Version classiqueVersion mobile

Lost Landscapes

 | 
Paolo Simoni

Capitolo 5. Lo sguardo trasfigurante. La cine-città di Mauro Mingardi

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

Vita da filmmaker

In questo capitolo la ricerca compiuta negli archivi audiovisivi amatoriali assumerà un’altra prospettiva. Mi accingo infatti ad analizzare l’opera di Mauro Mingardi (1939-2009), figura di spicco nel magma della produzione di cinema amatoriale, non solo e non tanto per quel che riguarda la produzione bolognese, il nostro focus, ma in un panorama che trascende la dimensione locale.

Mingardi, artigiano del cinema in formato ridotto, ha praticato con assiduità e per lungo tempo l’8mm prima e il Super8 più tardi, realizzando nell’arco di circa tre decadi, tra gli anni Sessanta e Ottanta, film di finzione di durata variabile (circa una trentina di titoli tra cortometraggi e mediometraggi), per il pubblico dei festival e della distribuzione culturale dei cineclub1. Tuttavia, la sua opera è rimasta a lungo sconosciuta a un pubblico più ampio perché, pur collocandosi sul crinale tra indipendenza produttiva (caratterizzata da una diffusione limitatissima, marginale e di confi...

© Edizioni Kaplan, 2018

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Acheter

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search