Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Per una speranza affamata

 | 
Alessandro De Filippo

Seconda parte

Capitolo 5

Derive

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Il narratore narrato

Per costruire e consolidare la narrazione dell’Eni occorreva una voce credibile, chiara e ferma. E questa voce doveva offrire un’idea, proporre soluzioni ai tanti problemi del Mezzogiorno e accogliere tutti coloro che si riconoscessero in un progetto comune di futuro. Enrico Mattei riuscì a essere la voce dell’Eni, a raccontare una storia rassicurante, per una condivisione gioiosa e colma di speranza.

In Sicilia, l’identificazione tra Mattei e l’Eni era pressoché totale1. Il petrolchimico era il frutto della volontà dell’ingegnere, che aveva lottato contro tutte le difficoltà, la malafede e la burocrazia per ottenerne la realizzazione. E la scelta di Mattei aveva portato subito i denari a Gela, aveva permesso gli investimenti delle Partecipazioni Statali, aveva creato dal nulla il lavoro. Per questo era percepito come un padre, risoluto e sicuro delle proprie idee, pronto a difenderle per sostenere la sua famiglia. Cittadini comuni, uomini delle istituzioni e gior...

© Edizioni Kaplan, 2016

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540