Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Autopsia di un diritto politico

 | 
Simone Battiston
, 
Stefano Luconi

Déjà vu: il voto italiano in Argentina

Federica Bertagna

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Premessa

Analizzando i risultati del voto italiano in Argentina alle elezioni politiche del 4 marzo 20181 in prospettiva, ovvero dopo la formazione del governo guidato da Giuseppe Conte, a distanza di un decennio e più dai primi studi dedicati al tema, quelli relativi al voto del 2006 (Bernardotti, 2007; Tarantino, 2008), e sulla scorta dei raffronti che consentono anche i due altri appuntamenti elettorali intercorsi nel frattempo (le politiche del 2008 e del 2013), la prima impressione è quella di un déjà vu, che conferma alcune caratteristiche e specificità del comportamento dei cittadini con passaporto italiano in questo Paese sudamericano. Esse riguardano non solo il corpo elettorale e l’offerta politica, ma anche i livelli di partecipazione al voto, i risultati del voto medesimo e, in parte, le stesse scelte di schieramento post voto dei parlamentari eletti. Se vogliamo, anche i timori e le denunce di possibili brogli sollevati prima e dopo il voto, che hanno nuovamente additato...

Auteur

Federica Bertagna ha conseguito il dottorato in Storia della società europea presso l’Università degli Studi di Verona, dove attualmente è professore associato di Storia contemporanea. I suoi temi di ricerca principali sono la storia delle migrazioni internazionali e la storia d’Italia nel secolo xx. È autrice di contributi scientifici pubblicati in Italia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Argentina e Brasile. Il suo libro La patria di riserva. L’emigrazione fascista in Argentina (Roma, Donzelli, 2006) è stato premiato in Italia e tradotto in Argentina (La inmigración fascista en la Argentina, Buenos Aires, Siglo xxi Editores, 2007).