Versione classicaVersione mobile

La parata dei fantasmi

 | 
Alessandro Cappabianca

14. Le Immagini e il Reale

I formati HTML, PDF ed ePub di questo libro sono accessibili agli utenti di biblioteche e istituzioni che lo hanno acquistato come parte dell'offerta OpenEdition Freemium for Books. Il libro può anche essere acquistato sui siti dei librai partner, nei formati PDF ed ePub, se l'editore ha scelto questa distribuzione commerciale. Se l'edizione cartacea è disponibile, i link alle librerie sono proposti in questa pagina.

Estratto del testo

14.1

Il 7 novembre 1896, nella chiesa dell’ex-Ospizio di Carità a Torino, in via Po n. 33, Vittorio Calcina, fotografo e operatore, rappresentante per l’Italia dei fratelli Lumière, presentò per la prima volta al pubblico italiano uno spettacolo di “fotografie animate”. Lo schermo, a parte le rituali tende del sipario d’origine teatrale, era circondato a sua volta da una cornice, come se, appunto, si trattasse di un quadro, capace di animarsi all’improvviso – ma non si trattava di un quadro, né d’una serie di ritratti, visti in successione.

Calcina, sempre per conto dei fratelli Lumière, avrebbe in seguito eseguito personalmente altri “ritratti” (o fotografie animate), ossia riprese filmate di autorevoli personaggi, come il papa Leone xiii, ripreso nei giardini del Vaticano, o Umberto i e la regina Margherita, immortalati durante una passeggiata in carrozza nel parco di Monza. Non si tratta delle riprese di cerimonie ufficiali, in cui i protagonisti siano per così dire “in posa”, ma ...

© Accademia University Press, 2018

Condizioni di utilizzo http://www.openedition.org/6540

Acquista

Versione a stampa

amazon.fr
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search