Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Fana, templa, delubra. Corpus dei luoghi di culto dell'Italia antica (FTD) - 3

 | 
Stefania Capini
, 
Patrizia Curci
, 
Maria Romana Picuti

Allifae (Alife)

Piedimonte Matese, Epitaffio, loc.

Floriana Miele

Entrées d'index

Géographique :

Alife

Texte intégral

1Nel sito ubicato ai piedi del Monte Cila (fig. 3) e allo sbocco di una delle fonti sorgive del Maretto, confluenti nel Torano, che alimentavano anche gli acquedotti romani, il rinvenimento di una statuina votiva e di terrecotte architettoniche potrebbe documentare la presenza di un luogo di culto; lo confermerebbe il recente ritrovamento di un bronzetto di Herakles, recuperato tra i resti della chiesa medioevale normanna, ma con varie fasi edilizie precedenti, scoperta tra il 1994 e il 1998 all’interno dell’area della Stazione Ferroviaria e identificata con quella un tempo annessa al monastero benedettino di S. Salvatore attestato dalle fonti documentarie.

Fig. 3

Fig. 3

Il territorio del municipium di Allifae.

© DR

  • 1 Miele 2010, 219-220.

2Nel medesimo luogo negli anni Sessanta del secolo scorso furono messe in luce le strutture di una villa romana della prima epoca imperiale con pavimenti a mosaico e un impianto termale servito dall’acquedotto romano e un frammento di epigrafe celebrativa con titolatura imperiale databile al I sec. d.C., oltre a tre tombe, di cui una a cassa di tegole e le altre due alla «cappuccina», di individui adulti senza corredo o in un solo caso con olletta monoansata di ceramica comune1.

Fonti archeologiche

Decorazione architettonica

  • 2 Nassa 1995, 51, nn. 416-417.

3Frammenti di lastre architettoniche a decorazione floreale2 farebbero supporre la presenza di strutture ad uso cultuale.

Reperti

  • 3 Nassa 1995, 51, n. 418.

4Dalla località Epitaffio proviene inoltre una testina fittile virile con pileo o tutulus3, un tempo conservata nell’ex Museo Alifano di Piedimonte Matese.

  • 4 Miele 2004, 221-226.

5Dalla località Epitaffio-S. Salvatore proviene anche un bronzetto di Herakles in assalto, databile, in base alla tipologia, tra la fine del IV e gli inizi del III sec. a.C. (fig. 8), rinvenuto in giacitura secondaria su uno dei muri delle strutture medioevali4; esso è confrontabile con molti esemplari analoghi rinvenuti nel territorio alifano-matesino (ne sono segnalati ad Ailano, ad Alife, a Sant’Angelo d’Alife e ad Alvignano, presso l’antica Cubulteria, in località Cacciapulli, su cui cfr. Caiazza, Passaro 1996, 32-35), ma anche diffusamente in zona pentra, in Abruzzo e Molise, e nelle aree irpina e caudina, della Campania interna.

Fig. 8

Fig. 8

Piedimonte Matese, località Epitaffio. Statuetta votiva bronzea di Ercole in assalto con clava (SBANapoli).

© DR

Bibliographie

Caiazza, Passaro 1996: D. Caiazza, C. Passaro, «Alvignano (Caserta). Località Cacciapulli. Bronzetto di Ercole e lamina bronzea con menzione di due edili e di un bosco sacro nel territorio di Cubulteria», BdArch, 37-38, 1996, 32-35.

Miele 2004: F. Miele, «Recenti rinvenimenti di epoca sannitica nel territorio alifano», in D. Caiazza (a cura di), Safinim. Studi in onore di Adriano La Regina per il premio I Sanniti, (Libri Campano Sannitici, 3), Piedimonte Matese (Caserta) 2004, 195-235.

Miele 2010: F. Miele, «Aree sacre connesse a culti di divinità femminili e maschili presso fonti, sorgenti e punti di guado nella media valle del fiume Volturno», in H. Di Giuseppe, M. Serlorenzi (a cura di), I riti del costruire nelle acque violate, Atti del Convegno Internazionale, Roma, Palazzo Massimo, 12-14 giugno 2008, Roma 2010, 209-244.

Nassa 1995: M. Nassa, Catalogo del Museo Alifano. Parte I – oggetti di antichità, Piedimonte Matese (Caserta) 1995.

Notes

1 Miele 2010, 219-220.

2 Nassa 1995, 51, nn. 416-417.

3 Nassa 1995, 51, n. 418.

4 Miele 2004, 221-226.

Table des illustrations

Titre Fig. 3
Légende Il territorio del municipium di Allifae.
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/3824/img-1.jpg
Fichier image/jpeg, 552k
Titre Fig. 8
Légende Piedimonte Matese, località Epitaffio. Statuetta votiva bronzea di Ercole in assalto con clava (SBANapoli).
Crédits © DR
URL http://books.openedition.org/cdf/docannexe/image/3824/img-2.jpg
Fichier image/jpeg, 164k

© Collège de France, 2015

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540