Version classiqueVersion mobile
OpenEdition Books

Dal bozzetto ai generi

 | 
Paolo Noto

1. Modelli storiografici

Les formats HTML, PDF et ePub de cet ouvrage sont accessibles aux usagers des bibliothèques et institutions qui l'ont acquis dans le cadre de l'offre OpenEdition Freemium for Books. L'ouvrage pourra également être acheté sur les sites de nos libraires partenaires, aux formats PDF et ePub. Si l’édition papier est disponible, des liens vers les librairies sont également proposés sur cette page.

Extrait du texte

Un cinema di transizione?

Cosa rimane ancora da dire sul cinema italiano degli anni Cinquanta? Cosa c’è da dire, intendiamo, di nuovo e di specifico, che non sia stato già detto? O che non sia corollario di ciò che si è scritto sul prima, o premessa di ciò che si è scritto sul dopo. E cosa si può dire partendo dalla nozione di genere, tradizionalmente considerata una delle meno applicabili al contesto del cinema italiano?

Il primo problema che si ha nell’affrontare questo periodo riguarda appunto la sua difficile collocazione storiografica, a cavallo tra due stagioni di grande prestigio e fioritura espressiva. Da una parte il quinquennio neorealista, elemento catalizzatore della storia del cinema nazionale, dall’altra gli anni Sessanta, periodo di massima espansione internazionale del nostro cinema d’autore e di genere. Questo posizionamento ha portato, se non proprio a una svalutazione, a una serie di definizioni critiche per viam negationis. Prima ancora che manifestare caratteri pr...

© Edizioni Kaplan, 2011

Conditions d’utilisation : http://www.openedition.org/6540