Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Da Sibari a Thurii

 | 
Maurizio Bugno

Conclusioni

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Strabone e il trattato tra Sibariti e Serdaioi sono testimonianze capitali per ricostruire l’entità del dominio di Sibari nel VI secolo a.C. Sulla base di realtà orientali ad essa coeve e rifacendosi al patrimonio culturale eroico-omerico, Sibari aveva dato vita ad un “impero” con una struttura di potere di tipo piramidale che ad essa faceva capo, e con una organizzazione territoriale per “distretti”: le poleis di Metaponto e Poseidonia a delimitare l’area di controllo, venticinque poleis hypekooi, quattro ethne organizzati in distretti, “collegati” lontani (come i Serdaioi).

Nel 511/0 viene la crisi con Crotone e la conseguente sconfitta di Sibari: allora crolla l’“impero” sibarita, si disperdono gli interessi che esso era stato in grado di coagulare, la storia di Crotone si innesta in quella di Sibari e dei Sibariti superstiti, comincia la lotta per l’“eredità” di Sibari che non più solo i Sibariti riguarda.

L’oligarchia crotoniate di ispirazione pitagorica, uscita vincitrice dallo ...

© Publications du Centre Jean Bérard, 1999

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540