Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Vittorio De Sica

 | 
Anna Masecchia

1. Teatro primo amore

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

È così che Vittorio De Sica decide di raccontare la sua “venuta al mondo”, sbozzando, nel giro di poche frasi, un semplice quadretto di provincia: l’attesa premurosa, impaziente di un padre e la banda di paese che intona una marcetta infantile. Se si pensa che nel 1952, quando mette mano a queste Memorie, De Sica è ormai agli occhi di tutti indiscutibilmente un maestro, colpisce la scelta di scartare ogni grandiosa ricostruzione mitografica per rintracciare l’origine della sua umanità e della sua arte in una dimensione più intima e, per così dire, minore: da un lato una “canzoncina”, composta proprio per lui che avrebbe fatto della qualità canora tanta parte del suo essere attore; e dall’altro un padre, fonte costante di incoraggiamento e sostegno, che, nel 1923, al figlio ormai adulto e incerto tra la recitazione e l’impiego in banca, avrebbe decisamente consigliato di entrare in “Arte”.

Nato a Sora nel 1901, Vittorio De Sica debuttò nel cinema a soli sedici anni su invito di Edoard...

© Edizioni Kaplan, 2012

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540