Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Fana, templa, delubra. Corpus dei luoghi di culto dell'Italia antica (FTD) - 5

 | 
Emanuela Murgia

Emona

Tonovcov grad

Emanuela Murgia

Texte intégral

Fonti archeologiche

Strutture

1Gli scavi condotti a Tonovcov grad, presso Kobarid dai primi anni ‘90 del Novecento hanno rivelato tracce di frequentazione risalenti a più orizzonti cronologici (Ciglenečki 1998, Ciglenečki 2005, 93-103, Milavec, Modrijan 2007, Modrijan 2007, Tonovcov grad. Settlement 2011, Tonovcov grad. Finds 2011). A Tonovcov Grad, tuttavia, il periodo più significativo è quello compreso tra gli ultimi decenni del V e il pieno VI secolo d.C., fase a cui è riferibile un insediamento protetto da una doppia cinta muraria e dotato di un articolato complesso ecclesiastico (Ciglenečki 2003, 589-592, Bratož 2005b, 135, Modrijan, Ciglenečki, Milavec 2011, 111-154, Modrijan, Milavec 2011, 201-210) che poteva fungere, secondo una suggestiva ipotesi, non solo da temporanea sede vescovile ma anche come meta di pellegrinaggio (Ciglenečki 2005, 101). Alla fine del V secolo d.C. risale la costruzione di due chiese a pianta rettangolare, rivolte ad oriente (12,4 × 6 e 11,6 × 3,7 m) e adattate all’orografia del sito, con presbiteri sopraelevati rispetto alle navate e da questi separati da un setto murario. Un piccolo edificio quadrangolare, di non chiara funzione, fu individuato a sud delle due chiese: il ritrovamento di una tomba vuota al suo interno potrebbe suggerirne un’interpretazione quale cenotafio del fondatore del complesso ecclesiastico o di un evergete. All’estremo margine del costone roccioso fu, in seguito, eretta una terza chiesa (12,2 × 5,2 m), con presbiterio sopraelevato e separato dalla navata, molto più articolata rispetto a quelle delle due chiese adiacenti. L’aggiunta di narteci, di scalinate e di banchi per sacerdoti, nonché la (ri)costruzione di altari in muratura risale ad una terza fase edilizia (metà del VI secolo d.C.), quando le chiese assumono il loro definitivo aspetto e vanno ad occupare tutta la parte esposta dell’altopiano roccioso. Di difficile definizione la funzione dei singoli spazi (Ciglenečki 2011, 225-246): nella chiesa centrale, di grandi dimensioni, è possibile si celebrassero le liturgie ordinarie e, occasionalmente, i battesimi almeno fino alla costruzione di un modesto battistero, se così si può interpretare l’edificio a nord del complesso ecclesiastico dotato di piccola piscina. Con la sua «chiesa tripla», che per tipologia rientra nell’architettura ecclesiastica della metropoli aquileiese, Tonovcov grad rappresenta un esempio unico nel territorio.

Reperti

2Il periodo preromano è modestamente rappresentato da diciannove reperti, sette attribuiti alla prima (un pendente globulare cavo tipo Posočje, due anelli a sei bottoni, una perlina in vetro, un frammento di fibula del tipo Ogrin IIa e uno del tipo Certosa, parte di un elmo tipo Negova, Božič 2011, 241-251, fig. 6.2.1-7) e dodici alla tarda età del Ferro (due parti di armatura e una di cinghia, due frammenti di fibule del tipo Idrija na Bači, una a tre bottoni sull’arco, due del tipo Almgren 65 e tre del tipo Jezerine, una lamina di bronzo con borchiette a sbalzo sul margine, Božič 2011, 251-260, fig. 6.2.8-19). L’assenza di ceramica e l’affinità tra i materiali ivi rinvenuti e quelli messi in luce in alcuni presunti luoghi di culto in Friuli e in Slovenia, dimostrerebbero secondo alcuni studiosi la vocazione santuariale dell’area (Milavec 2008, 5, Mlinar 2011, 23, Božič 2011, 241, 262, 267). In questa direzione orienterebbe soprattutto la presenza della lamina con borchiette a sbalzo (Ciglenečki 1997, 7).

3Per quanto riguarda la fase della tarda antichità, in tutte e tre le chiese sono stati trovati frammenti di lampade in vetro, mentre nel nartece della chiesa meridionale, si segnala la presenza di un grande recipiente in bronzo. Notevole, inoltre, il rinvenimento presso l’altare della chiesa centrale di uno spatheion, contenente una moneta di Giustiniano (545-552 d.C.); il collegamento tramite un piccolo canale dell’anfora all’atare in muratura ha consentito una datazione indiretta della costruzione dell’altare stesso Ciglenečki 2005, 99) (fig. 72-76).

Fig. 72

Fig. 72

Tonovcov grad (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 19, fig. 1.7).

© DR

Fig. 73

Fig. 73

Tonovcov grad, selezione di oggetti dell’età del Ferro (da Božič 2011, 241, fig. 6.2).

© DR

Fig. 74

Fig. 74

Tonovcov grad, veduta del complesso ecclesiastico (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 225, fig. 4.6).

© DR

Fig. 75

Fig. 75

Tonovcov grad, presbiterio e parte della navata della chiesa settentrionale (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 118, fig. 2.54).

© DR

Fig. 76

Fig. 76

Tonovcov grad, la chiesa meridionale (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 134, fig. 2.72).

© DR

Bibliographie

  

Božič 2011: D. Božič, «Prazgodovinske najdbe Tonovcovega gradu in železnodobna kultna mesta v Posočju. Prehistoric finds from Tonovcov grad and iron age cult places in the Posočje area», in Tonovcov grad. Finds, 239-277.

Bratož 2005b: R. Bratož, «Cristianesimo antico nel territorio della Slovenia», in Cristianizzazione degli Slavi, 109-143, in collaborazione con T. Knific.

Ciglenečki 1997: S. Ciglenečki, Tonovcov grad pri Kobaridu. Arheološko najdišče. Vodnik, Ljubljana-Kobarid 1997.

Ciglenečki 1998: S. Ciglenečki, Tonovcov grad near Kobarid. An archaeological site. A Guide, Ljubljana 1998.

Ciglenečki 2003: S. Ciglenečki, «Frühchristliche Kirchenanlagen in Slowenien», in Frühe Kirchen imöstlichen Alpengebiet. Von der Spätantike bis in ottonische Zeit, a cura di H.R. Sennhauser, München 2003, 581-595.

Ciglenečki 2005: S. Ciglenečki, «L'insediamento fortificato su altura di Tonovcov Grad presso Caporetto e i suoi dintorni in età romana e paleo-slava», in Cristianizzazione degli Slavi, 93-108.

Ciglenečki 2011: S. Ciglenečki, «Comparisons», in Tonovcov grad. Settlement, 215-255.

Milavec 2008: T. Milavec, Primerjalna analiza kovinskega gradiva poznoantičnih naselbin vzhodnoalpskega prostora, Neobjavljena doktorska disertacija, Oddelek za arheologijo, Filozofska fakulteta Univerze v Ljubljani, Ljubljana 2008.

Milavec, Modrijan 2007: T. Milavec, Z. Modrijan, «L’abitato tardoantico di Tonovcov grad presso Kobarid alla luce dei reperti ceramici e metallici. Poznoantična naselbina Tonovcov grad v luči keramičnih in kovinskih najdb», in Terre d’incontro. Contatti e scambi lungo le valli del Natisone e dell’Isonzo dall’antichità al medioevo, Atti della giornata internazionale di studi, S. Pietro al Natisone, 26 novembre 2005, a cura di G. Banchig, S. Magnani, A. Pessina, Cividale del Friuli 2007, 108-127.

Modrijan 2007: Z. Modrijan, «The Late Antique settlement Tonovcov grad near Kobarid: excavations 2002-2005», in Valli del Natisone, 175-180.

Modrijan, Ciglenečki, Milavec 2011: Z. Modrijan, S. Ciglenečki, T. Milavec, «Field report», in Tonovcov grad. Settlement, 65-162.

Modrijan, Milavec 2011: Z. Modrijan, T. Milavec, «Building development and chronology», in Tonovcov grad. Settlement, 163-213.

Tonovcov grad. Finds 2011: Poznoantična utrjena naselbina Tonovcov grad pri Kobaridu. Najdbe. Late antique fortified settlement of Tonovcov grad near Kobarid. Finds, a cura di Z. Modrijan, T. Milavec, Ljubljana 2011.

Tonovcov grad. Settlement 2011: Poznoantična utrjena naselbina Tonovcov grad pri Kobaridu. Naselbinski ostanki in interpretacija. Late Antique fortified settlement Tonovcov grad near Kobarid. Settlement remains and interpretation, a cura di S. Ciglenečki, Z. Modrijan, T. Milavec, Ljubljana 2011.

Table des illustrations

Titre Fig. 72
Légende Tonovcov grad (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 19, fig. 1.7).
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/5326/img-1.jpg
Fichier image/jpeg, 840k
Titre Fig. 73
Légende Tonovcov grad, selezione di oggetti dell’età del Ferro (da Božič 2011, 241, fig. 6.2).
Crédits © DR
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/5326/img-2.jpg
Fichier image/jpeg, 300k
Titre Fig. 74
Légende Tonovcov grad, veduta del complesso ecclesiastico (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 225, fig. 4.6).
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/5326/img-3.jpg
Fichier image/jpeg, 708k
Titre Fig. 75
Légende Tonovcov grad, presbiterio e parte della navata della chiesa settentrionale (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 118, fig. 2.54).
Crédits © DR
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/5326/img-4.jpg
Fichier image/jpeg, 848k
Titre Fig. 76
Légende Tonovcov grad, la chiesa meridionale (da Tonovcov grad. Settlement 2011, 134, fig. 2.72).
Crédits © DR
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/5326/img-5.jpg
Fichier image/jpeg, 397k

Auteur

Dott.ssa, Assegnista di ricerca, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli studi di Trieste

© Collège de France, 2018

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540

Acheter