø 3,8; integra; Inv. 126909.

92916. Rocchetto 250 B. Lung. 6,4; 6; 5,5; 4,8; 4 esemplari integri; Inv. 126910-126913.

93017. Rocchetto 250 C. Lung. 6,8; integro; Inv. 126914.

93118. Rocchetto 250 D. Lung. 6,7; integro; Inv. 126915.

93219. Fibula 320 C4. Lung. 2,5; manca l’ardiglione, molla mutila; contorta; Inv. 126916.

93320. Fibula 320 C9a. Lung. 5,8; integra; Inv. 126917.

93421. Fibula 320 C9a. Lung. 5,3; parzialmente ricomposta, staffa mutila; Inv. 126918.

93522. Spillone 330 F. Lung. 13,3; integro; Inv. 126919.

93623. Anello 350 B1. ø 3,4; integro, contorto; Inv. 126920.

93724. Anello 350 NC. Ferro; ø 2,1; integro, contorto; Inv. 126921. Verga sottile a sezione piano-convessa.

93825. Vago 420 D. Ambra; 2 frammenti minuti.

93926. Vago 420 E1. Pasta vitrea gialla; ø 1,9; se ne conserva ca. la metà; Inv. 126922.

94027. Fuso 460 A2. Lung. 8; 7,2; 2,3; se ne conservano 3 frammenti contorti; Inv. 126923.

94128. Ago 470 A. Lung. 5,1; cruna mutila; Inv. 126924.

94229. Coltello 540 A1. Ferro; Lung. 7,3/3; se ne conservano 4 frammenti, 3 della lama e uno del codolo; Inv. 126925.

94330. Frammento di lamina. Bronzo; lung. 5,5-larg. max 3; contorto; Inv. 126926.

T. 6541, a ricettacolo (tav. 31)
Scavo del 08-10-1992.
Fase IB.
Genere: M. Sesso: non determinato; età: 4-5 anni.

944Copertura di forma circolare costituita da un accumulo molto compatto di ciottoli di piccole e medie dimensioni. Riempimento di terra e ciottoli. Il chiusino è composto da un grosso blocco quadrangolare di tufo grigio addossato alla sponda W, con accanto a SE un piccolo blocco irregolare dello stesso materiale e a NW un frammento di travertino, tutti e tre contenuti a NE da una fila di pietre di fiume.

945La tomba presenta a NE un vestibolo semilunato (prof. m. 0,85 ca.) e sul lato opposto una cella di forma vagamente ovale, per metà circa incavata a grotticella sotto la sponda SW. La cella misura m. 1,10 × 0,80 ca. ed è profonda m. 1,20. Gli oggetti del corredo ceramico, tutti di impasto, sono raccolti nella metà S della cella, dove si rinvengono: il vaso biconico (1) coperto da un elmo fittile (5), due anfore (2-3) e una tazza (4). Nel vaso biconico si trovano soltanto le ossa combuste.

Oggetti del corredo (tav. 67)

9461. Vaso biconico 60 B2b. H. 37,5-ø max 12,5; integro; Inv. 126927. Ansa con risalti agli attacchi.

9472. Anfora 70 B2. H. 16-ø 12,2; fondo mutilo; Inv. 126928.

9483. Anfora 70 C2a. H. 19-ø15,6; labbro mutilo; Inv. 126929. Due cuppelle negative agli attacchi inferiori delle anse.

9494. Tazza 120 C1b2. H. 3,6-ø 8,7; ansa e colletto mutili; Inv. 126930. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

9505. Elmo fittile 200 A3c. H. 14,6-ø 21,7; bordo scheggiato; Inv. 126931. Sull’echino tacche verticali.

T. 6542A, a ricettacolo (tavv. 34-35; figg. 31-32)
Scavo del 14-10-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

951La sepoltura si trova insieme alla T. 6542B sotto un’unica copertura, composta da una sorta di recinto di blocchi irregolari di tufo grigio che comprende un’area di forma ellittica riempita con scaglie dello stesso materiale e rari ciottoli; la metà NW di tale copertura appare leggermente sprofondata. Dopo un riempimento di ciottoli e grosse scaglie di tufo grigio, si evidenziano le coperture delle due sepolture; nel settore corrispondente alla tomba in esame si evidenzia una zona di forma vagamente circolare caratterizzata da una terra scura con cospicui resti di carbone, al cui interno si raccolgono numerose borchiette, anellini e frammenti di bronzo, oltre ad alcuni frammenti d’impasto. Asportato questo strato, si mette in luce la seconda copertura della tomba, costituita da blocchi e scaglie di tufo grigio e da rari ciottoli. Il sottostante riempimento comprende alcuni blocchi di tufo grigio di notevoli dimensioni compattati da poca terra argillosa, con alcuni ciottoli disposti soprattutto lungo le sponde; fra questi blocchi si distinguono ancora diverse zone di bruciato con resti carboniosi e piccoli frammenti di bronzo.

Fig. 31-La copertura delle TT. 6542A e 6542B.

Fig. 32-Le celle delle TT. 6542A e 6542B.

952La tomba presenta a E un vestibolo semilunato (prof. m. 1,10 ca.), mentre a W si mette in luce un grosso blocco parallelepipedo di tufo grigio messo di piatto, rincalzato da ciottoli a SW e da scaglie di tufo grigio a N, che funge presumibilmente da chiusino. La cella – a W – è di forma ovale e risulta in parte incavata “a grotticella” sotto la sponda (m. 1,10 × 0,80; prof. m. 1,60 ca.). Il piano di deposizione è rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore giallino. Gli oggetti del corredo ceramico sono distribuiti su tutta la supericie della cella; da S verso N si rinvengono i seguenti vasi d’impasto: un’anfora (2), il vaso biconico (1) coperto da uno scodellone capovolto (6), una brocca (3) e un gruppo di vasi composto da quattro scodelle (7-10), due tazze (4, 5), di cui la prima inserita nella scodella nr. 7 e un piattello (11). A N del vaso biconico e dell’anfora si evidenzia una zona di bruciato con resti carboniosi. Il vaso biconico contiene le ossa combuste e gli oggetti del corredo personale, tutti molto danneggiati dall’azione del fuoco: una fusaiola d’impasto (12), tre ibule (13-15), sei anelli (16-21), numerosi anellini (22-23) e borchie (25), alcuni frammenti di una spirale (24), e un fuso (28), tutti di bronzo, oltre a due vaghi uno (26) di pasta vitrea e l’altro (27) di faïence.

Oggetti del corredo (tavv. 68, 85)

9531. Vaso biconico 60 B1b1. H. 36,5-ø 22; integro; Inv. 126932.

9542. Anfora 70 NC. H. 21,5-ø 14,2; labbro mutilo; Inv. 126933.
Labbro svasato rettilineo; collo indistinto; corpo ovoide; fondo piatto; anse a bastoncello schiacciato.

9553. Brocca 80 C1b2. H. 18,2-ø 10,7; labbro mutilo; Inv. 126934.

9564. Tazza 120 C1b2. H. 3,8-ø 8,9; colletto scheggiato; Inv. 126935.

9575. Tazza 120 C1b2. H. 3,5-ø 9; ansa ricomposta; Inv. 126936.

9586. Scodellone 140 A1c1. H. 9,8-ø 23,5; parzialmente ricomposto, labbro e vasca mutili; Inv. 126937. Ansa decorata con solcature trasversali.

9597. Scodella 150 A1b3. H. 11,2-ø 12,7; ansa ricomposta; Inv. 126938.

9608. Scodella 150 A1b3. H. 10,3-ø 10,5; piede mutilo; Inv. 126940.

9619. Scodella 150 A1b3. H. 8,3-ø 10,7; ansa mutila; Inv. 126939.

96210. Scodella 150 A1b4. H. 9,8-ø 13; piede mutilo; Inv. 126941. Ansa con risalti agli attacchi.

96311. Piattello 170 B2. H. 9,2-ø 15,9; integro; Inv. 126942. Sull’orlo e sul piede fasce con motivi a scaletta incisi (Mot. A 130b).

96412. Fusaiola 240 E1. H. 2,9-ø 3,6; integra; Inv. 126943.

96513. Fibula 320 B 23b. Bronzo e osso; ø 6,5; si conserva il disco con parte dell’arco e del rivestimento; Inv. 126945. Arco a sezione rettangolare; disco solido ellittico con alette brevi.

96614. Fibula 320 B 23b. Bronzo e osso; ø max 6,2; parzialmente ricomposta, ardiglione mutilo; del rivestimento si conservano solo 2 frammenti; Inv. 126946.
Arco a sezione rettangolare; disco solido ellittico con alette brevi.

96715. Fibula 320 C4. Lung. 4,9; ardiglione mutilo; contorta; Inv. 126944.

96816. Anello 350 B1. ø 6; integro, contorto; Inv. 126947.

96917. Anello 350 B2. ø 6,1; ricomposto, contorto; Inv. 126948.

97018. Anello 350 B2. ø 5; integro, contorto; Inv. 126949.

97119. Anello 350 B2. ø 4; lacunoso; Inv. 126950.

97220. Anello 350 B2. ø 3,8; integro; Inv. 126951.

97321. Anello 350 B2. ø 3,7; ricomposto, contorto; Inv. 126952.

97422. Anellino 350 C1. ø 1,4; numerosi esemplari, contorti; Inv. 126953.

97523. Anellino 350 C1. ø 0,8; numerosi esemplari, contorti; Inv. 126954.

97624. Spirale 370 C. Lung. 3,7/1; 6 frammenti contorti; Inv. 126955.

97725. Borchia 390 C. ø 0,8; numerosi esemplari, contorti; Inv. 126956.

97826. Vago 420 E NC. Pasta vitrea Nera; ø max 0,6; integro; Inv. 126958. Forma irregolare.

97927. Vago 420 G NC. Faïence bianca; ø 0,9-lung. 2,6; integro; Inv. 126959.

98028. Fuso 460 A1a. Lung. 26,1; integro; Inv. 126960.

98129. Frammento di filo. Bronzo; lung. 1,6; contorto; Inv. 126957.

T. 6542B, a ricettacolo (tavv. 34-35; figg. 31-32)
Scavo del 09-10-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F
40.

  • 40 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)
  • 41 V. supra T. 6542A.

982La tomba si trova insieme alla T. 6542A sotto un’unica copertura41. La seconda copertura della T. 6542B, di forma circolare, consiste in uno strato molto compatto di ciottoli con alcune scaglie di tufo grigio lungo i margini S/SW. Il riempimento, anch’esso molto compatto, comprende un primo livello di ciottoli e scaglie di tufo grigio, sotto il quale compare uno strato di sole scaglie di tufo grigio. Il chiusino è costituito da due grossi blocchi di tufo grigio disposti obliquamente e addossati alla sponda SW, con due scaglie dello stesso materiale a NW.

983La tomba presenta un ampio vestibolo circolare a E (prof. m. 0,94 ca.) e una cella di forma grosso modo ovale a W (m. 1,10 × 0,80 ca.; prof. m. 1,30 ca.). Il corredo ceramico è raggruppato nella metà S della cella e comprende i seguenti vasi d’impasto: il vaso biconico (1) coperto da uno scodellone capovolto (5), un’anfora (2), una tazza (4), tre scodelle (6-8), un piattello (9) e una brocca (3). Nel punto in cui si trova il vaso biconico il piano della cella appare lievemente incavato e vi si individua una zona di terra scura con tracce di bruciato. A E dei due vasi di forma chiusa una fila di ciottoli. Il vaso biconico contiene le ossa combuste e gli oggetti dei corredo personale, molto rovinati dall’azione del fuoco: due fibule (10,11) e diversi frammenti di altri esemplari (12-19), tre spirali (20-22), un fuso (23), un ago (24) e alcuni frammenti di verga (25), tutti di bronzo.

Oggetti del corredo (tavv. 68-69, 85)

9841. Vaso biconico 60 A2. H. max 40,8-ø 20,4; labbro mutilo; Inv. 126961.

9852. Anfora 70 NC. H. 21-ø 16,7; integra; Inv. 126962. Labbro svasato curvilineo; collo indistinto; corpo ovoide; fondo piatto poco profilato; anse a nastro spesso.

9863. Brocca 80 C1b2. H. 24,4-ø max 14,9; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 126963.

9874. Tazza 120 C1b2. H. 3,4-ø 9,2; integra; Inv. 126965. Ansa con pilastrino decorato con solcature; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

9885. Scodellone 140 A1c1. H. 11,4-ø 22,5; integro; Inv. 126966. Ansa con risalti agli attacchi e solcature trasversali.

9896. Scodella 150 A1b3. H. max 6,8-ø 12; piede mutilo; Inv. 126967.

9907. Scodella 150 A1b4. H. 8,4-ø 13,6; orlo scheggiato; Inv. 126968.

9918. Scodella 150 B2b. H. 13-ø 16; parzialmente ricomposta, colletto mutilo; Inv. 126964.
Colletto svasato; spalla arrotondata; vasca arcuata; piede svasato cavo; ansette a nastro con i margini rilevati impostate sulla spalla e sull’orlo. Sulla spalla una fascia di solcature oblique.

9929. Piattello 170 B2. H. 10,9-ø 13,6; orlo scheggiato; foro passante alla sommità della vasca; Inv. 126969.

99310. Fibula 320 C3. Lung. 5,4; arco mutilo, manca la molla; contorta; Inv. 126970.

99411. Fibula 320 C7. Lung. 4,4; contorta, mutila dell’ardiglione; saldata a causa dell’ossidazione al nr. 126976.

99512. Frammento di fibula. Lung. 3,6; si conserva solo l’arco; Inv. 126971. Arco ingrossato al centro a sesto ribassato.

99613. Frammento di fibula. Lung. 4,4; si conserva un frammento dell’arco con la molla; Inv. 126972. Arco a sezione rettangolare.

99714. Frammento di fibula 320 B. Lung. 1,8; si conserva un frammento dell’arco con l’attacco del ponticello del disco; Inv. 126973. Arco a sezione circolare.

99815. Frammento di fibula 320 B. ø max 5,3; si conserva il disco con parte del ponticello; contorto; Inv. 126974. Disco solido ellittico.

99916. Frammento di fibula 320 B. ø max 5,2; si conserva solo il disco; Inv. 126975. Disco solido ellittico.

100017. Frammento di fibula 320 B. ø max 3,5; si conserva solo il disco, contorto; Inv. 126976. Disco solido ellittico.

100118. Frammento di fibula. lung. 4,3; si conserva l’ardiglione con la molla, contorto; Inv. 126977.

100219. Frammenti di fibula. Lung. 2,5/2,4; 3 frammenti di ardiglione; Inv. 126978.

100320. Spirale 370 C. ø 4,5; ricomposto; Inv. 126979.

100421. Spirale 370 C. ø 3,3; parzialmente ricomposta, contorta; Inv. 126980.

100522. Spirale 370 C. ø 2,9; parzialmente ricomposta, contorta; Inv. 126981.

100623. Fuso 460 A2. Lung. 25,7; integro; Inv. 126982.

100724. Ago 470 A. Lung. 6,4; ricomposto; Inv. 126983.

100825. Frammenti di verga. Bronzo; lung. 3,7/2,4; 3 frammenti, contorti, forse pertinenti allo stesso oggetto; Inv. 126984.
Verga spessa a sezione circolare.

T. 6543, a fossa (tav. 30)
Scavo del 13-10-1992.
Fase IIB.
Genere: M. Sesso: non determinato; età 4-5.

1009Copertura di forma rettangolare costituita da ciottoli di varie dimensioni disposti in uno strato molto compatto. Riempimento di ciottoli misti a poca terra.

1010La fossa è orientata quasi NE-SW, misura m. 1,45 × 0,97 ed è profonda m. 0,70 ca. Sul piano di deposizione, rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore giallino, si rinviene lo scheletro di un inumato con il capo ad E; alla sinistra del cranio dell’infante si rinviene la testa di un cane. Gli unici oggetti di corredo sono costituiti da un’anfora di impasto (1) posta accanto al bacino – probabilmente schiacciato dal peso delle pietre del riempimento – e un frammento di fibula di bronzo (2), raccolto durante lo scavo.

Oggetti del corredo

10111. Anfora 70 E. H. n.r.-ø 9,8; parzialmente ricomposta; Inv. 126985.

10122. Frammenti di fibula 320 E3 (?). Lung. 5,6; si conserva un frammento dell’arco e uno della molla, molto corrosi; Inv. 126986.
Arco serpeggiante espanso compreso fra una molla a sezione rettangolare e forse un gomito.

T. 6544, a cassa42
Scavo del 13-10-1992.
Fase IIA.
Genere: M.

  • 42 Manca la documentazione grafica e fotografica della sepoltura.

1013La copertura della tomba è stata verosimilmente asportata al momento della costruzione del pozzo 2 dell’acquedotto.

1014La cassa, costituita da lastroni di travertino messi di coltello, misura m. 1,40 × 1,05, è profonda m. 0,70 ed orientata quasi N-S. Il riempimento è costituito da terreno misto a rari ciottoli ed appare sicuramente smosso, poiché restituisce gli oggetti del corredo d’impasto, quasi tutti in frammenti (1-9), insieme a una fibula (10), una punta di giavellotto (12) di ferro, un puntale (14) e alcuni frammenti del rivestimento dell’asta lignea (15), tutti di bronzo, oltre a un coltello (11) e una punta di lancia (13) di bronzo. Il piano di deposizione è rappresentato dal banco naturale di terreno sabbioso di colore giallo chiaro.

  • 43 Mancano dunque dalla tomba i due vasi di maggiori dimensioni, verosimilmente gli unici visibili al (...)

1015La presenza dell’elmo fittile (9) è indizio certo del fatto che il vaso biconico che da questo era coperto è stato asportato, probabilmente insieme all’olla, vaso presente nella maggior parte delle tombe di questo tipo, tutte piuttosto ricche43.

Oggetti del corredo (tavv. 69, 85)

10161. Brocca 80 C2a. Misure n.r.; frammentaria; Inv. 126887.

10172. Attingitoio 110 B2. H. 8,9-ø n.r.; ricomposto; Inv. 126988.

10183. Tazza 120 D1c. H. 4,6-ø max 5,6; ricomposta; Inv. 126989.

10194. Scodellone 140 B2a. H. 9,6-ø 18,4; parzialmente ricomposto; Inv. 126990. Vasca a pareti tese, decorata alla sommità con quattro prese con impressioni circolari al centro.

10205. Scodella 150 A2a. H. 9-ø 10; parzialmente ricomposta, labbro e vasca mutili; Inv. 126991. Sul labbro quattro prese verticali.

10216. Scodella 150 A2b. H. 11-ø 13,7; piede scheggiato; Inv. 126992.

10227. Scodella 150 A2c. H. 7,8-ø 13,9; piede mutilo; Inv. 126993.

10238. Piattello 170 B1. H. 6,2-ø 13; parzialmente ricomposto, vasca mutila; Inv. 126994.

10249. Elmo fittile 200 A3 NC. H. 11-ø 19,3; parzialmente ricomposto; Inv. 126995. Calotta conica che si restringe alla sommità in un elemento troncoconico interamente forato.

102510. Fibula 320 E3b2a. Ferro; lung. 17,5; parzialmente ricomposta, ardiglione mutilo; Inv. 126996.

102611. Coltello 540 A1. Ferro; lung. 14,5; 7; se ne conservano 2 frammenti; Inv. 126997.

102712. Punta di giavellotto 580 B. Ferro; lung. 15,7; ricomposta; Inv. 126998.

102813. Punta di lancia 590 A1b. Lung. 21; integra; all’interno del cannone si conservano cospicui resti di legno dell’asta; ad essa è saldato un frammento del nr. 127001; Inv. 126999.

102914. Puntale 600 B. Lung. 4,4; integro; Inv. 127000.

103015. Rivestimento dell’asta lignea 610 A. Lung. 3,6/2,5-ø 2,4; 5 esemplari: uno mutilo, tre contorti e uno in frammenti; Inv. 127001.

T. 6545, a ricettacolo (tav. 36; fig. 33)
Scavo del 16-10-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M, età: 20+.

1031Copertura di forma vagamente ovale composta da un accumulo compatto di ciottoli e alcune grosse pietre di fiume. La tomba presenta un riempimento di terra e ciottoli. Il chiusino è composto da due grossi blocchi di tufo grigio ritagliati in maniera molto regolare, appoggiati alla sponda W, cui si sovrappone a N un blocco parallelepipedo irregolare dello stesso materiale.

Fig. 33-T. 6545: il chiusino della cella.

  • 44 Nella metà N del vestibolo si evidenzia una zona con scaglie di tufo grigio compattate da terra, pr (...)

1032Nella metà E della tomba si individua un ampio vestibolo semicircolare profondo m. 0,80 ca.44. La cella – di forma vagamente ovale – si trova a W, ed è in gran parte incavata “a grotticella” sotto la sponda; essa misura m. 1,40 × 1,10 ca. ed è profonda m. 1,27 ca. All’interno della cella, il cui piano di deposizione è ricavato nel banco naturale di sabbia grigio scura, si rinvengono – da N verso S – i seguenti oggetti: il vaso biconico (1) coperto da un elmo fittile (9), entrambi d’impasto, un’olla di argilla (10), tre tazze (3-5) e due scodelle (7, 8) – una delle quali poggia su un’anfora (2) – e uno scodellone (6). Al di sotto del vaso biconico si evidenzia una zona di bruciato che va presumibilmente riferita agli ultimi residui del rogo posti sul fondo della tomba prima di deporvi il corredo. Nel vaso biconico, oltre alle ossa combuste si trovano due frammenti di una fibula (11), una punta di lancia (12) e alcuni frammenti della spirale di rivestimento dell’asta lignea (13), tutti di bronzo.

Oggetti del corredo (tavv. 69-70, 86)

10331. Vaso biconico 60 B1c. H. 40-ø 21,5; integro; Inv. 127002. Alla massima espansione tre bugne coniche.

10342. Anfora 70 C2. H. 21-ø 16,2; ricomposta; Inv. 127003.

10353. Tazza 120 C1b2. H. 4,8-ø 8,5; integra; Inv. 127004. Sulla spalla fascia di solcature oblique.

10364. Tazza 120 C1b2. H. 3,6-ø 9,4; integra; Inv. 127005. Alla massima espansione cinque bugne coniche decorate con borchiette di bronzo; un’altra borchietta è collocata sulla parte terminale del posapollice.

10375. Tazza 120 D2a. H. 6,9-ø max 9,5; lesionata; Inv. 127006. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

10386. Scodellone 140 A1b2. H. 9,5-ø 21,5; labbro scheggiato; Inv. 127007.

10397. Scodella 150 A1b1. H. 6,7-ø 13,7; parzialmente ricomposta, vasca scheggiata; Inv. 127008. Ansa decorata con solcature oblique; sul labbro tre bugne allungate.

10408. Scodella 150 A1b3. H. 9-ø 14; parzialmente ricomposta, labbro scheggiato, vasca mutila; Inv. 127009.

10419. Elmo fittile 200 A3b. H. max 24-ø 29,1; calotta e apici mutili; lesionato; Inv. 127010.

104210. Olla biansata. Argilla; tornita; h. 31,3-ø 16; Inv. 127011.
Labbro curvilineo; corpo globoso; fondo profilato leggermente convesso; anse a Nastro impostate alla sommità del corpo e sul labbro.

104311. Frammenti di fibula 320 E1a/b. Bronzo; Lung. arco 7,2; staffa 2,9; si conserva un frammento dell’arco e uno della staffa, contorto; Inv. 127012.

104412. Punta di lancia 590 A1a. Lung. 31; integra; Inv. 127013.

104513. Rivestimento asta lignea 610 A. Lung. 3,2-ø 2,3; un esemplare ricomposto e 2 frammenti di altri esemplari; Inv. 127014.

T. 6546, a ricettacolo (tav. 36)
Scavo del 30-10-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F?; età: 20+.

1046Copertura di forma circolare costituita da una sorta di “tamburo” di grosse scaglie di travertino e piccoli blocchi irregolari di tufo grigio, che delimita un’area riempita nella metà E con scaglie di travertino e di tufo grigio e in quella W con ciottoli. Tale copertura appare leggermente sprofondata Nella sua parte centrale. Riempimento di terra e ciottoli e, nella metà W, numerose scaglie di travertino. Il chiusino è probabilmente crollato: a N si mette in luce infatti un lastrone di travertino messo di piatto, con accanto un frammento più piccolo dello stesso materiale.

1047La tomba presenta a NE un vestibolo semicircolare, profondo m. 1,00; sul lato opposto si trova un’ampia cella ovale, quasi interamente incavata “a grotticella” sotto la sponda (m. 1,30 × 1,15 ca.; prof. m. 1,30). Nella cella si mettono in luce i seguenti oggetti di impasto, disposti sul banco naturale di sabbia di colore giallo chiaro: il vaso biconico (1), coricato con la bocca a NE e coperto da uno scodellone (7), un’anfora (2), una scodella (8), due scodelloni (5-6); verso il fondo della cella, si rinviene inoltre un attingitoio (3) con sotto una tazza (4), entrambi d’impasto. Vicino al vaso biconico si evidenzia una zona di bruciato, da riferire allo spargimento dei residui del rogo sul fondo della cella, avvenuto prima della deposizione del corredo. Il vaso biconico contiene le ossa combuste, un anellino di bronzo (9), un vago di impasto (10), due di pasta vitrea (11-12), un pendaglio di madreperla (13) e una conchiglia forata (14).

Oggetti del corredo (tav. 70)

10481. Vaso biconico 60 A4. H. 40,5- ø 18,2; spalla mutila; un’ansa spezzata in antico; Inv. 126896.

10492. Anfora 70 C1. H. 21-ø 16,6; ventre mutilo, lesionata; Inv. 127016. Sulla spalla due bugne coniche.

10503. Attingitoio 110 A2. H. max 9,7 - ø max 17,3; ansa mutila; Inv. 127017.

10514. Tazza 120 C1b2. H. 3,5 - ø 9; colletto scheggiato; Inv. 127018. Sulla spalla tre bugne coniche.

10525. Scodellone 140 A1c1. H. 10 - ø 22,6; integro; Inv. 127019.

10536. Scodellone 140 A1c1. H. 12 - ø 21; labbro scheggiato; Inv. 127020.

10547. Scodellone 140 A1. H. 11,8 - ø 22,8; dell’ansa, spezzata in antico, si conservano solo gli attacchi; Inv. 127021.

10558. Scodella 150 A1c1. H. 5,6 - ø 13,8; parzialmente ricomposta, labbro e vasca mutili; Inv. 127022.

10569. Anellino 350 C1. ø 1,3; integro; Inv. 127023.

105710. Vago 420 A1. Impasto a superficie bruno-rossiccia; h. 1,5 - ø 1,5; integro; Inv. 127024.

105811. Vago 420 E2. Pasta vitrea Nera; h. 0,5 -ø 0,6; integro; Inv. 127025.

105912. Vago 420 E2. Pasta vitrea bianca; h. 0,4 - ø 0,7; integro; Inv. 127026.

106013. Vago 420 NC. Madreperla; lung. 2 - ø 1,4; integro; Inv. 127027. Di forma rettangolare irregolare con foro passante a una delle estremità.

106114. Conchiglia. Integra; Inv. 127028. Con foro passante per la sospensione.

T. 6547, a cassa (tav. 37; figg. 34-35)
Scavo del 23-10-1992.
Fase IIA.
Genere: M. Sesso: non determinato; età: 20-40.

1062All’interno di un recinto, realizzato sui lati W, N e su metà del lato E con lastre di travertino messe di coltello e sul lato S e su metà di quello E con blocchi di tufo grigio, si mette in luce un enorme lastrone di travertino di forma rettangolare messo di piatto (m. 1,55 × 1,35, spessore medio m. 0,20 ca.). La faccia superiore di questo lastrone si trova grosso modo alla stessa quota della cima delle lastre del recinto e su di essa è disposto uno strato di ciottoli molto rado, che manca sui due terzi a E. Nella tomba è penetrato, ino alla sommità, terreno argilloso.

1063La lastra di copertura poggia sulla cima delle lastre di travertino messe di coltello che compongono una cassa di notevoli dimensioni (m. 1,40× 1,12; prof. m. 0,66), orientata NE-SW. Le lastre dei lati lunghi recano ciascuna due solchi, praticati per consentire lo scorrimento delle funi adoperate per la posa del lastrone di copertura. Il piano di deposizione è costituito da un’altra lastra di travertino, sulla quale sono disposti, da NE verso SW, i seguenti oggetti di corredo: il vaso biconico (2) – coricato e con la bocca rivolta a W – coperto da un elmo ittile (8), una brocca (3) e un attingitoio (4) d’impasto, una coppa (9) e una lekane (10) di argilla, due scodelloni (6-7), una tazza (5) e un’olla (1) tutti d’impasto. Accanto al vaso biconico, che conteneva le ossa combuste e una ibula di bronzo in frammenti (11), si rinviene una punta di lancia di bronzo (13). Dallo scavo della tomba proviene inoltre un frammento di coltello di ferro (12).

Fig. 34-T. 6547: la lastra di copertura della cassa.

Fig. 35-La cassa della T. 6547.

Oggetti del corredo (tavv. 70-71, 86)

10641. Olla 30 C2. H. 31,2-ø 16; lesionata; Inv. 127029. Alla sommità del corpo quattro bugne coniche.

10652. Vaso biconico 60 B4a. H. 34,9-ø 14,5; integro; Inv. 127030.

10663. Brocca 80 C2a. H. 13,4-ø 8,3; labbro mutilo, lesionata; Inv. 127031.

10674. Attingitoio 110 B2. H. 9,6-ø 20,9; integro; Inv. 127032.

10685. Tazza 120 E2. H. 4-ø 6,8; ricomposta; Inv. 127033.

10696. Scodellone 140 A1c2. H. 8,8-ø 23,3; ricomposto; Inv. 127034. Ansa con lunghi risalti agli attacchi, decorata con solcature trasversali.

10707. Scodellone 140 B2a. H. 10,8-ø 16; integro; Inv. 127035. Sull’orlo sono impostate quattro grosse bugne allungate, asimmetriche.

10718. Elmo ittile 200 A3b. H. 17,3-ø 21,5; integro; Inv. 127036.

10729. Black cup; Argilla Munsell 5YR7/3-7/4, tornita; vernice nera; h. 7,4-ø max 11,1; ricomposta, vernice parzialmente scrostata; Inv. 127037. Prima di Pithecusa, nr. 33, p. 55.

107310. Lekane biansata. Argilla Munsell 5YR7/6-7.5YR8/4, tornita; vernice bruna diluita; h. 4-ø 17,3; ricomposta, vernice parzialmente evanida; Inv. 127038. Prima di Pithecusa, nr. 33, p. 55.

107411. Fibula 320 E1a/b. Bronzo; Lung. 15,3; ricomposta, contorta; Inv. 127039.

107512. Coltello 540 A1. Ferro; lung. 4,5; si conserva un frammento della lama; Inv. 127040.

107613. Punta di lancia 590 A1a. Lung. 27; integra; Inv. 127041.

T. 6548, a ricettacolo (tav. 40; fig. 36)
Scavo del 20-10-1992.
Fase IIA.
Genere: F. Sesso: non determinato; età: 20-40.

1077Copertura costituita da un accumulo di blocchi irregolari di tufo grigio e scaglie di travertino miste a rari ciottoli. Riempimento di terra e ciottoli.

1078La tomba presenta sul lato E un ampio vestibolo semicircolare (prof. m. 1,50 ca.), il cui piano è rappresentato dal banco naturale di sabbia di colore giallo chiaro; alla stessa quota si mette in luce una grossa lastra irregolare di travertino addossata alla sponda NW, con intorno alcune scaglie dello stesso materiale, che funge da chiusino. La cella, di forma vagamente ovale, si individua invece sul lato W; essa, in parte scavata a grotticella sotto la sponda, misura m. 1,30× 0,91 ed è profonda m. 2,14. Nella metà W della cella, il cui piano di deposizione è ricavato nello stesso banco del vestibolo, sono disposti i numerosi oggetti del corredo ceramico che comprende i seguenti vasi d’impasto: un’olla (1) con coperchio (18), una tazza (9), un attingitoio (6), una scodella (16), il vaso biconico (2) con un coperchio a calotta (17), due scodelloni (10-11), due scodelle (13-14) e una brocca (4). Poco discosto si individua un secondo gruppo di vasi, costituito da una anfora (3), una scodella (15) e due tazze (7-8), delle quali una è posta allo interno di un’altra scodella (12), a sua volta poggiata su di una brocca (5). Nel vaso biconico si trovano le ossa combuste, una fusaiola (19) e gli oggetti del corredo personale: (20-32).

Fig. 36-Il corredo della T. 6548.

Oggetti del corredo (tavv. 71-72)

10791. Olla 30 C2. H. 24,8-ø 22; labbro scheggiato; Inv. 132267. Quattro bugne coniche alla sommità del corpo.

10802. Vaso biconico 60 B2a. H. 33,7-ø 21; ricomposto, lesionato; Inv. 132268.

10813. Anfora 70 C2a. H. 14,8-ø 15,2; labbro scheggiato; Inv. 132269.

10824. Brocca 80 C1a2. H. 14,2-ø 11,3; labbro e piede scheggiati; Inv. 132270. Ansa decorata con solcature trasversali.

10835. Brocca 80 C2a. H. 21-ø 15,9; labbro scheggiato; Inv. 132271.

10846. Attingitoio 110 A3. H. 9-ø 16,3; ansa ricomposta; Inv. 132272. Pilastrino decorato con solcature trasversali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

10857. Tazza 120 C1b2. Impasto e bronzo; H. 3,4-ø max 8,1; integra, anellini e borchie mutili; Inv. 132274. Ansa con pilastrino bifido decorato con solcature trasversali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche decorate con borchiette di bronzo; un’altra borchietta è collocata sulla parte terminale del posapollice. Nel tratto bifido del pilastrino era inserito un anellino di bronzo.

10868. Tazza 120 C1b2. H. 3,1-ø 9,4; integra; Inv. 132273. Ansa con pilastrino decorato con solcature trasversali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

10879. Tazza 120 C2a2. H. 6,5-ø max 9,5; integra; Inv. 132275. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

108810. Scodellone 140 A1c1. H. 8,7-ø 19; labbro mutilo; Inv. 132276.

108911. Scodellone 140 A1c2. H. 7,9-ø 21,6; labbro scheggiato; Inv. 132277.

109012. Scodella 150 A1b3. H. 9,2-ø 14; labbro scheggiato; Inv. 132278.

109113. Scodella 150 A1b3. H. 9-ø 13; labbro scheggiato; Inv. 132279.

109214. Scodella 150 A1b3. H. 8,2-ø 14,1; labbro scheggiato; Inv. 132280. Ansa e labbro decorati con solcature oblique.

109315. Scodella 150 A1b3. H. max 8-ø 14,2; labbro scheggiato; Inv. 132281.

109416. Scodella 150 A1b4. H. 9-ø 13,6; parzialmente ricomposta, labbro mutilo; Inv. 132282. Ansa con risalti agli attacchi; cordone plastico all’attacco del piede.

109517. Coperchio 210 A. H. 12,4-ø 26,6; integro; Inv. 132283.

109618. Coperchio 210 B. H. max 12,8-ø 23,8; ricomposto; Inv. 132284.
Pareti arcuate; sommità piatta con presa ad anello verticale a sezione piano-convessa.

109719. Fusaiola 240 D. H. 2,8-ø 4,1; integra; Inv. 132285.

109820. Fibula 320 B22/23. Lung. 3,9; larg. max del disco 4,2; lacunosa e contorta, manca il rivestimento; Inv. 132287, 132292.

109921. Fibula 320 B22/23. Lung. max. arco 2,8, ø max. disco 4,5; molto lacunosa, disco contorto, manca il rivestimento; Inv. 132288, 132291. Arco a sezione quadrangolare.

  • 45 L’attribuzione tipologica di questo esemplare di fibula non è certa poiché il tipo 320C1 è document (...)

110022. Fibula 320 C145. Lung. 3,2; mutila della molla e dell’ardiglione; Inv. 132290.

110123. Fibula 320 C4. Lung. 5,1; ardiglione mutilo, contorta; Inv. 132286.

110224. Frammento di fibula. Lung. 2,3; si conserva solo l’arco; Inv. 132289.
Arco ingrossato al centro.

110325. Frammento di fibula. Lung. 2,3; si conserva la molla con un breve tratto dell’ardiglione; Inv. 132293.

110426. Frammento di fibula. Lung. 2; si conserva la molla con un breve tratto dell’ardiglione; Inv. 132294.

110527. Anello 350 B1. ø 2; ricomposto; Inv. 132295.

110628. Spirale 370 C. ø max 6; integra, molto contorta; Inv. 132296.

110729. Spirale 370 C. se ne conservano 9 frammenti; Inv. 132297.

110830. Borchia 390 C. ø 0,7; 23 esemplari integri; Inv. 132298.

110931. Vaghi 420 H1. Osso; h. 0,2-ø 0,6; 7 esemplari integri e uno mutilo; Inv. 132299.

111032. Distanziatore 430 A. Osso; lung. 2-larg. 0,5; parzialmente ricomposto; Inv. 132300.

T. 6549, a fossa Scavo del 14-10-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato. Sesso: non determinato; età: 3-4.

1111Copertura di forma rettangolare composta da un accumulo di ciottoli, più consistente nella zona centrale. Sotto la copertura i ciottoli continuano fitti lungo le sponde, mentre al centro il riempimento è costituito da terra con rarissimi ciottoli.

1112La fossa, orientata NE-SW, misura m. 1,40 × 0,60 ca., e ha le sponde N, W e S foderate da ciottoli. Anche il piano di deposizione è costituito da un letto di ciottoli, sul quale si rinviene solo parte del cranio di un infante inumato con il capo a NE e un piccolo vago (1).

Oggetti del corredo

11131. Vago 420 E3. Pasta vitrea blu; ø 0,4; integro; Inv. s.n. Decorato con impressioni circolari riempite con pasta bianca.

T. 6550, a ricettacolo (tavv. 38-39; figg. 37-39)
Scavo del 18-12-1992.
Fase IB.
Genere: M.

1114La sepoltura si trova insieme alla T. 6592 sotto un’unica copertura di forma ellittica con l’asse maggiore di m. 4,40 ca. orientato N-S, costruita con blocchi e scaglie di tufo grigio. Il contorno di questa enorme copertura è definito da una sorta di recinto di blocchi di tufo grigio di forma piuttosto regolare, che contiene un secondo giro di blocchi meno regolari e risulta divisa in due parti grosso modo equivalenti da un ulteriore allineamento di blocchi dello stesso materiale posti in direzione E-W. Le due aree così delimitate sono interamente “pavimentate” da altri blocchi e scaglie di tufo grigio.

Fig. 37-I ricettacoli con i chiusini delle TT. 6550 e 6592.

Fig. 38-Le celle delle TT. 6550 e 6592.

1115Il lato E della copertura risulta in gran parte sconvolto, e nella metà S della copertura si evidenzia una fossa quadrangolare con le pareti rettilinee (taglio x), riempita con terreno argilloso misto a scaglie minute di tufo grigio e rari ciottoli, fra i quali si rinviene un frammento di ceramica a vernice nera. Proseguendo lo scavo risulta evidente che il taglio x ha asportato la parte superiore della sponda E della T. 6550.

1116La tomba ha un riempimento molto compatto di ciottoli misti a poca terra che comprende anche scaglie di tufo grigio nello strato immediatamente al di sopra del chiusino, costituito da un lastrone rettangolare di tufo grigio di dimensioni considerevoli.

1117La sepoltura, lunga complessivamente m. 1,50, comprende ad E un piccolo gradino semilunato con una sponda molto scoscesa, e a W una cella di forma ovale irregolare, in parte scavata “a grotticella” sotto la sponda W, profonda m. 1,60 ca. Nell’angolo W della cella si trova il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (7) e posto all’interno di una sorta di partizione realizzata con grosse scaglie di tufo grigio e alcuni ciottoli. Il corredo vascolare comprende un’olletta monoansata (1) con coperchio (8), una tazza (3), e tre piattelli (4-6). Il vaso biconico, perfettamente chiuso dall’elmo fittile (in esso era penetrata pochissima terra argillosa), non ha restituito le ossa combuste del defunto e conteneva solo una punta di lancia di bronzo (10) e alcune ossa di animale di grandi dimensioni.

Fig. 39-Il corredo della T. 6550.

Oggetti del corredo (tavv. 72-73, 86)

11181. Olletta monoansata 40 A. H. 22,3 - ø 16,8; colletto e bugne mutili; Inv. 132301. Ansa con risalti agli attacchi, decorata con solcature oblique; alla massima espansione tre bugne coniche.

11192. Vaso biconico 60 B2b. H. 41,6 - ø 23,5; parzialmente ricomposto, fondo mutilo, ventre scheggiato e abraso; Inv. 132302.

11203. Tazza 120 C1b2. H 3,5 - ø 8,6; ansa parzialmente ricomposta; Inv. 132303. Pilastrino decorato con solcature orizzontali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

11214. Piattello 170 B2. H. max 10,5 - ø 13,4; integro;

11225. Piattello 170 B2. H. 10,3 - ø 13,1; integro; Inv. 132304.

11236. Piattello 170 B2. H. 9,6 ø 13; orlo scheggiato; Inv. 132306.

11247. Elmo ittile 200 A3b. H. max 22 - ø 29; ricomposto; Inv. 132307.

11258. Coperchio 210 NC. H. 6,8 - ø 16,3; ricomposto; Inv. 132308. Pareti lievemente arcuate; ampia ansa a maniglia a bastoncello schiacciato.

11269. Frammento di ansa. Lung. 3,1; Inv. 132309. Ansa a nastro spesso, verosimilmente pertinente a un attingitoio.

112710. Punta di lancia 590 A1b. Lung. 20,1; integro; Inv. 132310.

T. 6561, a fossa (tav. 30)
Scavo del 05-11-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: F
46.

  • 46 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

1128La parte superiore della tomba – la copertura e parte del riempimento – risulta asportata dal canale B.

  • 47 Sul piano di deposizione, in questa parte della sepoltura, evidenti impronte di stoffa.

1129La fossa misura m. 2,00 × 0,85, è conservata per una profondità massima di m. 0,30 ca. ed è orientata NW-SE. Sul piano di deposizione, rivestito da un letto di ciottoli, si trovano i resti di un inumato con il capo a NW, con una fibula di bronzo (6) all’altezza del petto. Nella metà NW della fossa si raccolgono alcuni anellini (7), alcune borchiette (8) e un’altra fibula (5) di bronzo, e due vaghi, uno di ambra in frammenti (9) e uno di pasta vitrea (10)47. Il corredo ceramico è raccolto invece al centro della parte SE della fossa e comprende i seguenti vasi d’impasto: una brocca (1), una tazza (2) e due scodelle (3-4).

Oggetti del corredo (tav. 73)

11301. Brocca 80 C1. Misure n.r.; frammentaria; Inv. 132311.

11312. Tazza 120 C1b2. H. 3,7-ø max 8,8; parzialmente ricomposta; Inv. 132312.

11323. Scodella 150 A1b2. H. 6,2-ø 13,7; integra; Inv. 132313.

11334. Scodella 150 A. ø ric. 11; se ne conservano 2 frammenti; Inv. 132314. Labbro rientrante curvilineo; vasca arcuata (?).

11345. Fibula 320 C7a. Lung. 2,7; mutila, staffa lacunosa, manca il rivestimento; Inv. 132316.

11356. Frammento di fibula. Lung. 3,4; mutila, manca la staffa, ardiglione lacunoso; Inv. 132315. Arco uniformemente ingrossato a sezione circolare.

11367. Anellino 350 C1. ø 0,7; 2 esemplari integri e 8 frammenti; Inv. 132317.

11378. Borchia 390 C. ø 0,7; 15 esemplari integri; Inv. 132318.

11389. Vago 420 D. Ambra; 4 frammenti minnuti; Inv. 132319.

113910. Vago 420 E2. Pasta vitrea; h. 0,5-ø 0,7; integro; Inv. 132320.

T. 6562, a ricettacolo (tav. 27)
Scavo del 23-11-1992.
Fase IB.
Genere: M
48.

  • 48 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del P (...)

1140La presenza della tomba, sita all’estremità N del canale B, è rivelata sul piano di campagna antico solo da tre scaglie di travertino e un ciottolo, disposti ad arco di cerchio, che rappresentano evidentemente ciò che avanza della copertura, asportata dal taglio del canale. Il riempimento, molto compatto, è costituito da abbondanti ciottoli e scaglie di tufo grigio misti a terreno sabbioso.

1141La tomba – lunga complessivamente m. 1,90 – comprende a NE un vestibolo semicircolare e a SW una cella di forma irregolare, in gran parte incavata “a grotticella” all’interno della sponda W, e profonda m. 0,80 ca. In essa, al di sopra dei vasi, il riempimento è composto solo da terreno sabbioso; all’estremità S della cella si mette in luce il vaso biconico (1) coperto da un elmo fittile (11), un’anfora (2) e sette piattelli (4-10) posti su due file, in uno dei quali – il nr. 5 – si rinviene una tazza (3). Al di sotto del vaso biconico, che contiene le ossa combuste e un frammento di una fibula di bronzo (12), si evidenzia una zona di bruciato, riferibile ai residui del rogo posti nella sepoltura prima della deposizione dell’ossuario.

Oggetti del corredo (tav. 73)

11421. Vaso biconico 60 B2b1. H. n.r. - ø 21,5; ricomposto; Inv. 132321.

11432. Anfora 70 C1. H. 25,8 - ø 18,3; labbro scheggiato, un’ansa ricomposta; Inv. 132322. Fra le anse motivo triangolare composto da tre impressioni circolari.

11443. Tazza 120 C1b2. H. 4 - ø 9,7; mutila dell’ansa, lesionata; Inv. 132323. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

11454. Piattello 170 B2. H. 8,2 - ø 11,2; integro; Inv. 132324.

11465. Piattello 170 B2. H. 8 - ø 10,7; mutilo; Inv. 132325.

11476. Piattello 170 B2. H. 7,9 - ø 10,6; vasca mutila; Inv. 132326.

11487. Piattello 170 B2. H. 7,8 - ø 11,8; vasca mutila; Inv. 132327.

11498. Piattello 170 B2. H. 6,8 - ø 11,4; integro; Inv. 132328.

11509. Piattello 170 B2. H. 7,5 -ø 11; vasca mutila; Inv. 132329.

115110. Piattello 170 B2. H. 6,8 - ø 10,7; vasca mutila; Inv. 132330.

115211. Elmo fittile 200 A3a. Misure n.r.; frammentario; Inv. 132331.

115312. Fibula 320 E1a2 (?). Lung. 4,2; si conserva parte dell’arco con la molla; Inv. 132332.
Arco serpeggiante a sezione circolare decorato con fitte linee incise; molla a sezione rettangolare.

T. 6563, a ricettacolo (tav. 25)
Scavo del 24-11-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

1154La parte superiore della tomba – la copertura e parte del riempimento – risulta asportata dal canale B. La parte residua del riempimento comprende terreno sabbioso con grosse scaglie di tufo grigio e ciottoli.

1155La tomba è di forma circolare e presenta ad E una sorta di piccolo vestibolo semilunato che immette in una cella molto ampia (diametro circa m. 1,20) occupata nella parte SW dai seguenti vasi d’impasto: un’olla (1) con coperchio (12), il vaso biconico (2) coperto da uno scodellone capovolto (5) e completamente immerso in uno strato di terreno biancastro con evidenti tracce di bruciato. Il resto del corredo ceramico è posto a una quota superiore rispetto al piano di deposizione, e poggia su uno strato di terreno sabbioso compattato con scaglie di tufo grigio; accanto all’olla si trovano due tazze (3-4) impilate, quindi, a quote diverse, si rinvengono cinque scodelle e un piattello (6-11). Il vaso biconico contiene le ossa combuste, una fusaiola d’impasto (13), due fibule (14-15), una spirale (16), una borchia (17) e un frammento di verga (18), tutte di bronzo.

Oggetti del corredo (tavv. 73-74)

11561. Olla 30 B2. H. n.r.-ø 20,1; ricomposta; Inv. 132333.

11572. Vaso biconico 60 B2b. H. 39,4-ø 20; parzialmente ricomposto, fondo mutilo; Inv. 132334. Ansa con risalto all’attacco inferiore.

11583. Tazza 120 C2b. H. 5-ø 9,1; colletto scheggiato; Inv. 132335. Ansa con pilastrino decorato con solcature trasversali.

11594. Tazza 120 D1b. H. 5,8-ø 7,8; colletto scheggiato; Inv. 132336. Sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

11605. Scodellone 140 A2. H. 11,4-ø 22,3; parzialmente ricomposto; Inv. 132337.

11616. Scodella 150 A1b2. H. 6-ø 12,2; ansa parzialmente ricomposta; Inv. 132338.

11627. Scodella 150 A1b2. H. 5,5-ø 11,5; labbro mutilo; Inv. 132339.

11638. Scodella 150 A1b2. H. 5-ø 12,5; integra; Inv. 132340.

11649. Scodella 150 A1b4. H. 10,6-ø 11,6; ricomposta; Inv. 132341.

116510. Scodella 150 A1b4. H. 9,9-ø 12; integra; Inv. 132342.

116611. Piattello 170 B NC. H. 11-ø 16,6; ansa mutila; Inv. 132343.
Labbro indistinto; vasca arcuata; medio piede svasato cavo; ansa obliqua a maniglia semicircolare a bastoncello impostata sull’orlo.

116712. Coperchio 210 B. H. 8,4-ø 16,5; integro; Inv. 132344. Sul margine inferiore e superiore della calotta cordone plastico.

116813. Fusaiola 240 E2. H. 3,3-ø 4,1; integra; Inv. 132345.

116914. Fibula 320 C4. Lung. 7,8; ardiglione mutilo; a causa dell’ossidazione risulta saldata al nr. 132348; Inv. 132346.

117015. Fibula 320 C4. Lung. 7; integra, contorta; Inv. 132347.

117116. Spirale 370 C. ø max 3,8; parzialmente ricomposta, contorta; a causa della ossidazione risulta saldata al nr. 132346; Inv. 132348.

117217. Borchia 390 A. ø 2,9; integra, contorta; Inv. 132349.

117318. Frammento di verga. Bronzo; lung. 2; Inv. 132350. Verga a sezione quadrangolare con andamento curvilineo.

T. 6564, a fossa (tav. 31)
Scavo del 24-11-1992.
Prima Età del Ferro.
Genere: non determinato. Sesso: M; età: 40-45.

1174La copertura e il riempimento della tomba risultano interamente asportati dal taglio del canale B. La sepoltura, lunga m. 2,35, larga m. 0,90 ca. e orientata NW-SE, è conservata pertanto solo dalla quota del piano di deposizione, rivestito di ciottoli lungo il lato breve NE e nell’angolo SW. Su di esso si trova lo scheletro di un individuo adulto inumato con il capo a SE e alcuni frammenti di due vasi d’impasto: un’anfora (1) e una tazza (2).

Oggetti del corredo (tav. 73)

11751. Anfora 70 NC. Misure n.r.; frammentaria; Inv. 132351. Labbro svasato rettilineo; collo indistinto; corpo ovoide; piede a disco; anse a nastro spesso.

11762. Tazza 120 C1c. H. 4-ø 9,6; parzialmente ricomposta, colletto mutilo; Inv. 132352.

T. 6565, a fossa (tav. 34)
Scavo del 27-11-1992.
Fase II.
Genere: M (?). Sesso: non determinato; età: 6-7.

1177La copertura e parte del riempimento della tomba sono stati asportati dal taglio del canale B. La parte superstite del riempimento è costituita da terreno sabbioso molto compatto con rari ciottoli.

  • 49 La posizione del cranio, l’assenza delle altre parti dello scheletro e l’aspetto del letto di ciott (...)

1178La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, ha le sponde e il fondo rivestiti da ciottoli, misura m. 2,40 × 1,15, è conservata per una profondità massima di m. 0,20 ca. ed è orientata NW-SE. All’estremità SE si mette in luce il cranio di un individuo – del quale non si conservano altri resti ossei – insieme a una fibula di ferro (8) e a materiale organico con numerose borchiette di bronzo (9); all’estremità opposta è invece raggruppato il corredo ceramico che comprende un’anfora (1), due tazze (2-3) e quattro scodelle (4-7), tutte d’impasto49.

Oggetti del corredo (tav. 74)

11791. Anfora 70 B1. H. 26,3-ø 18; parzialmente ricomposta; Inv. 132353.

11802. Tazza 120 C1b2. H. 3,7-ø 9; parzialmente ricomposta, colletto mutilo; Inv. 132354. Ansa con pilastrino decorato con solcature trasversali; sulla spalla fascia di solcature oblique in cui sono inserite tre bugne coniche.

11813. Tazza 120 D2b. H. 6,5 - ø max 9,6; vasca e fondo mutili, manca l’ansa; Inv. 132355.

11824. Scodella 150 A1b1. H. 4,3 - ø 13,1; labbro e vasca scheggiati; Inv. 132359.

11835. Scodella 150 A1b2. H. 6,2 - ø 11,1; labbro mutilo; Inv. 132356.

11846. Scodella 150 A1b3. H. 9,5 - ø 12; parzialmente ricomposta; Inv. 132357.

11857. Scodella 150 A1c1. H. 6 - ø 11,1; integra; Inv. 132358.

  • 50 La cronologia della sepoltura è legata alla presenza di una tazza del tipo 120D, che ne permette un (...)

11868. Frammento di fibula50. Ferro; lung. 5,2; si conserva un frammento del disco con parte dell’ardiglione; Inv. 132360.

11879. Materiale organico di colore bruno (cuoio?) in cui sono incastrate numerose borchiette tipo 390 C.

T. 6566, a ricettacolo (tav. 25; fig. 40)
Scavo del 15-12-1992.
Fase IB. Genere: F. Sesso: F; età: 40+.

1188Copertura circolare costituita da un accumulo di ciottoli. Riempimento di terreno sabbioso con abbondanti ciottoli fin sopra agli oggetti di corredo.

Fig. 40-La copertura della T. 6566.

1189La sepoltura, lunga complessivamente m. 0,95 ca., presenta ad E una sorta di vestibolo, costituito da uno scalino semilunato. Nella metà W della cella, di forma vagamente ovale e profonda m. 0,70, sono collocati: una piccola olla (1), il vaso biconico (2) coperto da uno scodellone capovolto (3) e due piattelli (4-5), tutti d’impasto. Il vaso biconico contiene, oltre alle ossa combuste, una fusaiola d’impasto (6), una fibula (7) e due frammenti di bronzo (8, 9), molto contorti dall’azione del fuoco.

Oggetti del corredo (tav. 74)

11901. Olla 30 A. H. 20,9-ø 15; labbro e una presa scheggiati; Inv. 132362. Alla sommità del corpo tre bugne coniche.

11912. Vaso biconico 60 A2. Misure n.r.; labbro ricomposto; Inv. 132363.

11923. Scodellone 140 A1. H. 9,1 - ø max 21; parzialmente ricomposto, labbro e vasca mutili, dell’ansa si conservano solo gli attacchi; Inv. 132364.

11934. Piattello 170 B2. H. 8,4 - ø 11,8; orlo scheggiato; Inv. 132365.

11945. Piattello 170 B2. H. 6,4 - ø 9,8; orlo scheggiato, piede mutilo; Inv. 132366.

11956. Fusaiola 240 D. H. 2,2 - ø 4,3; integra; Inv. 132367.

11967. Fibula 320 C4. Lung. 5,3; mutila della molla e dell’ardiglione, contorta; Inv. 132368.

11978. Frammento di bronzo. Lung. 4,6; saldato al nr. 132368 a causa dell’ossidazione; Inv. 132369.
Verga a sezione circolare, forse pertinente a un arco di fibula.

11989. Frammento di bronzo. Lung. 2,8; molto contorto; Inv. 132370.

T. 6567, a ricettacolo (tav. 40)
Scavo del 02-12-1992.
Fase IB.
Genere: F. Sesso: F; età: 20-40.

1199La metà W della copertura e del riempimento della tomba sono stati asportati dal taglio del canale B. Il riempimento, molto compatto, è composto da terreno sabbioso con ciottoli, le cui dimensioni sembrano diminuire con l’aumentare della profondità. A ca.-0,30 dal piano di campagna antico si evidenzia un ammasso di scaglie di travertino con un unico blocco irregolare di tufo grigio addossato alla sponda W del taglio, che si può interpretare come chiusino. Dopo la sua asportazione si cominciano infatti a mettere in luce gli oggetti del corredo ceramico.

1200La tomba, con un ampio vestibolo semicircolare ad E e una piccola cella ovale a W, in parte scavata “a grotticella” sotto la sponda W, è lunga complessivamente m. 1,60. Nella cella, profonda m. 0,70, i vasi d’impasto sono posti a quote differenti: sul piano di deposizione, si rinviene un’olla (1) con coperchio (9), il vaso biconico (2) coperto da uno scodellone (4) e un’anfora (3); a una quota superiore, su uno strato di terra, si trovano invece quattro scodelle (5-8). Nel vaso biconico, leggermente inclinato verso W e immerso in uno strato di terreno biancastro con resti carboniosi fino all’altezza della spalla, si trovano le ossa combuste una fusaiola (10), un fuso (19) e gli oggetti del corredo personale (11-18).

Oggetti del corredo (tav. 74)

12011. Olla 30 A. H. 26,2-ø 14,7; labbro ricomposto; Inv. 132371.

12022. Vaso biconico 60 B2b. H. 36,5-ø 19; labbro ricomposto; Inv. 132372. Sulla spalla tre bugne coniche.

12033. Anfora 70 C1a. H. 20, 6-ø 13,4; integra; Inv. 132373.

12044. Scodellone 140 A1b1. H. 11 - ø 21,2; ricomposto; Inv. 132374.

12055. Scodella 150 A1b3. H. 7,8 - ø 13,5; integra; Inv. 132375.

12066. Scodella 150 A1b3. H. 7,4 - ø 14; labbro e vasca mutili; Inv. 132376.

12077. Scodella 150 A1b3. H. 6,5 - ø 11,4; integra; Inv. 132377.

12088. Scodella 150 A1 NC. H. max 7-ø 13; piede mutilo; Inv. 132378.
Labbro appena rientrante curvilineo; vasca arcuata; basso piede svasato concavo; ansa orizzontale a maniglia semicircolare a bastoncello impostata alla sommità del labbro.

12099. Coperchio 210 C. H. n. r. - ø 15,7; parzialmente ricomposto; Inv. 132379.

121010. Fusaiola 240 E2. H. 2,8 - ø 3,2; estremità mutile; Inv. 132380.

121111. Frammento di fibula 320 B. ø max 5,3; frammento di disco, contorto; Inv. 132385. Disco solido ellittico con elemento a doppio ponticello.

121212. Frammento di fibula 320 B. ø max 6; frammento di disco, contorto; Inv. 132384. Disco solido ellittico con elemento a doppio ponticello

121313. Frammento di fibula. lung. 3,1; parte dell’arco con la molla; Inv. 132383.
Arco a sezione rettangolare forse da ricollegare ai dischi nn. 11-12; molla a sezione circolare.

121414. Fibula 320 C3. Lung. 2,9; integra; Inv. 132381.

121515. Fibula 320 C3. Lung. 2,6; integra, contorta; Inv. 132382.

121616. Frammento di fibula. lung. 3,5; frammento di ardiglione; Inv. 132386.

121717. Frammenti di filo. Lung. 2,8; 2,6; 2 frammenti, forse pertinenti a una spirale tipo 370 C; Inv. 132388.

121818. Vago 420 NC. Lung. 4,6; integro; Inv. 132389. Ciottolo di forma vagamente ovale con foro passante a una delle estremità.

121919. Fuso 460 A1. Lung. 11,8/3,8; si conservano 4 frammenti della verga e un disco; Inv. 132387.

T. 6568, a ricettacolo (tav. 41; fig. 41)
Scavo del 03-12-1992.
Fase IB.
Genere: M. Sesso: M?; età: 20-40.

1220La metà E della copertura della tomba risulta asportata dal taglio del canale B. La parte di copertura che avanza è costituita da un “tamburo” di grosse scaglie di blocchi irregolari di tufo grigio di medie dimensioni, disposti in maniera piuttosto rada, verosimilmente in seguito al danneggiamento subìto dalla sepoltura al momento del taglio del canale. Il riempimento è composto da terreno sabbioso con pietre di fiume e ciottoli.

  • 51 Il taglio del canale B ha asportato anche la metà superiore della sponda E del vestibolo.

1221La sepoltura, lunga complessivamente m. 1,98, presenta a SE un vestibolo semilunato e a NW una cella circolare leggermente scavata “a grotticella” (prof. m. 1,20 ca.) la cui apertura è ostruita da un chiusino costituito da 3 blocchi di tufo grigio di misure e forme diverse, compattati da scaglie dello stesso materiale e da una grossa pietra di fiume51. I vasi del corredo ceramico, tutti d’impasto, occupano la metà NE della cella (profonda m. 0,45). Sul piano di deposizione costituito dal banco naturale di sabbia di colore giallo chiaro si mettono in luce i seguenti oggetti: il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (7), un’olla (1) – entrambi inclinati a NE – e, accanto al vaso biconico, una punta di lancia di bronzo (10); a una quota superiore, su uno strato di terra e ciottoli, sono collocate tre scodelle (3-5) e un piattello (6). Nel vaso biconico, oltre alle ossa combuste, si trovano soltanto un frammento di fibula (8), uno di spirale (9) e quattro frammenti di verga contorta (11), tutti di bronzo. Sotto il vaso biconico vi è uno strato di terreno di colore grigiastro riferibile ai residui del rogo collocati nella sepoltura prima di deporvi l’ossuario.

Fig. 41 - Il corredo della T. 6568.

Oggetti del corredo (tavv. 75, 87)

12221. Olla 30 B1. H. 30-ø 20,5; labbro mutilo; Inv. 132390. Quattro bugne coniche alla sommità del corpo.

12232. Vaso biconico 60 B2b1. Misure n.r.; frammentario; Inv. 132391.

12243. Scodella 150 A1b1. H. 4,8-ø 10,5; integra; Inv. 132392. Ansa con risalti agli attacchi.

12254. Scodella 150 A1b1. H. 4,7-ø 10,4; integra; Inv. 132393. Ansa con risalti agli attacchi e bugnetta conica opposta all’ansa.

12265. Scodella 150 A1b1. H. 4,6-ø 9,7; integra; Inv. 132394. Ansa con risalti agli attacchi e bugnetta conica opposta all’ansa.

12276. Piattello 170 B2. H. 6,6-ø 12,2; piede scheggiato; foro passante alla sommità della vasca; Inv. 132395.

12287. Elmo fittile 200 A2b. H. 17-ø 24,4; frammentario; Inv. 132396.
Decorazione incisa con una figura antropomorfa inquadrata da coppie di motivi semicircolari campiti a tratteggio obliquo e puntini impressi alle due estremità: nella figura manca la caratterizzazione della testa (
Mot. E 110b). Fra i due motivi semicircolari tre metope; due con un motivo a svastica semplice in doppia cornice, ad incisione lineare (Mot. C 120C2) ed una con un motivo, irregolare, a linee perpendicolari che creano riquadri campiti (Mot. C 520). Alla sommità della calotta fascia di ampi cerchietti impressi, alla base fascia irregolare con motivi a scaletta (Mot. A 130).

12298. Fibula 320 E1. Lung. 6,3; si conserva un tratto dell’arco con la molla e la staffa, contorto; Inv. 132397.

12309. Spirale 370 C. Lung. 1,2; si conserva un frammento di un’estremità; Inv. 132398.

123110. Punta di lancia 590 A1a. Lung. 42,4; integra; Inv. 132399.

123211. Frammenti di bronzo. Lung. 3,2/1,9; 4 frammenti, contorti; Inv. 132400. Verga a sezione circolare.

T. 6569, a ricettacolo (tav. 41)
Scavo del 04-12-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: M?, età: 20-40.

1233La tomba si trova immediatamente a S della T. 6568. La metà E della copertura è stata parzialmente danneggiata dal taglio del canale B, che ha asportato su questo lato solo alcune delle pietre del recinto.

1234La copertura comprende un “tamburo” di grossi blocchi di tufo grigio con un’unica grossa scaglia di travertino, che contiene un accumulo di ciottoli di medie dimensioni. Riempimento molto compatto di ciottoli con scarso terreno sabbioso. Tre blocchi di tufo grigio di notevoli dimensioni posti obliquamente sulla sponda W insieme a una grossa pietra di fiume costituiscono il chiusino che ostruisce l’accesso della cella, di forma ovale, quasi interamente incavata “a grotticella” all’interno della sponda W, profonda m. 1,00 ca. Non si distingue invece un vero e proprio vestibolo, ma la sponda E ha un andamento molto scosceso.

1235La tomba ha una lunghezza complessiva di m. 1,65 ca. Nella cella sono collocati i seguenti oggetti d’impasto: il vaso biconico (1) coperto da un elmo fittile (5), un altro vaso biconico (2) privo di coperchio e contenente una tazza (3) e una scodella (4). Nel vaso biconico nr. 1 sono contenute le ossa combuste e alcuni piccoli oggetti di bronzo: anellini (6, 7), numerose borchiette (8, 9) e un frammento di verga (10).

Oggetti del corredo (tav. 76)

12361. Vaso biconico 60 A4. H. 35,5-ø 19,4; parzialmente ricomposto, labbro mutilo; manca un’ansa, verosimilmente spezzata in antico; Inv. 132401.

12372. Vaso biconico 60 A4. H. 26,7-ø 17,3; parzialmente ricomposto, labbro mutilo; manca un’ansa, verosimilmente spezzata in antico; Inv. 132402.

12383. Tazza 120 C1b2. H. 4,4-ø 9,3; integra; Inv. 132403. sulla spalla, fascia di solcature oblique 4. Scodella 150 A1c3. H. 7,5-ø 13,9; integra; Inv. 132404. Sul labbro due bugne verticali.

  • 52 Cfr. De Natale 1996.

12395. Elmo fittile 200 A2b. H. 16-ø 24,4; ricomposto, lesionato; Inv. 132405. Decorazione incisa: due serie di quattro angoli resi con fasce campite con tratteggio obliquo, inseriti l’uno nell’altro, con i vertici che si dipartono dalla sommità della calotta, delimitano due spazi occupati da scene figurate (Mot. D 140b). La prima è una scena di caccia con un cacciatore che regge con la mano destra una lancia o un giavellotto con la punta rivolta verso due animali selvatici, collocati subito sotto la linea dei piedi; la figura è resa con fasce campite con tratteggio obliquo, la testa è di forma romboidale. Alla destra del cacciatore un cervo con il corpo rettangolare allungato, campito a tratteggio, da cui si dipartono da un lato le corna rese ad incisione lineare e dall’altro la coda e le due piccole zampe posteriori rese con una linea incisa come quelle anteriori, più lunghe, collocate a metà del corpo. A sinistra un cinghiale reso con un corpo triangolare da cui fuoriescono le setole rese con brevi trattini verticali; le zampe sono formate da due fasce campite, ripiegate all’estremità, la testa è sintetizzata nelle “fauci spalancate” reso con un motivo angolare, ad incisione lineare, con trattini obliqui interni (Mot. E 330). La seconda scena è costituita da un’altra figura antropomorfa, resa come la precedente, i cui arti superiori si saldano alla fascia angolare più alta; ai lati della figura due uccelli con il corpo triangolare campito; la coda, formata da trattini obliqui e divergenti, e le zampe sono rese con incisioni lineari (Mot. E 320). Sopra la testa una metopa con triangoli campiti, con due angoli opposti al vertice (Mot. 330a2). Alla sommità dell’echino e alla base della calotta fascia campita con un motivo a scaletta costituito da due linee incise (Mot. A 130b)52.

12406. Anellino 350 C1. ø 1,6; 2 esemplari integri; Inv. 132406.

12417. Anellino 350 C1. ø 1,4; integro; Inv. 132407.

12428. Borchia 390 C. ø 1; integra; Inv. 132408.

12439. Borchia 390 C. ø 0,7; 58 esemplari, integri; Inv. 132409.

  • 53 Potrebbe trattarsi di un ardiglione di fibula o un frammento di spirale 370C.

124410. Frammento di bronzo. Lung. 4; contorto; Inv. 132410. Verga sottile a sezione circolare53.

T. 6570, a ricettacolo (tav. 40)
Scavo del 25-11-1992.
Fase IIA iniziale.
Genere: M. Sesso: non determinato; età: 40+.

1245La tomba si trova immediatamente a S della T. 6562 e verosimilmente in origine si trovava sotto un’unica copertura – asportata dal taglio del canale B – come testimoniano le scaglie di tufo grigio presenti lungo la sponda W del canale, in corrispondenza delle due sepolture.

1246Il riempimento, parzialmente asportato dal canale, è costituito da uno strato molto compatto di ciottoli con poco terreno sabbioso. Un accumulo di scaglie di tufo grigio di notevoli dimensioni ha probabilmente la funzione di chiusino, esso ostruisce infatti l’apertura della cella – di forma irregolare e per metà circa incavata “a grotticella” all’interno della sponda W – separata da un esiguo salto di quota da un ampio vestibolo semicircolare, posto a E della cella.

1247La tomba è lunga complessivamente m. 1,60, la cella raggiunge la profondità di m. 1,00 ca. Sul piano di deposizione della cella – costituito dal banco naturale di sabbia di colore giallino – si trovano il vaso biconico (2) coperto da un elmo fittile (8) e un’olla (1), tutti d’impasto. A una quota notevolmente superiore (corrispondente grosso modo a quella della bocca dell’olla, alta cm. 26 ca.) si mettono in luce quattro scodelle d’impasto (4-7) che poggiano su uno strato di terreno sabbioso. Asportata la scodella nr. 7 si rinvengono alcune ossa animali di notevoli dimensioni. Il vaso biconico, adagiato in uno strato di terreno bruciato, riferibile ai residui del rogo posti nella sepoltura prima della deposizione dell’ossuario, contiene le ossa combuste e un rasoio di bronzo (9).

Oggetti del corredo (tavv. 75-76, 87)

12481. Olla 30 C1. H. 26,3-ø 19,6; orlo scheggiato; Inv. 132411. Quattro bugne coniche alla sommità del corpo.

12492. Vaso biconico 60 B2b1. H. 34,6-ø 19,8; integro; Inv. 132412. Ansa con risalto all’attacco inferiore.

12503. Tazza 120 C1b2. H. 3,2-ø max 8,8; integra; Inv. 132413. Ansa con pilastrino decorato con solcature trasversali; sulla spalla bugna conica opposta all’ansa.

12514. Scodella 150 A1b3. H. max 8,7-ø 13,4; labbro e vasca mutili; Inv. 132414.

12525. Scodella 150 A1b4. H. 10,4-ø 11,8; integra; Inv. 132415.

12536. Scodella 150 A1c4. H. 9,4-ø 12,7; integra; Inv. 132416. Ansa con risalti agli attacchi e solcature trasversali.

12547. Scodella 150 A1c4. H. 8,4-ø 14,2; integra; Inv. 132417.

12558. Elmo fittile 200 A3b. H. max 17,8-ø 24,5; ricomposto; Inv. 132418.

12569. Rasoio 450 B1a1 (?). Lung. max 7,8-larg. max 4,6; mutilo dell’immanicatura; Inv. 132419.

T. 6591, a fossa
Scavo del 18-12-1992.
Prima Età del Ferro.

1257Copertura di pietre di fiume di medie dimensioni miste a rari ciottoli; all’estremità NW si distingue una zona circolare del tutto vuota.

1258La fossa, di forma rettangolare con gli angoli arrotondati, è lunga m. 1,74, larga m. 0,40, profonda m. 0,65 ca. ed è orientata NW-SE. Le sponde e il piano di deposizione sono rivestiti da pietre di fiume. Al suo interno non si rinviene nessun resto osseo, né oggetti di corredo.

T. 6592, a ricettacolo (tavv. 38-39; figg. 37-38)
Scavo del 18-12-1992.
Fase IB.
Genere: M.

  • 54 V. supra T. 6550.

1259La sepoltura si trova insieme alla T. 6550 sotto un’unica copertura di blocchi e scaglie di tufo grigio54. La T. 6592 è incavata nella metà N di questa area e presenta un riempimento molto compatto di ciottoli misti a poca terra che comprende anche scaglie di tufo grigio nello strato immediatamente al di sopra del chiusino, costituito da due lastroni rettangolari di tufo grigio di dimensioni considerevoli, sovrapposti.

1260La sepoltura, lunga complessivamente m. 1,60 ca., comprende ad E un ampio vestibolo semilunato e a W una cella di forma vagamente ovale, in parte scavata “a grotticella” sotto la sponda W, e profonda m. 1,70. Nell’angolo E della cella si trova il vaso biconico (1) chiuso da un elmo fittile (5) e contornato da un giro di ciottoli. Il corredo vascolare comprende soltanto un’anfora (2) con un coperchio di forma irregolare (6) e due scodelle (3-4). Il vaso biconico, perfettamente chiuso dall’elmo fittile (in esso, come nel vaso della T. 6550, era penetrata pochissima terra argillosa), contiene solo un rasoio di bronzo (7) e non restituisce ossa combuste.

Oggetti del corredo (tav. 87)

12611. Vaso biconico 60 B2b. H. 48,5-ø 22,7; ventre mutilo, lesionato; Inv. 132420.

12622. Anfora 70 C2. H. 27-ø 17,8; integra; Inv. 132421.

12633. Scodella 150 A2c. H. 10,1-ø 13,4; integra; Inv. 132422.

12644. Scodella 150 A2c. H. 9,5-ø 13; integra; Inv. 132423.

12655. Elmo fittile 200 A3c. H. max 21,6-ø max 27,7; ricomposto; Inv. 132424.

12666. Coperchio 210 C. Misure n.r.; frammentario, manca la presa; Inv. 132425.

12677. Rasoio 450 B1b1. Lung. 12; mutilo; Inv. 132426.

Annexes

Appendice 1. La T. 6503 dell’Orientalizzante Antico

T. 6503, a fossa (fig. 42).
Scavo del 14-09-1992.
700-650 a.C.

Tomba a fossa rettangolare (m. 2,15 × 0,95) orientata NNE/SSW (N 15° E). Ne è individuata la parte inferiore, profonda 5-10 cm., scavata nel piano argilloso, a una quota notevolmente inferiore rispetto alle vicine tombe della Prima Età del Ferro. La testata NNE e il lato WNW conservano una controfossa larga 15-20 cm. e profonda pochi centimetri.

Fig. 42 - Planimetria della T. 6503 (scala 1:20).

La sepoltura accoglie lo scheletro di un adulto (lungh. m. 1,60-1,65 ca.) deposto supino col il capo a NNE e le braccia distese lungo i fianchi; a processi di natura tafonomica è da addebitare il disallineamento del busto rispetto agli arti inferiori e la leggera ripiegatura della gamba sinistra.

Sull’emitorace sinistro si recupera l’ardiglione di una fibula (5); nell’angolo della fossa, a sinistra del capo è l’oinochoe (1); ai piedi è il resto del corredo vascolare, con la situla (3) e l’anforetta (2) raccolti presso il piede sinistro e, appena più al centro, lo skyphos (4).

Oggetti del corredo (fig. 43)

1. Oinochoe d’impasto; ø piede 6,8; frammentaria, lacunosa; Inv. 127043.
Alla sommità della spalla sequenza di tratti obliqui impressi; tra la spalla e la sommità del ventre, nella zona contrapposta all’ansa, resta parte di un motivo probabilmente “a omega” reso con impressioni marginate da linee a rotella; ai lati coppie di solcature verticali marginate da una linea a rotella; 3 linee orizzontali a rotelle alla base dell’ansa.
Per il collo cilindrico e il corpo globulare può essere avvicinata al tipo 63 di d’Agostino 1968.

2. Anforetta d’impasto; H. conservata 6,6; ø piede 4,5; ne resta parte del corpo e del piede; Inv. 127044. Baccellature sulla spalla; alla base dell’ansa resta un gruppo di 3 linee orizzontali a rotella, inquadrato da linee a rotella.
Cfr. d’Agostino 1968, tipo 42.

3. Situla di argilla grezza; H. all’ansa 26,5; H. al labbro 21-ø orlo 13,5; ø piede 8,8; ricomposta, ventre mutilo; Inv. 127042.

La forma, non altrimenti documentata in ambito funerario a Pontecagnano, trova riscontro nell’abitato a partire dalla prima metà del VII sec. a. C.: se ne segnalano esemplari dai pozzi A e B di via Bellini, chiusi rispettivamente alla metà e alla fine del VII sec. a. C.55. È più diffusamente documentata a partire dal scorcio del VI sec. negli isolati abitativi dell’autostrada e nel quartiere artigianale orientale56. In Campania il suo uso in ambito sepolcrale rimonta alla Prima Età del Ferro, come indicano le attestazioni dei cd. “secchielli” d’impasto a Capua, Pontecagnano e Sala Consilina57, dotati di beccuccio cilindrico (Capua e Pontecagnano) o privi di esso (Sala Consilina) e riprodotti, nel caso di Capua, anche in argilla depurata con decorazione di tipo greco58. Per il caratteristico labbro lobato e per il corpo ceramico chiaro, che ne evidenzia l’inquadramento nell’ambito di uno specifico tipo di produzione, stringente è il confronto tra le più antiche situle di Pontecagnano e il pressoché coevo esemplare dalla T. 500 di Capua, databile al secondo quarto/metà VII sec. a.C.59.

Fig. 43 - T. 6503: la situla n. 3 e lo skyphos n. 4.

4. Skyphos di tipo protocorinzio; H. 8,5-ø orlo 12,6; ø piede 5,4; ricomposto, labbro mutilo; Inv. 127045. Argilla di colore rosa pallido, ricoperta sul labbro e sulla fascia all’altezza delle anse da scialbatura color crema.

All’esterno fascette in bruno sull’orlo, all’attacco del labbro, alla base delle anse, sulla vasca e all’attacco del piede, sulle anse; tra le anse gruppi di 6 tratti verticali definiscono due pannelli con gruppi di sigma intersecati da una linea orizzontale con estremità piegate ad angolo in direzioni contrapposte. All’interno fascia all’attacco del labbro e fascette a metà del ventre e sul fondo.

5. Fibula Ae. Lung. 11,5; Inv. 127046. Si conserva ardiglione con molla a tre giri e con punta ripiegata.

Carmine Pellegrino

Notes

1 La cella era così stretta ed incavata nella sponda che fu possibile documentare in pianta solo l’olla nr. 1. Per gli altri vasi fu fatto solo uno schizzo, fuori scala, che è stato inserito accanto alla pianta: un asterisco indica la posizione dei vasi.

2 Per i motivi decorativi si fa riferimento alla tipologia in Pontecagnano II. 4.

3 Si potrebbe trattare del frammento di una fibula con arco ingrossato al centro.

4 Si noti la forma del fondo, che è piatto, mentre il tipo presenta sempre un fondo ombelicato.

5 Probabilmente la catena pendeva da una spirale in sottile filo, rinvenuta insieme agli anellini.

6 La ricostruzione dei tipi e del numero di fibule presenti in questo corredo non è certa per il loro cattivo stato di conservazione.

7 La tomba non è inserita in tabella, per la sua cronologia cfr. il capitolo 3.

8 L’ansa integra è impostata alla massima espansione, gli attacchi dell’altra si trovano invece al disotto della massima espansione.

9 Non è segnalata la posizione della tazza nr. 3, rinvenuta quasi integra, mentre è probabile che lo scodellone coprisse in origine il cinerario.

10 Si tratta probabilmente di un frammento di arco di fibula con l’attacco della staffa.

11 Probabilmente la catena pendeva da una spirale in sottile filo di bronzo, rinvenuta insieme agli anellini.

12 La tomba non è inserita in tabella, per la sua cronologia cfr. il capitolo 3.

13 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

14 Forse pertinenti ad un disco di fibula.

15 Le scaglie di tufo rinvenute al di sopra della custodia potrebbero essere gli scarti di lavorazione del blocco.

16 Cfr. per questo fenomeno del tutto inusuale per le necropoli della Prima Età del Ferro di Pontecagnano le considerazioni espresse nel capitolo 1.

17 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

18 Non si è trovata menzione della posizione della scodella nr. 7.

19 Per i confronti cfr. capitolo 2.

20 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

21 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

22 La lamina potrebbe essere riferibile a un tipo di fibula, non attestato finora a Pontecagnano, formato da un supporto orizzontale con molla e staffa simmetrica su cui era fissata la lamina quadrilobata, simile ad un esemplare proveniente da un corredo del periodo IIIC di Sala Consilina: cfr. La Genière 1968, p. 319, tav. 35.9 (= Lo Schiavo 2010, nr. 8108: tipo 457: piccole fibule a placchetta quadrilobata con decorazione sbalzata, p. 892). Manca tuttavia, sulla placchetta di Pontecagnano, ogni evidenza per il fissaggio della lamina al supporto: a favore di tale interpretazione va considerata, tuttavia, la posizione dell’oggetto nella sepoltura, rinvenuto sul petto del defunto.

23 Ansa a nastro e non ad occhiello.

24 Cfr. capitolo 6: “I resti scheletrici si riferiscono ad un maschio adulto di età compresa tra i 20 e i 40 anni, rappresentato da pochi frammenti del cranio, clavicola, un femore ed elementi del piede”. Data la dimensione della fossa e la collocazione dei resti scheletrici all’interno della sepoltura gli antropologi avanzano l’ipotesi che si possa trattarsi di un individuo deposto con le gambe flesse o di una sepoltura secondaria.

25 Questo vaso ha una forma molto irregolare, con un collo molto basso e un ventre particolarmente espanso.

26 La forma irregolare di questo vaso, così come quella del vaso biconico, contrastano con l’aspetto curato della brocca.

27 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

28 L’esemplare dalla T. 6473 ha una forma lenticolare “espansa” con una spalla molto ampia, mentre le tazze di questo tipo sono caratterizzate da una spalla breve.

29 Si noti la forma della spalla, particolarmente breve.

30 L’ansa di questo ossuario è di piccole dimensioni.

31 L’ansa è sproporzionata.

32 Probabilmente da associare al frammento nr. 11.

33 Non c’è menzione della posizione di questa seconda tazza, probabilmente, visto lo stato di conservazione, rinvenuta durante lo scavo della sepoltura.

34 Non si è trovata menzione della posizione di queste scodelle.

35 Il labbro è decisamente rientrante.

36 La scodella ha una forma molto irregolare, con largo fondo concavo.

37 Dalla Necropoli di S. Antonio Nord altri esemplari in ferro provengono dalle TT. 3006 e 3010 del periodo IIB: cfr. d’Agostino, Gastaldi 2012, p. 404 e fig. 6.3. Il tipo perdura nel Periodo Orientalizzante: cfr. per i due esemplari dalla T. 4090 di Caselle Pontecagnano II. 6, pp. 25 ss. e d’Agostino 1968, p. 84, fig. 7. D. Per Capua cfr. Melandri 2011, tipo 111A, p. 327. Per la trattazione del tipo e i confronti cfr. Iaia 2006, pp. 191 ss. V. anche, dalla necropoli di Francavilla Marittima, Zancani Montuoro 1977-1979, p. 79 ss., fig. 31, tav. XLIX. d. e Guzzo 1981, p. 470: da questa necropoli provengono due scalpelli di questo tipo, uno dei quali da una tomba bisoma (T. 5) in cui erano stati deposti due individui di sesso diverso.

38 Non è stato possibile accertare se l’arco fosse decorato. La mancanza del tratto di congiunzione fra le due parti dell’arco rende incerta l’attribuzione tipologica di questa fibula che poteva avere anche un gomito come il tipo 320E3a1, per altro non documentata, in questo tratto di necropoli, con esemplari di bronzo.

39 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

40 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

41 V. supra T. 6542A.

42 Manca la documentazione grafica e fotografica della sepoltura.

43 Mancano dunque dalla tomba i due vasi di maggiori dimensioni, verosimilmente gli unici visibili al momento dell’asportazione della lastra che copriva la cassa.

44 Nella metà N del vestibolo si evidenzia una zona con scaglie di tufo grigio compattate da terra, presumibilmente provenienti dalla lavorazione dei lastroni utilizzati come chiusino.

45 L’attribuzione tipologica di questo esemplare di fibula non è certa poiché il tipo 320C1 è documentato, per ora a Pontecagnano, solo nella T. 2050 della fase IA (cfr. Pontecagnano II. 1, p. 173). Potrebbe dunque trattarsi, anche per la cronologia di questa tomba, di un tipo di fibula ad arco rivestito (320C7) che in genere ha la sezione dell’arco quadrata o rettangolare ma è documentato nella T. 545 (tomba femminile del IIA iniziale) con un arco sottile, a sezione circolare, rivestito da dischetti di osso non graduati: sette dischetti di osso sono stati, del resto rinvenuti insieme alla fibula nel vaso biconico (cfr. per il tipo 320C7 Pontecagnano II. 1., pp. 57 s.; per la cronologia della T. 545: Prima di Pithecusa, p. 77).

46 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

47 Sul piano di deposizione, in questa parte della sepoltura, evidenti impronte di stoffa.

48 I resti ossei di questa tomba non sono stati rintracciati fra quelli pervenuti al Laboratorio del Pigorini.

49 La posizione del cranio, l’assenza delle altre parti dello scheletro e l’aspetto del letto di ciottoli che in origine doveva rivestire per intero il piano di deposizione sono tutti indizi di uno sconvolgimento subìto da tutta la sepoltura (non solo nella sua parte superiore) in seguito al taglio del canale.

50 La cronologia della sepoltura è legata alla presenza di una tazza del tipo 120D, che ne permette un inquadramento fra la fase IIA iniziale e IIA piena: l’unico tipo di fibula di ferro con disco che è ancora documentata in questo periodo è il tipo a ponte, con arco lavorato al martello e disco solido 320A5, presente in questa necropoli nelle TT. 6321 (una tomba maschile di IIA) e 6498 (una tomba a pozzo maschile della fase IIA iniziale).

51 Il taglio del canale B ha asportato anche la metà superiore della sponda E del vestibolo.

52 Cfr. De Natale 1996.

53 Potrebbe trattarsi di un ardiglione di fibula o un frammento di spirale 370C.

54 V. supra T. 6550.

55 Cfr. Bailo Modesti et alii 2005a, p. 576, nota 10; Bailo Modesti et alii 2005b, pp. 206-207, nota 57.

56 Cfr. Pontecagnano I. 1.

57 Cfr. per Capua: Melandri 2011, tipo 20A; per Pontecagnano: Pontecagnano II. 1, tipo 16A; Pontecagnano III. 1, tipi 160A-B; per Sala Consilina: Ruby 1995, tipo B3, p. 77.

58 Cfr. Melandri 2011, tipo 65A.

59 Cfr. Johannowsky 1983, p. 163, n. 3, tavv. LI. 1 e 18. b; Dizionario terminologico, tav. XXXIV. 3.

Table des illustrations

Légende Fig. 18-T. 6322: il “tamburo” in blocchi di tufo grigio.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-1.jpg
Fichier image/jpeg, 260k
Légende Fig. 19-Il corredo della T. 6322.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-2.jpg
Fichier image/jpeg, 232k
Légende Fig. 20 - Le coperture delle TT. 6323 e 6324.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-3.jpg
Fichier image/jpeg, 816k
Légende Fig. 21-T. 6360: la custodia in tufo del vaso biconico con l’elmo.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-4.jpg
Fichier image/jpeg, 280k
Légende Fig. 22 - T. 6378: la copertura delimitata dal recinto in lastre di travertino.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-5.jpg
Fichier image/jpeg, 292k
Légende Fig. 23 - T. 6378: i lastroni di copertura del pozzo.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-6.jpg
Fichier image/jpeg, 288k
Légende Fig. 24-T. 6412: la copertura con al centro la grossa pietra in funzione di sema.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-7.jpg
Fichier image/jpeg, 204k
Légende Fig. 25-La T. 6415 tagliata dall’acquedotto moderno.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-8.jpg
Fichier image/jpeg, 320k
Légende Fig. 26-La tomba a fossa 6473.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-9.jpg
Fichier image/jpeg, 460k
Légende Fig. 27-Il corredo della tomba a cassa 6504.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-10.jpg
Fichier image/jpeg, 396k
Légende Fig. 28-Il corredo della tomba a cassa 6509.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-11.jpg
Fichier image/jpeg, 472k
Légende Fig. 29-Brocca 80 D2 dalla T. 6510.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-12.jpg
Fichier image/jpeg, 340k
Légende Fig. 30-La copertura della tomba a cassa 6530.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-13.jpg
Fichier image/jpeg, 292k
Légende Fig. 31-La copertura delle TT. 6542A e 6542B.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-14.jpg
Fichier image/jpeg, 400k
Légende Fig. 32-Le celle delle TT. 6542A e 6542B.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-15.jpg
Fichier image/jpeg, 204k
Légende Fig. 33-T. 6545: il chiusino della cella.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-16.jpg
Fichier image/jpeg, 320k
Légende Fig. 34-T. 6547: la lastra di copertura della cassa.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-17.jpg
Fichier image/jpeg, 248k
Légende Fig. 35-La cassa della T. 6547.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-18.jpg
Fichier image/jpeg, 296k
Légende Fig. 36-Il corredo della T. 6548.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-19.jpg
Fichier image/jpeg, 316k
Légende Fig. 37-I ricettacoli con i chiusini delle TT. 6550 e 6592.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-20.jpg
Fichier image/jpeg, 284k
Légende Fig. 38-Le celle delle TT. 6550 e 6592.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-21.jpg
Fichier image/jpeg, 304k
Légende Fig. 39-Il corredo della T. 6550.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-22.jpg
Fichier image/jpeg, 260k
Légende Fig. 40-La copertura della T. 6566.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-23.jpg
Fichier image/jpeg, 320k
Légende Fig. 41 - Il corredo della T. 6568.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-24.jpg
Fichier image/jpeg, 176k
Légende Fig. 42 - Planimetria della T. 6503 (scala 1:20).
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-25.jpg
Fichier image/jpeg, 104k
Légende Fig. 43 - T. 6503: la situla n. 3 e lo skyphos n. 4.
URL http://books.openedition.org/pcjb/docannexe/image/6070/img-26.jpg
Fichier image/jpeg, 531k

Le texte et les autres éléments (illustrations, fichiers annexes importés) sont sous Licence OpenEdition Books, sauf mention contraire.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search