Version classiqueVersion mobile

Aspettando il Sessantotto

 | 
Chiarotto Francesca

Saggi introduttivi

L’odore della rivoluzione

Angelo d’Orsi

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L’ouvrage pourra également être acheté sur les sites des libraires partenaires, aux formats PDF et ePub, si l’éditeur a fait le choix de cette diffusion commerciale. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont proposés sur cette page.

Extrait du texte

1. Ancora il Sessantotto?

Ancora il Sessantotto? O finalmente, il Sessantotto? Rivoluzione o meno? In ogni caso, si trattò di un forte scossone della società italiana, all’interno di un generale sommovimento delle società euroamericane, dagli Stati Uniti alla Francia, da Città del Messico a Praga; ma una scossa che veniva di lontano, sicuramente avendo attraversato l’intero decennio, il sesto del secolo, ma che possiamo ritenere partisse ancor prima, negli anni Cinquanta. E il discorso, sull’Italia, non soltanto va immediatamente ricollocato nell’ambito continentale, ma dovrebbe essere allargato ben oltre gli Urali e l’Atlantico, lambendo il Pacifico, guardando non soltanto al Nordamerica, ma al subcontinente “latino”, e sull’altro versante geografico, verso l’Indocina, e l’immensa Cina. Tutto, naturalmente, alla ricerca dei segni di tensioni, frizioni, microfratture o anche clamorose lacerazioni, e dei punti di discontinuità che ci aiutino a rispondere alla domanda: Da dove giunge i...

Auteur

È ordinario di Storia del pensiero politico all’Università di Torino. È direttore di «Historia Magistra. Rivista di storia critica». È membro della Commissione per l’Edizione nazionale degli Scritti di Antonio Gramsci e di quella per le Opere di Antonio Labriola. Collabora, oltre che a riviste scientifiche, al quotidiano «La Stampa», «il Manifesto», «Il Fatto Quotidiano», «MicroMega». Tra i suoi titoli dell’ultimo quindicennio: La cultura a Torino tra le due guerre (Einaudi, 2000); Guerre globali (cura, Carocci, 2003); Guernica, 1937. Le bombe, la barbarie, la menzogna (Donzelli, 2007; ed. spagnola riv. e accr. RBA, 2011); 1989. Del come la storia e cambiata, ma in peggio (Ponte alle Grazie, 2009); L’Italia delle idee. Il pensiero politico in un secolo e mezzo di storia (Bruno Mondadori, 2011); Alfabeto Brasileiro. 26 parole per riflettere sulla nostra e l’altrui civiltà (con E. d’Orsi, Ediesse, 2013); Gramsciana. Saggi su Antonio Gramsci (Mucchi Editore, 2014; ed. riv. e agg. ivi, 2015); Inchiesta su Gramsci. Quaderni scomparsi, abiure, conversioni, tradimenti: leggende o verita? (cura; Accademia University Press, 2014); 1917. L’anno della rivoluzione (Laterza, 2016).

Acheter

Volume papier

amazon.fr
Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search