Version classiqueVersion mobile

Capire il copyright

 | 
Simone Aliprandi

Presentazione

Simone Aliprandi

Texte intégral

1Questo libro nasce direttamente dall'esigenza di avere un testo sintetico di riferimento per le varie iniziative di formazione con cui mi sono trovato a collaborare.

2In questi anni ho avuto modo di tenere seminari e conferenze dedicate al mondo del copyleft e degli approcci alternativi alla proprietà intellettuale classica e costantemente ho avvertito una necessità di informazione di base relativa più che altro ai concetti essenziali del diritto industriale (prima ancora di affrontare una loro critica e reinterpretazione post-moderna). Questo -a ben vedere -non sarebbe stato indispensabile se i seminari e le conferenze si fossero sempre tenuti nelle facoltà di giurisprudenza o di economia, dove tali principi di base rientrano nei piani di studi istituzionali; diversa è invece la situazione nel caso di ambienti più compositi e differenziati come le associazioni culturali, gli enti pubblici (nello specifico, i sistemi bibliotecari e archivistici, in cui prevale una formazione letteraria), l'editoria indipendente e la comunicazione web.

3Infatti, ciò a cui si è assistito negli ultimi anni è una crescente curiosità sui temi del diritto d'autore e del diritto delle comunicazioni in generale anche in ambienti diversi da quelli tradizionalmente preposti a questo tipo di materie; è un'altra conseguenza dell'impatto che ha avuto il nuovo modo di comunicare, fare cultura, fare informazione derivante dalla rivoluzione digitale e telematica. Ora tutti coloro che in qualche modo partecipano a questo affascinante mondo chiamato “società dell'informazione” si sentono chiamati ad affrontare problematiche anche di natura giuridica, che però la loro formazione normalmente non prevedrebbe.

4Ecco come nasce l'idea di un manuale di base come questo, in cui vengono affrontati anche concetti davvero essenziali (come quelli del capitolo primo) fino a guidare il lettore negli aspetti più tecnici della materia. Il tutto utilizzando un linguaggio il più possibile semplice ed accessibile, ma pur sempre rigoroso e preciso.

5Ovviamente, la lettura di alcuni paragrafi (soprattutto quelli del capitolo primo) potrà apparire banale o addirittura superflua per coloro che hanno avuto già modo di conoscere i principi della teoria generale del diritto; e forse ai puristi della scienza giuridica alcuni passaggi potranno apparire come eccessive semplificazioni dei problemi. Mi scuso dunque con costoro per lo scandalo che queste pagine potranno eventualmente creare ai loro occhi e li invito tuttavia a cogliere appieno il senso di questa pubblicazione, il cui intento divulgativo spero possa essere dai più apprezzato.

6marzo 2007

RINGRAZIAMENTI.

7Agli sponsor di questa iniziativa; oltre che come enti, come persone. Persone che mi hanno subito trasmesso la loro disponibilità e il loro entusiasmo nel sostenere le mie iniziative di divulgazione e formazione.

8A Paolo Onesti, non solo ottimo correttore di bozze, ma anche utile consigliere nella stesura del libro.

9A tutti coloro che vorranno collaborare all'opera di divulgazione che da qualche hanno ho intrapreso nell'ambito delle nuove frontiere per il diritto d'autore. Dunque a coloro che vorranno organizzare eventi, conferenze, seminari, corsi di formazione in cui poter approfondire questi aspetti, nonché a coloro che si impegneranno per la diffusione di questo e degli altri miei libri.

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search