Version classiqueVersion mobile

Incrocio di culture

 | 
Jean-Michel Guy

Premessa

Philippe Chantepie

Texte intégral

1Incrocio di culture appare nel momento in cui si chiude l’anno europeo dell’interculturalità, che si inscriveva come elemento di rilancio dell’Unione Europea, ricordando l’imperativo espresso dal rammarico di Jean Monnet: « Se fosse necessario ricominciare, bisognerebbe ricominciare dalla cultura ». Cultura europea, cultura/e degli europei, cultura/e in Europa restano territori difficili da definire o descrivere, che lasciano le politiche europee senza fondamenta condivise e certe.

2Per tale motivo, oltre all’Eurobarometro dell’Unione Europea, ai lavori in corso per il lancio dell’armonizzazione, sotto l’egida di Eurostat, delle inchieste nazionali sulle pratiche culturali, si è reso necessario misurare in maniera obiettiva i riferimenti culturali incrociati degli europei. I risultati di tale studio inedito richiedono analisi crociate e suggeriscono che l’approccio dovrebbe essere ripreso e sviluppato in ambito europeo. In effetti, a partire da inventari come questo, le politiche a favore dell’interculturalità e della diffusione culturale nazionale in Europa si trovano ad interrogare sia i propri strumenti che i propri obiettivi.

CC-BY-NC-4.0

Le texte seul est utilisable sous licence CC BY-NC 4.0. Les autres éléments (illustrations, fichiers annexes importés) sont « Tous droits réservés », sauf mention contraire.

Lire

Open access

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search