Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

America oggi

Blockbuster, supereroi, convergenze

Film come evento mediale. La trilogia de Il signore degli anelli1

Riccardo Fassone

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Eccesso ed eccezione

In The Frodo Franchise, un’approfondita etnografia di quella che John Caldwell definirebbe la production culture2 legata alla realizzazione della trilogia di The Lords of the Rings (Il Signore degli Anelli, Peter Jackson) Kristin Thompson scrive: «quite apart from what fans or detractors may think of the movie, it can fairly claim to be one of the most historically significant films ever made»3. L’opinione dell’autrice, ampiamente condivisa e rilanciata da critici e studiosi che si sono occupati dell’opera di Jackson, si è di fatto trasformata in un truism, una verità acclarata al punto da rendere apparentemente superflua ogni ulteriore indagine. Tuttavia, una ricerca intorno alla monumentale – se non per altro, per durata – trilogia non può che muovere da un tentativo di sistematizzazione delle ragioni di tale evidente eccezionalità, con l’intenzione di districare per quanto possibile il groviglio di ipotesi interpretative in cui i film di Jackson sembrano esser...

© Edizioni Kaplan, 2014

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540