Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Fana, templa, delubra. Corpus dei luoghi di culto dell'Italia antica (FTD) - 3

 | 
Stefania Capini
, 
Patrizia Curci
, 
Maria Romana Picuti

Saepinum (Altilia)

Sepino, ubicazione incerta, Lares

Valeria Scocca

Entrées d'index

Géographique :

Sepino

Texte intégral

1Lastra in pietra calcarea (alt. cm 101 × 45; alt. lett. 3,2-5), murato all’esterno della masseria Danelli, in località Ponte delle Tavole.

Fonti epigrafiche

2CIL IX, 2481; ILS 7331; Gaggiotti 1979, 38; Gaggiotti 1982, 39; EDR 133187 (Simone di Mauro)

D(is) M(anibus) s(acrum)
Gavolenae
Cypridi ex
coll(egio) Larum
Marcellini.
«Sacro agli Dei Mani. Per Gavolena Cypris da parte del collegium dei Lares Marcellini».

3Questa iscrizione funeraria attesta l’esistenza del collegium dei Lares Marcellini. Si può trattare di un collegio di tipo compitalicium o forse dedicato al culto dei Lari nella famiglia di un tale Marcellinus. Non è purtroppo possibile associare alcun resto strutturale al culto menzionato dall’iscrizione.

4L’iscrizione si data nel corso del II sec. d.C.

Bibliographie

Gaggiotti 1979: M. Gaggiotti, «I culti», in Sepino 1979, 37-39.

Gaggiotti 1982: M. Gaggiotti, «Il periodo romano», «La stratificazione sociale», «I culti», «La gens Neratia», «Le terme del foro», «La basilica», «Il teatro», in Saepinum 1982, 27-49; 107-110; 127-156.

© Collège de France, 2015

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540