Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Fana, templa, delubra. Corpus dei luoghi di culto dell'Italia antica (FTD) - 5

 | 
Emanuela Murgia

Emona

Repelc

Emanuela Murgia

Texte intégral

Fonti archeologiche

Strutture

1Sulla terrazza che domina la sponda sinistra del fiume Idrijca è stata messa in luce tra il 2000 e il 2002 una struttura muraria a secco che separerebbe la vasta necropoli dell’età del Ferro da un’area destinata ad attività cultuali.

Reperti

2I manufatti rinvenuti, ascrivibili ad un ampio orizzonte cronologico (dal V secolo a.C. agli inizi del I secolo a.C.), comprendono armi d’offesa o da difesa (spade, punte di lancia, scudi), intenzionalmente deformate e spezzate (Laharnar, Mlinar 2015a).

Bibliographie

  

Laharnar, Mlinar 2015a: B. Laharnar, M. Mlinar, «L’alto bacino dell’Isonzo», in Celti, 62-65.

Auteur

Dott.ssa, Assegnista di ricerca, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli studi di Trieste

© Collège de France, 2018

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540