Version classiqueVersion mobile

Il teatro di Stefano Massini

 | 
Angela Zinno

Parte seconda. Teatrografia

2. Riscritture, adattamenti, testi su committenza

Texte intégral

Cronologia per anno di debutto

 

Le Malade Immaginaire di J. B. Poqueline Molière – 1997

La Locandiera di Carlo Goldoni – 1998

Gl’Innamorati di Carlo Goldoni – 1999

Le Visiteur di Eric Emmanuel Schmitt – 2000

La Ballata del Vecchio Marinaio di Samuel Taylor Coleridge – 2001

La Controverse de Valladolid di Jean Claude Carrière – 2001

Sogno di una Notte di Mezza Estate di William Shakespeare – 2001

Il Diario di Anne Frank da Wendy Kesselman – 2002

La Comoedia: Inferno di Dante – 2002

La Ballata della Morte/Non vale la Pena – 2002 [commissione]

Ultimo Giorno di un Condannato a Morte di Victor Hugo – 2003

Prima dell’Alba – 2003 [commissione]

Io sono il Mare dal Diario di Derek Rocco Barnabei – 2003

Terza Liceo 1939 di Marcella Olschki – 2003

Voce di Dio dalle Prediche di Girolamo Savonarola – 2003

Riccardo III di William Shakespeare –2004

Norma 44 di Dacia Maraini – 2004

Muro di Silenzio ispirato a Abu Ghraib – 2005 [commissione]

Trazom Suedama ispirato alla vita di Amadeus Mozart – 2006

Il Re è Solo tratto da Re Lear di William Shakespeare – 2006

Alfabeto Birmano – 2007 [commissione]

Cosmologia –2008 [commissione]

La Bohème di Giacomo Puccini – 2008 [Regia d’Opera]

Ultima Notte di Casanova ispirato alla vita di G. Casanova – 2008

L’Italia s’è Desta – 2009 [commissione]

Violenza Femminile Singolare –2009 [commissione]

La caduta – 2009 [commissione]

La storia siamo noi – 2009 [commissione]

Frankenstein ossia il Prometeo Moderno da Mary Shelley – 2009

La Commedia di Candido da Candide di Voltaire – 2009

Questions About Tomorrow – 2009 [commissione]

Pongrom 1934 – 2008 [commissione]

Lettera Sguercia, Scritto Inzuppato dalle lettere di Mozart – 2010

Sanguinis Capitula ispirato a Matilde di Canossa – 2010

Erasmus 500 Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdham – 2010

Egregio Signor Padre ispirato a Lorenzo de’ Medici – 2011

L’Immondizia – 2011 [commissione]

L’Arte del Dubbio dal romanzo di Gianrico Carofiglio – 2012

Madama Pozzale – 2012 [commissione]

Oblomov di Ivan Aleksandrovič Gončarov – 2012

Lo Schifo – Omicidio non casuale di Ilaria Alpi nella nostra ventunesima regione – 2012

Before Hamlet Studio su Skakespeare – 2013

Tragoidè Ritratti dal Baratro ispirato a Antonis Samaras – 2013

La Porta di Magda Szabò – 2013

Il Principe di Nicolò Machiavelli – 2013

African Requiem – 2013 [commissione]

Creatura di Sabbia di Tahar Ben Jelloun – 2014

Gioco di Specchi ispirato a Don Chischiotte di Cervantes – 2015

I Taccuini di Mosella Fitch – 2015 [commissione]

Si Gira tratto da I Quaderni di Serafino Gubbio Operatore di L Pirandello – 2015

Moliere la Recita di Versailles da Molière – 2015

Il Nome della Rosa di Umberto Eco – 2017

Louise e Renée tratto da Mémoires de Deux Jeunes Mariées di H. de Balzac – 2017

Terre Noire – 2017 [commissione]

Il Vangelo Secondo Giuda – 2017 [commissione]

Intercity Festival

Mighty Society4 di Eric de Vroedt – 2008 [regia]

Bima e Bramati di Tord Akerbaek – 2009 [regia]

Cosmic Fear di Christian Lollike – 2010 [regia]

Le Malade Immaginaire di J. B. Poquelin Molière

Compagnia Arte del Teatro

con

Stefano Massini, Giuliano Lusini, Francesco Brazzini

coreografie di

Monica Landi

costumi di

Giancarlo Vitale

scene di

Loris Gianicola

elaborazione e regia di

Stefano Massini

debutto

Teatro di Rifredi, 12 dicembre 1997

Breve Profilo di Stefano Massini

Estate Fiorentina comune.fi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2001

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​giugno01/​03.pdf

La Locandiera di Carlo Goldoni

Compagnia Arte del Teatro

con

Chiara Macinai, Gianni Micheli, Stefano Massini

costumi di

Anna Torselli

scene di

Giuseppe Bonfiglio

elaborazione e regia di

Stefano Massini

debutto

Teatro di Rifredi, 14 ottobre 1998

Breve Profilo di Stefano Massini

Estate Fiorentina – comune.fi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2001

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​giugno01/​03.pdf

Gl’Innamorati di Carlo Goldoni

Compagnia Arte del Teatro

con

Vladimiro Borchi, Patrizia Ficini, Giuliano Lusini

costumi di

Joanka Micol Medda

regia di

Stefano Massini

debutto

Teatro di Villa Strozzi, Firenze, 26 giugno 1999

Breve Profilo di Stefano Massini

Estate Fiorentina – comune.fi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2001

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​giugno01/​03.pdf

Le Visiteur di Eric Emmanuel Schmitt

Compagnia Gruppo della Rocca

con

Patrizia Ficini, Bob Marchese, Gianni Micheli, Mattia Mariani

regia di

Stefano Massini

debutto

Teatro di Villa Strozzi, Firenze, 10 luglio 2000

Breve Profilo di Stefano Massini

Estate Fiorentina – comune.fi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2001

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​giugno01/​03.pdf

La Ballata del Vecchio Marinaio di Samuel Taylor Coleridge

Compagnia AmresTeatro

con

Maria Celia Bresciani

partecipazione in voce di

Franco Di Francescantonio

elaborazione e regia di

Stefano Massini

debutto

Teatro Limonaia, Firenze, 24 luglio 2000

La controverse de Valladolid di Jean Claude Carrière

Fondazione Opera Museo S. Maria Novella

Institut Français de Florence

traduzione di

Emiliano Schmidt Fiori

con

Massimo Wertmuller, Pino Michienzi, Amerigo Fontani

Fiorenza Pieri, Michele Andrei

Coordinamento scenico di Stefano Massini

debutto

Firenze, Basilica di S. Maria Novella, settembre 2001

Breve Profilo di Stefano Massini

Estate Fiorentina – comune.fi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2001

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​giugno01/​03.pdf

Sogno di una Notte di Mezza Estate di William Shakespeare

Fondazione Museo Stibbert – Estate Fiorentina 2001

con

Amerigo Fontani, Marco Zannoni, Dimitri Frosali

Riccardo Naldini, Michele Andrei, Monica Bauco

Andrea Costagli, Lorenzo Degl’Innocenti, Elena D’Anna

Stefania Stefanin, Tayo Yamanouchi, Veronique Nah

Elementi scenici di

Mirco Rocchi

luci di

Fabio Marchionni e Nora Ortiz

regia di

Stefano Massini

debutto

Parco del Museo Stibbert, 30 giugno 2001

Spettacolo andato in scena per nove sere nell’ambito del progetto Estate Fiorentina 2001. La rielaborazione drammaturgica di Massini fonde e contrappone le storie portanti del testo shakespeariano: la notte dei giovani innamorati, la recita degli artigiani, il litigio di Oberon e Titania e le nozze di Ippolita e Teseo. La regia sfrutta lo straordinario sfondo coreografico offerto dal parco del museo, proponendo una messinscena itinerante attraverso le sale e i giardini, trasportando gli spettatori in un “sogno” nel tentativo di sollecitare, attraverso una visione metaforica della vita, la necessaria riflessione su sé stessi e sul mondo.

 

Roberto Onorati, Il Mondo Fatato di Shakespeare al Museo Stibbert

nove.firenze.it, sito web, on-line, 2001

http://www.nove.firenze.it/​a107051055-il-mondo-fatato-di-shakespeare-al-museo-stibbert.htm

 

Sogno di una Notte di Mezza Estate

Estate Fiorentina – comune.fi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2001

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​giugno01/​03.pdf

Il Diario di Anne Frank nuova versione di Wendy Kesselman dalla riduzione di F.Goodrich e A.Hackett

Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi con Comunità Ebraica di Firenze

con

Valentina Arru, Monica Bauco, Alessandra Bedino, Elena D’Anna, Amerigo Fontani, Stefano Gragnani, William Pagano, Roberto Posse scene di Mirco Rocchi

Costumi

Micol J. Medda

Luci Alfredo Piras

Montaggio video

Alessandro Brandi

Canto della Memoria di

Moni Ovadia

Regia di

Stefano Massini

debutto

San Casciano V.P., Teatro Niccolini, gennaio 2002

A celebrare il sessantesimo anniversario del primo scritto posato dalla giovane mano di Anna Frank sul suo diario, a memoria delle atrocità della guerra e dell’insensatezza dell’antisemitismo, lo spettacolo nasce in parallelo ad un concorso indetto dal Teatro di Rifredi in collaborazione con la Comunità Ebraica di Firenze e rivolto agli studenti di tutte le scuole medie inferiori e superiori della Toscana per il miglior elaborato sul tema dell’Olocausto. La regia di Massini mette in scena i turbamenti, i sogni e la fantasia della giovane Anna Frank in chiave attualissima, come da specchio per le migliaia di ragazzi (e adulti) che hanno assistito alle repliche. La linea drammaturgica della versione di Wendy Kesselman è fedelmente riproposta in uno spettacolo interpretato su due diverse linee emotive: da un lato l’atrocità del contesto e dall’altra la spensieratezza del gioco a sostegno di una necessaria via di fuga dall’orrore. Il finale è intensamente crudo e fortemente incisivo e vede la proiezione di documenti inediti conservati nell’archivio dell’Istituto Luce fare da sfondo (con la spietatezza e la ferocia di immagini reali) al Canto della Memoria di Moni Ovadia.

 

Ro. Inch., “Anne Frank” a Rifredi per non dimenticare

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2002

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2002/​01/​13/​anne-frank-rifredi-per-non-dimenticare.html

 

apriteilsipario.it, sito web, on-line, 2002

http://www.apriteilsipario.it/​archivio/​panoramica03-04/​schede/​sch241.htm

nove.firenze.it, sito web, on-line, 2003

http://www.nove.firenze.it/​a302122320-il-diario-di-anne-frank-al-teatro-rifredi-venerdi-14-sabato-15-venerdi-21-sabato-22-domenica-23-febbraio.htm

La Comoedia: l’Inferno

Evento in tre sere, lettura del poema dantesco

Fondazione Opera Museo S.Maria Novella

con il patrocinio Società Dantesca Italiana

con

Massimo Venturiello, Roberto Herlitzka, Pino Michienzi

Luciano Virgilio, Gian Luigi Pizzetti, Amanda Sandrelli

Roberto Posse, Elena D’Anna, Amerigo Fontani, Sandra Garuglieri Andrea Costagli, Marco Natalucci, Dimitri Frosali, Teresa Fallai

Michele Andrei, Stefano Gragnani

Coordinamento e regia di

Stefano Massini

debutto

Firenze, Basilica di S. Maria Novella, settembre 2002

Lo spettacolo (tre distinte serate – settembre, marzo e giugno 2002-2003) va in scena a conclusione della settimana di studi e approfondimenti sul tema dantesco; l’evento è organizzato dall’Opera per Santa Maria Novella e dalla Società Dantesca Italiana, a sviscerare di volta in volta, i tre ambienti strutturali dell’opera: Inferno, Purgatorio, Paradiso. Stefano Massini firma la regia dell’articolato progetto di drammatizzazione della Divina Commedia, interpretato da un cast di indubbio prestigio. Si tratta di un progetto di lettura ‘recitata’ che vede Dante (io-narrante ed io-personaggio – Massimo Venturiello) e Virgilio (Franco Castellano) interagire, canto dopo canto, con i personaggi principali del ‘viaggio’ incarnati dai diversi interpreti. Un lavoro complesso e articolato sul testo, frutto del lungo studio condotto dal regista sul più imponente baluardo della letteratura italiana.

 

nove.firenze.it, sito web, on-line, 2003

http://www.nove.firenze.it/​a207030737-da-settembre-2002-a-giugno-2003-inferno-purgatorio-e-paradiso-a-santa-maria-novella.htm

La Ballata della Morte / Non vale la Pena

Sei micro-monologhi in video

Fondazione Derek Rocco Barnabei Amnesty International

Comunità di Sant’Egidio con Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi

scritto e diretto da

Stefano Massini

Montaggio video

Alessandro Brandi

con la partecipazione di:

Arnoldo Foà, Remo Girone, Valeria Moriconi Ottavia Piccolo, Amanda Sandrelli, Massimo Wertmuller

debutto

Teatro di Rifredi, 30 novembre 2002

Proiezione ufficiale

Bruxelles, Sala del Parlamento Europeo, giugno 2003

La Ballata della Morte è il testo del video Non vale la pena, scritto e diretto da Stefano Massini in occasione di un incontro organizzato dal Teatro di Rifredi per proporre nuove ed ulteriori riflessioni sulla pena di morte nell’ambito del progetto DMW – Dead Men Walking per il quale Massini presenterà i suoi quattro testi sulla pena capitale: La Ballata della Morte, Io sono il Mare, Prima dell’Alba e Ultimo giorno di un Condannato a Morte.

Il video propone sei differenti sguardi sulla pena di morte nei paesi in cui è ancora legalmente in auge. Attraversa, con immagini che non si risparmiano in crudezza e autenticità, sei modalità con cui la pena di morte si realizza nel mondo. Sei “atti unici” di denuncia e invito alla riflessione: il delitto di stato iraniano, il silenzio dell’omertà giapponese, le esecuzioni di massa in Cina, il ‘mestiere del boia’ in Uganda, e ancora a Cuba e negli Stati Uniti. Il video è stato presentato il 30 novembre 2002 al Teatro di Rifredi in occasione della Festa della Toscana, lo stesso giorno in cui, nel 1796, il Gran Duca Leopoldo abolì la pena di morte. Nel corso della manifestazione Ottavia Piccolo legge alcuni passi tratti dal libro “Io sono il mare” di Rocco Derek Barnabei, di cui Massini presenterà un adattamento teatrale nel 2004. Il video “Non vale la pena” sarà presentato e proiettato a giugno del 2003 nella sede del Parlamento Europeo e nel 2004 nella Sala conferenze di Palazzo Marini durante una conferenza a tema organizzata dalla Camera dei Deputati.

 

Visionaria – Mediateca di Siena

Archivio cortometraggi e lungometraggi

visionaria.eu, sito web, on-line, 2002

http://www.visionaria.eu/​catalogo/​film_dettaglio.php?record=6311

santegidio.org, No alla Pena di Morte

sito web, on-line, 2002

http://www.santegidio.org/​pdm/​citylife/​firenze.htm

 

Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

sito web, on-line, 2003

http://patrimonio.aamod.it/​aamod-web/​film/​detail/​IL8000003044/​22/​non-vale-pena-ballata-della-morte.html?startPage=0&idFondo=

Ultimo giorno di un condannato a morte da Victor Hugo

Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi

con

Alessandro Baldinotti, Roberto Gioffrè, Anna Maria Guerrini

Fabio Mascagni

Impianto scenico di

Mirco Rocchi

luci di

Alfredo Piras

scritto e diretto da

Stefano Massini

debutto

Firenze, Teatro di Rifredi, 14 marzo 2003

Lo spettacolo va in scena al Teatro di Rifredi nell’ambito di un progetto sponsorizzato dalla Provincia di Firenze sul tema della pena capitale: “Dead Man Walking”. A seguire, la proiezione del video scritto e diretto da Stefano Massini Non vale la pena. Il progetto intende sfruttare il linguaggio teatrale inteso quale strumento di forte efficacia in termini di sviluppo e crescita civile. L’adattamento e la regia di Massini, come egli stesso dichiara nella sua nota di regia, rappresentano “[…] la storia di una consapevole lotta contro la banalità […]” da estirpare necessariamente scavando all’interno dell’intenzione del testo di Victor Hugo. Massini ricerca, all’interno del racconto aneddotico e sistematico dell’ultima tranche di vita di un condannato a morte, non tanto la cronaca di una morte annunciata, quanto il reale atto di denuncia contro l’atrocità della pena capitale che Victor Hugo traccia nel suo romanzo a voce piena, assumendosene totalmente la responsabilità. Il regista, ponendo gli interpreti in una scena “verticale”, fatta di tubi che in qualche modo si fanno cella che li intrappolano, mette in atto una sorta di riscrittura del sottotesto, mette in scena non il racconto in senso stretto, bensì il senso di utilità sociale che l’autore stesso denuncia. La presa di coscienza e necessariamente di posizione rispetto ad un atto che ancora oggi viene posto sul bilanciere sociale: “[…] (Victor Hugo) Lo dichiara senza mezzi termini nella Préface: il suo testo è perfettamente inutile se non viene letto come un nitido gesto di utilità sociale. E qui nasce lo spettacolo. Qui si forma il senso di una riduzione teatrale. Meglio: il senso di questa riduzione teatrale. Così si coglie il senso di uno spettacolo che non può, non vuole e non deve raccontare una storia, mentre invece può, vuole e deve scoprirsi continuamente come opera politica, di persuasione. Opera civile. […] ”.

 

Roberto Incerti, Le urla nel silenzio del condannato a morte

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2003

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2003/​03/​13/​le-urla-nel-silenzio-del-condannato-morte.html

 

News dalle Pubbliche Amministrazioni della Città Metropolitana

di Firenze, met.provincia.firenze.it, sito web, on-line, 2003

Firenze: Cristiani e Musulmani contro la pena di morte: Firenze

mette in campo il dialogo

http://met.provincia.fi.it/​news.aspx?id=2733

 

apriteilsipario.it, sito web, on-line, 2003

http://www.apriteilsipario.it/​archivio/​panoramica03-04/​schede/​sch242.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

tio.ch, Ticino on line, sito web, on-line, 2003

http://www.tio.ch/​News/​Agenda/​151748/​-Ultimo-giorno-di-un-condannato-a-morte-/​

Prima dell’alba

Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi

con

Amanda Sandrelli

scritto e diretto da

Stefano Massini

al clarinetto Simone Ermini

Debutto

Firenze, 10 ottobre 2003

Una condannata a morte nella sua cella. Il figlio che porta in grembo. La consapevolezza che la scintilla di quella vita prossima a vedere la luce sancirà inesorabilmente la fine della sua esistenza. La dinamica è incontrovertibile: subito dopo il parto la sentenza verrà posta in essere. In questa anonima cornice, nell’arco di una ennesima notte trascorsa in cella, sullo sfondo di uno Stato muto, in penombra, che attende implacabile il solo scorrere del tempo, Massini mette in scena l’ultimo tentativo di una madre condannata di comunicare con un figlio che non vedrà mai crescere. L’intenso monologo-lettera, serrato, tagliato con l’accetta, restituisce allo spettatore il senso di un “assurdo” giustificato dalla Legge. Una tragedia di umanità annullata decantata in versi. Un’ultima sfida ad un futuro non prossimo lanciata dallo scuro fondo di una illogica realtà.

 

redattoresociale.it, sito web, on-line, 2003

http://www.redattoresociale.it/​Notiziario/​Articolo/​162349/​Dialoghi-prima-dell-alba-in-un-volume-i-quattro-testi-teatrali-del-progetto-contro-la-pena-capi

 

novedafirenze.it, sito web, on-line, 2004

http://www.nove.firenze.it/​a412021941-prima-dell-alba-al-teatro-everest.htm

 

Antonio Pirozzi, “Dialoghi prima dell’Alba” di Stefano Massini

portalegiovani.it, sito web, on-line, 2004

http://portalegiovani.comune.fi.it/​pogio/​jsp/​portalegiovani_urw_webzine.jsp?ID_REC=530

 

Gabriella Bona, “Dialoghi prima dell’Alba” Vallecchi Editore

Blog, on-line, 2004

http://digilander.libero.it/​archiviorisveglio/​Recensioni2004/​rec-gb-140.html

Io sono il mare dall’omonimo diario di Derek Rocco Barnabei

Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi

con

Massimo Bonetti e Massimo Wertmuller

musiche originali di

Enrico Ruggeri

scene di

Briani Ricciarini

costumi di

Micol J.Medda

luci di

Alfredo Piras

scritto e diretto da

Stefano Massini

debutto

Firenze, 11 novembre 2003

Il penalista statunitense Alan Morton Dershowitz definì il caso come “uno dei più grossi errori giudiziari mai visti”. Derek Rocco Barnabei fu giustiziato in Virginia il 14 settembre 2000 all’età di trentatré anni per omicidio ma la sua dubbia colpevolezza suscitò numerose e controverse polemiche in tutto il mondo. La drammatizzazione procede con uno schema narrativo che alterna tempo e spazio, ripercorrendo nove scene tratte dal diario originale di Derek. Attraverso il dialogo tra il cappellano del carcere Padre Jim Gallangher e il secondino tenente Frank Dawson che si incontrano all’indomani dell’esecuzione nell’atto di restituire ai familiari del condannato i suoi effetti personali, Massini dà luogo ad un potente atto d’accusa contro la pena capitale.

 

apriteilsipario.it, sito web, on-line, 2004

http://www.apriteilsipario.it/​archivio/​panoramica03-04/​schede/​sch246.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Claudia Tifi, “Io sono il mare” Cronaca di un omicidio giudiziario

abitarearoma.net, sito web, on-line, 2007

http://www.abitarearoma.net/​io-sono-il-mare-cronaca-di-un-omicidio-giudiziario/​

 

maremmanews.it, sito web, on-line, 2016

Dal libro alla scena “Io sono il mare”

https://www.maremmanews.it/​cultura-spettacolo/​40105-dal-libro-alla-scena-io-sono-il-mare-20-novembre-ore-17-30-biblioteca [link non disponibile: 25/10/2022]

 

iltirreno.gelocal.it, sito web, on-line, 2017

http://iltirreno.gelocal.it/​pontedera/​cronaca/​2017/​07/​06/​news/​nel-fine-settimana-io-sono-il-mare-di-massini-1.15583545

 

Video iniziale dello spettacolo “Io sono il mare” di Stefano Massini

https://www.youtube.com/​watch?v=tneFismeOmU

Terza liceo 1939 dal libro di Marcella Olschki

Arca Azzurra Teatro

con

Andrea Costagli, Ilaria Cristini, Dimitri Frosali, Marco Natalucci, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Alessio Venturini

costumi di

Micol J. Medda

Versione scenica e

Regia di Stefano Massini

debutto

Teatro della Pergola, Firenze, gennaio 2003

Riscrittura teatrale tratta dall’omonimo romanzo di Marcella Olschki, vede protagonista una diciottenne ebrea che frequenta la terza liceo a Firenze. L’anno è quello delle “Leggi Razziali”: il 1939. Massini adatta la scrittura per una mise en espace che parla di inganno, sopraffazione, memoria e libertà ma soprattutto di coraggio. Quel coraggio che a volte è in grado di spiazzare le coscienze, che nasce dalla consapevolezza dell’ingiustizia e si fa grido indomito, premonitore di prossime e drammatiche realtà.

 

“Terza liceo 1939” Memorie di una ebrea

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2003

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2003/​01/​29/​terza-liceo-1939-memorie-di-una-ebrea.html

Voce di Dio – Partitura teatrale delle prediche di Girolamo Savonarola

International Theatre

con

Massimo Wertmuller, Simone Colombari e Maria Teresa Pintus

musiche di

Pino Cangialosi

eseguite dal vivo da

Fabio Battistelli

scritto e diretto da

Stefano Massini

debutto

Fontanone del Gianicolo, Roma, settembre 2003

Io non taccio. Prediche di Girolamo Savonarola 500 anni dopo

Promomusic srl

riscrittura di

Stefano Massini e Don Andrea Gallo

con

Don Andrea Gallo

musiche di

Valentino Corvino

regia di

Angelo Generali

debutto

Milano, Teatro Smeraldo, 19 marzo 2011

Nell’adattamento teatrale delle Prediche di Girolamo Savonarola, che sarà riproposto nel 2011 con la lettura narrante di Don Andrea Gallo, Massini segue una logica narrativa vicinissima al senso intrinseco del testo originale, ossia l’immediatezza e l’imponenza della comunicazione diretta. Nelle accuse alla Chiesa e alle dinamiche di potere da questa esercitate, temi precipui della lotta di Savonarola che lo porterà alla morte, Massini intuisce ed individua una forte potenza comunicativa. Un testo antico, dunque, ed un interprete di lingua “contemporanea” a gridare e ribadire in scena, tra intervalli di musica live, dopo cinque secoli, i moniti del frate di Ferrara che furono base di partenza per un imminente cambiamento epocale.

 

Voce di Dio

internationaltheatre.org, sito web, on-line, 2003

http://www.internationaltheatre.org/​VocediDio_Savonarola.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Così la critica

http://www.internationaltheatre.org/​VocediDio_Savonarola.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Note di Regia di Stefano Massini

http://www.internationaltheatre.org/​VocediDio_Savonarola.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Le prediche del Savonarola: dalla contestualizzazione a qualche ipotesi di regia (di Stefano Massini)

http://www.internationaltheatre.org/​VocediDio_Savonarola.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

Don Gallo “novello Savonarola” al Teatro Smeraldo

ilsole24ore.com, sito web, on-line, 2011

http://www.ilsole24ore.com/​art/​cultura/​2011-03-14/​gallo-novello-savonarola-teatro-183220.shtml?uuid=

 

Donatella Alfonso, Io non taccio! Don Gallo sul pulpito come Savonarola “profeta dirsarmato”

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2011

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2011/​12/​20/​io-non-taccio-don-gallo-sul-pulpito.html

 

viveregenova.comune.genova.it, sito web, on-line, 2011

Io non taccio – Don Gallo e Stefano Massini alla Fnac

http://www.viveregenova.comune.genova.it/​content/​io-non-taccio-don-gallo-fnac

 

Io non taccio, Don Gallo legge il fustigatore Savonarola lanuovaferrara.gelocal.it, sito web, on-line, 2011

http://lanuovaferrara.gelocal.it/​ferrara/​cronaca/​2011/​03/​15/​news/​io-non-taccio-don-gallo-legge-il-fustigatore-savonarola-1.582468

Riccardo III in Stibbert da William Shakespeare

Fondazione Museo Stibbert

con

Amerigo Fontani, Silvia Guidi e Maria Grazia Sughi

costumi di

Micol J. Medda

luci

Alfredo Piras

adattamento e regia di

Stefano Massini

debutto

Firenze, Museo Stibbert, 30 maggio 2004

Spettacolo itinerante andato in scena all’interno delle sale del Museo Stibbert di Firenze. La regia di Massini è frutto di uno studio monografico sul dramma storico shakespeariano. Il pubblico è guidato nella narrazione, interpretata, tra gli altri, da Amerigo Fontani, attraverso un percorso che identifica una sala diversa per ogni scena. Il terzo e non ultimo intervento teatrale di Stefano Massini nell’ambito del progetto che promuove l’incontro tra il Bardo e il Museo Stibbert.

(Di Massini, Shakespeare in Stibbert nel 2002, A Middsummer Night’s Dream nel 2003 e Il re è solo nel 2006).

 

In-Forma Quartiere Firenze, rivista on-line in formato PDF

Edizione Edimedia Srl, Firenze

Manuela Giuffrida, Allo Stibbert è stata un’estate frizzante

wwwext.comune.fi.it, sito web, on-line, settembre 2004

http://wwwext.comune.fi.it/​comune/​organi/​q5/​set04/​03.pdf

Norma 44 di Dacia Maraini

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

con

Monica Bauco, Roberto Posse e Stefania Stefanin

scene e costumi di

Mirco Rocchi

luci di

Alfredo Piras

adattamento e regia di

Stefano Massini

debutto

Teatro Manzoni, Calenzano, ottobre 2004

In linea con il didascalico e puntuale testo di Dacia Maraini, la messinscena di Massini si muove all’interno di un ossimoro. Da un lato il grigiore e la nebbia di una storia di Olocausto filtrata attraverso la fatiscenza di una baracca di un campo di concentramento e dall’altro un grammofono che inonda il pubblico con le note solenni di Vincenzo Bellini. Un ufficiale delle SS e due ebree, un’attrice e una cantante. Un dialogo intenso, teso e galoppante. Poesia e Morte. Sublimazione nell’arte e atrocità della sopraffazione. Lo spettacolo di Massini, che ha già affrontato il tema della Shoah con la sua versione de Il Diario di Anne Frank debuttato nel 2002, si colloca nell’ambito di una stretta e storica collaborazione con il Centro Nazionale di Drammaturgia – il Teatro delle Donne, con cui saranno prolifiche le produzioni a sfondo storico, politico e sociale.

 

apriteilsipario.it, sito web, on-line, 2004

http://www.apriteilsipario.it/​archivio/​panoramica05-06/​schede/​sch388.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Tommaso Chimenti, Norma 44

scanner.it, sito web, on-line, 2004

http://www.scanner.it/​live/​norma442787.php

 

Autrici a confronto con Massini e Maraini

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2004

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2004/​10/​26/​autrici-confronto-con-massini-maraini.html

Muro di silenzio/Abu Ghraib Variazioni Teatrali su cinque fotografie

Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi

scritto da

Stefano Massini

con

Anna Bonaiuto

luci di Alfredo Piras

debutto

Teatro di Rifredi, Firenze, 29 novembre 2005

Spettacolo che nasce in occasione della Festa della Toscana, è un urlo di rabbia contro le torture consumate nella prigione di Abu Ghraib. Una partitura teatrale scritta in versi a rima baciata a cui dà voce Anna Bonaiuto. Il testo di Massini ripercorre il punto di vista del torturatore e del torturato, dell’americano e dell’iracheno. Una scena semplice. Fatta soltanto di luci accecanti e dal sonoro martellante ed esasperante di una goccia che cade, a rappresentare il senso osceno della tortura.

 

R.I., Il Teatro

ricerca.repubblica.it, sito web, on-line, 2005

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2005/​11/​29/​il-teatro.html

 

Tommaso Chimenti, Muro di Silenzio di Stefano Massini

scanner.it, sito web, on-line, 2005

http://www.scanner.it/​live/​murosilenzio3259.php

trazoM suedamA Ritratto del giovane Mozart

Pupi e Fresedde / Teatro di Rifredi

Conservatorio Cherubini e Accademia di Belle Arti

PROGETTO TEATRALE PER LE SCUOLE

coordinamento drammaturgico di

Stefano Massini

con

Luisa Cattaneo, Daniel Dwerryhouse e Amerigo Fontani

costumi di

Micol J. Medda

luci di

Alfredo Piras

debutto

Firenze, aprile 2006

Un ritratto bizzarro e frizzante del fanciullo Mozart. Una messinscena giocata da Massini a colpi di giochi di illusione e di prorompenti esibizioni liriche. Correndo sul filo d’idea che ognuno di noi nasconde in sé multiformi rovesci, il giovane Amadeus-suedamA, nell’interpretazione esilarante di Daniel Dweeyhouse, racconta i suoi sogni e le sue passioni con un linguaggio di doppi sensi caro a Massini, in uno spettacolo frizzante e multiplo di “teatro nel teatro”.

 

Tommaso Chimenti, Amadeus Mozart vs Trazom Suedama

portalegiovani.comune.fi.it, sito web, on-line, 2006

http://portalegiovani.comune.fi.it/​pogio/​jsp/​rubriche_publish/​sipario_dettaglio.jsp?ID_REC=4608

 

Roberto Incerti, I cantanti nell’armadio Fantasie su un Mozart italiano

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2006

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2006/​04/​09/​cantanti-nell-armadio-fantasie-su-un.html

Il re è solo da William Shakespeare

Fondazione Museo Stibbert con Estate Fiorentina 2006

drammaturgia e regia di

Stefano Massini

con

Luisa Cattaneo e Amerigo Fontani

luci

Alfredo Piras

debutto

Museo Stibbert, giugno 2006

Tratto da Re Lear di Shakespeare va in scena per il quarto appuntamento con Estate Fiorentina al Museo Stibbert. Il comun denominatore resta la dinamica itinerante attraverso gli spazi del museo, sfondo della mise en espace del dramma interpretato da un importante cast. Massini non si risparmia in effetti spettacolari e ridondanti per offrire ai suoi spettatori un’esperienza forte e indimenticabile attraverso la sua incisiva lettura del testo shakespeariano.

 

Mibact – Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali

librari.beniculturali.it, sito web, on-line, 2006

http://www.librari.beniculturali.it/​opencms/​opencms/​it/​news/​novita/​novita_i21.html

 

Roberto Incerti, Armature e Cavalieri, quante ispirazioni per i miei spettacoli

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2006

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2006/​05/​19/​armature-cavalieri-quante-ispirazioni-per-miei-spettacoli.html

Alfabeto Birmano

Festival della Creatività

scritto e diretto da

Stefano Massini

leggono Ottavia Piccolo e Luisa Cattaneo

debutto

Firenze, Fortezza da Basso, ottobre 2007

La repressione messa in atto in Birmania raccontata attraverso le “voci” alfabetiche che Massini mette insieme per ricostruire fatti e dettagli che la cronaca, poco spesso restituisce. Un testo agile, di impatto diretto e veloce, per riaprire la dovuta attenzione sulla tormentata situazione del paese asiatico.

 

Stefano Massini presenta lo spettacolo al Festival della Creatività

leggono Ottavia Piccolo e Luisa Cattaneo

https://www.youtube.com/​watch?v=W1cD_wY9O6k

 

Testo integrale dello spettacolo in esclusiva su ateatro.it

ateatro.it, sito web, on-line, 2007

http://www.ateatro.it/​webzine/​2007/​10/​22/​lalfabeto-birmano-di-stefano-massini/​

 

novedafirenze.it, sito web, on-line, 2007

http://www.nove.firenze.it/​a710261537-festival-della-creativita-60000-presenze-nella-prima-giornata.htm

Serata Beckett

Krypton / Teatro Studio di Scandicci

coordinamento di

Franco Quadri

traduzione dall’inedito “One Evening” di

Stefano Massini

con la partecipazione di

Franca Valeri

e con

Monica Bauco, Luisa Cattaneo, Fulvio Cauteruccio

Melania Giglio, Paolo Graziosi, Mauro Malinverno, Alvia Reale Massimo Verdastro, Patrizia Zappa Mulas, Debora Zuin

debutto

Scandicci (Firenze), aprile 2006

Roberto Incerti, Tredici attori recitano il genio della solitudine

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2006

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2006/​04/​13/​tredici-attori-recitano-il-genio-della-solitudine.html

Cosmologia

Progetto Astro-Teatro Festival della Creatività

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Massimo Dapporto

video di

Maddalena Ammannati e Cristina Andolcetti

debutto

Festival della Creatività 2008

Un racconto fatto di una sequenza di capitoli che narrano la storia dell’universo. Una successione di immagini narrative scritte da Massini dopo un profondo e puntuale studio scientifico ma che divengono autonome e stimolanti visioni sullo sfondo di un universo surreale. Attraverso dialoghi tra galassie, mappe siderali e passaggi paralleli Massini accompagna gli spettatori, con l’interpretazione di Massimo Dapporto, ad una riflessione filosofica sull’universo alias “eterno insondabile”.

 

laprimaweb.it, sito web, on-line 2011

http://www.laprimaweb.it/​2011/​12/​20/​massimo-dapporto-cosmologia-grottammare/​ [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Cosmologia – Così nacque l’universo – Festival della Creatività

https://www.youtube.com/​watch?v=gd5jrDqROAQ [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Massimo Dapporto racconta l’universo

Fm.ilquotidiano.it, sito web, on-line, 2011

http://fm.ilquotidiano.it/​articoli/​2011/​12/​19/​113347/​massimo-dapporto-racconta-luniverso

La Bohème di Giacomo Puccini

Opera Festival / Multipromo

direttore

Lawrence Gilgore

regia di

Stefano Massini

con

Giuseppe Talamo, Patrizia Zanardi, Sabrina Vianello

Juan Possidente, Pietro Simone, Alvaro Lozano, Giorgio Gatti

Antonio Pannunzio

maestro del coro

Maurizio Preziosi

maestro del coro di

Voci Bianche Viviana Apicella

scene di

Rosanna Monti

costumi di

Paolo Fondi e Pietro Spanu

luci di

Alessandro Ruggiero

debutto

Firenze, Parco di Boboli, 3 luglio 2008

 

Lo spettacolo segna il debutto di Massini nel teatro lirico. Andato in scena nell’ambito dell’edizione 2008 Opera Festival di Firenze.

 

Edoardo Saccenti, Firenze, Giardino di Boboli, la Bohème

operaclick.com, sito web, on-line, 2008

http://operaclick.com/​node/​1500

Ultima notte di Giacomo Casanova

scritto da

Stefano Massini

con

Mario Mattia Giorgetti

scene e costumi di

Tiziana Gagliardi

regia di

Mario Mattia Giorgetti

debutto

Teatro Nazionale Komedija Zagabria

interpretato da

Ljubo Zečević – 2008

Il testo di Massini, vincitore del Premio Flaiano Edizione 2004 è un percorso analitico attraverso l’intrinseca essenza di Giacomo Casanova. Un racconto in prima persona interpretato da Mario Mattia Giorgetti; un Casanova che siede tra due tavoli circondato da candele accese e che detta ad uno scrivano invisibile il diario/testamento della sua vita. L’analisi di un’esistenza filtrata attraverso ricordi, vittorie e sconfitte che dipingono il ritratto di uno spirito libero, indomito che corre senza sosta e senza limiti verso una libertà che trova i suoi soli confini nella coerenza e nella dignità d’animo.

 

Posljednja noć Giacoma Casanove

komedija.com, sito web, on-line, 2008

http://www.komedija.hr/​www/​arhiva-predstava/​posljednja-noc-giacoma-casanove/​

 

inx.turboarte.com, sito web, on-line, 2009

http://lnx.turboarte.it/​2013/​04/​mario-mattia-giorgetti-in-ultima-notte-di-giacomo-casanova/​ [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Donato Guida, Ultima notte di Giacomo Casanova al Belli

close-up.it, sito web, on-line, 2009

http://www.close-up.it/​ultima-notte-di-giacomo-casanova-al-belli [link non disponibile: 25/10/2022]

 

Fernando Bevilacqua, Ultima notte di Giacomo Casanova

sipario.it, sito web, on-line, 2010

http://www.sipario.it/​recensioniprosau/​item/​2652-sipario-recensioni-ultima-notte-di-giacomo-casanova-l.html

 

teatrionline.com, sito web, on-line, 2013

https://www.teatrionline.com/​2013/​04/​ultima-notte-di-giacomo-casanova/​

 

NapoliTeatroFestivalItalia – E45 Ultima notte di Giacomo Casanova

https://www.youtube.com/​watch?v=4NI-qIm6kDw

L’Italia s’è desta

La Piccionaia (Teatro Stabile d’Innovazione di Vicenza) con Opera Estate Festival Veneto Bassano del Grappa e Arteven/Circuito teatrale del Veneto

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Ottavia Piccolo e Luisa Cattaneo

musiche composte da

Andrea Portera

eseguite dal vivo da

Arcadio Baracchi

debutto

Chioggia, Cortile del Museo, 4 luglio 2009

L’Italia s’è desta – Catalogo Nostrano

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

scritto da

Stefano Massini

con

Daniele Bonaiuti, Luisa Cattaneo, Ciro Masella

regia di

Ciro Masella

anteprima

Teatro Manzoni, Calenzano, maggio 2009

debutto

Castrovillari, 2 giugno 2009

Il testo di Massini nasce su commissione di un progetto “Opera Estate”. Una lettura scenica di Ottavia Piccolo e Luisa Cattaneo e successivamente uno spettacolo teatrale per la regia di Ciro Masella. L’Italia s’è desta è un catalogo, un quaderno di ritagli e appunti che racconta la storia di un paese e scritto dall’improbabile eroe di una “Gotham City partenopea”. Il testo è tratto dalle pagine della cronaca nostrana, fonti autentiche dalle quali prende forma uno specchio d’Italia attendibile e veritiero.

 

litaliasedesta.wmv – intervista a Stefano Massini – IltamburodiKattrin

https://www.youtube.com/​watch?v=SI-9McB3HPM

 

Laura Santini, “L’Italia s’è desta” di Stefano Massini al Cargo

mentelocale.it, sito web, on-line, 2011

http://www.mentelocale.it/​genova/​articoli/​30995-l-italia-s-e-desta-di-stefano-massini-al-cargo.htm

 

nonsolocinema.com, sito web, on-line, 2009

http://www.nonsolocinema.com/​Ottavio-Piccolo-a-Bassano-del_17690.html

 

padovacultura.padovanet.it, sito web, on-line, 2010

http://padovacultura.padovanet.it/​it/​attivita-culturali/​arti-inferiori-2010-2011-litalia-s%C3%A3%C2%A8-desta-catalogo-no-strano

Violenza femminile singolare

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

Recital di parole e musica contro la violenza domestica

drammaturgia di

Stefano Massini

con la partecipazione di

Paola Turci

e con

Monica Bauco, Luisa Cattaneo, Silvia Frasson, Silvia Guidi e Elena Miranda

Coro drammatico di 15 attrici della Calenzano Teatro Formazione

Giulia Aiazzi, Patrizia Bertini, Maria Giulia Ciucci, Elena Cravedi

Claudia de Carolis, Veronica Fardella, Alessandra Giachetti

Valentina Ioannucci, Elena Miranda, Azzurra Russo, Anna Serena Martina Vianovi.

installazioni di

Micol J.Medda e Caterina Bottai

debutto

Firenze, Loggia dei Lanzi, 15 dicembre 2009

Spettacolo organizzato dal Teatro delle Donne sul tema della violenza e del sopruso interpretato da un cast tutto al femminile. Una drammaturgia quella di Stefano Massini, che prevede stralci di letture, da articoli a storie di cronaca “v(N)era” narrati dalle attrici e cantate da un coro, con la partecipazione di Paola Turci.

 

Oggi Paola Turci in Piazza Signoria contro la violenza alle donne

laNazione.it, sito web, on-line, 2009

http://www.lanazione.it/​firenze/​cronaca/​2009/​12/​11/​270344-paola_turci_piazza_signoria_contro_violenza_alle_donne.shtml

 

Violenza sulle donne, Firenze in piazza con Paola Turci

redattoresociale.it, sito web, on-line, 2010

http://www.redattoresociale.it/​Notiziario/​Articolo/​292385/​Violenza-sulle-donne-Firenze-in-piazza-con-Paola-Turci

Der Untergang (La Caduta)

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

Coordinamento drammaturgico di Stefano Massini

con

25 allievi attori da tutta Italia

assistenza alla regia

Luisa Cattaneo, Antonio Fazzini, Silvia Frasson

luci di

Alfredo Piras

cura scenica di

Stefano Massini

debutto

Firenze, Ridotto del Teatro Comunale, 9 novembre 2009

A vent’anni dalla caduta del crollo del muro di Berlino lo spettacolo rievoca la storia con la lettura di ventuno “frammenti” redatti, secondo l’idea di Stefano Massini, dagli allievi attori da lui stesso selezionati con Luisa Cattaneo e Silvia Frasson. La redazione dei testi ha luogo come in un work in progress durante il periodo delle prove. Ad ogni attore è assegnata una lettera dell’alfabeto attraverso la quale riportare in luce un aspetto dell’evento storico consumatosi nel 1989 partendo dalle loro stesse suggestioni e riflessioni personali.

 

Muro di Berlino: Der Untergang a Calenzano

mam-e.it, sito web, on-line, 2009

http://www.mam-e.it/​home/​archivio/​muro-di-berlino-der-untergang-a-calenzano/​

 

Krapp’s Last Post, Berlino 1989: prima o poi ogni muro cade. A Teatro si celebra la storia

klpteatro.it, sito web, on-line, 2009

http://www.klpteatro.it/​20-anni-caduta-muro-berlino-eventi

 

Quattro Teatri ricordano la caduta del Muro di Berlino comune.scandicci.fi.it, sito web, on-line, 2009

http://www.comune.scandicci.fi.it/​index.php/​archivio-notizie/​714-quattro-teatri-ricordano-la-caduta-del-muro-di-berlino.html

La storia siamo noi

Il Teatro delle Donne

con

Duccio Baroni e Gabriele Giaffreda

alla fisarmonica Riccardo Centazzo

scritto e diretto da

Stefano Massini

debutto

Teatro Manzoni Calenzano, 27 dicembre 2009

Accompagnato dalla fisarmonica di Riccardo Centazzo il racconto narrato da Duccio Baroni e Gabriele Giaffreda, scritto da Stefano Massini a raccontare attraverso humor, fatti, nomi e cognomi la storia di Calenzano, una provincia italiana che diviene un “lungometraggio teatrale”.

 

Calenzano: “La storia siamo noi” di Stefano Massini portalegiovani.comune.fi.it, sito web, on-line, 2009

http://portalegiovani.comune.fi.it/​pogio/​jsp/​portalegiovani_urw_webzine.jsp?ID_REC=7461

 

teatrodonne.com, sito web, on-line, 2009

https://www.teatrodelledonne.com/​la-storia-siamo-noi [link non disponibile: 25/10/2022]

 

informacitta.net, sito web, on-line, 2009

http://www.informacitta.net/​la-storia-siamo-noi-5493 [link non disponibile: 25/10/2022]

Frankenstein (ossia il Prometeo moderno)

Fondazione Teatro Metastasio/Stabile della Toscana

con Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

Libera versione dal romanzo di Mary Shelley di Stefano Massini

con

Daniele Bonaiuti, Luisa Cattaneo, Antonio Fazzini Amerigo Fontani, Silvia Frasson, Simone Martini, Alessio Nieddu, Roberto Posse

Sandro Lombardi dà viso e voce alla Creatura

video di

Maddalena Ammannati e Cristina Andolcetti

scene di

Laura Benzi

costumi di

Micol J. Medda e Caterina Bottai

luci di

Roberto Innocenti

regia di

Stefano Massini

debutto

Prato, Teatro Fabbricone, 5 maggio 2009

La riscrittura scenica di Massini tratta dal celebre romanzo di Mary Shelley dà voce ad un Frankestein anomalo e diametralmente opposto a quello dell’immaginario comune. Un “mostro-umano” che sussurra una verità latente e svela chi in realtà sia il vero mostro. È dunque l’uomo, non il freak che Massini mette sul patibolo. L’uomo che con la sua superbia e smania di sapere-potere si pone al centro del suo universo sostituendosi a Dio, credendosi in diritto di poter creare la vita e creare la morte, e ponendosi come giudice insindacabile sancendo i confini della ‘diversità’, da cui da sempre, la massa umana incapace di uscire dalla logica del ‘costume’, si tiene costantemente alla larga, temendola e ghettizzandola.

 

Martina Melandri, Frankenstein di Stefano Massini mostruosamente umano

recensito.net, sito web, on-line, 2009

http://www.recensito.net/​archivio/​49-visti-da-noi/​11173-frankenstein-di-stefano-massini-mostruosamente-umano.html

 

Tommaso Chimenti, Frankenstein ossia il Prometeo Moderno

scanner.it, sito web, on-line, 2009

http://www.scanner.it/​live/​franke4404.php

Rodolfo Di Giammarco, Mistero e solitudine d’un Frankenstein

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2009

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2009/​05/​11/​mistero-solitudine-un-frankenstein.html

 

Teatro Elfo Puccini – elfo.org, sito web, on-line, 2009

http://www.elfo.org/​stagioni/​20092010/​frankenstein.html [link non disponibile: 25/10/2022]

 

firenzenotte.it, sito web, on-line, 2009

http://www.firenzenotte.it/​Teatro-Fabbricone/​Frankenstein-di-Stefano-Massini/​14-05-2009/​

 

Al Fabbricone il Frankenstein di Massini in Prima Nazionale

old.notiziediprato.it, sito web, on-line, 2009

http://old.notiziediprato.it/​2009/​05/​al-fabbricone-il-frankenstein-di-massini-in-prima-nazionale/​

 

teatrimilano.it, sito web, on-line, 2010

http://www.teatrimilano.it/​450-recensione-frankenstein-teatroelfo.htm [link non disponibile: 25/10/2022]

 

teatroecritica.net, sito web, on-line, 2010

http://www.teatroecritica.net/​2010/​02/​frankenstein-di-stefano-massini-alle-fonderie-limone-di-moncalieri-dal-9-febbraio-scheda-spettacolo/​

 

Il Frankenstein “Prometeo” di Massini al Mascagni di Chiusi

ilcittadinoonline.it, sito web, on-line, 2010

http://www.ilcittadinoonline.it/​cultura-e-spettacoli/​il-frankenstein-prometeo-di-massini-al-mascagni-di-chiusi/​

 

retroscenasat2000 – Frankenstein di Stefano Massini (1/2)

https://www.youtube.com/​watch?v=vXDWzkFvbSE

 

retroscenasat2000 – Frankenstein di Stefano Massini (2/2)

https://www.youtube.com/​watch?v=Tl_VxaAEU8k

La Commedia di Candido tratto dal “Candido” di Voltaire

La Contemporanea srl

scritto da

Stefano Massini

con

Ottavia Piccolo, Vittorio Viviani, Francesca Farcomeni

Desirèe Giorgetti Massimiliano Giovanetti, Natalia Magni

Alessandro Pazzi

scene e costumi di

Simone Valsecchi e Gianluca Sbicca

musiche di

Cesare Picco

luci di

Iuraj Saleri

regia di

Sergio Fantoni

debutto

Gorgonzola (Mi), gennaio 2009

L’omaggio di Massini a Voltaire nel 250° anniversario della pubblicazione di Candide. Una riscrittura teatrale che non segue totalmente le linee dell’originale ma costruisce una sorta di noir che pone l’attrice Augustine (Ottavia Piccolo) all’interno di una vorticosa e misteriosa avventura che ha come protagonisti Diderot, Rousseau e lo stesso Voltaire. Una commedia che in chiave comica e brillante rivela al suo centro la riflessione sull’attualità dei temi sollevati da Voltaire, dalla critica alla politica della chiesa alla coscienza di quanto sia soltanto l’essere umano causa dei suoi stessi mali.

 

Elisa De Marchi, “La Commedia di Candido” adattamento di Stefano Massini

nonsolocinema.com, sito web, on-line, 2009

http://www.nonsolocinema.com/​LA-COMMEDIA-DI-CANDIDO_16120.html

 

Fondazione ITeatri ReggioEmilia, iteatri.re.it, sito web, on-line, 2009

http://www.iteatri.re.it/​Sezione.jsp?titolo=la-commedia-di-candido&idSezione=83

 

Teatrandando – Adalberto Rossetti incontra Ottavia Piccolo e Vittorio Viviani al Teatro Verdi di Padova, vimeo.com, sito web, on-line, 2013

https://vimeo.com/​69277297

Questions About Tomorrow

Festival della Creatività

Sezione “Metamorfosi Urbane”

scritto da

Stefano Massini

interpretato da

Fabrizio Gifuni

debutto

Fortezza da Basso, Firenze, 15 ottobre 2009

Point d’Interrogation

Theatre National de Nice – CDN Nice Cote d’Azur

scritto da

Stefano Massini

regia di

Irina Brook

con

Kevin Ferdjani, Marjory Gesbert, Issam Kadichi, Irène Reva

suono di

Guillame Pomares

luci di

Alexandre Toscani

debutto

Theatre National de Nice, 18 novembre 2016

Il testo, scritto ad hoc per l’inaugurazione del Festival della Creatività 2009 e messo in scena nel 2016 da Irina Brook al Theatre Nacional de Nice, è un monologo teatrale di forte impatto. Quattordici domande e relativi scenari interpretati da Fabrizio Gifuni per la sezione del Festival “Metropoli in trasformazione” che ripercorrono ipotetici orizzonti futuri sollevando una cinica riflessione sulla direzione intrapresa dall’umanità rispetto all’ambiente e alla società. Massini, con il suo tipico linguaggio puntualmente circolare e di rimando semantico, esamina e propone ipotesi sul futuro ironizzando in maniera lata sul destino che ci attende: cibo in pillole, universi digitali che sostituiscono i libri, città sottomarine o galleggianti, umanità anestetizzata ad evitare l’infelicità, guerre chirurgiche e per finire, la totale scomparsa degli attori e del teatro. La scrittura del testo non si basa su un immaginario “orwelliano” di fantasia ma si fonda su ipotesi scientifiche e reali.

 

Francesco Prisco, Metropoli in trasformazione al Festival della Creatività di Firenze

ilsole24ore.com, sito web, on-line, 2009

http://www.ilsole24ore.com/​art/​SoleOnLine4/​Tempo%20libero%20e%20Cultura/​2009/​10/​festival-creativita-firenze.shtml?uuid=bd1bf602-b7fa-11de-98a5-fed6d7e3db8b&DocRulesView=Libero

 

Testo integrale dello spettacolo in esclusiva su ateatro.it

ateatro.it, sito web, on-line, 2009

http://www.ateatro.org/​mostranotizie2bis.asp?num=124&ord=9

 

tnn.fr, sito web, on-line, 2016, pagina PDF

http://www.tnn.fr/​pdf/​TNN-programme-2016-2017-web.pdf

 

Caroline Audibert intervista Irina Brook

tnn.fr, sito web, on-line, 2016

http://www.tnn.fr/​fr/​spectacles/​saison-2016-2017/​point-d-interrogation

 

Irina Brook met en scène Point d’Interrogation de Stefano Massini

Sceneweb.fr, sito web, on-line, 2016

https://www.sceneweb.fr/​irina-brook-met-en-scene-point-dinterrogation-de-stefano-massini/​

 

Point d’Interrogation

theatre-lacriee.com, sito web, on-line, 2017

http://www.theatre-lacriee.com/​programmation/​spectacle/​point-d-interrogation.html

Pogrom 1934

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Duccio Baroni e Gabriele Giaffreda

alla fisarmonica Riccardo Centazzo

debutto teatrale

Calenzano, 27 gennaio 2010

debutto in prima versione

Meeting di San Rossore “Contro ogni Razzismo” 10 – 11 luglio 2008

Voce Recitante Luisa Cattaneo

Testo scritto per il Meeting San Rossore che per il 2008 abbraccia la tematica del Razzismo. Massini affronta il testo partendo da uno scenario storico poco comune, ossia il pogrom a danno degli italiani emigrati in Australia e che lì lavorano come minatori, costretti a portare sulla divisa la ‘I’ di Italiano e a vivere nella “Italian Zone”. Dunque, il razzismo e le sue forme analizzate dall’interno “di casa” per riflettere sul rovescio delle parti e sull’assurdità delle leggi razziali e sul fenomeno ‘razzismo’ in senso ampio.

 

comune.pitigliano.it, sito web, on-line, 2010

http://www.comune.pitigliano.gr.it/​index.php?T1=1&T2=283

 

regione.toscana.it, sito web, on-line, 2008

http://www.regione.toscana.it/​-/​sul-palco-del-meeting-un-testo-teatrale-contro-il-razzismo

 

perlapace.it, sito web, on-line, 2008

http://www.perlapace.it/​10-e-11-luglio-meeting-di-san-rossore-contro-ogni-razzismo/​

 

osp.provincia.pisa.it, pagina PDF

http://osp.provincia.pisa.it/​cds/​gestione_cds/​GM_Doc_iniziative/​pogrom.pdf

Lettera sguercia, scritto inzuppato

dalle Lettere di Wolfgang Amadeus Mozart a sua cugina

Cantiere Musicale di Toscana

con

Amanda Sandrelli (voce recitante)

drammaturgia di

Stefano Massini

Ensemble mozartiano diretto da Mario Bruno

debutto

Montecatini Terme, 18 giugno 2010

Testo curato da Massini per l’evento “Mozart Swing” nell’ambito del Festival Estate Regina 2010 di Montecatini Terme. Attraverso le lettere di Mozart, Massini porta in luce la personalità e lo spirito geniale di Mozart. La narrazione è interpretata da Amanda Sandrelli in una serata musicale ‘mozartiana’ firmata dalle trascrizioni in musica del Maestro Mario Bruno.

 

comune.montecatini-terme.it, pagina PDF, sito web, on-line, 2010

http://www.comune.montecatini-terme.pt.it/​upload/​montecatiniterme_ecm8/​gestionedocumentale/​manifesto-locandina%20estate%20regina_784_4065.pdf

Sanguinis Capitula: Matilde di Canossa

La Corte Ospitale

scritto da

Stefano Massini

testo vincitore ex-aequo del Premio di Drammaturgia

con

Giorgio Albertazzi

debutto

Teatro Ariosto, Reggio Emilia, 26 gennaio 2010

Testo vincitore del Premio Nuove Drammaturgie “Matilde di Canossa Medioevo Contemporaneo”, interpretato da Giorgio Albertazzi, racconta la storia della Grancontessa, prestigiosa figura di mediazione europea, seguendo il filo del “sangue” che ripercorre la sua vita: dalle battaglie di cui il suo regno fu scenario, all’omicidio del suo primo marito, alla morte di suo padre.

 

ilrestodelcarlino.it, sito web, on-line, 2010

http://www.ilrestodelcarlino.it/​reggio_emilia/​spettacoli/​teatro/​2009/​11/​18/​261859-matilde_canossa_rivive_testi.shtml

 

Reggio: la figura di Matilde di Canossa nell’interpretazione di Giorgio Albertazzi

sassuolo2000.it, sito web, on-line, 2010

http://www.sassuolo2000.it/​2010/​01/​15/​reggio-la-figura-di-matilde-di-canossa-nellinterpretazione-di-giorgio-albertazzi/​amp/​

 

Albertazzi recita il Medioevo Contemporaneo

24emilia.com, sito web, on-line, 2010

http://www.24emilia.com/​Sezione.jsp?idSezione=9360

Erasmus 500 – Elogio della Follia

tratto da

Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam

Festival della Creatività

Lettura scenica di Gioele Dix

scritto e diretto da

Stefano Massini

musiche di

Enrico Fink

eseguite dal vivo da

Massimo Ferri

Lea Mencaroni e Massimiliano Dragoni

video (“La Follia”) di

Maddalena Ammannati e Cristina Andolcetti

debutto

Firenze, Loggia dei Lanzi, ottobre 2010

Lo spettacolo scritto e diretto da Stefano Massini propone, in linea con il tema centrale del Festival della Creatività 2010 “Brain Storming”, la riscrittura dell’Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam a 500 anni dalla sua stesura. Massini porta in scena, interpretato da Gioele Dix, un Erasmo antico e contemporaneo, testimone di genialità e creatività nel suo pensiero lungimirante e in continuo voto di abbattimento delle barriere.

 

portalegiovani.comune.fi.it, sito web, on-line, 2010

http://portalegiovani.comune.fi.it/​pogio/​jsp/​portalegiovani_urw_webzine.jsp?ID_REC=7579

Egregio signor padre

Tedavi/Mese Mediceo

Testo commissionato Mese Mediceo 2011

scritto da

Stefano Massini

con

Daniele Bonaiuti, Gabriele Giaffreda, Silvia Paoli

Maria P. Sacchetti, Alessandro Riccio

aiuto regia

Silvia Paoli

luci di

Beatrice Ficalbi

costumi di

Dagmar Lise Pedersen

maschere di

Elena Bianchini

regia di

Alessandro Riccio

debutto

Villa Gerini di Colonnata, Sesto Fiorentino, 12 luglio 2011

In occasione del “Mese Mediceo” Stefano Massini scrive un testo dedicato alla figura di Ferdinando De’ Medici, figlio di Cosimo III e di Margherita Luisa d’Austria. Massini propone un ritratto psicologico di Ferdinando attraverso un racconto/confessione che un figlio ormai agonizzante rivolge a suo padre. Vittima di una unione a dir poco destabilizzante, stretto tra la rigidità paterna e la libertà frivola di sua madre, Ferdinando appare un uomo devastato dal contrasto alla ricerca del senso della propria esistenza:

“[…] Ora, io vi chiedo qui, qui con me semplicemente, egregio signor padre, di leggere da capo lo spartito come fa un compositore giunto in vista del finale, quando l’opera è compiuta e in essa cerchi un senso, uno, che la leghi e la comprenda dalla prima fino all’ultima battuta […]”

 

mesemediceo.org, sito web, on-line, 2011

http://www.mesemediceo.org/​egregio_signor_padre.htm

 

Michela Di Michele, Egregio Signor Padre… a te dedico il mio epitaffio

teatro.persinsala.it, sito web, on-line, 2011

https://teatro.persinsala.it/​egregio-signor-padre/​3484

 

Egregio Sinor Padre – Mese Mediceo

https://www.youtube.com/​watch?v=Db6R-sF0k6c&feature=mh_lolz&list=LL_REQ00KVDq0%20

L’Immondizia

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

di e con

Duccio Baroni, Elena Cravedi, Eugenio Nocciolini e

Martina Vianovi

coordinamento drammaturgico e regia di

Stefano Massini

scene realizzate

dagli allievi scenografi dell’Accademia di Belle Arti Debutto –Teatro Manzoni, Calenzano, 17 marzo 2011

Per i 150 anni dell’Unità Italiana, Massini propone una regia che guida il lavoro di scrittura e interpretazione di quattro giovani attori su una scena progettata dagli allievi scenografi dell’Accademia di Belle Arti.

Il filo conduttore del progetto parte da una riflessione sullo stato attuale del paese, configurandolo oggi come “non-puro”, ossia “immondo” (da qui il titolo dello spettacolo). Massini e i giovani drammaturghi/attori si domandano che fine abbia fatto quell’ideale di purezza e pulizia che aveva contraddistinto coloro che combatterono per il nostro “Risorgimento” nel tentativo di mondare il paese in vista di un futuro prospero e solido.

 

spaghettitaliani.com, sito web, on-line, 2011

http://www.spaghettitaliani.com/​Etichette/​Evento.php?CA=6012

L’arte del dubbio dal libro di Gianrico Carofiglio

La Contemporanea srl

versione teatrale di

Stefano Massini

con

Ottavia Piccolo e Vittorio Viviani

scene e costumi

Nicholas Bovey

musiche di

Cesare Picco

eseguite da

Nicola Arata

regia

Sergio Fantoni

debutto

a S. Benedetto del Tronto il 21 gennaio 2012

Liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Giarnico Carofiglio, il testo di Massini indaga la dinamica del processo giuridico come specchio di ogni nostra realtà quotidiana. Protagonista indiscusso di ogni azione resta comunque “il dubbio”. La scrittura di Massini propone un percorso atto a stanarlo, sfruttando con ironia ogni mezzo per poter porre in atto questa rivoluzione. Insidie, anagrammi e trappole vissuti e scardinati sulla scena da Ottavia Piccolo e Vittorio Viviani attraversano il fenomeno della “pubblicità”, visionario enigma posto sempre al centro tra il Vero e il Falso, in una battaglia verbale e “di verbali” consumata sui banchi del tribunale della “realtà”.

 

Cinzia Crobu, Da “L’Arte del Dubbio” al “Frankenstein” – Riflessioni di Stefano Massini

recensito.net, sito web, on-line, 2012

http://www.recensito.net/​archivio/​26-interviste/​6173-da-l-arte-del-dubbio-al-frankenstein-riflessioni-di-stefano-massini.html

 

Valeria Arena, Da un’intervista a Ottavia Piccolo e Vittorio Viviani

L’Arte del Dubbio – Borgo San Lorenzo, pagina PDF

http://borgo.055055.it/​opencms/​multimedia/​documents/​1361382727929_scheda_artedeldubbio.pdf [link non disponile: 25/10/2022]

 

“L’Arte del Dubbio con Ottavia Piccolo”

corrieredelmezzogiorno.it, sito web, on-line, 2013

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/​lecce/​notizie/​spettacoli/​2013/​20-febbraio-2013/​arte-dubbio-ottavia-piccolo-scena-opera-gianrico-carofiglio-2114118570921.shtml

 

teatrovittoria.it, sito web, on-line, 2013

http://www.teatrovittoria.it/​spettacoli/​in-abbonamento/​15-lartedeldubbio.html

teatrocarcano.com, sito web, on-line, 2012

http://www.teatrocarcano.com/​larte-del-dubbio/​

 

Maurizio Giordano, L’Arte del Dubbio

dramma.it, sito web, on-line, 2013

http://www.dramma.it/​index.php?option=com_content&view=article&id=9917:larte-del-dubbio&catid=39&Itemid=14

 

vimeo.com, Intervista a Ottavia Piccolo “L’Arte del Dubbio” su “Chi è di Scena?”

https://vimeo.com/​37326500

 

Provincia di Monza Brianza, provincia.mb.it pagina PDF

http://www.provincia.mb.it/​export/​sites/​default/​doc/​cultura/​biblioteche/​Attivita_Iniziative/​Dietro_Quinte/​Pieghevole_Lxarte_del_dubbio.pdf [link non disponibile: 26/10/2022]

 

lapisnet.it, sito web, on-line, 2013

http://www.lapisnet.it/​eventi/​catania/​l-arte-del-dubbio.htm

 

Gigi Giacobbe per “Il Giornale di Sicilia”

sipario.it, sito web, on-line 2012

http://www.sipario.it/​recensioniprosaa/​item/​1881-sipario-recensioni-arte-del-dubbio-l.html

 

Francesco Saija, Tanti Quadri per l’Arte del Dubbio

nuovosoldo.it, sito web, on-line, 2012

http://www.nuovosoldo.it/​2012/​02/​03/​tanti-quadri-per-larte-del-dubbio/​

 

L’Arte del Dubbio con Ottavia Piccolo

ildiscorso.it, sito web, on-line, 2012

http://ildiscorso.it/​spettacolo/​larte-del-dubbio-con-ottavia-piccolo/​

Madama Pozzale

Empoli Cultura

realizzato in occasione del 60° del Premio Pozzale L.Russo

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Luisa Cattaneo

debutto

Pozzale (Fi), dicembre 2012

Lo spettacolo è il risultato di una serie di laboratori di “scrittura della memoria” tenuti da Stefano Massini durante il quadro della 60° Edizione del Premio Pozzale – Luigi Russo. Massini mette insieme ricordi, suggestioni e visioni prodotte dai partecipanti del workshop, creandone un monologo ironico e malinconico insieme, interpretato poi da Luisa Cattaneo. L’idea di costruire un ponte tra passato e futuro e sostenuto dalla comune passione per i libri è il tentativo proposto dal testo che mira a suscitare dibattito a scena aperta.

Oblomov dal romanzo di I. A. Gončarov

Elsinor in coproduzione con Versiliadanza

Teatro Cantiere Florida – Firenze

riduzione e regia di

Stefano Massini

con

Neri Batisti, Vania Mattioli, Eugenio Nocciolini, Emanuele Nuti, Diletta Oculisti, Giacomo Rosa, Martina Vianovi, Franco Palmieri e Angela Torriani Evangelisti

costumi di

Veronica Di Pietrantonio

debutto

Firenze, Palazzo Feroni Del Pugliese, 20 dicembre 2012

Con il suo adattamento teatrale del romanzo di Ivan Aleksandrovič Gončarov, scritto per il 200° anniversario della nascita dell’autore russo, Massini guida con la sua regia 18 giovani attori selezionati per un workshop che si conclude con la messa in scena in forma di studio dello spettacolo. Il ritratto è quello di Oblomov, chiuso nella sua inedia, nel suo torpore esistenziale, nella sua solitudine. La pièce si svolge nella cornice di Palazzo del Pugliese, conducendo il pubblico attraverso le sue sale e le sottili dinamiche psicologiche che muovono l’universo sociale del protagonista russo colto dalla penna della riscrittura di Massini.

 

Oblomov di Massini, Teatro in un palazzo laRepubblica.it, firenze.repubblica.it, sito web, on-line, 2013

http://firenze.repubblica.it/​cronaca/​2013/​04/​08/​foto/​oblomov_di_massini_teatro_in_un_palazzo-56236411/​1/​

 

http://firenze.repubblica.it/​cronaca/​2013/​04/​08/​foto/​oblomov_di_massini_teatro_in_un_palazzo-56236411/​16/​

 

TCF 12/13 – Elsinor/ Teatro Cantiere Florida_Oblomov

https://www.youtube.com/​watch?v=ZJZdLrVrNps

 

Workshop e messinscena Oblomov diretti da Stefano Massini

cataniatoday.it, sito web, on-line, dicembre 2012

http://www.cataniatoday.it/​eventi/​workshop-e-messinscena-oblomov-diretti-da-stefano-massini-1698969.html

 

Tra i Ri-Tagli teatrali di Ilaria e Oblòmov di Massini

soloconlamiatesta.wordpress.com, sito web, on-line, 2013

https://soloconlamiatesta.wordpress.com/​2012/​12/​20/​tra-i-ri-tagli-teatrali-di-ilaria-e-oblomov-di-massini/​

 

Oblomov di Goncarov

teatrionline.com, sito web, on-line, 2013

https://www.teatrionline.com/​2012/​12/​oblomov-di-goncarov/​

 

unifi.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2013

https://www.unifi.it/​upload/​sub/​notizie/​agenda/​OBLOMOV2021122012.pdf

 

archivio.gonews.it, sito web, on-line, 2013

Oblomov: dodici appuntamenti per lo spettacolo di Stefano Massini

http://archivio.gonews.it/​articolo_190999_Oblomov-dodici-appuntamenti-per-lo-spettacolo-di-Stefano-Massini.html

 

“Studio su Oblomov” al Teatro Cantiere Florida

portalegiovani.comune.fi.it, sito web, on-line, 2013

http://portalegiovani.comune.fi.it/​pogio/​jsp/​portalegiovani_urw_webzine.jsp?ID_REC=11893

 

Oblomov di Stefano Massini – Spettacolo Itinerante a Palazzo del Pugliese

allevents.in, sito web, on-line, 2013

https://allevents.in/​events/​oblomov-di-stafano-massini-%7C-spettacolo-itinerante-a-palazzo-del-pugliese/​124556024401014

Before Hamlet ovvero tutto quello che William non scrisse

Teatro Litta di Milano

di

Stefano Massini

commissione UE/Connections

testo inserito nel portfolio 2013

debutto

Teatro Litta, Milano, maggio 2013

Before Hamlet ovvero tutto quello che William non scrisse

Nexus Studio

di

Stefano Massini

con

Jacopo Biagioni, Samuel Osman, Marcello Sbigoli

Simone Marzola, Eleonora Cappelletti, Elisa Bagni, Antonio Timpano

Simone Petri, Viviana Ferruzzi, Eleonora Fuzzi, Irene Marchio

Sara Degl’Innocenti, Leonardo Paoli, Matteo Ciucci, Anastasia Ciullini Alessandra Giachetti, Martina Vianovi, Claudia Fossi, Enrico Rossi

Fernando Palmerini

regia di

Dimitri Frosali

debutto

Villa Gerini, Sesto Fiorentino, 15 luglio 2015

Restando in un’illusoria roulette di destini umani, Stefano Massini propone un testo surreale teso a sviscerare i personaggi della tragedia shakespeariana. Due personaggi/filosofi, a tratti beckettiani, si intrufolano nel dramma del Bardo e fingendosi compagni di studi di Amleto vengono di volta in volta, a trovarsi faccia a faccia con i personaggi. Ciò produce riflessioni sull’uomo e l’identità, sul destino e sull’inganno.

 

Far scoprire il Teatro ai ragazzi… “Connections” al Litta di Milano

affaritaliani.it, sito web, on-line, 2013

http://www.affaritaliani.it/​culturaspettacoli/​connections-al-teatro-litta-di-milano.html

 

firenzedinotte.it, sito web, on-line, 2013

http://www.firenzenotte.it/​Villa-Gerini/​BEFORE-HAMLET-ovvero-tutto-quello-che-William-non-scrisse/​31-07-2015/​

 

Stefano Massini e i doppi sensi dell’altro Amleto

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2013

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2015/​07/​15/​stefano-massini-e-i-doppi-sensi-dellaltro-amletoFirenze18.html

 

Irene Floridi, Before Hamlet

teatrionline.com, sito web, on-line, 2015

https://www.teatrionline.com/​2015/​07/​before-hamlet/​

Tragoidè – ritratti dal baratro

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

stage reading a cura di

Stefano Massini

con

Valdo Spini, Silvia Frasson e Gabriele Giaffreda

musica eseguita dal vivo all’arpa da

Stefano Corsi

debutto

Teatro Manzoni, Calenzano il 22 febbraio 2013

A seguito della richiesta di un testo sul primo ministro greco Antonis Samaras, commissionato a Massini dalla testata Il Fatto Quotidiano e ivi pubblicato il 17 dicembre 2012, parte uno studio che porta al debutto in prima battuta di Tragoidè, una “tragedia moderna” ispirata a quelle dei “grandi padri” del teatro occidentale quali Eschilo, Sofocle e Euripide. I personaggi della “nuova tragedia” che nascono dalla mano di Massini sono figure contemporanee: banchieri, usurai, addirittura neonazisti. Attraverso una narrazione che si consuma nella medesima contemporaneità in cui è fruita, con un linguaggio veloce e limpidamente comunicativo, Massini tenta il racconto della tragedia che affligge la Grecia, raccontandone a tappe il baratro che in questa epoca la nazione affronta. L’idea di fondo della narrazione di Massini resta la scommessa sulla comunicatività del testo/teatro, in un momento storico e sociale in cui il linguaggio stesso è divenuto settoriale e criptico. I suoi dodici frammenti si ispirano agli eroi dei cicli classici in un coro che al tempo stesso è eco del passato ed espressione gutturale del presente.

 

valdospini.it, sito web, on-line, 2013

http://www.valdospini.it/​calenzano-22-e-23-febbraio-tragoide/​

 

Eroi tragici al tempo del default

ateatro.it, sito web, on-line, 2013

http://www.ateatro.it/​webzine/​2014/​01/​02/​eroi-tragici-al-tempo-del-default/​

La porta liberamente tratto dal romanzo omonimo di Magda Szabò

TSI – La fabbrica dell’attore / Teatro Vascello di Roma con Fond. Teatro Metastasio Stabile della Toscana

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Barbara Valmorin e Alvia Reale

disegno luci di

Roberto Innocenti

debutto

Prato il 26 febbraio 2013

La Porta di Magda Szabò è un romanzo sull’interiorità, la cui forza sta esattamente nella struttura della sua forma letteraria. Stefano Massini propone una riscrittura scenica scegliendo di rispettare in larga parte questa forma. Sul palco due sedie, due leggii e un telo bianco su cui sono proiettate immagini e didascalie. Le attrici che incarnano la scrittrice e la domestica/portinaia procedono nella loro comunicazione profonda e intessuta nelle segrete interiorità dei loro sentimenti dando luogo ad un’azione scenica che prevede spesso la sola lettura di interi brani del romanzo, talvolta incrociati o ricuciti ad hoc. Attraverso una dinamica originale, a metà tra l’azione e il recital, Massini conduce lo spettatore sulla soglia della porta che è confine di sentimenti e che diviene il patto che lega, sul palcoscenico quanto nel romanzo, i destini delle due protagoniste.

 

Erika Seghetti, Cosa si nasconde dietro la porta di Stefano Massini

Krapp’s Last Post – klpteatro.it, sito web, on-line, 2013

http://www.klpteatro.it/​cosa-si-nasconde-dietro-la-porta-di-stefano-massini

 

Viviana Raciti, La Porta di Stefano Massini. Chiusure e aperture sull’immaginario

teatroecritica.net, sito web, on-line, 2013

http://www.teatroecritica.net/​2013/​04/​la-porta-di-stefano-massini-chiusure-e-aperture-sullimmaginario/​

Il Principe da Niccolò Machiavelli

Arca Azzurra Teatro

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti Lucia Socci

e con la partecipazione

in voce di

Roberto Herlitzka

scene

Marco Messeri

costumi di

Giuliana Colzi

debutto

15 maggio 2013

Mantenendo la lingua e la struttura narrativa dell’impianto originale Massini propone una riscrittura del celebre Principe machiavellico rendendo effettiva la ricetta politica del “buon principe” creando un testo che ne diviene vera e propria metafora culinaria. La sua regia pone gli interpreti in una cucina rinascimentale cosparsa di sacchi di farina e utensili vari, dall’alto della quale cala un enorme pentolone. Nella sua cucina, Massini elabora una ricetta contemporanea in cui mescolando antichi ingredienti quali gli esempi sociopolitici passati come Maometto II, Cesare Borgia o ancora Ludovico il Moro e Francesco Sforza a quelli attuali quali Natalia Ginzburg, Pier Paolo Pasolini o ancora Montanelli

ci racconta un’Italia di oggi che come quella passata, si batte disperata nella ricerca di un giusto e buon governo.

 

arca-azzurra.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2013

http://www.arca-azzurra.it/​pdf/​scheda_principe.pdf [link non disponibile: 26/10/2022]

 

Il Principe di Machiavelli diventa un racconto teatrale

radio3.rai.it, sitoweb, on-line, 2013

http://www.radio3.rai.it/​dl/​radio3/​programmi/​puntata/​ContentItem-d74e9796-cea2-4fef-acf3-d5a78a8e013f.html [link non disponibile: 26/10/2022]

 

Sara Chiappori, Il Principe in cucina ci sa fare

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2013

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2014/​03/​21/​il-principe-in-cucina-ci-sa-fare.html

 

Igor Vazzaz, Masterchef Machiavellico per Arca Azzurra e Massini

losguardodiarlecchino.it, sito web, on-line, 2016

https://www.losguardodiarlecchino.it/​sguardazzi/​masterchef-machiavellico-per-arca-azzurra-e-massini/​

Il Principe di Machiavelli nella versione di Massini al Teatro Florida di Firenze

fermataspettacolo.it, sito web, on-line, 2014

https://www.fermataspettacolo.it/​news/​firenze/​principe-machiavelli-versione-massini-teatro-florida-firenze

African Requiem – 20 marzo 1994 Appunti di fine giornata

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

in coproduzione con

Officine della Cultura

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Isabella Ragonese e Luisa Cattaneo

musiche originali di

Enrico Fink

eseguite dal vivo da

Luca Baldini, Massimo Ferri, Enrico Zoi

video di

Gioele Dix e Giammarco Tognazzi

anteprima

Teatro Manzoni, Calenzano, 14 settembre 2013

debutto

Teatro Manzoni, Calenzano, 19 marzo 2014

piananotizie.it, sito web, on-line, 2014

https://www.piananotizie.it/​il-19-marzo-african-requiem-del-teatro-delle-donne-alla-camera-dei-deputati/​

 

teatrodelledonne.com, sito web, on-line, 2014

https://www.teatrodelledonne.com/​produzioni-african-requiem

 

newspettacolo.com, sito web, on-line, 2015

http://newspettacolo.com/​news/​view/​146342-african_requiem_il_teatro_delle_donne_officine_della_cultura_domenica_25_gennaio_2015_teatro_magnetti_di_cirie_to_news_torino_torino_piemonte

 

Officine Produzioni – African Requiem

https://www.youtube.com/​watch?v=rEY2xkETIxo

 

Rodolfo Di Giammarco, L’African Requiem per Ilaria Alpi

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2013

http://www.repubblica.it/​spettacoli/​teatro-danza/​2013/​09/​14/​news/​isabella_ragonese_ilaria_alpi-66507542/​

 

makigrafica.com, sito web, on-line, 2014

http://www.makigrafica.com/​tabufestival2014/​african-requiem.html

Creatura di sabbia di Tahar Ben Jelloun

Pordenone DEDICAFestivale

versione teatrale e regia di

Stefano Massini

con

Maria Paiato

debutto

Chiostro di San Francesco, Pordenone, 16 marzo 2014

Un “manichino-femmina”. Nero, lucido. Uno schermo che accoglie immagini. Un leggio. Questa è l’essenziale scenografia ideata da Stefano Massini per la mise en espace dell’adattamento teatrale del romanzo di Thahar Ben Jelloun, Creatura di sabbia. L’adattamento segue il percorso della ricerca dell’io. Dell’identità. Sullo sfondo di un Marocco ancorato al passato e poco incline ad una vera scelta di futuro, in cui la contraddizione tra tradizione e modernità resta vivamente sovrana, la figura di Ahmed, creatura a cui l’identità femminile viene negata, emerge con la voce di Maria Paiato, a gridare l’insostenibile difficoltà di vivere un perenne contrasto.

 

Nota di Regia di S. Massini – dedicafestival.it, sito web, on-line, 2014

http://www.dedicafestival.it/​2014/​it/​creatura-di-sabbia-tahar-ben-jelloun

 

Clelia Del Ponte, Creatura di Sabbia scarnificato e intenso

ilgazzettino.it, sito web, on-line, 2014

http://ilgazzettino.it/​home/​creatura_di_sabbia_scarnificato_intenso-333940.html

 

DedicaFestival – 2014 Tahar Ben Jelloun – Creatura di sabbia

1/4 https://www.youtube.com/​watch?v=lHSGKk5sAu8

2/4 https://www.youtube.com/​watch?v=1MSGNB0fIHo

3/4 https://www.youtube.com/​watch?v=dPXdnqCRb58

4/4 https://www.youtube.com/​watch?v=EJPlwoeW-hI

Mario Bradolin, “Storia di Ahmed, la donna costretta a fingersi uomo”

messaggeroveneto.gelocal.it, sito web, on-line, 2014

http://messaggeroveneto.gelocal.it/​udine/​cronaca/​2014/​03/​16/​news/​storia-di-ahmed-la-donna-costretta-a-fingersi-uomo-1.8863098

Gioco di Specchi tratto da Don Chisciotte di Cervantes

Compagnia Uthopia/Tra Cielo e Terra

in collaborazione con

Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi

scritto da

Stefano Massini

con

Ciro Masella e Marco Brinzi

scena e luci di

Silvia Avigo

suono di

Angelo Benedetti

regia di

Ciro Masella

debutto

Teatro alla Misericordia, San Sepolcro, 17 gennaio 2015

Con questo testo, scritto appositamente per Ciro Masella che ne firma la regia, Massini si inoltra nel celebre romanzo di Cervantes. Crea una scrittura teatrale situata in un margine onirico, pertinente ad una zona intima dell’emotività dei conosciuti Don Chisciotte e Sancho Panza. Dalla penna di Massini nasce dunque una zona neutra in cui i due protagonisti affrontano, attraverso un galoppante e intenso dialogo vissuto a colpi di vibranti scambi di battuta, nel perfetto “stile Massini”, le dinamiche emozionali che ruotano attorno all’antichissimo interrogativo sull’esistenza e sull’identità. Dopo il racconto di un incubo, che come presagio funesto apre l’attesa notturna dell’hidalgo e del suo fido scudiero, i due realizzano un “duello” verbale che con ironia coniugata in dramma, li porta in discesa verso il proprio sentire, in direzione del senso della propria esistenza. I due ingannano così la notte, alla fine della quale troveranno un’alba rivelatrice di verità.

 

Nicole Jallin, “Gioco di specchi”: il duello teatrale di due anime erranti

quartaparetepress.it, sito web, on-line, 2015

http://www.quartaparetepress.it/​2015/​04/​23/​gioco-di-specchi-il-duello-teatrale-di-due-anime-erranti/​

 

Igor Vazzaz, Massini si specchia in Cervantes nel gioco di Ciro Masella

losguardodiarlecchino.it, sito web, on-line, 2015

http://www.losguardodiarlecchino.it/​massini-si-specchia-in-cervantes-nel-gioco-di-ciro-masella/​ [link non disponibile: 26/10/2022]

 

Gioco di Specchi – una produzione Uthopia Tra Cielo e Terra

https://www.youtube.com/​watch?v=-te4nWZyniw

 

saltinaria.it, sito web, on-line, 2015

http://www.saltinaria.it/​news-spettacoli/​teatro-news/​gioco-di-specchi-di-stefano-massini-apre-rassegna-primaverargot.html [link non disponibiel: 26/10/2022]

Giovanni Ballerini, Gioco di Specchi di Stefano Massini

scanner.it, sito web, on-line, 2015

http://www.scanner.it/​live/​massini5545.php

 

Daniele Rizzo, Gioco di Specchi

teatro.persinsala.it, sito web, on-line, 2015

http://teatro.persinsala.it/​gioco-di-specchi/​13642

 

Susanna Battisti, Gioco di Specchi di Stefano Massini

foglidarte.it, sito web, on-line, 2015

https://www.foglidarte.it/​spettacoli-sulle-scene-e-sugli-schermi/​484-giocospecchi.html

 

teatrorossiaperto.it, sito web, on-line, 2015

http://www.teatrorossiaperto.it/​gioco-di-specchi/​

 

Roberta Manetti, Firenze, “Gioco di Specchi” di Stefano Massini al Teatro di Rifredi

firenzepost.it, sito web, on-line, 2016

https://www.firenzepost.it/​2016/​04/​06/​firenze-gioco-di-specchi-di-stefano-massini-al-teatro-di-rifredi/​

I Taccuini di Mosella Fitch

Capitoli I e II

Teatro delle Donne Centro Nazionale di Drammaturgia

Per la Rassegna “A Roma! A Roma!” a cura di Francesca De Sanctis

scritto da

Stefano Massini

regia di

Pia Di Bitonto

con

Barbara Valmorin e Luigi Fedele

installazione di

Giancarlo Savino

musiche a cura di

Stefano De Meo

anteprima

Teatro Manzoni, Calenzano, 20 settembre 2014

debutto

Teatro Due, Roma, 8 marzo 2015

A sere alterne Pia di Bitonto mette in scena i primi due capitoli dei sei che compongono il testo scritto da Stefano Massini. Barbara Valmorin interpreta Mosella Fitch, personaggio cinico e poco ordinario, di cui Massini racconta la vita semplice e al contempo straordinaria. Nella prima parte, la suicida Mosella, in una lettera indirizzata al garzone del droghiere, rende nota la sua volontà che si conservino i suoi taccuini, testimoni dei suoi ricordi, appunti di un’intera esistenza. Il primo frammento, centro del primo capitolo, è il racconto della sua nascita avvenuta in una stalla tra lo sterco delle mucche. A partire da questa “anarchica” venuta al mondo, Mosella diverrà una persona fuori dalle righe, sempre pronta a combattere le ingiustizie della vita. La seconda serata, che vede la messa in scena del successivo capitolo, avrà come tema l’amore, vissuto da Mosella mai in termini di dolcezza ma come una malattia. Massini propone un testo rappresentativo di un viaggio a ritroso nei ricordi, un percorso introspettivo in perenne dialogo interrogativo con il presente.

 

G. R., “Avamposti” per quattro signore

iltirreno.gelocal.it, sito web, on-line, 2014

http://iltirreno.gelocal.it/​regione/​2014/​09/​18/​news/​avamposti-per-quattro-signore-1.9955838 [link non disponibile: ]

 

Angela Telesca, “I Taccuini di Mosella Fitch”, di Stefano Massini con Barbara Valmorin, in scena al Teatro Due di Roma

saltinaria.it, sito web, on-line, 2015

http://www.saltinaria.it/​news-spettacoli/​teatro-news/​i-taccuini-di-mosella-fitch-stefano-massini-barbara-valmorin-teatro-due-roma.html [link non disponibile: 26/10/2022]

 

Ele Ritrovato, Taccuini di Mosella Fitch (I) Regia Pia Di Bitonto

sipario.it, sito web, on-line, 2015

http://www.sipario.it/​recensioniprosat/​item/​9226-taccuini-di-mosella-fitch-i-regia-pia-di-bitonto.html

 

Gabriele Ottaviani, I Taccuini di Mosella Fitch

convenzionali.wordpress.com, sito web, on-line, 2015

https://convenzionali.wordpress.com/​2015/​03/​08/​i-taccuini-di-mosella-fitch/​

 

A.B., Barbara Valmorin tra i diari di Massini

laRepubblica.com, sito web, on-line, 2015

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2015/​03/​08/​barbara-valmorin-tra-i-diari-di-massini54.html

 

Giulio Sonno, I Taccuini di Mosella Fitch – Pia di Bitonto Stefano Massini

paperstreet.it, sito web, on-line, 2015

http://www.paperstreet.it/​i-taccuini-di-mosella-fitch-pia-di-bitonto-stefano-massini/​

Serafino Gubbio Operatore – Si Gira

tratto da “I Quaderni di Serafino Gubbio Operatore” di L. Pirandello

Arca Azzurra Teatro

scritto e diretto da

Stefano Massini

con

Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti

Lucia Socci, Duccio Baroni, Silvia Frasson, Gabriele Giaffreda

costumi di

Giuliana Colzi

luci di

Marco Messeri

debutto

Teatro Niccolini, San Casciano, 23 ottobre 2015

Serafino Gubbio, personaggio protagonista del racconto di Luigi Pirandello “Si gira!” del 1916 intitolato poi, in una seconda versione “I Quaderni di Serafino Gubbio Operatore” nel 1925, è un operatore di macchina degli anni ’20 che lavora in una casa cinematografica. Serafino redige un diario giornaliero annotandovi ciò che accade durante le sue giornate di lavoro. Il diario è testimone di un lento trapasso da uno stato di normalità ad una alienazione dovuta al continuo vivere il mondo attraverso una macchina da presa. Stefano Massini intuisce un ponte tra ciò che avviene a Serafino Gubbio a causa dell’industria della “modernità” e ciò che forse, lentamente, sta accadendo all’uomo di oggi investito da una società ormai fatta di immagini, di network e di icone, che progressivamente tenderanno a rendere quasi impossibile la distinzione tra il vero e il falso ed in cui, l’uomo di oggi sta già smarrendo la propria identità.

 

Massini e Pirandello: si Gira! in prima Nazionale

toscanaspettacolo.it, sito web, on-line, 2015

http://www.toscanaspettacolo.it/​22308/​massini-e-pirandello-si-gira-in-prima-nazionale/​

 

Arca Azzurra Teatro – PDF presentazione spettacolo

arca-azzurra.it, sito web, on-line, 2015

http://www.arca-azzurra.it/​recensioni/​sigira/​instart_marinatuni.pdf [link non disponibile: 26/10/2022]

 

Roberto Incerti, Il Ritorno di Massini riscrive Pirandello

ricerca.repubblica.it, sito web, on-line, 2015

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2015/​10/​14/​il-ritorno-di-massini-riscrive-pirandelloFirenze12.html

Molière: La Recita di Versailles

tratto da L’Impromptu de Versailles di J.B.P. Moliére

Teatro Stabile di Bolzano

novità di

Stefano Massini, Paolo Rossi, Giampiero Solari

regia di

Giampiero Solari

scene e costumi di

Elisabetta Gabbioneta

Luci di Gigi Saccomandi

con

Paolo Rossi, Lucia Vasini, Fulvio Falzarano, Mario Sala

Emanuele Dell’Aquila, Alex Orciari, Stefano Bembi, Mariaberta Blasko

Riccardo Zini, Irene Villa, Karoline Comarella, Paolo Grossi

Canzoni Originali di Gianmaria Testa

musiche eseguite dal vivo da

“I Virtuosi del Carso”

debutto

Teatro Comunale, Bolzano, 5 novembre 2015

Il testo, ispirato a L’Impromptu de Versailles di Molière, nasce da un’idea e da una scrittura comune di Stefano Massini, Paolo Rossi, che ne è anche interprete, e Giampiero Solari, che ne firma la regia. Un canovaccio teatrale in cui Paolo Rossi interpreta Monsieur Molière alle prese con la sua compagnia di attori. Uno spettacolo di ‘didattica del teatro’ in cui si affrontano temi e problematiche intrinseche a chi vive il mestiere del teatrante, nell’epoca di Molière così quanto oggi: il terrore dei vuoti di memoria, la costante necessità di assecondare e piacere al pubblico, affaccendarsi tra un albergo e l’altro. Teatro nel teatro è la sfida che si accetta nella produzione del Teatro Stabile di Bolzano proponendo un testo, seppur ironico e brillante, ricco di spunti di riflessione. Una drammaturgia che alterna brani del testo di Molière, stralci della sua biografia e resoconti della dinamica contemporanea del mestiere dell’attore.

 

Teatro Stabile di Bolzano, teatro-bolzano.it, sito web, on-line 2015

http://www.teatro-bolzano.it/​news/​521-moliere-la-recita-di-versailles-in-prima-assoluta-il-5-novembre

 

Teatro Stabile di Bolzano – Moliére La Recita di Versailles

https://www.youtube.com/​watch?v=Gk7RH17Q5zo

 

Vincenzo Sardelli, La Recita di Versailles. Paolo Rossi allo specchio con Moliére

Krapp’s Last Post, klpteatro.it, sito web, on-line, 2016

http://www.klpteatro.it/​la-recita-di-versailles-paolo-rossi-allo-specchio-con-moliere

 

Resi Romeo, Paolo Rossi-Molière: Le sorprese di una recita a corte

genova.repubblica.it, sito web, on-line, 2016

http://genova.repubblica.it/​cronaca/​2016/​02/​10/​news/​paolo_rossi-molie_re_le_sorprese_di_una_recita_a_corte-133149397/​

 

Roberto Rinaldi, Moliére dietro le quinte del Teatro

rumorscena.com, sito web, on-line, 2016

https://www.rumorscena.com/​11/​01/​2016/​moliere-dietro-le-quinte-del-teatro

 

Teatro Stabile di Bolzano, teatro-bolzano.it, sito web, on-line, 2016

http://www.teatro-bolzano.it/​produzioni/​moliere-la-recita-di-versailles

 

Wanda Castelnuovo – Nicola Arrigoni, Molière La Recita di Versailles Regia di Giampiero Solari

sipario.it, sito web, on-line, 2016

http://www.sipario.it/​recensioniprosam/​item/​9656-moliere-la-recita-di-versailles-regia-giampiero-solari.html

 

Andrea Vezzosi, La Recita di Versailles Paolo Rossi e la caduta del potere

fermataspettacolo.it, sito web, on-line, 2016

https://www.fermataspettacolo.it/​teatro/​la-recita-di-versailles-paolo-rossi-e-la-caduta-del-potere

Il Nome della Rosa dall’omonimo romanzo di Umberto Eco

Teatro Stabile di Torino

versione teatrale di

Stefano Massini

regia e adattamento

Leo Muscato

con

Eugenio Allegri, Giovanni Anzaldo, Giulio Baraldi

Renato Carpentieri Luigi Diberti, Marco Gobetti, Luca Lazzareschi, Daniele Marmi, Mauro Parrinello, Alfonso Postiglione, Arianna Primavera, Franco Ravera, Marco Zannoni

scene di

Margherita Palli

costumi di

Silvia Aymonino

luci di

Alessandro Verazzi

musiche di

Daniele D’Angelo

video di

Fabio Massimo Iaquone, Luca Attilii

assistente regia

Alessandra De Angelis

assistente scenografa

Francesca Greco

assistente costumi

Virginia Gentili

assistente volontaria scene

Katarina Stancic

debutto

Teatro Carignano Torino, 23 maggio 2017

Stefano Massini firma il primo adattamento teatrale del celebre romanzo di Umberto Eco, già noto all’immaginario comune anche grazie alla robusta versione cinematografica di fine anni ’80 ad opera di Jean Jacques Annaud. Massini e il regista designato, Leo Muscato propongono uno spettacolo che narrativamente segue a tappe ben definite lo sviluppo della storia. L’oramai ottantenne Adso da Melk racconta il percorso del suo apprendistato da novizio al fianco del francescano Guglielmo da Baskerville, suo maestro, offrendoci il resoconto di una attenta indagine atta a smascherare l’assassino colpevole della serie efferata di omicidi consumatasi in un’abbazia dell’Italia settentrionale. Massini sviluppa per Adso un doppio personaggio, il giovane novizio e l’ottantenne narrante (quest’ultimo con la voce di Luigi Diberti). La vicenda si svolge nella complessa scenografia creata da Margherita Palli che evoca i diversi meandri dell’abbazia sfruttando una struttura multipla su più piani e spazi diversi, di per sé simile alle edicole costruite nelle Sacre Rappresentazioni medievali. La drammaturgia di Massini, coadiuvata da uno sviluppo drammaturgico espresso in videoproiezioni, è filologica e ritmata, ed è, con la sua intrinseca “chirurgia semantica” fedele all’impianto originale e creatrice di fabula.

 

“Il Nome della Rosa” ora è una piece

laRepubblica.it, sito web, on-line, 2016

http://ricerca.repubblica.it/​repubblica/​archivio/​repubblica/​2016/​05/​27/​il-nome-della-rosa-ora-e-una-piece46.html

 

teatrostabiletorino.it, sito web, on-line, 2016

https://www.teatrostabiletorino.it/​portfolio-items/​nome-della-rosa-eco-massini/​

 

Anthea Grassano, L’Eco della ragione: il nome della rosa secondo Leo Muscato

Krapp’s Last Post – klpteatro.it, sito web, on-line, 2017

http://www.klpteatro.it/​leco-della-ragione-il-nome-della-rosa-secondo-leo-muscato

 

Il Nome della Rosa – Leo Muscato

https://www.youtube.com/​watch?v=DzOJOfg7iog

 

TeatroStabileDiTorino – Incontro su Il Nome della Rosa – Retroscena

Sala Pasolini – Teatro Gobetti, Torino

mercoledì 24 maggio, ore 17.30

Leo Muscato e gli attori della compagnia

dialogano con Enrico Mattioda (DAMS/Università di Torino)

su Il nome della rosa, di Stefano Massini da Umberto Eco

(in scena al Teatro Carignano dal 23 maggio al 11 giugno 2017)

www.teatrostabiletorino.it

https://www.youtube.com/​watch?v=724ug_dzCQc

 

teatrostabiledigenova.it, sito web, on-line, 2017

https://www.teatrostabilegenova.it/​spettacoli/​il-nome-della-rosa/​ [link non disponibile: 26/10/2022]

 

corriere.it, sito web, on-line, 2016

http://www.corriere.it/​spettacoli/​16_maggio_27/​nome-rosa-debutta-teatro-14-produzioni-novita-riprese-7d388154-2373-11e6-853e-9c2971638379.shtml

Louise e Renée da Mémoires de Deux Jeunes Mariées di Honoré de Balzac

produzione

Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

drammaturgia

Stefano Massini

regia

Sonia Bergamasco

con

Federica Fracassi, Isabella Ragonese

scene di

Marco Rossi

costumi di

Gianluca Sbicca

luci di

Cesare Accetta

cura del movimento di

Alessio Maria Romano

trucco e acconciature di

Aldo Signoretti

debutto

Piccolo Teatro Grassi, Milano, 21 marzo 2017

Memorie di due giovani spose è l’unico romanzo epistolare di Honoré de Balzac di cui Stefano Massini scrive l’adattamento teatrale per la prima regia, al Piccolo Teatro di Milano di Sonia Bergamasco.

Federica Fracassi e Isabella Ragonese interpretano due amiche inseparabili sin dai tempi del convitto che, dopo essersi separate a causa delle contingenze dei propri destini che saranno dissimili, continuano a tenere in vita questo loro solido legame attraverso un lungo e costante rapporto di “scrittura”, scambiandosi confidenze, segreti e malinconie che offrono uno sguardo aperto sulla condizione della donna di metà Ottocento.

 

piccoloteatro.org, sito web, on-line, 2017

https://www.piccoloteatro.org/​it/​2016-2017/​louise-e-renee

 

soniabergamasco.it, sito web, pagina PDF, on-line, 2017

http://www.soniabergamasco.it/​italiano/​teatro/​louise_ren%C3%A9e/​brochure.pdf

 

genovateatro.it, sito web, on-line, 2017

http://www.genovateatro.it/​scheda-spettacolo/​29773/​

 

Adriana Marmiroli, Cara amica ti scrivo… Balzac in forma di epistola

lastampa.it, sito web, on-line, 2017

http://www.lastampa.it/​2017/​03/​22/​spettacoli/​milano-in-scena/​cara-amica-ti-scrivo-balzac-in-forma-di-epistola-991d8OCNfyg4G42GjskqnM/​pagina.html

Simone Nebbia, Sonia Bergamasco. Le due donne in una di Balzac

teatroecritica.net, sito web, on-line, 2017

http://www.teatroecritica.net/​2017/​04/​sonia-bergamasco-le-due-donne-in-una-di-balzac/​

 

Chiara Compagnoni, Louise e Renée storia di una divergenza

cultweek.com, sito web, on-line, 2017

http://www.cultweek.com/​louise-renee-storia-divergenza/​

 

Francesca Monti, “Louise e Renée” un Balzac al femminile diretto da Sonia Bergamasco

ilpopoloveneto.it, sito web, on-line, 2017

http://www.ilpopoloveneto.it/​notizie/​spettacoli/​teatro/​2017/​03/​17/​33169-louise-e-renee-un-balzac-al-femminile-diretto-da-soni [link non disponibile: 26/10/2022]

 

Diego Vincenti, Louise e Renée

milanoinscena.it, sito web, on-line, 2017

http://www.milanoinscena.it/​spettacolo/​louise-e-renee/​

 

delteatro.it, sito web, on-line, 2017

http://www.delteatro.it/​2017/​04/​05/​louise-e-renee/​

Terre Noire (The Black Puzzle – Trenta neri quadrati di terra)

Theatre National de Nice – CDN Nice Cote d’Azur

scritto da

Stefano Massini

traduzione francese di

Pietro Pizzuti

regia di

Irina Brook

con

Romane Bohringer, Hippolyte Girardot, Jeremias Nussbaum, Babetida Sadjo, Pitcho Womba Konga

musiche di

Jean Louis Ruf – Costanzo

scene di

Noelle Ginefri

suono di

Guillame Pomares

luci di

Alexandre Toscani

costumi di

Elisa Octo

assistente alla regia

Simon Courtois

debutto

Theatre National de Nice, 13 gennaio 2017

The Black Puzzle – Trenta neri quadrati di terra è un testo scritto da Massini e tradotto da Pietro Pizzuti per una produzione del Theatre National di Nizza, per la regia di Irina Brook. Un campo di canna da zucchero. Il sogno di un solido futuro frantumato dal deperire della coltura, causata dai prodotti chimici. Una vita che affonda nell’incubo dei debiti. Qui prende moto la lotta di una giovane avvocatessa contro l’universo rigido e impenetrabile delle multinazionali. Irina Brook mette in scena la drammaturgia di Massini, raccontando dell’annullamento dell’uomo dinanzi al potere del danaro

 

tnn.fr, sito web, on-line, 2016, pagina PDF

http://www.tnn.fr/​pdf/​TNN-programme-2016-2017-web.pdf

 

Anna Bandettini, Stefano Massini star in Francia: dopo Lehman punto l’indice contro gli Ogm

repubblica.it, sito web, on-line, 2017

http://www.repubblica.it/​spettacoli/​teatro-danza/​2016/​01/​31/​news/​massini-132413843/​

Il Vangelo Secondo Giuda

Pistoia Teatro Festival – Associazione Teatrale Pistoiese

in collaborazione con

Scuola di Musica e Danza T. Mabellini

scritto da

Stefano Massini

mise en espace a cura di

Claudia Sorace

con

Luigi Lo Cascio e Ugo Pagliai

musiche di

Enrico Fink

eseguite dal vivo da

Federica Gennai (Voce)

Mariel Tahiray (Violino), Andrea Coppini (Sassofono)

Micro Capecchi (Contrabbasso), Francesco Ciampalini (Chitarra)

Sergio Odori (Percussioni)

luci di

Emiliano Poma

debutto

Pistoia, Piazza Giovanni XXIII, 18 giugno 2017

Non uno spettacolo religioso bensì la religiosità in uno spettacolo. Quella cara a Massini, che con questa drammaturgia riafferma il suo profondo legame con la cultura ebraica. Un Vangelo di Giuda che segue la struttura in paragrafi del Vangelo apocrifo ma che si rivela un percorso a parte, isolato. Una doppia versione di Giuda; l’uomo fragile e l’uomo traditore, messa in scena nella semplicità della lettura teatrale da Claudia Sorace. Luigi Lo Cascio e Ugo Pagliai, nelle loro diversità sia anagrafiche quanto attorali, propongono a incastro le due polarità entro le quali Massini riscrive l’animo di un Giuda che racconta la sua storia intrinseca, intima, che si svela alle spalle del ‘tradimento’ ed è celata nelle righe di una vita vissuta ante litteram, in un racconto impossibile e di profonda intensità.

 

Inaugurazione Pistoia Teatro Festival

teatridipistoia.it, sito web, on-line, 2017

http://www.teatridipistoia.it/​spettacoli/​il-vangelo-secondo-judah/​

 

Alfredo Marasti, L’Umanità allo specchio. Il Vangelo secondo Judah di Stefano Massini

pistoiateatrofestival.it, sito web, on-line, 2017

http://www.pistoiateatrofestival.it/​lumanita-allo-specchio-vangelo-secondo-judah-stefano-massini/​

 

Alfredo Marasti, Giuda in Letteratura e Musica, prima del “Judah” di Massini

pistoiateatrofestival.it, sito web, on-line, 2017

http://www.pistoiateatrofestival.it/​giuda-letteratura-musica-del-judah-massini/​

 

Giuseppe Di Lorenzo, Giuda nel Cinema prima del Vangelo secondo Judah di Massini

pistoiateatrofestival.it, sito web, on-line, 2017

http://www.pistoiateatrofestival.it/​giuda-nel-cinema-del-vangelo-secondo-judah-massini/​

 

Tessa Granato, Il Vangelo secondo Judah

teatro.persinsala.it, sito web, on-line, 2017

http://teatro.persinsala.it/​il-vangelo-secondo-judah-4/​39655

 

Giulia Gonfiantini, Io, nei panni di Giuda

corriere Fiorentino, pressreader.com, sito web, on-line, 2017

https://www.pressreader.com/​italy/​corriere-fiorentino/​20170607/​281977492592025

 

Lapo Ferri, Il Vangelo secondo Judah, dialogo tra misericordia e tradimento

pistoiateatrofestival.it, sito web, on-line, 2017

http://www.pistoiateatrofestival.it/​vangelo-secondo-judah-dialogo-misericordia-tradimento/​

 

Ugo Pagliai e Luigi Lo Cascio ne “Il Vangelo secondo Judah” aprono il Pistoia Teatro Festival

tuttopistoia.com, sito web, on-line, 2017

http://www.tuttopistoia.com/​art/​152879/​Pagliai-Luigi-Cascio-vangelo-secondo-Judah-aprono-Pistoia-teatro-festival

 

audioRai.Tv – Il Teatro di Radio3 – Teatri in Prova 19/06/17

radio3.rai.it, sito web, on-line, 2017

http://www.radio3.rai.it/​dl/​portaleRadio/​media/​ContentItem-e886d11d-dbc5-4c13-86a6-1ada13d9545b.html

CC-BY-NC-ND-4.0

Le texte seul est utilisable sous licence CC BY-NC-ND 4.0. Les autres éléments (illustrations, fichiers annexes importés) sont « Tous droits réservés », sauf mention contraire.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search