Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Fana, templa, delubra. Corpus dei luoghi di culto dell'Italia antica (FTD) - 1

 | 
Sandra Gatti
, 
Maria Romana Picuti

Capitulum Hernicum

Capitulum Hernicum

Cristina Ferrante et Sandra Gatti

Entrées d'index

Géographique :

Monte Scalambra

Texte intégral

  • 1 Str. 5, 3, 10; Plin. Nat. 3, 5, 63.
  • 2 Colonna 1988, 519; Colonna 1995.

1Capitulum Hernicum1 era un centro della confederazione ernica ubicato verosimilmente tra Serrone e Piglio, ai piedi del Monte Scalambra (fig. 25). L’insolito nome ha fatto pensare ad un caput secondario del nomen Hernicum, alternativo alla capitale Anagni, legato forse soprattutto al ricordo della lontana provenienza dalle sedi originarie della popolazione2.

Fig. 25

Fig. 25

Localizzazione di Capitulum Hernicum.

© DR

  • 3 Humbert 1978, 214; Colonna 1995, 7.
  • 4 CIL X, p. 590; Mazzolani 1969, 49; Humbert 1978, 214, nt. 29.

2I suoi abitanti dovettero essere gli unici a seguire Anagni nella rivolta contro Roma del 306 a.C., venendo puniti anch’essi con l’incorporazione nello stato romano3. La città venne probabilmente iscritta alla tribù Aniensis4.

3Ciò che sappiamo sulle sue magistrature e sulle sue cariche religiose viene da un’iscrizione, datata agli anni 40 del I sec. d.C., rinvenuta presso Praeneste e attualmente conservata al Museo Archeologico Nazionale di Palestrina, che nomina un personaggio che fu quaestor, praetor, pontifex, praetor quinquennalis a Capitu- lum Hernicum (CIL XIV, 2960 = ILS 2681; CIL X, 590; Dobson 1965, 71; Devijver 1970, 70. Sulla forma di governo della città dopo l’annessione allo stato romano si veda Humbert 1978, 214, 290, con l’ipotesi dell’istallazione di una praefectura a Capitulum Hernicum, come ad Anagni).

4Non è stato possibile individuare alcun luogo di culto pertinente al centro antico.

Bibliographie

  

Colonna 1988: G. Colonna, «I Latini e gli altri popoli del Lazio», in C. Belli, P. Orlandini, G. Pugliese Carratelli (a cura di), Italia omnium terrarum alumna, Milano 1988, 411-528.

Colonna 1995: G. Colonna, «Appunti su Ernici e Volsci», Eutopia, 4, 2, 1995, 3-17.

Devijver 1970: H. Devijver, «Suétone, Claude, 25 et les milices équestres», AncSoc, 1, 1970, 69-81.

Dobson 1965: B. Dobson, «The praefectus fabrum in the early principate», in M.G. Jarret - B. Dobson (a cura di), Britain and Rome. Essays presented to Eric Birley on his sixtieth birthday, Kendal 1965, 61-84.

Humbert 1978: M. Humbert, Municipium et civitas sine suffragio. L’organisation de la conquête jusqu’à la guerre sociale, Roma 1978.

Mazzolani 1969: M. Mazzolani, Anagnia (Forma Italiane, Regio I, 6), Roma 1969.

Notes

1 Str. 5, 3, 10; Plin. Nat. 3, 5, 63.

2 Colonna 1988, 519; Colonna 1995.

3 Humbert 1978, 214; Colonna 1995, 7.

4 CIL X, p. 590; Mazzolani 1969, 49; Humbert 1978, 214, nt. 29.

Table des illustrations

Titre Fig. 25
Légende Localizzazione di Capitulum Hernicum.
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/3979/img-1.jpg
Fichier image/jpeg, 479k

Auteurs

Archeologa
Funzionario archeologo presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Palestrina (Italia)

© Collège de France, 2008

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540