Version classiqueVersion mobile

Visioni della Grande guerra Volume I

 | 
Alessandro Faccioli

Parte prima. Un groviglio di serpenti. La sopravvivenza delle immagini della guerra italiana

Capitolo 3. Mostri a due teste: i “dal vero” nei film di finzione

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Il destino dei cinegiornali e dei film documentari della guerra italiana, in assenza di un progetto di salvaguardia istituzionale realmente operativo già nel primo dopoguerra, è sin dall’inizio segnato. La loro sopravvivenza, dopo le urgenze della propaganda e una volta sistemate le pellicole alla meno peggio sugli scaffali di archivi pubblici e privati, ha coinciso con le spicciole esigenze manipolatorie di narratori epigoni, interessati allo sfruttamento spettacolare e alle potenzialità evocative di un pugno di immagini strappate al contesto originale.

Non si contano i film di finzione italiani all’interno dei quali brandelli di queste pellicole smembrate e irriconoscibili sono stati inseriti, a forza o con un briciolo di raziocinio. L’obbiettivo è sempre il medesimo: donare un’impressione fugace perché il pubblico si accontenti di riconoscere agilmente i tratti stereotipi di un conflitto sottomesso ormai a un processo spinto di banalizzazione audiovisiva. Si procede per metonimie:...

© Edizioni Kaplan, 2020

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Acheter

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search