Version classiqueVersion mobile

Metamorfosi dei Lumi 8

 | 
Simone Messina
, 
Valeria Ramacciotti

Esordi della scienza storica

“Il ne s’agit pas de savoir beaucoup, mais de savoir bien”: metodo storico e utilità della storia in Volney

Debora Sicco

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

1. Breve premessa. Volney e la storia

La storia antica, insieme all’orientalistica e alla linguistica, ha senza dubbio rappresentato per Constantin-François Chasseboeuf de Boisgirais, meglio noto con lo pseudonimo di Volney1, una costante fonte di interesse e di passione. Ciò nonostante, egli non ha avvertito l’esigenza di raccogliere e sistemare le sue idee in merito, finché circostanze indipendenti dalla sua volontà non lo hanno richiesto: è solo nel 1795, quando la Convenzione gli affida l’incarico di professore di storia all’École normale2, che cerca di organizzare le suggestioni e gli spunti maturati nel corso degli anni. Già invitato dalla Convenzione a redigere un manuale per l’insegnamento dei diritti umani e della Costituzione nelle scuole (che non vide mai la luce), Volney viene inizialmente scelto per tenere un corso di scienza civica, ma si trova poi a insegnare storia al posto di Garat, a sua volta chiamato a sostituire il ginevrino Charles Bonnet come titolare del corso...

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search