Logo OpenEdition books

Lettori

Close read
Jens Schott Knudsen - CC BY-NC 2.0

OpenEdition Books. Comprendere il mondo in tutte le lingue

OpenEdition Books, la quarta piattaforma di OpenEdition dopo Revues.org, Calenda e Hypotheses, promuove e distribuisce le pubblicazioni di editori che operano nel settore degli scienze umanistiche e sociali. Ha come ambizione quella di costruire una biblioteca internazionale per le digital humanities, incoraggiando gli editori ad aderire nel lungo termine alla politica dell’accesso aperto.

La piattaforma valorizza la produzione scientifica relativa a tutte le aree culturali, tutti i periodi storici e le grandi lingue scientifiche. L’ambizione di OpenEdition Books si riassume in una formula: “Comprendere il mondo in tutte le lingue”. OpenEdition Books diffonderà 1000 libri nell’estate del 2013. Ogni anno si arricchirà di ulteriori 2000 libri.

Accesso alle opere

Le opere sono accessibili grazie a un catalogo comune a tutti gli editori, che permette di effettuare ricerche per categorie, discipline, editori, autori, lingua o anche anno di pubblicazione.

Il motore di ricerca può condurre sia ai libri sia, in modo più dettagliato, ai capitoli dei libri. La ricerca può successivamente essere ristretta specificando le categorie, le discipline, gli editori o gli autori desiderati.

Le opere sono consultabili nello spazio dedicato di ogni editore. Per oltre la metà del catalogo sono liberamente accessibili in HTML, citabili, stampabili e “incapsulabili” su siti esterni

I formati PDF o ePub delle opere in catalogo saranno disponibili per la vendita a partire dal 18 giungo 2013 tramite librerie on line o istituzioni e biblioteche abbonate al programma OpenEdition Freemium per i libri.

Una piattaforma in evoluzione

L’inaugurazione della piattaforma nel febbraio 2013 è una prima tappa, nel corso dei prossimi mesi verranno realizzati numerosi arricchimenti.

  • aggiunta di nuove opere ogni mese;
  • avvio dell’offerta commerciale nei confronti delle biblioteche nel giugno 2013;
  • diffusione delle opere sulle librerie on line per la vendita ai privati nel giugno 2013;
  • messa a disposizione di un software di lettura per migliorare la lettura on line;
  • compatibilità del portale per gli smartphone.

Vedi anche: