Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Dal bozzetto ai generi

 | 
Paolo Noto

4. Modelli di intertestualità e tipologie di trasformazione

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Un cinema delle attrazioni

In quest’ultimo capitolo proveremo a declinare le ipotesi sviluppate in precedenza, ricorrendo a esempi tratti dalla produzione di genere dei primi anni Cinquanta. Si tenterà quindi di mostrare in che senso, nel cinema che ci interessa, la dilatazione di figure semantiche assunte come formulari porti alla costruzione di testi di genere. In parallelo proveremo ad analizzare alcune delle principali pratiche narrative in uso nel periodo, interrogandoci sulla loro capacità di integrare e di trasformare attrazioni autonome rispetto a precise esigenze di organizzazione del racconto cinematografico.

Non è nostra intenzione disegnare o ridisegnare una mappa dei generi dei primi anni Cinquanta. A costo di proporre in qualche caso definizioni puramente intuitive, cercheremo invece di descrivere delle dinamiche di relazione tra testi, nella convinzione che il valore di replicabilità e di riconoscibilità connesso a determinate figure, abbia un ruolo centrale nella circo...

© Edizioni Kaplan, 2011

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540